Immagine
 TGV Reseau 4503 in sosta a Milano Porta Garibaldi... di Gabriele Palmieri
 
"
Certo che sono single per scelta. Di un altro, però

Silvia Ziche
"
 
\\ Home Page : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Di Omar Cugini (del 14/12/2013 @ 10:34:23, in News, visualizzato 824 volte)

Mauro Moretti, Amministratore Delegato del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, è stato eletto all’unanimità a Parigi Presidente Europeo dell’Union Internationale des Chemins de fer (UIC ). Nell’intervento di accettazione dell’importante incarico internazionale, Moretti ha sostenuto la necessità di avere un sistema ferroviario competitivo per uno sviluppo dei trasporti sostenibile e responsabile. Questa missione sarà perseguita se la ferrovia saprà investire in innovazione tecnologica e spingerà per una maggiore standardizzazione e interoperabilità delle reti nazionali. In particolare Moretti si è soffermato sul programma di ricerca 2014-2020 Shift to Rail, a cui l’Unione Europea destinerà oltre 1.000 milioni di euro. FS Italiane, membro del comitato direttivo dell’iniziativa, vi parteciperà direttamente, mentre l’UIC Europa rappresenterà tutte le imprese minori.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 

Da domenica 15 dicembre 65 treni Regionali da e per Bologna ridurranno i tempi di viaggio fino a 5 minuti. Terminata la fase di sperimentazione, che ha interessato 20 collegamenti di fascia pendolare, l’entrata in vigore del nuovo orario estende la riduzione dei tempi di percorrenza ad altri 45 treni. In particolare, fra Bologna e Poggio Rusco saranno complessivamente 25 i Regionali che copriranno il percorso in 50 minuti contro i precedenti 55. A questi si aggiungono 28 Regionali sulla linea Bologna – Prato e 12 fra Bologna e Porretta, dove velocizzazioni di 2 minuti consolideranno i tempi di percorrenza, rispettivamente, in 69 e 70 minuti. Considerando una media di 20 viaggi al mese, il risparmio complessivo dei tempi di viaggio su queste linee potrà arrivare da un minimo di un’ora e 20 minuti fino a oltre 3 ore. Soddisfatta anche la richiesta della Regione Emilia Romagna di introdurre nuovi collegamenti veloci fra Bologna e Ravenna. Si tratta di 3 coppie di Regionali – 6 treni – che uniranno i due capoluoghi in meno di un’ora

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 

Il cadenzamento è la soluzione progettuale più moderna che ci sia in Europa”. Così l’AD di Trenitalia, Vincenzo Soprano, in occasione della presentazione - oggi a Venezia - del nuovo orario ferroviario cadenzato in Veneto, in vigore da domenica 15 dicembre. Il nuovo orario è stato voluto dal committente, la Regione Veneto, che ha ideato un disegno del tutto nuovo del servizio, dove le corse quotidiane passeranno, nei giorni feriali, a 800 dalle attuali 600. “Il Veneto - ha proseguito Soprano - è tra le prime Regioni che hanno maggiormente investito in questo settore. E per l’orario 2014, rivisto in toto, ha fatto una scelta molto coraggiosa, lanciando una sfida importante”. Ci si è lavorato due anni, analizzando flussi, esigenze, criticità, richieste, potenzialità, acquistando 24 nuovi convogli regionali cui si aggiungeranno altri nuovi Vivalto di Trenitalia. Ora si parte, tutto e pronto, anche per le emergenze (nei punti chiave Trenitalia da domenica piazzerà autobus pronti per intervenire in caso si presentassero imprevisti), con manovre e tempi che anche per i ferrovieri saranno diverse dal giorno prima, e si tratta di circa un migliaio di operazioni, solitamente di routine, per ogni treno che viaggia. A presentare le novità del nuovo orario cadenzato, insieme a Vincenzo Soprano, c’erano il presidente di Sistemi Territoriali, Gian Michele Gambato, la responsabile della direzione regionale Trenitalia Veneto, Maria Giaconia, e il responsabile della Direzione trasporti della Regione Veneto, Bruno Carli. Il nuovo orario è disponibile nel sito trenitalia.com e, per fasi, sarà linkato anche dal sito della Regione Veneto. Un altro fronte, non meno importante, è quello della manutenzione. “Un tema principale”, ha sottolineato Soprano. “Per circa 20 anni non si è investito in nuovi treni, e avere un parco rotabile vecchio porta a problemi. Non sono stati trovati fondi in questo periodo dai committenti e adesso, con i nuovi contratti, è stato possibile rigenerare risorse per fare investimenti”.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Teodoro Beccia (del 13/12/2013 @ 13:12:15, in Nuovo Orario Ferroviario 2013 - 2014, visualizzato 860 volte)

Roma-Torino sotto il “muro” delle 4 ore, il lancio, ancora sperimentale, dei collegamenti sull’Adriatica, il nuovo no-stop Milano-Roma-Napoli in meno di 4 ore, il rafforzamento delle fermate nella stazione Mediopadana di Reggio Emilia con i nuovi abbonamenti: l’orario invernale di Italo, in vigore da domenica 15 dicembre, porta moltissime novità, semplifica in molti casi le soluzioni di viaggio e con la disponibilità di nuove corse permette di organizzare ancora meglio i viaggi di lavoro A/R in giornata.

 Sotto l’albero, l’Adriatica

La grande novità è l’arrivo di Italo nelle Marche. Tre coppie di treni ogni giorno sperimenteranno il nuovo collegamento tra Milano (Reggio Emilia e Bologna), Rimini, Pesaro e Ancona e verificheranno la risposta del territorio in termini di gradimento dei Viaggiatori (una coppia di treni arriverà anche a Torino). Il network di NTV raggiunge così quota 52 collegamenti giornalieri tra 16 stazioni di 13 città: Salerno, Napoli, Roma, Firenze, Bologna, Reggio Emilia, Milano, Torino, Padova, Venezia e appunto le new entry di Rimini, Pesaro e Ancona.

Italo getta un ponte tra Roma e Torino

La città della Mole non è mai stata così vicina al Colosseo: i treni no stop Roma-Milano si “allungano” fino a Torino riducendo i tempi di viaggio a meno di 4 ore. E per gli appassionati della neve e della montagna da Torino Porta Susa raggiungere Sestriere, Cervinia, o Courmayeur sarà un “attimo”, grazie alle comode soluzioni treno+ autobus a tariffe agevolate in offerta sul sito italotreno.it.

 Il no stop sbarca al Sud

Una coppia di collegamenti No Stop Milano-Roma prosegue anche verso Sud, in direzione Napoli-Salerno: utilizzando Milano Rogoredo come stazione di partenza o di arrivo, il viaggio No Stop tra la città lombarda e Napoli è assicurato in meno di 4 ore.

Mediopadana “ombelico” del Nord

 Raddoppiano i collegamenti sulla stazione di Reggio Emilia che passano da 6 a 13: sette direzione Milano, tre verso l’Adriatica, tre in direzione di Firenze-Roma-Napoli. Una novità importante è riservata ai pendolari che viaggiano tra Reggio Emilia e Milano: Italo offre un nuovo orario la mattina in direzione Nord (partenza da Reggio Emilia Mediopadana alle 8:09, arrivo a Milano Rogoredo alle 8:48, Milano Porta Garibaldi 9:10), e l’offerta dei nuovi abbonamenti Italo validi sia per l’ambiente Smart che per la Prima. Anche in direzione opposta (tra Reggio Emilia e Bologna), da oggi è possibile comprare l’abbonamento.

A Venezia l’alba si colora di Italo

La sorpresa riguarda soprattutto i viaggi di lavoro A/R in giornata. Italo anticipa l’orario e offre la possibilità di servirsi di un comodo treno in partenza da Venezia alle 6:25 del mattino. E per i Viaggiatori Italo in arrivo o in partenza questa volta da Venezia Mestre è possibile raggiungere le Dolomiti (Belluno, Cadore, Cortina d’Ampezzo, Alta Pusteria, Alta Badia) con il comodo Cortina Express usufruendo di uno sconto di 3 euro su tutte le tratte (info su italotreno.it).

Tutto il Natale di Italo sul web

Italo festeggia i 750 mila fan su Facebook e per Natale presenta sui canali web un video speciale che ricorda le offerte NTV di fine anno: viaggi gratis fino a 15 anni d’età con l’offerta ItaloInsieme (gruppi da 3 a 5 passeggeri); carrozza Cinema senza costi aggiuntivi; extra riduzione del 50% per tutti i viaggi del 25 e del 31 dicembre. E per gli iscritti Italo Più, voucher omaggio per chi viaggia fino al 19 dicembre con biglietto Base o Economy; e l’extra comfort della Smart XL senza costi aggiuntivi in offerta fino al 31 gennaio, se si acquista online. Per acquisti, informazioni e assistenza, sono a disposizione i consueti canali di NTV: www.italotreno.it, Pronto Italo 06.07.08, agenzie di viaggio convenzionate e biglietterie automatiche nelle stazioni

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Danilo Russo (del 12/12/2013 @ 20:37:40, in Nuovo Orario Ferroviario 2013 - 2014, visualizzato 1127 volte)

Torna il treno sulla ferrovia Cecina-Saline. Sabato 14 si terrà il viaggio inaugurale del nuovo servizio ferroviario. A bordo della vecchia Littorina, che in occasione dell'evento uscirà dal deposito dei treni storici per tornare a percorrere i binari, ci saranno il presidente della Regione Enrico Rossi, l'assessore regionale ai trasporti Vincenzo Ceccarelli, il professor Stefano Maggi dell'Università di Siena, rappresentanti di Rfi e Trenitalia oltre ai sindaci dei Comuni di Cecina, Guardistallo, Montecatini Val di Cecina, Riparbella e Volterra. Il programma della giornata prevede alle ore 10.30 la partenza del treno dalla stazione ferroviaria di Cecina (ritrovo ore 10). Durante il tragitto ci saranno soste nelle stazioni di Riparbella, Casino di Terra e Ponte Ginori. Alle 11.30 è previsto l'arrivo a Saline, dove la delegazione si sposterà nei locali del Dopolavoro ferroviario per i saluti e gli interventi dei partecipanti.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Omar Cugini (del 12/12/2013 @ 09:39:13, in News, visualizzato 883 volte)

Maggiore capacità di traffico, migliore regolarità di viaggio e standard di servizio sempre più elevati. Sono i benefici che apporteranno alla rete ferroviaria del Nodo di Roma gli interventi di potenziamento tecnologico per il controllo e la gestione del traffico ferroviario, il cui appalto è stato affidato oggi da Rete Ferroviaria Italiana. Gli interventi, valore complessivo 120 milioni di euro, prevedono la progettazione e l’installazione di avanzati sistemi tecnologici di segnalamento ferroviario che permetteranno di incrementare i servizi, fino a un treno ogni 3 minuti, grazie alla maggiore disponibilità di traffico offerta dall’infrastruttura. In particolare, saranno realizzati gli Apparati Centrali Computerizzati-Multistazione (ACC-M), per la gestione della circolazione ferroviaria (stazioni e linee) nelle tratte Roma Tiburtina - Orte, Ciampino – Colleferro, Roma Casilina – Campoleone – Nettuno. Un nuovo Sistema di Comando e Controllo-Multistazione (SCC-M) consentirà, inoltre, la supervisione del traffico ferroviario sull’intero Nodo di Roma (200 km di binari, 40 stazioni e attualmente 1.200 treni al giorno). Nuove opere tecnologiche che saranno attivate, per fasi, fra il 2015 e il 2017. I lavori per il potenziamento tecnologico del Nodo di Roma, sono stati affidati all’Associazione Temporanea di Imprese guidata da Alstom che comprende anche le società Gemmo, M. Pavani Segnalamento Ferroviario, Ricci e Politecnica.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Redazione Ilmondodeitreni.it (del 09/12/2013 @ 20:49:54, in News, visualizzato 981 volte)

Dal 14 dicembre il Museo Ferroviario Nazionale di Pietrarsa (Napoli) sarà visitabile anche il sabato e la domenica. La novità fa parte del piano della Fondazione Ferrovie dello Stato Italiane, il cui fiore all’occhiello è proprio la prestigiosa area museale, per la valorizzazione dell’inestimabile patrimonio storico, tecnico, ingegneristico e industriale del Gruppo FS. Per facilitare l’arrivo al Museo, da domenica 15 dicembre, con l’entrata in vigore dell’orario ferroviario invernale, saranno potenziati i collegamenti con i treni regionali che, in coincidenza con l'arrivo delle Frecce a Napoli Centrale, garantiranno circa ad ogni ora la prosecuzione alla volta della stazione di Pietrarsa - San Giorgio a Cremano, ubicata di fronte all’area museale. Il nuovo orario di apertura sarà il seguente: venerdì, sabato e domenica dalle ore 9 alle ore 16 (con pausa del servizio di biglietteria dalle ore 13 alle 13.30). Il giovedì l'apertura avrà luogo solo su prenotazione per grandi gruppi. Domenica 15, giornata inaugurale del nuovo ciclo, l’ingresso sarà interamente gratuito. Negli altri giorni, il prezzo di ingresso è di € 5,00 (intero) e di € 3,50 (ridotto per gli adulti oltre i 65 anni, per i ragazzi tra 6 e 18 anni, e per tutti i visitatori in caso di parziale chiusura o inagibilità di alcuni padiglioni in caso di convegni o lavori di restauro). L'ingresso è gratuito per minori sotto i 6 anni, oltre che per tutti i visitatori diversamente abili ed il loro accompagnatore. Saranno a disposizione dei visitatori delle guide che illustreranno percorsi e contenuti del Museo. Il Museo rimarrà chiuso da lunedì 9 fino a giovedì 12 dicembre al fine di consentire le operazioni tecniche relative al nuovo start-up.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 

A partire dal 15 dicembre, vengono istituite, a cura delle ferrovie Slovene, due coppie di treni da Lubiana a Sesana con proseguimento su Villa Opicina, da dove sarà possibile raggiungere Trieste con il servizio urbano di Trieste Trasporti. Questi gli orari:

  • Treno 1896 Lubiana  – Villa Opicina: Lubiana (8.10) – Brezovica (8.20) – Borovnica (8.32) – Logatec (8.55) – Postumia (9.19) – Divaccia (9.54) – Sesana (10.05) – Villa Opicina (10.15) (Non circola   il sabato, la domenica e nei giorni festivi).
  • Treno 1897 Villa Opicina – Divaccia:  Villa Opicina (10.29) – Sesana (10.40) – Divaccia (10.50) (circola   il sabato, la domenica e nei giorni festivi).
  • Treno1898 Lubiana – Villa Opicina:  Lubiaana (14.33) – Logatec (15.18) – Postumia (15.41) – Divaccia (16.17) – Sesana (16.27) – Villa Opicina (16.37) (circola tutti i giorni)
  • Treno 1899 Villa Opicina – Divaccia – Lubiana Villa Opicina (17.24) – Sesana (17.35) – Divaccia (17.45) – Postumia (18.21) – Logatec (18.45) – Borovnica (19.07) - Lubiana (19.29) (circola tutti i giorni).
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 

Biglietto Elettronico acquistabile on-line e senza più necessità di stampa; acquisto del ticket direttamente sul telefonino con l’App Pronto Treno, disponibile dal 6 dicembre sugli iPhone e, successivamente, anche sugli altri smartphone; utilizzo della smartcard al posto del biglietto tradizionale, a partire dal prossimo anno, iniziando con una prima esperienza in Piemonte dove, da metà dicembre, si potrà salire in treno con la smartcard BIP (Biglietto Integrato Piemonte). Queste le innovazioni in arrivo per i clienti dei treni regionali che potranno così più facilmente acquistare il biglietto. Queste facilitazioni hanno già riscosso un grande successo nel mondo dei clienti delle "Frecce"  vanno nella direzione di un approccio al viaggio sempre più facile e comodo e si affiancano agli obiettivi a cui Trenitalia sta positivamente lavorando: puntualità, pulizia, informazione. Sono soluzioni tecnologiche frutto del lavoro di Trenitalia e parte integrante del massiccio impegno economico dispiegato per migliorare il viaggio dei pendolari, iniziando da un significativo rinnovo della flotta realizzato in autofinanziamento.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 

L’orario 2014 di Trenitalia, che prende il via il prossimo 15 dicembre, vede crescere qualità e numero di servizi per i clienti delle Frecce, che raggiungeranno i 42 milioni a fine anno con un incremento del 5,2% rispetto al 2012, e per i clienti dei treni regionali. Le facilitazioni nell’acquisto dei biglietti, che tanto successo hanno riscosso nel mondo delle Frecce, arrivano anche nel trasporto regionale dove, da subito, si potrà acquistare il biglietto direttamente su iPhone e on-line, senza più necessità di stamparlo. Stesse facilitazioni, dal 2014, per gli abbonamenti. In arrivo dal nuovo anno anche la smartcard al posto dei ticket di carta. Presto, quindi, mai più code e obblighi di vidimazione. Si moltiplicano gli accordi con compagnie aeree internazionali, intercettato un bacino di 5,3 milioni di passeggeri, e di trasporto su strada e via mare, operazioni che fanno sempre più di Trenitalia un operatore globale, centrale nei processi integrazione fra i vari sistemi di trasporto. Cresce la disponibilità di treni e i collegamenti veloci della Metropolitana d’Italia, con nuove corse tra Reggio Emilia e Roma, tra Reggio e Milano, tra Roma e Verona, tra Roma e Trieste, tra Roma e Torino. Il nuovo orario di Trenitalia inaugura un nuovo scenario che vede la società di trasporto del Gruppo FS Italiane farsi propositrice e promotrice di iniziative per costruire un sistema di mobilità sempre più integrato, efficiente ed efficace, in particolare nei grandi centri urbani e a servizio delle principali filiere della mobilità collettiva: viaggi per turismo, per affari, per lavoro e per studio, in ambito nazionale e regionale. Su quest’ultimo fronte, pur con ricavi sia da corrispettivi sia da traffico tra i più bassi d’Europa, Trenitalia, dopo un lungo processo di riorganizzazione industriale che ha permesso di ridurre i costi operativi fino a diventare benchmark europeo di riferimento, ha avviato investimenti che raggiungeranno il valore complessivo di circa tre miliardi di euro ed è stata in grado di migliorare le performance di puntualità e pulizia. Resta irrisolta la questione dell’affollamento nei grandi centri urbani, per risolvere la quale occorre soprattutto un potenziamento dell’offerta che possono decidere e finanziare soltanto le Regioni. Il Gruppo FS Italiane ha comunque elaborato proposte tecniche, organizzative e nuovi modelli di offerta da sottoporre proprio alle Regioni, per affrontare l’intero capitolo con una visione di sistema. L’insieme di questi progetti diventerà oggetto di una riflessione che FS Italiane intende pubblicamente condividere con tutti gli stakeholder in un appuntamento programmato a febbraio 2014.

 INTEGRAZIONE FRA TRENO E AEREO, TRENO E NAVE

Sono già 8 le compagnie aeree con le quali Trenitalia ha siglato accordi di partnership commerciale che vanno nella direzione di una più semplice, efficace e conveniente integrazione tra aereo e treno e di una completa integrazione dei sistemi di vendita, a livello internazionale, con i Global Distribution System (GDS). Le compagnie già partner di Trenitalia sono Air Canada, Air China, Air Transat, Egyptair, Emirates, Qatar Airways, Thai e Livingston. In via di definizione gli accordi con Alitalia, British Airways, United, Turkish, Aeroflot, Tap Portugal, Kuwait Airways, Us Airways, Finnair. Questi accordi consentono a Trenitalia di intercettare un bacino di potenziali clienti stimabile in 5,3 milioni di passeggeri che potranno muoversi lungo la penisola utilizzando le Frecce a condizioni particolarmente agevolate. Tra i prossimi step anche il miglioramento dei collegamenti tra aeroporti e stazioni con l’attivazione di servizi navetta su strada e il potenziamento di quelli ferroviari già esistenti. Molti anche gli accordi commerciali siglati con le principali compagnie di navigazione marittima: Snav, MSC Crociere, Costa Crociere e Grimaldi Lines.

INTEGRAZIONE FRA TRENO E GOMMA

 Gli accordi siglati da Trenitalia per facilitare il noleggio di un’auto o il parcheggio della propria, o quelli con importanti compagnie di trasporto su gomma (Baltour) per creare pacchetti di viaggio e riduzioni tariffarie, unitamente alle iniziative per favorire il car sharing, ultima delle quali la collaborazione con ENI e Fiat nel progetto milanese di Enjoy (640 Cinquecento rosse a disposizione da metà dicembre) si inquadrano in una strategia complessiva che punta a costruire un nuovo modello di mobilità: razionale, efficace, integrata. La diretta gestione da parte del Gruppo FS Italiane di alcune importanti aziende di TPL su gomma facilita l’interlocuzione con le relative amministrazioni locali, uniche ad avere competenze di programmazione dell’offerta. L’obiettivo auspicabile è evitare duplicazione di servizi, definire meglio le diverse missioni di treno, pullman, autobus e ferro urbano per favorirne la piena integrazione.

LE FRECCE E LA METROPOLITANA D’ITALIA: IL MODELLO ORGANIZZATIVO

L’offerta, tutti i servizi complementari, il sistema dei prezzi e le promozioni sono stati studiati per interpretare al meglio le esigenze dei diversi target e attivare un circuito virtuoso a beneficio delle filiere produttive legate al turismo e al mondo degli affari e delle imprese. Ogni scelta è calibrata guardando a chi viaggia per lavoro e affari e a chi per turismo o piacere, accompagnandolo e “coccolandolo” in ogni momento del suo viaggio: da casa fino all’ufficio o al luogo di lavoro o alla meta delle proprie vacanze, e viceversa.

La filiera dei viaggi di lavoro e affari

Prima e dopo il viaggio il cliente business Trenitalia può contare su servizi finalizzati a semplificare i suoi spostamenti tra abitazione, ufficio e stazione (noleggio con conducente, accordi con compagnie di taxi, parcheggio facile, car sharing), disporre di ambienti e strumenti per lavorare utilizzando al meglio i tempi di attesa (FrecciaClub, partnership con società di locazione uffici e business centre). Il viaggio si caratterizza per l’ampio ventaglio di scelte grazie a frequenza e numero di corse (231 Frecce al giorno), livelli di servizio (quattro livelli sul Frecciarossa con salottini e aree meeting), wi-fi a bordo sempre più affidabile, più stazioni di fermata in alcune grandi città. Anche le promozioni sono ad hoc, grazie ai vari accordi di Corporate Travel, agli speciali carnet per 30 viaggi, agli abbonamenti sulle Frecce dedicati ai frequent traveller.

 La filiera dei viaggi per turismo e piacere

Prima e dopo il viaggio, chi si muove per piacere ha a disposizione servizi cuciti sulle sue necessità. Si va dal prelievo e consegna del bagaglio a domicilio ad accordi che puntano a una più efficace integrazione fra treno e aereo, fra treno e auto (privata, condivisa o a noleggio), fra treno e pullman di linea e turistici (partnership con Baltour e Citysightseeing) e fra treno e nave. Agevolazioni per pernottamenti in catene alberghiere e per visitare musei, centri fieristici o assistere a spettacoli. Tutto perché la vacanza prosegua con vantaggi esclusivi e con il massimo comfort e convenienza. Il viaggio poi si caratterizza per l’ampia scelta su quando e da dove partire (231 Frecce al giorno) e sul livello di servizio, le attività di customer care a bordo e sottobordo. Tante le promozioni su misura, dall’Andata e Ritorno weekend, al Due per Uno, dai “Bimbi gratis” agli sconti riservati ai soci Cartafreccia.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2 3 4 5
Ci sono 2682 persone collegate

< agosto 2020 >
L
M
M
G
V
S
D
     
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
           

Cerca per parola chiave
 

Titolo
Aggiornamenti del Sito (5)
Approfondimenti&Curiosità (29)
Autobus di Roma (28)
Il viaggio del "Caritas Express" (5)
Il viaggio inaugurale di .Italo (15)
Inaugurazione Stazione Tiburtina AV (13)
La pagina dei Link (2)
News (374)
News Circolazione Ferroviaria (51)
News Ferrovie Estero (72)
News Roma Tiburtina (11)
Nuovo Orario Ferroviario 2012 - 2013 (21)
Nuovo Orario Ferroviario 2013 - 2014 (17)
presentazione nuovo frecciarossa (16)
Speciale "Caritas Express" (18)
Video (2)

Catalogati per mese:
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019
Dicembre 2019
Gennaio 2020
Febbraio 2020
Marzo 2020
Aprile 2020
Maggio 2020
Giugno 2020
Luglio 2020
Agosto 2020

Gli articoli più letti



Titolo
Ilmondodeitreni.it




11/08/2020 @ 12:47:34
script eseguito in 62 ms