Immagine
 L'AD di Ferrovie dello Stato, Mauro Moretti a colloquio con i giornalisti... di Omar Cugini
 
"
Per chi aspira al primo posto non è indecoroso fermarsi al secondo o al terzo

Cicerone
"
 
\\ Home Page : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Di Redazione Ilmondodeitreni.it (del 26/02/2012 @ 05:18:04, in News, visualizzato 841 volte)

Roma, 24 febbraio 2012

Saranno i treni, i convogli regionali e nazionali di Trenitalia, co-protagonisti di LUISS ON THE ROAD, il primo viaggio organizzato dall’Ateneo capitolino che vedrà due studenti muoversi, smartphone alla mano, dal 24 febbraio al 12 marzo, tra le regioni del Belpaese alla scoperta dell’Italia migliore. Gran parte delle 35 tappe in programma, per un totale di oltre 6mila chilometri di percorso, saranno infatti raggiunte in treno, sia con le Frecce sia con gli Intercity e i convogli del trasporto regionale, per un viaggio tutto a sostegno e all’insegna della eco-mobilità e della convenienza. Il nuovo sistema di prezzi introdotto da Trenitalia consente infatti di viaggiare già a 9 euro su qualunque rotta servita dalle Frecce e dagli Intercity. Ecologico per eccellenza, comodo, economico, rilassante, luogo ideale per socializzare, il treno si conferma il mezzo preferito dai giovani e dagli studenti. Non poteva mancare in questa particolare occasione, mettendo tra l’altro in mostra uno dei gioielli del made in Italy, di quell’Italia che funziona ed è ammirata anche all’estero, quel Frecciarossa che condurrà gli studenti della LUISS a Napoli, per la prima tappa del loro viaggio. E poi ancora, in altri momenti del loro percorso alla scoperta di un Paese che funziona, cresce e guarda con fiducia al futuro, a dispetto della crisi. Proprio il responsabile dell’Impianto di Manutenzione di Napoli dei Frecciarossa e una giovane macchinista del convoglio ad Alta Velocità di Trenitalia saranno tra i personaggi intervistati dagli studenti LUISS. In primo piano un nuovo modo di viaggiare che, in pochi anni, ha rivoluzionato usi e costumi di milioni di italiani. Solo nel 2011 sono stati oltre 25 milioni i viaggi sulle Frecce AV di Trenitalia, Frecciarossa e Frecciargento. Di pari passo cresce l’attenzione di FS Italiane verso il mondo giovanile, sia nel confronto e dialogo diretto su Twitter, Foursquare, Youtube, sia nell’attenzione alle offerte e proposte di viaggio sempre più alla portata di tutte le tasche e delle più diverse esigenze, con un occhio di riguardo ai titolari Cartafreccia. Carta gratuita, accessibile quindi a tutti e da richiedere su internet.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Omar Cugini (del 23/02/2012 @ 15:07:07, in News, visualizzato 979 volte)

Firenze, 23 febbraio 2012

Nel 2011 l’incidentalità ferroviaria si è rivelata sostanzialmente in linea con gli anni precedenti e nella media dei principali Paesi europei. Tuttavia, su alcune aree si cominciano a vedere gli effetti positivi delle azioni poste in essere: sono state azzerate le collisioni tra treni, diminuiti gli incidenti ai passeggeri in salita e discesa dai treni e aumentata la protezione dei cantieri di lavoro. Su altri settori, invece, le azioni intraprese hanno consentito di rimuovere alcune gravi criticità, ma occorre perseverare negli sforzi: si tratta del trasporto delle merci pericolose, degli incidenti ai passaggi a livello e della sicurezza in galleria. Mentre in altri ambiti, non si colgono ancora i benefici delle azioni avviate: è il caso della manutenzione dell'infrastruttura e del materiale rotabile o degli incidenti legati al dissesto idrogeologico. La fotografia emerge dalla “Relazione sull’andamento della sicurezza delle ferrovie nell’anno 2011” elaborata dall’ANSF su dati non consolidati, ricavati dalle banche dati a cui ha accesso l’Agenzia. La relazione anticipa la presentazione del Report annuale che, come da obbligo di legge, viene presentato a settembre al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. “Il trasporto ferroviario è fra le modalità con i più bassi livelli di incidentalità – ha dichiarato Alberto Chiovelli, Direttore dell’Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie - Sono certamente stati compiuti importanti progressi negli ultimi anni, primo fra tutti il completamento dell’installazione sull'infrastruttura e sul materiale rotabile di nuove tecnologie che proteggono la marcia del treno in caso di mancato rispetto dei parametri di sicurezza. Ma l'aspettativa degli utenti e, in generale, dell'opinione pubblica rispetto alla sicurezza del sistema è giustamente elevatissima: uno dei punti di forza della modalità ferroviaria è e deve rimanere la sicurezza. Conseguentemente, l’attenzione sul sistema deve restare alta e costante. In questo contesto va rimarcato che l’Agenzia è l’unico ente indipendente dai processi industriali con l’unico obiettivo di salvaguardare il bene collettivo della sicurezza. In questi anni, abbiamo individuato alcune aree di criticità su cui siamo intervenuti con provvedimenti normativi o richiedendo agli operatori provvedimenti organizzativi”. Tra i risultati positivi delle azioni intraprese, vale la pena di segnalare l’azzeramento delle collisioni tra treni negli ultimi 5 anni, la riduzione dell’80% in tre anni degli incidenti ai passeggeri in salita e discesa dei treni e valori prossimi allo zero nel 2011 per l’incidentalità nei cantieri ferroviari. Alcune gravi criticità sono state rimosse da altrettante aree, dove tuttavia occorre preservare negli sforzi. Si tratta del trasporto delle merci pericolose che ha fatto registrare una riduzione del 75% dei casi di fuoriuscita di sostanze tossiche rispetto al 2009. Altro caso è quello degli incidenti ai passaggi a livello, in leggera crescita ma sotto i valori medi nazionali e dei principali Paesi europei anche grazie al numero di passaggi a livello soppressi negli ultimi 20 anni (43%). Anche per quanto concerne il presidio della sicurezza nelle gallerie, è necessario che il gestore dell’infrastruttura completi la definizione dei piani di emergenza. Infine, esistono settori nei quali rimangono ancora delle criticità nonostante le azioni intraprese. Uno di questi è sicuramente la manutenzione dell'infrastruttura e del materiale rotabile. Resta alta l’allerta anche sulle conseguenze del dissesto idrogeologico e dei sinistri conseguenti agli indebiti attraversamenti della sede ferroviaria con valori notevolmente sopra la media comunitaria. Infine, è indiscutibile la necessità di un rafforzamento delle strutture tecniche di alcune imprese “new comers” e una migliore organizzazione delle strutture del gestore dell’infrastruttura dedicate al presidio della sicurezza. Il numero complessivo di incidenti sia “gravi” che lievi ha registrato un picco nel 2009 per poi tornare sotto i valori medi nel 2010 e 2011. Mentre gli incidenti classificati come “gravi” (gli episodi che hanno causato morte o ferimento grave di persone, danni superiori ai 150.000€, interruzione della circolazione superiore alle 6 ore) nel 2011 sono stati 117, superando leggermente il valore della media 2005-2011. Le conseguenze hanno portato a 74 morti e 36 ferimenti gravi. Si deve evidenziare che quasi il 92% di questi incidenti e il 97% delle vittime sono avvenuti a seguito di presenze e/o attraversamenti della sede ferroviaria (anche in corrispondenza dei passaggi a livello). Va poi evidenziato che l'evoluzione della sicurezza ferroviaria sta avvenendo in un contesto di sviluppo della liberalizzazione che vede una pluralità di soggetti relazionarsi sul mercato anche mediante processi che riguardano la sicurezza, rispetto ad un sistema che, solo pochi anni fa, era sostanzialmente monolitico e chiuso in tutti i Paesi europei. Oggi, in Italia, sono 33 le imprese ferroviarie con certificato di sicurezza di cui 9 autorizzate solo per servizi passeggeri, 17 per le merci e 7 per entrambe le tipologie di servizi. Le norme comunitarie hanno cercato di gestire questo cambiamento ponendo chiaramente, rispetto al quadro previgente, la responsabilità del funzionamento sicuro del sistema in capo agli operatori (D.Lgs. 162/2007 e Regolamento comunitario 352/2009). Tale approccio comporta l'obbligo, e prima ancora la consapevolezza, da parte degli operatori stessi di svolgere un ruolo proattivo nei processi di sicurezza. E' evidente, quindi, che l’azione dell’Agenzia nello stabilire le norme, la ripartizione delle responsabilità, la garanzia delle autorizzazioni e lo svolgimento dell’attività ispettiva, deve trovare un comportamento conseguente da parte degli operatori stessi e certamente ciò comporta un cambiamento “culturale” che ad oggi non può dirsi ancora compiuto né da parte dell'ex monopolista, né da parte dei new comers che, comunque, ancora affondano le proprie radici nel sistema preesistente. Un altro elemento negativo è la elevata conflittualità che si è registrata in questi anni fra gli operatori che, potenzialmente, può avere ripercussioni negative anche sui processi che riguardano la sicurezza e che vedono necessariamente gli operatori stessi interfacciarsi. In tale contesto l'azione dell'Agenzia non è stata mirata solo a individuare le azioni per rimuovere le criticità riscontrate, ma anche ad introdurre le necessarie modifiche alle norme ed ai processi, sempre all'interno del perimetro delle direttive comunitarie, per favorire il necessario cambiamento culturale.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Gabriele Palmieri (del 21/02/2012 @ 16:47:56, in News, visualizzato 848 volte)

Fino al giorno 11/03/2012 Il percorso tra Salez-Sennwald e Oberriet sulla linea Sargans - Buchs SG - St. Gallen è chiuso al traffico ferroviario. I treni della S-Bahn sono soppressi tra Salez-Sennwald e Oberriet. Circolano bus sostitutivi del trasporto ferroviario Salez-Sennwald - Oberriet.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Omar Cugini (del 05/02/2012 @ 23:48:16, in News, visualizzato 976 volte)

Roma, 5 febbraio 2012

E’ ripresa la circolazione su tutte le linee regionali FR del Lazio, anche se con riduzioni mirate del numero dei treni e rallentamenti programmati. Per domani su tutta l’area metropolitana saranno garantiti due treni ora. Per le altre relazioni, invece, saranno assicurati i collegamenti con un treno ogni ora. Previsti rinforzi di convogli nelle ore di punta. Oggi sono stati assicurati i collegamenti del “Leonardo Express” fra Roma Termini e l’Aeroporto di Fiumicino. Garantito anche il traffico ferroviario sulle linee: FR1 (Orte - Roma – Fiumicino Aeroporto); FR2 Roma – Tivoli – Pescara; FR4 Abano – Frascati – Velletri; FR6 Roma – Frosinone – Cassino; FR7 Roma – Formia; e FR8 Roma – Nettuno. Sulla linea FR3 Roma – Viterbo, invece, la circolazione ferroviaria è stata limitata a Cesano, con proseguimento del viaggio fino a Viterbo a bordo di autobus sostitutivi. I treni della FR5 Roma – Civitavecchia sono partiti e arrivati da Roma Ostiense, invece che da Roma Termini. Permangono alcune criticità per le linee: Terni – Rieti – L’Aquila e Orte – Viterbo, dove il servizio è effettuato con autobus sostitutivi. E’ ancora sospesa, per neve, la linea Roccasecca – Avezzano. Aggiornamenti saranno diffusi in tempo reale anche attraverso annunci in stazione e a bordo treno, locandine informative, nei notiziari di FSNews Radio e sull’account Twitter @fsnews_it. Per informazioni consultare anche sui siti web trenitalia.com oppure fsnews.it e il Numero Verde 800 89 20 21.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Omar Cugini (del 03/02/2012 @ 14:48:33, in News, visualizzato 780 volte)

Roma, 3 febbraio 2012

Alle ore 11.30 tutte le linee ferroviarie sono aperte e non ci sono criticità per la linee principali e l’alta velocità Torino – Milano – Roma - Napoli. In Abruzzo, a causa delle abbondanti nevicate di oltre un metro la Avezzano-Roccasecca è interrotta da questa mattina. Nel Lazio, in Ciociaria, la caduta di due alberi ubicati in una proprietà privata adiacente la linea ferroviaria, prontamente rimossi, ha rallentato la circolazione sulla Roma Cassino nella prima mattinata. In Emila Romagna e in particolare per il nodo di Bologna, dove le temperature sono molto rigide, permane lo stato di allerta. Dove previsto i treni stanno circolando, come da Piani neve, a velocità ridotta e con una limitazione delle corse. Oltre che su queste pagine, info aggiornate sulla programmazione dei treni, secondo i Piani Neve, anche su trenitalia.com, attraverso annunci in stazione e a bordo treno, locandine informative, nei notiziari di FSNews Radio, sull’account Twitter @fsnews_it e chiamando il numero verde gratuito 800 89 20 21

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Omar Cugini (del 03/02/2012 @ 12:27:51, in News, visualizzato 862 volte)

Roma, 3 febbraio 2012

In vista delle nevicate previste nelle prossime ore nel Lazio, le FS Italiane continueranno a garantire la mobilità ferroviaria in tutta la Regione attraverso l’applicazione del Piano Neve che garantisce la mobilità dei viaggiatori grazie ad un alleggerimento nella programmazione dei treni. Questa l’offerta commerciale garantita:

 

I collegamenti “Leonardo Express” tra Roma Termini e Fiumicino Aeroporto sono garantiti.

Linea FR1 Fiumicino Aeroporto – Roma / Fara Sabina / Orte Fiumicino Aeroporto-Roma Ostiense/Roma Tiburtina e viceversa: 2 treni / ora Roma Tiburtina-Fara Sabina e viceversa: 1 treno / ora Roma Tiburtina-Orte e viceversa: 1 treno / ora

Linea FR2 Roma Tiburtina-Tivoli/Avezzano/Sulmona Roma Tiburtina-Tivoli e viceversa: 2 treni / ora Tivoli-Avezzano e viceversa: 1 treno / ora

Linea FR3 Roma – Cesano – Viterbo Roma Ostiense-Cesano e viceversa: 2 treni / ora Viterbo Porta Fiorentina-Cesano e viceversa: 1 treno / ora

 Linea FR4 Roma Termini - Frascati/Albano/Velletri Roma Termini-Frascati e viceversa: 1 treno / ora Roma Termini-Albano e viceversa: 1 treno / ora da Ciampino ad Albano e viceversa. Tra Roma e Ciampino i viaggiatori possono utilizzare i treni delle relazioni Roma-Cassino/Velletri/Frascati Roma Termini-Velletri e viceversa: 1 treno / ora Cancellazione di tutti i treni aventi origine da Ciampino per Velletri e viceversa

Linea FR5 Roma – Ladispoli / Cerveteri / Civitavecchia / Pisa Roma – Ladispoli / Cerveteri – Civitavecchia e viceversa: garantiti 4 treni/ora Linea

 FR6 Roma Termini-Frosinone/Cassino Roma Termini-Cassino e viceversa: tutti i treni previsti sono garantiti Roma Termini-Frosinone e viceversa: tutti i treni previsti sono garantiti Cancellazione di tutti i treni della relazione Roma-Colleferro Linea

FR7 Roma Termini-Latina/Formia /Napoli Centrale Roma – Latina/Formia/Napoli Centrale: tutti i treni previsti sono garantiti Roma – Minturno/Sessa Aurunca/Villa Literno: i treni possono essere limitati a Formia. Possibili cancellazini da Formia per Roma, Terricina – Roma e Napoli – Roma.

Linea FR8 Roma Termini-Nettuno Roma Termini-Nettuno e viceversa: 1 treno / ora

Linea Orte-Viterbo Garantiti 2 treni/ora

 Linea Roccasecca-Sora-Avezzano Non circola nessun treno

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Omar Cugini (del 03/02/2012 @ 12:25:53, in News, visualizzato 805 volte)

A causa delle avverse condizioni meteo e delle forti precipitazioni nevose, la circolazione ferroviaria sulla linea Avezzano - Sora - Roccasecca è attualmente sospesa

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Omar Cugini (del 03/02/2012 @ 09:42:22, in News, visualizzato 891 volte)

 

In vista delle nevicate previste nelle prossime ore nel Lazio, le FS Italiane continueranno a garantire la mobilità ferroviaria in tutta la Regione attraverso l’applicazione del Piano Neve che garantisce la mobilità dei viaggiatori grazie ad un alleggerimento nella programmazione dei treni. Questa l’offerta commerciale garantita: I collegamenti “Leonardo Express” tra Roma Termini e Fiumicino Aeroporto sono garantiti. Linea FR1 Fiumicino Aeroporto – Roma / Fara Sabina / Orte Fiumicino Aeroporto-Roma Ostiense/Roma Tiburtina e viceversa: 2 treni / ora Roma Tiburtina-Fara Sabina e viceversa: 1 treno / ora Roma Tiburtina-Orte e viceversa: 1 treno / ora Linea FR2 Roma Tiburtina-Tivoli/Avezzano/Sulmona Roma Tiburtina-Tivoli e viceversa: 2 treni / ora Tivoli-Avezzano e viceversa: 1 treno / ora Linea FR3 Roma – Cesano – Viterbo Roma Ostiense-Cesano e viceversa: 2 treni / ora Viterbo Porta Fiorentina-Cesano e viceversa: 1 treno / ora Linea FR4 Roma Termini - Frascati/Albano/Velletri Roma Termini-Frascati e viceversa: 1 treno / ora Roma Termini-Albano e viceversa: 1 treno / ora da Ciampino ad Albano e viceversa. Tra Roma e Ciampino i viaggiatori possono utilizzare i treni delle relazioni Roma-Cassino/Velletri/Frascati Roma Termini-Velletri e viceversa: 1 treno / ora Cancellazione di tutti i treni aventi origine da Ciampino per Velletri e viceversa Linea FR5 Roma – Ladispoli / Cerveteri / Civitavecchia / Pisa Roma – Ladispoli / Cerveteri – Civitavecchia e viceversa: garantiti 4 treni/ora Linea FR6 Roma Termini-Frosinone/Cassino Roma Termini-Cassino e viceversa: tutti i treni previsti sono garantiti Roma Termini-Frosinone e viceversa: tutti i treni previsti sono garantiti Cancellazione di tutti i treni della relazione Roma-Colleferro Linea FR7 Roma Termini-Latina/Formia /Napoli Centrale Roma – Latina/Formia/Napoli Centrale: tutti i treni previsti sono garantiti Roma – Minturno/Sessa Aurunca/Villa Literno: i treni possono essere limitati a Formia. Possibili cancellazini da Formia per Roma, Terricina – Roma e Napoli – Roma. Linea FR8 Roma Termini-Nettuno Roma Termini-Nettuno e viceversa: 1 treno / ora Aggiornamenti sull’evolversi della situazione e sul traffico ferroviario saranno disponibili sul sito web fsnews.it, il giornale online del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiano.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Omar Cugini (del 03/02/2012 @ 09:42:22, in News, visualizzato 778 volte)

Roma, 2 febbraio 2012

In vista delle nevicate previste nelle prossime ore nel Lazio, le FS Italiane continueranno a garantire la mobilità ferroviaria in tutta la Regione attraverso l’applicazione del Piano Neve che garantisce la mobilità dei viaggiatori grazie ad un alleggerimento nella programmazione dei treni. Questa l’offerta commerciale garantita: I collegamenti “Leonardo Express” tra Roma Termini e Fiumicino Aeroporto sono garantiti. Linea FR1 Fiumicino Aeroporto – Roma / Fara Sabina / Orte Fiumicino Aeroporto-Roma Ostiense/Roma Tiburtina e viceversa: 2 treni / ora Roma Tiburtina-Fara Sabina e viceversa: 1 treno / ora Roma Tiburtina-Orte e viceversa: 1 treno / ora Linea FR2 Roma Tiburtina-Tivoli/Avezzano/Sulmona Roma Tiburtina-Tivoli e viceversa: 2 treni / ora Tivoli-Avezzano e viceversa: 1 treno / ora Linea FR3 Roma – Cesano – Viterbo Roma Ostiense-Cesano e viceversa: 2 treni / ora Viterbo Porta Fiorentina-Cesano e viceversa: 1 treno / ora Linea FR4 Roma Termini - Frascati/Albano/Velletri Roma Termini-Frascati e viceversa: 1 treno / ora Roma Termini-Albano e viceversa: 1 treno / ora da Ciampino ad Albano e viceversa. Tra Roma e Ciampino i viaggiatori possono utilizzare i treni delle relazioni Roma-Cassino/Velletri/Frascati Roma Termini-Velletri e viceversa: 1 treno / ora Cancellazione di tutti i treni aventi origine da Ciampino per Velletri e viceversa Linea FR5 Roma – Ladispoli / Cerveteri / Civitavecchia / Pisa Roma – Ladispoli / Cerveteri – Civitavecchia e viceversa: garantiti 4 treni/ora Linea FR6 Roma Termini-Frosinone/Cassino Roma Termini-Cassino e viceversa: tutti i treni previsti sono garantiti Roma Termini-Frosinone e viceversa: tutti i treni previsti sono garantiti Cancellazione di tutti i treni della relazione Roma-Colleferro Linea FR7 Roma Termini-Latina/Formia /Napoli Centrale Roma – Latina/Formia/Napoli Centrale: tutti i treni previsti sono garantiti Roma – Minturno/Sessa Aurunca/Villa Literno: i treni possono essere limitati a Formia. Possibili cancellazini da Formia per Roma, Terricina – Roma e Napoli – Roma. Linea FR8 Roma Termini-Nettuno Roma Termini-Nettuno e viceversa: 1 treno / ora Aggiornamenti sull’evolversi della situazione e sul traffico ferroviario saranno disponibili sul sito web fsnews.it, il giornale online del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiano.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Omar Cugini (del 02/02/2012 @ 13:20:25, in News, visualizzato 842 volte)

Roma, 2 febbraio 2012

Alle 11.00 continuano le avverse condizioni meteorologiche nel Nord Italia: temperature ampiamente sotto lo zero e neve che continua a cadere abbondantemente. Situazione particolarmente critica attorno a Bologna che, come noto, è uno snodo ferroviario cruciale per i collegamenti Nord-Sud. Tale situazione comporta ricadute sulla circolazione in termini di ritardi medi di circa 30-40 minuti. Il Piano Neve attivato martedì dal Gruppo FS Italiane, che prevede un alleggerimento nella programmazione dei treni per rendere più fluida la circolazione, sta comunque garantendo la mobilità. Il grande sforzo della macchina organizzativa di FS Italiane sta mantenendo operativi, pur in presenza di questa situazione critica, i seguenti collegamenti: 1) dorsale Salerno-Napoli-Roma-Firenze-Bologna-Milano 2) dorsale Adriatica verso Milano sulla linea convenzionale 3) direttrice da Bologna verso il Veneto 4) dorsale Tirrenica Invitiamo i viaggiatori consultare la riprogrammazione dei treni secondo il Piano Neve sui siti www.trenitalia.com e www.fsnews.it. Le temperature molto rigide e la presenza di formazioni di ghiaccio lungo la linea hanno danneggiato alcuni convogli che hanno riportato danni ai pantografi, alle condotte pneumatiche e ai dispositivi elettrici. Saranno possibili, per questo, riduzioni della velocità. Trenitalia e RFI hanno attivato tutte le proprie strutture di assistenza per alleviare i disagi ai passeggeri e per dare informazioni. Aggiornamenti e comunicazioni saranno divulgati in tempo reale anche attraverso gli annunci di stazione, le locandine, a bordo treno, su FSNews Radio, e sull’account Twitter @fsnews_it.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2
Ci sono 7713 persone collegate

< ottobre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
     
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
Aggiornamenti del Sito (5)
Approfondimenti&Curiosità (29)
Autobus di Roma (28)
Il viaggio del "Caritas Express" (5)
Il viaggio inaugurale di .Italo (15)
Inaugurazione Stazione Tiburtina AV (13)
La pagina dei Link (2)
News (374)
News Circolazione Ferroviaria (51)
News Ferrovie Estero (72)
News Roma Tiburtina (11)
Nuovo Orario Ferroviario 2012 - 2013 (21)
Nuovo Orario Ferroviario 2013 - 2014 (17)
presentazione nuovo frecciarossa (16)
Speciale "Caritas Express" (18)
Video (2)

Catalogati per mese:
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019

Gli articoli più letti



Titolo
Ilmondodeitreni.it




22/10/2019 @ 10:38:12
script eseguito in 192 ms