Immagine
 Incontro tra nuove compagnie: G2000.024 di FER, utilizzato da NTV di riserva, ed ALn 776 di Umbria M... di Omar Cugini
 
"
Tutti gli anni sono stupidi. È una volta passati, che diventano interessanti.

Cesare Pavese
"
 
\\ Home Page : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Di Omar Cugini (del 30/09/2011 @ 23:19:12, in News, visualizzato 936 volte)

Roma, 30 settembre 2011

In occasione dell’evento fieristico “Romics” dedicato al mondo del fumetto, dell’animazione e dei giochi, domenica 2 ottobre saranno disponibili, oltre ai servizi previsti in orario, alcuni treni straordinari con fermata alla Fiera di Roma.

 L'elenco dei treni è consultabile qui

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 

Abbonamenti regionali validi con Intercity ed Eurostar. A partire da lunedì 19 settembre, in via del tutto eccezionale e fino al 31 ottobre, gli abbonati regionali del Lazio potranno usufruire di alcuni treni Intercity ed Eurostar nel tratto Roma - Orte senza il pagamento di supplementi e senza garanzia del posto a sedere. Il provvedimento è stato adottato, su richiesta della Regione Lazio, in relazione alla cancellazione di alcuni treni regionali determinata dagli eventi di Tiburtina. Nello specifico, da Orte a Roma gli abbonati potranno utilizzare il treno Intercity 581 delle ore 7.55 (fatto appositamente fermare da Trenitalia ad Orte), l’Eurostar 9321 delle 8.16, l’Intercity 585 delle 14.46, l’Intercity 587 delle 16.46, l’Eurostar 9331 delle 17.33 e l’Intercity 589 delle 18.46. Da Roma verso Orte gli abbonati regionali potranno invece salire sugli Intercity 586 delle 8.22 e 588 delle 10.36 (colmando il vuoto di quattro ore senza treni regionali, attualmente esistente).

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Omar Cugini (del 19/09/2011 @ 18:44:11, in News, visualizzato 862 volte)

La Co.Tra.L. S.p.A. comunica che lo sciopero di 24ore di tutto il personale programmato dalle 8.30 alle 17 e dalle 20 a fine servizio, proclamato dalle organizzazioni sindacali autoferrotranvieri Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti della Provincia di Rieti per domani, è stato revocato. Pertanto, i servizi previsti nel programma di esercizio di domani gestiti dalla Co.Tra.L. S.p.A. avranno regolare svolgimento.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Omar Cugini (del 19/09/2011 @ 13:56:17, in News, visualizzato 898 volte)

Con la riapertura della stazione di Porta Furba, resta chiusa,a causa del maltempo, la sola stazione di Colli Albani. Sospeso il servizio di bus navetta è possibile raggiungere le limitrofe stazioni di Arco di Travertino e Furio Camillo utilizzando le linee bus 85, 590,650, 660, 663, 664 e 671.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Omar Cugini (del 19/09/2011 @ 13:56:17, in News, visualizzato 860 volte)

Con la riapertura della stazione di Porta Furba, resta chiusa,a causa del maltempo, la sola stazione di Colli Albani. Sospeso il servizio di bus navetta è possibile raggiungere le limitrofe stazioni di Arco di Travertino e Furio Camillo utilizzando le linee bus 85, 590,650, 660, 663, 664 e 671.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Omar Cugini (del 19/09/2011 @ 11:44:17, in News, visualizzato 800 volte)

Dopo il maltempo che si è abbattuto sulla Capitale questa notte e che ha comportato la chiusura di alcune stazioni della metro A, la situazione sta ritornando lentamente alla normalità. Sono state riaperte le stazioni San Giovanni, Furio Camillo, Lucio Sestio e Numidio Quadrato, il servizio bus navetta e'stato rimodulato e si effettua sulla tratta Numidio Quadrato-Furio Camillo per la chiusura delle stazioni Porta Furba e Colli Albani. É possibilie utilizzare anche linee bus 657 per Arco di Travertino e 671 per Furio Camillo

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Redazione Ilmondodeitreni.it (del 19/09/2011 @ 09:24:42, in News, visualizzato 812 volte)

Le stazioni della Linea A della Metropolitana di Ponte Lungo, Colli Albani, Porta Furba, Numidio Quadrato (direzione Battistini), Lucio Sestio sono chiuse per allagamenti causati dal maltempo. É stato attivato un servizio bus di supporto tra Subaugusta e Travertino. É possibile utilizzare anche stazioni vicine o,in alternativa, le linee bus 558, 657, 671

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 

Assisi, 15 settembre 2011

Il treno è da sempre un amico dei luoghi che attraversa. Persone e merci in viaggio sui binari arricchiscono i loro spostamenti con il valore aggiunto della sostenibilità ambientale, quasi una forma di civismo ecologico, che chi sceglie il treno contribuisce ad alimentare. Questo, in sintesi, il messaggio che Mauro Moretti, Amministratore Delegato di Ferrovie dello Stato Italiane, ha lanciato oggi da Assisi, al Convegno Rispettare l’ambiente, tra infrastrutture, innovazione, sviluppo e cura dell’uomo. Un messaggio suffragato da ampi riscontri scientifici e che proprio oggi, nel pieno della crisi finanziaria in atto, rende evidente come solo le scelte che abbiano la sostenibilità come requisito essenziale, siano le uniche in grado di soddisfare i bisogni della società di oggi senza compromettere il futuro della società di domani. Non deve quindi passare inosservato il fatto che il sistema industriale dei trasporti sia oggi responsabile del 25% dell’inquinamento ambientale globale, con stime di crescita esponenziale da qui al 2050. Valori preoccupanti valori per i quali il trasporto ferroviario è responsabile solo di un 2 per cento. Questo perché, a parità di percorso, l’energia necessaria al treno per trasportare persone o merci è un terzo e un undicesimo, rispettivamente, di quella necessaria alla gomma e all’aereo. Non solo, ogni passeggero che viaggia sui binari produce in media il 76% di gas serra in meno rispetto a chi usa l’aereo e il 66 per cento in meno di chi usa l’auto. Numeri che rendono evidente come, nell’intero scenario della mobilità, il treno rappresenti la scelta migliore per proteggere l’ambiente ed innalzare la qualità della vita e dell’aria. In questa ottica, i 1.000 chilometri di binari veloci della “metropolitana d’Italia” che unisce Torino a Salerno - una rete che avvicina città e territori dove vive e lavora più del 65% della popolazione italiana - oltre a rivoluzionare abitudini e costumi, sta comportando enormi vantaggi per l’Ambiente Italia. Più di un milione e 700 mila di passeggeri al mese scelgono oggi l’Alta Velocità: una crescita costante che può valere trentamila tonnellate di CO2 in meno all’anno. Scegliere le Frecce al posto dell’auto o dell’aereo, come ad esempio già fa, fra Roma e Milano, più della metà delle persone che si sposta tra il Colosseo e la Madonnina, significa quindi contribuire alla riduzione dell’inquinamento ambientale e dei consumi energetici. In una parola rendere più sostenibile la mobilità. Ma il treno fa bene all’ambiente anche nell’ambito dal trasporto locale: sono quasi 2 milioni i pendolari che ogni giorno utilizzano il treno per recarsi al lavoro. La loro scelta virtuosa sottrae più 1.400.000 tonnellate di emissioni nocive all’anno dall’atmosfera. La naturale vocazione ecologica del treno conosce un ulteriore consolidamento grazie alle scelte strategiche, industriali e commerciali del Gruppo FS, come testimonia ad esempio il “Patto per l’Ambiente”, firmato il 7 luglio 2009 con il Governo e altre dieci grandi imprese. Se l’intero Gruppo FS Italiane è quindi impegnato ad esaltare le caratteristiche ecosostenibili del treno, studiando e adottando tutti gli accorgimenti utili a ridurre i già bassi livelli di consumo energetico e di emissioni, Trenitalia ha messo in campo una serie di iniziative indirizzate a razionalizzare la propria offerta e a captare sempre più clienti, orientandoli verso scelte di mobilità responsabile. Ne sono un esempio le numerose promozioni estive, a breve sostituite da quelle autunnali, così favorevoli da consentire viaggi di lunga percorrenza a prezzi altamente concorrenziali. Anche dal biglietto ecologico è arrivato un aiuto. Dal giugno dello scorso anno sono infatti evidenziate sui biglietti ferroviari le minori emissioni di CO2 prodotte per ogni viaggio in treno rispetto all’auto e all’aereo, così da far acquisire ai passeggeri la concreta consapevolezza di quanto virtuosa sia la loro scelta per l’ambiente.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Redazione Ilmondodeitreni.it (del 04/09/2011 @ 17:16:18, in News, visualizzato 860 volte)

Ad Ancona Stadio una nuova fermata per i treni regionali, realizzata di fronte al piazzale dello stadio “Del Conero”, sulla direttrice Adriatica Bologna – Lecce, fra le stazioni di Varano e Osimo. La fermata sarà eccezionalmente utilizzata per la fermata dei 26 treni straordinari in programma sabato 10 e domenica 11 settembre per facilitare la mobilità dei pellegrini nell’area di Ancona, in occasione della visita di Benedetto XVI per il XXV Congresso eucaristico nazionale. Dal prossimo 11 dicembre, con l’entrata in vigore del nuovo orario ferroviario 2012, la fermata sarà operativa per i treni regionali. L’investimento complessivo di 1,1 milioni di euro è stato finanziato con fondi dello Stato, della Provincia di Ancona, della Regione Marche e di 32 Comuni dell’area urbana di Ancona. E’ dotata di un moderno impianto di diffusione sonora per l’informazione al pubblico, panchine e pensiline, un sottopassaggio pedonale, rampe per l’eliminazione delle barriere architettoniche, accessi in corrispondenza delle aeree di parcheggio, percorsi tattili e mappe per ipovedenti. Il sottopasso consente anche il collegamento pedonale tra il piazzale dello stadio ed il capolinea della “Conero Bus” per il servizio di trasporto pubblico. La fermata è parte integrante del “progetto d’integrazione AUTOBUS-TRENO” previsto nell’Accordo di Programma del ’94 per la realizzazione della metropolitana urbana di superficie di Ancona. Il progetto, sfruttando la linea ferroviaria esistente, prevedeva nello specifico: • la realizzazione di tre nuove fermate: Falconara Stadio, Camerano Aspio e Ancona Stadio, tutte completate. I colori, i materiali utilizzati e il layout sono in linea con gli attuali standard progettuali del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane; • l’adeguamento funzionale delle banchine di otto stazioni esistenti con l’innalzamento dei marciapiedi per facilitare l’entrata e l’uscita dai treni, in via di completamento. La Provincia di Ancona ha affidato a Rete Ferroviaria Italiana la progettazione, la direzione lavori e la realizzazione delle opere previste dall’Accordo di Programma finanziate dalla Provincia e dai comuni dell’area (4,96 milioni di euro), dalla Regione Marche (0,50 milioni di euro), da RFI (0,51 milioni di euro) e dall’IKEA (0,30 milioni di euro) per un impegno complessivo di 6,27 milioni di euro.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1
Ci sono 6709 persone collegate

< agosto 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
 
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
Aggiornamenti del Sito (5)
Approfondimenti&Curiosità (29)
Autobus di Roma (28)
Il viaggio del "Caritas Express" (5)
Il viaggio inaugurale di .Italo (15)
Inaugurazione Stazione Tiburtina AV (13)
La pagina dei Link (2)
News (374)
News Circolazione Ferroviaria (51)
News Ferrovie Estero (72)
News Roma Tiburtina (11)
Nuovo Orario Ferroviario 2012 - 2013 (21)
Nuovo Orario Ferroviario 2013 - 2014 (17)
presentazione nuovo frecciarossa (16)
Speciale "Caritas Express" (18)
Video (2)

Catalogati per mese:
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019

Gli articoli più letti



Titolo
Ilmondodeitreni.it




25/08/2019 @ 11:00:35
script eseguito in 193 ms