Immagine
 Nei primi anni dopo l'elettrificazione la linea per Terracina era il regno delle ALe 803. Nella foto... di Omar Cugini
 
"
Due rette parallele non si incontrano mai... e se si incontrano non si salutano

Brunello Robertetti (Corrado Guzzanti)
"
 
\\ Home Page : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Di Teodoro Beccia (del 29/07/2014 @ 08:54:28, in News, visualizzato 942 volte)

Su una idea iniziale di Rete Ferroviaria Italiana, che ha seguito l’intera realizzazione del progetto, e Puglia Promozione (Agenzia Regionale che promuove il territorio a livello turistico), gli Assessorati alle Infrastrutture e Trasporti e al Turismo e Cultura della Regione Puglia, in collaborazione con tutte le Imprese Ferroviarie di Trasporto presenti sul territorio (Trenitalia, Ferrotramviaria, Ferrovie del Sud Est, Ferrovie Appulo Lucane, Ferrovie del Gargano), hanno realizzato una mappa della rete ferroviaria pugliese collegata alle aree geografiche di maggiore interesse turistico, storico e culturale. Il pratico strumento, riproducibile anche sotto forma di cartelloni da esporre in aree di transito di aeroporti, stazioni, porti e terminal bus, sarà disponibile in comodi pieghevoli negli info point di Puglia Promozione e di ciascuna Impresa Ferroviaria. Oltre a rappresentare un’operazione destinata a incentivare l’uso del treno per visitare le località turistiche collegate con il treno, l’iniziativa costituisce un primo passo verso un più ambizioso progetto di integrazione tariffaria e interoperabilità tra i diversi vettori del trasporto pubblico locale che dovrebbe trovare attuazione pratica in un futuro non molto lontano. In rappresentanza della aziende territoriali del Gruppo FS Italiane hanno partecipato, per la Direzione Produzione RFI Bari, Roberto Pagone, Patrizia Dicuonzo e Cesare Malpede; per Trenitalia Regionale Valeria Salvia e Michele Sciascia.

Scarica la mappa di "Puglia by train" (.pdf 820 KB)

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 

Sul versante italiano della rampa sud del Sempione, tra Iselle di Trasquera e Domodossola vengono eseguiti lavori di rinnovo dell'armamento ferroviario. A causa di questi  lavori d, dal 28 luglio al 22 agosto la tratta Briga–Domodossola viene chiusa al traffico ferroviario per diversi giorni e notti e in differenti orari. Sulle tratte Iselle–Domodossola e Iselle–Briga circolano bus sostitutivi: il tempo di viaggio aumenta quindi di ca. 30-60 minuti. La fermata dell’autobus di Iselle di Trasquera è situata a dieci minuti a piedi dalla stazione. Negli autobus sostitutivi non è possibile caricare biciclette e sedie a rotelle. I viaggiatori dei treni del traffico a lunga percorrenza sono interessati unicamente durante cinque giorni tra le 10.30 e le 16.30. Tutti i treni in partenza dalla Svizzera circolano secondo l’orario, fino a Iselle di Trasquera. Da Iselle sono previsti dei bus sostitutivi fino a Domodossola. Da Domodossola i collegamenti in coincidenza con il traffico a lunga percorrenza circolano in ritardo; in direzione opposta, i treni EuroCity da Milano Centrale a Domodossola circolano secondo l’orario. Da Domodossola in direzione della Svizzera circolano di nuovo bus sostitutivi fino a Iselle e da qui i treni in coincidenza circolano pure in ritardo. I viaggiatori diretti a Basilea cambiano a Briga o a Berna e prendono i collegamenti ferroviari regolari. Nel traffico regionale alcuni treni vengono soppressi e sostituiti da autobus e altri treni circolano in orari diversi. Alcuni treni auto circolano in orari diversi, mentre altri collegamenti sono soppressi e non vengono sostituiti (si veda www.ffs.ch/trenoauto). Tale restrizione dell’esercizio rimarrà in vigore fino al 26 settembre 2014.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 

Centocinquantatre tra fermi e arresti, quattrocentosessantotto persone identificate e tredici sequestri di merce abusiva. Questi i numeri realizzati, da marzo a giugno, con l´operazione “Alto Impatto”, l´iniziativa straordinaria di security in metro che vede la collaborazione tra personale Atac e Forze dell´Ordine. Le pattuglie della security Atac hanno prestato servizio di controllo, su tutte le stazioni di metro A, B e B1, velocizzando l´intervento degli agenti tutte le volte che se ne è manifestata la necessità. L´operazione “Alto Impatto” si è concentrata nelle stazioni definite “sensibili”, per l´alto tasso di episodi di microcriminalità che le hanno riguardate in passato. Nel dettaglio, le stazioni di Ottaviano, Lepanto, Flaminio e Spagna, per la linea A, e Castro Pretorio, Termini, Cavour, Colosseo e Circo Massimo, per la linea B, sono state soggette a turni di controllo più numerosi rispetto alle altre. I dati relativi all´operazione “Alto Impatto” si sommano a quanto fatto da inizio anno per migliorare i livelli di sicurezza degli ambienti metropolitani. Da gennaio al 31 maggio, in particolare la security Atac ha infatti eseguito oltre 40 mila allontanamenti di soggetti “abusivi” all´interno della metropolitana, tra persone moleste, venditori ambulanti, questuanti e suonatori non autorizzati. Nonostante gli sforzi profusi dall´azienda e dagli enti responsabili della pubblica sicurezza, persistono problematiche di sistema, relative a strumenti legislativi, risorse disponibili e dimensione delle criticità che rendono di complessa risoluzione il fenomeno dell´accattonaggio nelle stazioni della metro di Roma. In relazione a notizie stampa Atac intende infine comunicare che è al vaglio dell´azienda la contestazione degli eventuali illeciti penali nei confronti dei soggetti che millantano di essere dipendenti Atac per truffare ed estorcere denaro ai passeggeri

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Francesco Maria (del 22/07/2014 @ 08:50:49, in News, visualizzato 776 volte)

Efficienza, liberalizzazione del trasporto ferroviario in Europa e priorità al completamento del pilastro tecnico nell’ambito di un complessivo rilancio del trasporto pubblico. L’auspicio di FS Italiane e Deutsche Bahn è che questi obiettivi trovino adeguato spazio nell’agenda politica del Consiglio dell’Unione europea, durante il semestre di presidenza italiana appena iniziato. Un auspicio e un invito argomentati e approfonditi dagli amministratori delegati di FS Italiane, Michele Mario Elia, e di Deutsche Bahn, Rüdiger Grube, nell’incontro avvenuto lo scorso 9 luglio a Villa Almone, promosso dall’ambasciata della Repubblica Federale di Germania a Roma. Durante il dibattito, nel quale sono stati esaminati e discussi i provvedimenti del “Quarto pacchetto ferroviario europeo”, sono intervenuti alcuni dei principali stakeholder del settore, tra cui parlamentari italiani ed europei fra i quali Ismail Ertug, membro della Commissione Trasporti del Parlamento di Bruxelles. Entrambi i CEO hanno posto l’attenzione sulla necessità della rimozione di ostacoli tecnici all'ingresso del mercato in Europa, attraverso una semplificazione delle procedure di autorizzazione per i veicoli ferroviari, al fine di favorire una maggiore competitività del trasporto. L’incontro è stato l’occasione per riaffermare alcune convinzioni già espresse da FS Italiane che considera la completa liberalizzazione di tutti i servizi ferroviari, a mercato e universali, nei Paesi membri dell’Unione, uno dei principali pilastri politici per un definitivo rilancio del trasporto ferroviario: Noi siamo per una forte liberalizzazione del sistema ferroviario – ha dichiarato Elia – facciamo gare su tutto. È opportuno che l'unbundling della rete sia affrontato quando le condizioni lo permetteranno altrimenti il pacchetto rischia di bloccarsi in discussioni lunghissime. Introdurre la separazione tra rete e operatore ora creerebbe un grandissimo danno. Dello stesso avviso Grube: La separazione completa tra rete e operatore porta alla perdita di efficienza e sinergie come é avvenuto in Francia, é sbagliatissimo. Ci sono temi più urgenti come la competitività delle imprese e l' accesso al mercato dei capitali. Nell’attesa che questi propositi si realizzino, la richiesta è che il legislatore europeo ponga ferrei vincoli di reciprocità tali da impedire alle imprese nazionali operanti in mercati chiusi di poter concorrere sui mercati esteri aperti. Necessari, in questo scenario, anche Regolatori nazionali indipendenti sempre più forti in attesa dell’istituzione di un’authority europea, indispensabile in un mercato unico sempre più integrato. Infine, sul piano tecnico, l’auspicio di FS Italiane è che tutta l’Europa ferroviaria possa parlare la stessa lingua anche sul fronte della sicurezza e della cosiddetta interoperabilità, con un’unica agenzia europea che consenta di omologare i treni per consentirne la circolazione sulle varie reti nazionale. Emblematico l’esempio del nuovo Frecciarossa 1000, costruito con tecnologie tali da consentirgli di viaggiare su otto reti europee ad Alta Velocità, ma che prima di poterlo fare dovrà essere sottoposto, nazione per nazione, a distinte procedure di omologazione: lente, ripetitive e costose.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Maryana Shyyka (del 18/07/2014 @ 16:15:51, in News, visualizzato 843 volte)

Italo pensa al futuro e al risparmio dei propri Viaggiatori. Per agevolare le scelte di chi ha bisogno di pianificare e prenotare i propri viaggi con largo anticipo Ntv apre le vendite dei suoi treni fino al 13 dicembre. Da oggi scegliere Italo attraverso tutti i canali di prenotazione è ancora più conveniente, basta sfogliare il carnet delle offerte in corso: “Vado e torno”, “Italo Famiglia”, “Sconto Ragazzi”, “Carta dello Studente”, “Italo Senior” “Salotto Club 4 x 3”. Tante soluzioni, costruite sulle proprie esigenze, per spostarsi tra le città italiane. E se il viaggio prevede anche il pernottamento, scattano i vantaggi offerti dalla partnership tra Italo e Booking.com. L’estate porta un’altra piacevole novità: Italo rafforza la rotta tra Venezia e Napoli (e viceversa): dal 3 al 29 agosto, infatti, due ulteriori collegamenti Roma–Venezia e Venezia–Roma si allungano fino alla città partenopea. Dunque, ora si parte dalla Stazione di Santa Lucia alle 12.55 e alle 15.55. Mentre per chi si reca da Napoli in Laguna, partenze alle 8.15 e alle 12.10. E con l’accordo Snav estate in Croazia Anche quest’estate viaggia l’alleanza tra Italo e Snav. Ntv riserva ai propri Viaggiatori un’agevolazione del 15% per raggiungere le più suggestive isole del Mediterraneo. Oltre alle Eolie, Ischia, Procida, quest’anno si può fare rotta anche sulla Croazia.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 

RhOME for denCity” – il prototipo dell’abitazione solare, minimale ed energeticamente sostenibile, vincitore del Solar Decathlon 2014 di Versailles – è stato trasportato da Bolzano a Parigi da Trenitalia Cargo, evitando così che cinque TIR viaggiassero per oltre 1.100 chilometri emettendo quasi 6 tonnellate di biossido di carbonio nell’atmosfera. Trenitalia è stata scelta come vettore ufficiale dato che il treno è il mezzo di trasporto a più basse emissioni e perciò più vantaggioso per l’ambiente. Una scelta già fatta nel 2012, quando l'Università di Roma Tre partecipò all'edizione del Solar Decathlon a Madrid e si piazzò al terzo posto, e che - sfruttando anche le potenzialità del trasporto intermodale - ha permesso di risparmiare il 33% di energia rispetto alla gomma e quasi 4 tonnellate (pari al 64%) di emissioni di biossido di carbonio. La "sostenibilità" è uno degli elementi che ha inciso nella decisione della giuria internazionale di attribuire a "RhOME for denCity" il titolo della casa più sostenibile mai progettata finora ed alimentata al 100% da fonti rinnovabili. Gli altri sono: la scelta attenta dei materiali naturali, il riciclo, la possibilità di riutilizzo della maggior parte degli elementi e, soprattutto, l’efficienza energetica. Per raggiungere un risultato così prestigioso, che si traduce in un successo per tutta la green economy italiana, il team di docenti e studenti delle Facoltà d'Architettura e Ingegneria dell'Università Roma Tre della Capitale ha battutto le altre 19 squadre di altrettanti Paesi, superando nel rush finale Germania, Cile e Olanda. Lanciate nel 2002 dal Dipartimento di Architettura degli Stati Uniti, le Olimpiadi dell’architettura sostenibile si sono svolte quest’anno dal 27 giugno al 12 luglio in Francia, a Versailles. La premiazione è avvenuta la sera di domenica 13 luglio.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Omar Cugini (del 14/07/2014 @ 11:16:26, in News Circolazione Ferroviaria, visualizzato 779 volte)

In occasione del concerto di Ligabue che si terrà allo Stadio Franchi di Firenze mercoledì 16 luglio, Trenitalia, continuando nel tradizionale sostegno ai grandi eventi, ha potenziato le corse ferroviarie (richieste ed effettuate grazie al sostegno della Regione Toscana) sulle linee per Prato/Pistoia, Arezzo, Pisa/Livorno e Siena ed il servizio metropolitano tra Firenze Campo Marte e Firenze Santa Maria Novella. In particolare, per agevolare il rientro degli spettatori a fine serata, saranno disponibili cinque corse in partenza dalla stazione di Firenze Campo Marte: La prima diretta a Siena con partenza alle ore 0.40. Il treno effettuerà fermate intermedie a Empoli, Ponte a Elsa, Castelfiorentino, Certaldo e Poggibonsi. La seconda diretta ad Arezzo con partenza alle ore 0.40. Il treno effettuerà fermate intermedie a: Firenze Rovezzano, Compiobbi, Sieci, Pontassieve, S. Ellero, Rignano S/A, Incisa, Figline V.no, S. Giovanni V.no, Montevarchi, Bucine, Laterina e Ponticino. La terza diretta a Pisa Centrale e Livorno Centrale con partenza alle ore 0.45. Il treno effettuerà fermate intermedie a: Firenze Rifredi, Le Piagge, Signa, Montelupo, Empoli, S. Miniato, S. Romano, Pontedera, Cascina, San Frediano e Navacchio. La quarta diretta a Prato Centrale e Pistoia con partenza alle ore 0.50. Il treno effettuerà intermedie a: Firenze Rifredi, Firenze Castello, Sesto Fiorentino, Prato Centrale, Prato Porta al Serraglio, Prato Borgonuovo e Montale-Agliana. La quinta diretta a Pisa Centrale e Livorno Centrale con partenza alle ore 0.55. Il treno effettuerà fermate intermedie a: Firenze Rifredi, Le Piagge, Lastra a Signa, Montelupo, Empoli, S. Miniato, S. Romano, Pontedera, Cascina, San Frediano e Navacchio. Sarà attivo anche un collegamento metropolitano, con partenza alle ore 0.35, tra Firenze Campo Marte e Firenze Santa Maria Novella.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 

SETA prosegue nell’opera di ammodernamento del parco mezzi circolante nel bacino provinciale piacentino, per garantire agli utenti del trasporto pubblico un servizio più confortevole e più ecologico. Sono stati infatti presentati ufficialmente oggi in Piazza Cavalli – alla presenza del sindaco Paolo Dosi,del vicesindaco Francesco Timpano e dell’Assessore alla Mobilità della Provincia Pier Paolo Gallini - i primi 4 nuovi mezzi MAN Lion’s City con motorizzazione Euro 5 EEV destinati alla rete urbana del capoluogo. Entro il mese di luglio, poi, saranno consegnati altri 4 bus (attualmente in fase di allestimento ed immatricolazione). In totale, nel biennio 2012-2014 SETA ha così immesso in servizio nel bacino provinciale di Piacenza ben 34 nuovi autobus, per un investimento complessivo di circa 4,5 milioni di euro, sostenuto perlopiù in autofinanziamento. Grazie a questa consistente opera di investimento l’età media della flotta di Piacenza scende ulteriormente, attestandosi ad 11 anni contro i 14 anni che faceva registrare prima della nascita di SETA. “Con l’entrata in servizio di questi nuovi mezzi ecologici e moderni – ha dichiarato Pietro Odorici, Presidente di Seta - si conferma il nostro impegno per migliorare l’offerta del trasporto pu bblico nel bacino provinciale piacentino e, al contempo, ridurne l’impatto ambientale.L’ammodernamento della flotta è un punto fondamentale nella gestione del servizio, specialmente qui a Piacenza dove – prima della nascita di SETA - si registrava una maggiore vetustà complessiva del parco mezzi rispetto ad altre realtà regionali. Grazie a queste nuove acquisizioni, che rispondono alle più severe normative europee, gli utenti piacentini potranno toccare con mano un notevole miglioramento qualitativo”. Gli 8 nuovi mezzi sono prodotti dall’azienda MAN, uno dei principali operatori europei nel settore dei trasporti: si tratta del bus urbano Lion’s City classificato in ottemperanza alla normativa antinquinamento Euro 5. Anzi, con qualcosa in più, ovvero l’appartenenza alla categoria EEV (EnhancedEnvironmentally-friendly Vehicle, che tradotto in italiano significa"veicolo ecologicamente avanzato"), potendo garantire emissioni inferiori a quanto stabilito dalle leggi vigenti. Il vantaggio ambientale dei mezzi EEV sta infatti nelle minori emissioni inquinanti rispetto ad analoghi mezzi della stessa categoria, in particolare per quanto riguarda la bassa fumosità e l’abbattimento dei livelli di particolato. L’investimento complessivo, tra costi di acquisto e di allestimento, è pari a circa 1,5milioni di euro ed è stato sostenuto da Seta con un significativo contributo della Regione Emilia-Romagna.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 

Due nuovi treni sulla linea Cuneo - Limone - Ventimiglia effettuati da Trenitalia, su richiesta della Regione Piemonte, tutti i sabati e le domeniche a partire dal 12 luglio, fino al 14 settembre. Il treno di andata partirà da Cuneo alle 6.51 e arriverà a Ventimiglia alle 9.13 con fermate a Borgo S. Dalmazzo (7.01), Roccavione (7.04), Robilante (7.08), Vernante (7.15), Limone (7.27), Tende (7.55), Breil Sur Tende (8.42). Il treno di ritorno partirà da Ventimiglia alle 16.42 per arrivare a Cuneo alle 19.11 con fermate a Breil Sur Tende (17.16), Tende (18.04), Limone (18.35), Vernante (18.44), Robilante (18.51), Roccavione (18.55), Borgo San Dalmazzo (19.02).

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 

Stadler si è aggiudicata un contratto, della durata di 15 anni, per la locazione di 25 nuovi treni EMU con l’operatore ferroviario lettone Pasazieru Vilciens (PV). Artis Birkmanis, presidente di PV ha dichiarato che si tratta di uno dei più ambiziosi contratti mai fatti dalla sua azienda, con un impatto significativo sullo sviluppo a lungo termine in accordo con gli interessi statali e aziendali. Lo scopo della gara era, infatti, di garantire treni nuovi e moderni per i residenti lettoni, aumentando la mobilità a Riga e nella sua periferia. In termini di benefici economici, PV prevede di ridurre il consumo energetico e i costi di manutenzione del 30 per cento, e di aumentare il volume di traffico passeggeri e i ricavi del 20 per cento. Il valore del contratto è di circa 273.9 milioni di euro.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2
Ci sono 4681 persone collegate

< ottobre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
     
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
Aggiornamenti del Sito (5)
Approfondimenti&Curiosità (29)
Autobus di Roma (28)
Il viaggio del "Caritas Express" (5)
Il viaggio inaugurale di .Italo (15)
Inaugurazione Stazione Tiburtina AV (13)
La pagina dei Link (2)
News (374)
News Circolazione Ferroviaria (51)
News Ferrovie Estero (72)
News Roma Tiburtina (11)
Nuovo Orario Ferroviario 2012 - 2013 (21)
Nuovo Orario Ferroviario 2013 - 2014 (17)
presentazione nuovo frecciarossa (16)
Speciale "Caritas Express" (18)
Video (2)

Catalogati per mese:
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019

Gli articoli più letti



Titolo
Ilmondodeitreni.it




16/10/2019 @ 02:08:15
script eseguito in 245 ms