Immagine
 ETR 810 in partenza dalla fermata di Finocchio della Ferrovia Roma - Fiuggi nel 1990... di Redazione Ilmondodeitreni.it
 
"
La macchina migliore è quella che deve ancora essere costruita

Enzo Ferrari
"
 
\\ Home Page : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Di Teodoro Beccia (del 30/04/2013 @ 12:57:21, in News, visualizzato 1008 volte)

In occasione della Festa del Primo maggio, per assicurare a tutti un viaggio tranquillo e regolare, il Gruppo FS Italiane intensificherà il proprio impegno nei controlli antievasione, nel rispetto delle migliaia di passeggeri che in questi giorni sceglieranno il treno, pagando regolarmente in biglietto, per i loro spostamenti lungo la Penisola. Prosegue così anche quest’anno la campagna “No ticket, no parti” (avviata nel 2008), un importante sforzo del Gruppo FS Italiane per garantire la sicurezza e la tranquillità ai propri clienti, soprattutto nei giorni di intenso traffico. L’invito è quello di rispettare le regole e di acquistare in anticipo i biglietti di viaggio. Un invito rivolto, in particolare, a quanti intendono raggiungere Roma in treno per partecipare al tradizionale Concertone di piazza San Giovanni. La campagna di sensibilizzazione promuove l’acquisto di biglietti di andata e ritorno prima della partenza ed è supportata da un servizio di controllo prima dell’accesso a bordo. Un impegno, quello di FS, che dura 365 giorni all’anno, in coordinamento con Polizia Ferroviaria, Prefetture e Questure. Il personale ferroviario, inoltre, è impegnato quotidianamente da un lato per allontanare dai treni i viaggiatori privi di biglietto e denunciare quanti tentano di eludere i controlli; dall’altro per ridurre progressivamente i disagi agli altri viaggiatori e i danneggiamenti ai treni.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Danilo Russo (del 29/04/2013 @ 15:22:44, in Autobus di Roma, visualizzato 1052 volte)

Il Primo maggio, con l´inizio della stagione balneare ad Ostia, tornano in strada le linee bus del mare 07 e 062 e le corse prolungate della linea ordinaria 070 Express allo scopo di agevolare gli spostamenti da Roma verso il mare ed incentivare l'utilizzo del TPL, lasciando a casa l'automobile. Ecco nel dettaglio i percorsi delle linee mare:

-la linea 07 collega la stazione Colombo della ferrovia Roma-Lido a Torvaianica con fermate sulla via Litoranea nei pressi degli stabilimenti balneari privati e comunali. La linea è attiva al sabato e nei giorni festivi

-la linea 062 collega il Porto turistico di Ostia a Castelporziano transitando nel centro di Ostia, dalle stazioni Lido Centro e Colombo della ferrovia Roma-Lido e sul lungomare. La linea è attiva tutti i giorni

-vengono inoltre riattivate le corse prolungate della linea 070 Express che dalla stazione Eur Fermi della linea B della metropolitana arriverà a Torvaianica con fermate al palazzo dello Sport dell´Eur, sulla via Cristoforo Colombo, in viale di Castelporziano e alla stazione Colombo della ferrovia Roma-Lido. Le corse prolungate della linea 070 sono attive al sabato e nei festivi. Nei feriali dal lunedì al venerdì, la linea segue percorso invernale (stazione Eur Fermi metro B-stazione Colombo/Roma-Lido)

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Omar Cugini (del 29/04/2013 @ 13:25:42, in News, visualizzato 1020 volte)

Ntv, primo operatore ferroviario privato dell’Alta velocità, e l’Istituto Clinico Humanitas, ospedale policlinico ad alta specializzazione, si alleano in un’iniziativa di solidarietà volta a favorire i viaggi dei pazienti dell’ospedale lombardo. Per Humanitas Ntv ha studiato una convenzione che permette ai pazienti di spostarsi a prezzi agevolati su tutti i treni Italo in arrivo e in partenza da Milano. «L’obiettivo di Humanitas – spiega Stefano Cazzaniga, Direttore Operativo – è offrire un aiuto pratico e tangibile alle migliaia di pazienti che decidono di curarsi nel nostro ospedale, affrontando spesso lunghi viaggi da regioni lontane. Questo importante accordo si aggiunge ad altri servizi di accoglienza che abbiamo già attivato o che stiamo studiando per agevolare il soggiorno in Humanitas e nel territorio per i pazienti e le loro famiglie». «Con questa convenzione - dichiara Giuseppe Bonollo, direttore Marketing e Servizi di Ntv - vogliamo dimostrare la nostra attenzione verso chi viaggia non per svago o lavoro ma per curarsi. Humanitas è una struttura d’eccellenza che richiama migliaia di pazienti da tutta Italia e Ntv ha deciso di agevolare al massimo questi viaggiatori a cui, dunque, rivolgiamo un “benvenuti a bordo” particolarmente affettuoso». I biglietti possono essere acquistati esclusivamente presso l’agenzia che si trova all’interno della struttura ospedaliera (il paziente, dopo aver prenotato una visita medica, un ricovero o un esame presso Humanitas può telefonare al numero 02.8224.2269 o scrivere a ufficio.viaggi@humanitas.it precisando di avere un appuntamento in Humanitas).

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Redazione Ilmondodeitreni.it (del 27/04/2013 @ 00:17:22, in News, visualizzato 994 volte)

Da giovedì 25 aprile a domenica 2 giugno, nei giorni festivi, una nuova coppia di collegamenti Faenza - Borgo San Lorenzo - Firenze e ritorno consentiranno di raggiungere il capoluogo toscano la mattina, per rientrare nel tardo pomeriggio. I nuovi treni rafforzano l’offerta attuale, durante le giornate festive, nelle fasce orarie più richieste da chi si muove per turismo e tempo libero. In particolare il treno del mattino partirà da Borgo San Lorenzo alle 9.56 per raggiungere direttamente Firenze Santa Maria Novella alle 10.25 Al ritorno partenza da Firenze SMN alle 17.48 con arrivo a Borgo San Lorenzo alle 18.37. Questo treno fermerà anche a Firenze San Marco Vecchio, Fiesole Caldine, Vaglia e San Piero a Sieve

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Redazione Ilmondodeitreni.it (del 23/04/2013 @ 20:57:27, in News, visualizzato 1818 volte)

Lunedì 22 aprile, alle ore 7.19 dalla stazione di Gravina con proseguio alle ore 7.35 dalla stazione di Altamura e arrivo a Bari alle ore 8.40, le Ferrovie Appulo Lucane hanno immesso in servizio il primo treno a 5 casse, di costruzione STADLER, lungo 90 mt., che potrà trasportare fino a 500 passeggeri. Con l’immissione in servizio di questo terzo treno, ed altri 2 previsti per metà maggio, i nuovi treni realizzati dalla fabbrica svizzera raggiungono quota 5. “Le Ferrovie Appulo Lucane – dichiara il Presidente Matteo Colamussi – mantengono gli impegni e soprattutto rispettano i tempi previsti per il rinnovo ed il potenziamento del parco rotabile pugliese in circolazione. Finalmente il popolo degli utenti della Murgia potrà accedere, dopo oltre vent’anni, a mezzi sicuri, moderni, accessibili a tutti e confortevoli. Inizia così la stagione del riscatto della dignità dei nostri utenti”. Il Presidente prosegue dichiarando che – “ finalmente si raccolgono i risultati di un lavoro e di un impegno costante e silenzioso svolto negli ultimi 4 anni. Non ci illudiamo di aver risolto tutte le criticità, ed in particolare il sovraffollamento, ma attraverso questo ulteriore risultato dimostriamo che manteniamo gli impegni malgrado i numerosi ostacoli quotidiani e le polemiche a volte strumentali”  . Di tutt'altro avviso i pendolari che abitualmente utilizzano i treni FAL per recarsi a scuola o sul posto di lavoro secondo i quali "l'immissione del nuovo treno, oltre a non considerare il ramo ferroviario verso Matera sul quale restano in servizio i vecchi convogli, non risolve le criticità delle linee ferroviarie FAL, sui quali i ritardi continuano ad essere all'ordine del giorno.  Inoltre - continuano i  pendolari - il nuovo orario non è stato armonizzato né con gli orari delle autolinee FAL, né con gli orari delle autolinee urbane, costringendo spesso  ad esasperanti attese"

In conseguenza della consegna del nuovo treno vengono variati anche gli orari del servizio ferroviario così come indicato a questo link http://www.fal-srl.it/it/news/FERR22042013.pdf

 

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 

I nuovi bus per RomaSono stati presentati oggi al Vittoriano, alla presenza del Sindaco Gianni Alemanno, dell´Assessore alle politiche della Mobilità Maria Spena ed i vertici Atac, i nuovi modelli di autobus della flotta di 337 mezzi che, a partire da giugno, entreranno in servizio per le strade di Roma Capitale. La fornitura prevede 206 autobus da 12 metri e 131 bus da 18 metri: 38 veicoli in più rispetto ai 299 mezzi previsti inizialmente dal bando. Grazie, infatti, ai risparmi ottenuti dalle economie di gara, Atac è riuscita ad acquisire più mezzi mantenendo invariato I nuovi bus per Romal´investimento totale di oltre 115 milioni di euro, sostenuto peraltro in autofinanziamento e senza utilizzare contributi economici esterni. I 337 nuovi autobus sono stati acquisiti con il criterio del leasing finanziario. Si tratta di bus EURO 5 EEV modello Irisbus Citelis ed andranno a comporre una delle flotte più consistenti per questa tipologia di veicoli, che sono già in servizio oltre che nella città di Roma (4501 - 4525) anche nelle città Milano, Torino, Trieste, Napoli. I bus saranno in consegna a fine maggio e già a giugno saranno in strada le prime vetture da 12 metri. A luglio la flotta dei nuovi mezzi a disposizione di Atac per il servizio, sarà composta da oltre 100 nuovi autobus. Al ritmo di circa 50 mezzi al mese, tutti in nuovi veicoli saranno a disposizione dell´azienda entro la fine di questo anno. nuovi bus saranno attrezzati per garantire la piena accessibilità. Altoparlanti all´esterno e all´interno dei mezzi permettono la comunicazione audio del numero della linea, della direzione e della prossima fermata per i disabili visivi

in attesa a terra e per quelli già a bordo. Per migliorare, invece, la I nuovi bus per Romafruibilità del servizio alle persone ipovedenti e con disabilità uditiva in attesa alle fermate, è stato reso più visibile il pannello a led, con indicazioni della linea e destinazione del bus, collocandolo più in basso e in corrispondenza della porta anteriore. All´interno del mezzo altri pannelli elettronici permettono di visualizzare messaggi di servizio, consentendo una puntuale informazione ai passeggeri. Il sistema di luminosità “compensata” dei pannelli facilita la leggibilità delle informazioni a video, in qualsiasi ora del giorno e della notte. Per agevolare, infine, la salita a bordo dei disabili in carrozzina, i mezzi sono dotati di una pedana ad azionamento manuale con una maggior capacità di carico (350 kg) e con uno spazio riservato a bordo di maggiori dimensioni rispetto a quanto previsto dalla normativa vigente. L´arrivo dei nuovi bus è il segnale visibile e più importante del processo di risanamento iniziato da Atac in questi anni, tagliando i costi ed efficientando la gestione, che ci ha consentito di fare questo investimento - dichiarano il Presidente, Roberto Grappelli e l´AD di Atac, Roberto Diacetti -. Per i cittadini questo significherà avere a disposizione mezzi più efficienti e accoglienti, e quindi un servizio più puntuale e di qualità. Poiché la fornitura consentirà di rinnovare circa il 25% del parco mezzi di superficie, tutti possono comprendere quanto tale momento sia rilevante per la nostra città. L´auspicio è che tale sforzo sia accompagnato da una rinnovata consapevolezza dell´importanza di poter contare su un flusso regolare e costante di investimenti per la mobilità pubblica. Servono risorse per infrastrutture e mezzi, oltre a chiare politiche di indirizzo. Le aziende hanno il compito di migliorare costantemente la gestione e, di conseguenza, il servizio. Ma la risposta sulle risorse per gli investimenti infrastrutturali non può che arrivare dalle varie istituzioni di governo, da quella locale e regionale fino al livello nazionale. Ringraziamo l´azionista, Roma Capitale, che ha sempre sostenuto Atac, il management e tutto il personale della nostra azienda, che non si sono risparmiati per farci arrivare a questo risultato”. A breve, informa ATAC, verrà indetta anche una gara per l'acquisto di vetture corte, al fine di migliorare il servizio su tutte quelle linee dove non possono circolare vetture da 18 e 12 metri.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 

Dal 6 luglio 2013, la squadra nazionale svizzera dei cuochi, formata da undici persone, inserirà nuove pietanze nel menu delle FFS. Ci saranno ancora i piatti tradizionali, come lo spezzatino alla zurighese, ai quali si aggiungeranno creazioni personali. Anche in futuro l'offerta di ristoro a bordo dei treni sarà contraddistinta da specialità svizzere e da alcuni piatti internazionali. La gastronomia ferroviaria nel nostro Paese ha una lunga tradizione. L'anno scorso, a bordo delle carrozze ristorante svizzere sono stati serviti circa 207 000 pasti caldi e freddi e quasi tre milioni di bibite. La cooperazione con la squadra nazionale svizzera dei cuochi dovrà creare nuovi impulsi e offrire ai viaggiatori un'esperienza culinaria con un buon rapporto prezzo/prestazione: «Dopo la positiva collaborazione con il cuoco della televisione Andreas C. “Studi” Studer sono contento d’aver trovato nella squadra nazionale dei cuochi un nuovo partner di prestigio», si rallegra Wolfgang Winter, CEO di elvetino SA, in occasione della conferenza stampa di oggi a Berna. Innovazione nel catering ferroviario «Constatiamo che nel segmento della ristorazione durante il viaggio i bisogni dei nostri clienti cambiano costantemente. Per tale ragione cerchiamo di provare nuove idee sul mercato e di anticipare le richieste», spiega Jeannine Pilloud, Direttrice della Divisione viaggiatori FFS. Il 22 aprile 2013, le FFS hanno dato avvio ad un test pilota, della durata di tre mesi, nel corso della quale, quando i treni ICN circolano in doppia trazione, entrambe le carrozze ristorante sono aperte al pubblico e propongono un assortimento take-away. Nel loro concetto di catering ferroviario le FFS annoverano tra le innovazioni anche il progetto pilota Starbucks. I punti di ristoro fissi nelle stazioni vengono inoltre costantemente potenziati e ne viene migliorata la logistica allo scopo di garantire un'accresciuta disponibilità dell'intero assortimento. La elvetino SA, in breveLa elvetino SA è una affiliata al 100% delle FFS. L'azienda leader nel settore della ristorazione ferroviaria è attiva in Svizzera, Germania, Francia e Italia. Ha sede a Zurigo e dispone di una filiale a Parigi; attualmente occupa 1500 collaboratori in tutta Europa. L'azienda gestisce 99 carrozze ristorante. Nel 2012 ha realizzato un fatturato di 75 milioni di franchi. http://www.elvetino.ch

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Omar Cugini (del 23/04/2013 @ 19:01:03, in News, visualizzato 1304 volte)

Da oggi 23 Aprile parte il nuovo orario estivo dei treni Italo. Ntv estende infatti la possibilità di acquistare da subito i viaggi con Italo in programma fino al 14 dicembre 2013. Sono relativi a 41 collegamenti al giorno tra dodici stazioni di nove città. A breve l’offerta estiva sarà completata con tutti i 50 collegamenti compresi i treni che fermeranno anche a Reggio Emilia, nella nuova e modernissima stazione Mediopadana. Pianificare in anticipo le partenze, consente di “bloccare” le migliori e più economiche offerte di viaggio rendendo ancor più vantaggiosi gli spostamenti sul treno. Comprare un biglietto di Italo è semplicissimo: un click sul sito di vendita italotreno.it; un salto nelle oltre 5mila agenzie di viaggi convenzionate; una telefonata al Contact Center Pronto Italo (06.0708); un facile acquisto tramite le biglietterie self-Service.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 

FFS Cargo introduce un innovativo sistema di trasbordo con container ribaltabili per tutti i trasporti di truciolati di legno. Il sistema di scarico amovibile di Innofreight permette uno scarico veloce, con un significante aumento dell’efficienza per la clientela. Grazie a volumi più ampi FFS Cargo riduce allo stesso tempo il suo fabbisogno di carri merci. Il nuovo sistema di trasporto è in funzione da inizio aprile per tutti i trasporti di truciolati di legno. FFS Cargo trasporta da diversi siti della Svizzera tedesca e francese verso Mortara, nel Nord Italia, utilizzando quattro composizioni costituite ognuna da 24 carri e 72 container (con un volume di carico totale di 3 240 m3). I 96 vagoni utilizzati sono del tipo Sgns, vengono noleggiati per il trasporto di truciolati di legno e sostituiscono i carri utilizzati finora del tipo Eanos, nel frattempo restituiti al loro proprietario. Grazie al volume di carico di un terzo maggiore rispetto al sistema di container utilizzato in precedenza, FFS Cargo ha ora bisogno di circa 50 vagoni in meno. Stanno aumentando le richieste dei clienti per concetti logistici e di carico sempre più complessi. Nel trasporto combinato e per materiale sfuso, FFS Cargo offre ora soluzioni container innovative, con possibilità di trasbordo più efficienti grazie a contenitori più conformi alle necessità. I sistemi container di Innofreight sono già utilizzati per il trasporto su ferrovia della carta da riciclare. Finora il materiale sfuso doveva essere caricato con delle gru o con una pala meccanica, mentre ora un carrello elevatore scarica il container dal treno e lo svuota in una sola operazione. La clientela può quindi approfittare di una significante riduzione del tempo di scarico e di conseguenza godere di un importante aumento dell’efficienza. Non è inoltre necessario adeguare l’infrastruttura e con l’abolizione delle gru, anche i carri subiscono minori danni.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Redazione Ilmondodeitreni.it (del 18/04/2013 @ 20:51:54, in News, visualizzato 989 volte)

Ferrovie dello Stato Italiane sostiene l’Earth Day 2013 (Giornata della Terra), la più grande manifestazione ambientale dedicata al pianeta, per promuoverne la salvaguardia. Lunedì 22 aprile, in tutto il mondo, sono previsti eventi ed iniziative locali, nazionali ed internazionali che puntano a sensibilizzare l’opinione pubblica verso un più ampio impegno alla tutela dell’ambiente e un uso responsabile delle risorse. In questo contesto il treno rappresenta da sempre la scelta a minor impatto ambientale tra i mezzi di trasporto, sia in termini di emissioni di gas serra, sia in termini di consumi. Il Gruppo FS Italiane, che della tutela ambientale ha fatto la propria missione aziendale, oltre ad offrire un’esperienza di viaggio in difesa della qualità dell’aria, è inoltre impegnato quotidianamente su diversi fronti che si richiamano allo spirito della Giornata della Terra. Un impegno che spazia dalla progettazione delle infrastrutture e nelle forniture di servizi di ingegneria ferroviaria, alla gestione degli spazi commerciali, attraverso scelte che valutano attentamente le possibili interferenze con l’ambiente. Quella di Ferrovie dello Stato Italiane è un’attenzione che guarda al presente e al futuro in favore della sostenibilità. Il nuovo treno del 21esimo secolo Frecciarossa 1000, commissionato da Trenitalia ad AnsaldoBreda e Bombardier, non solo sarà il più veloce mai prodotto in Europa, ma anche il più silenzioso e con il minor impatto ambientale. La ridotta resistenza aerodinamica, infatti, limiterà il consumo energetico e il rumore, mentre l’utilizzo di leghe leggere utilizzate per le casse dei veicoli e degli arredi consentirà, al termine della vita dei convogli, il recupero del materiale senza alcun impatto per l’ambiente.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2
Ci sono 1379 persone collegate

< agosto 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
 
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
Aggiornamenti del Sito (5)
Approfondimenti&Curiosità (29)
Autobus di Roma (28)
Il viaggio del "Caritas Express" (5)
Il viaggio inaugurale di .Italo (15)
Inaugurazione Stazione Tiburtina AV (13)
La pagina dei Link (2)
News (374)
News Circolazione Ferroviaria (51)
News Ferrovie Estero (72)
News Roma Tiburtina (11)
Nuovo Orario Ferroviario 2012 - 2013 (21)
Nuovo Orario Ferroviario 2013 - 2014 (17)
presentazione nuovo frecciarossa (16)
Speciale "Caritas Express" (18)
Video (2)

Catalogati per mese:
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019

Gli articoli più letti



Titolo
Ilmondodeitreni.it




18/08/2019 @ 06:54:32
script eseguito in 189 ms