Immagine
 Il Treno TAF 41 è appena partito dalla fermata di Vigna di Valle (Linea FL3 Roma - Viterbo) d... di Omar Cugini
 
"
Se non hai nulla da comunicare il tuo dire diventa una ripetizione di formule

Joaquín Navarro-Valls
"
 
\\ Home Page : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 

E’ stata inaugurata lo scorso 27 marzo, alla presenza del premier Barry O’Farrell e del ministro dei trasporti Gladys Berejiklian, l’estensione della metropolitana leggera Inner West di Sidney.L’estensione di 5,6 chilometri della linea si collegherà con i servizi esistenti di metropolitana leggera, che operano tra Central e Lilyfield lungo l’ex corridoio ferroviario merci Rozelle, attraversando la parte ovest della città di Dulwich Hill.

“Insieme ad altri importanti progetti infrastrutturali, tra cui il Nord Ovest Rail Link, South West Rail Link, il CBD e la Sud Est Light Rail stiamo ottenendo grandi risultati, andiamo avanti con il nostro  lavoro e con la costruzione di infrastrutture per il futuro”, ha dichiarato O’Farrell, il premier australiano.

I servizi saranno eseguiti ogni 10 minuti nelle ore di punta e ogni 15 minuti durante il resto della giornata; saranno fornite informazioni in tempo reale in tutte le stazioni

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Omar Cugini (del 27/03/2014 @ 14:25:23, in News, visualizzato 1151 volte)

Cambia "musica" sui treni per i pendolari. Si chiamerà infatti "Jazz" il nuovo treno destinato al trasporto regionale presentato oggi a Roma Termini,, nome scelto dopo un sondaggio promosso da Trenitalia sul web. 

Evoluzione del Coradia Meridian, modello Alstom già conosciuto e ampiamente collaudato, Jazz va a infoltire e potenziare la famiglia musicale di Trenitalia, composta fino ad oggi dai Vivalto e dai Minuetto.

Il suo nome s’inserisce quindi nella stessa area semantica, ma con l’obiettivo di immettere, da subito, un’aria nuova nell’intero panorama del trasporto regionale. La musica che Jazz  intende offrire non vuole essere niente affatto prevedibile e scontata, ma dotata di nuova energia ed entusiasmo: frizzante, vivace, versatile, moderna

Jazz  è un nome beneaugurante ma, allo stesso tempo, costituisce qualcosa di più di un semplice auspicio. Richiamando l’ibridismo culturale che è all’origine del genere musicale e ne costituisce il tratto più originale e incisivo, il nome scelto per il nuovo treno pone questa peculiarità in stretta relazione proprio con il mondo del trasporto regionale e metropolitano sempre più contrassegnato dalla multiculturalità e dalla quotidiana convivenza di persone di diversa estrazione sociale, etnica e culturale che, insieme, ogni giorno, fanno girare il Paese.

E chiedono, al Paese, servizi migliori, efficaci, moderni, sostenibili. Jazz  guarda in quella direzione, dove guardano gli italiani che si spostano ogni giorno per lavoro, studio, necessità. I nuovi treni, Composti da 5 casse, prevedono differenti allestimenti interni in base alla destinazione d'uso del convoglio stesso:
- 37 treni per servizi regionali a 5 casse (con più posti a sedere);
- 5 treni per servizi aeroportuali a 5 casse (con più posto per i bagagli);
- 12 treni per servizi metropolitani a 5 casse (con più posti in piedi);
- 16 treni per servizi metropolitani a 4 casse (con più posti in piedi).

Saranno 70 gli elettrotreni Jazz che Trenitalia consegnerà nei prossimi mesi alle Regioni, iniziando da Marche e Umbria, per proseguire poi con Piemonte, Abruzzo, Calabria, Lombardia e Lazio, che avevano pianificato l’acquisto di questa tipologia di treni nel Contratto di Servizio 2009-2014.
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 

Per rispondere alla sempre più importante domanda, da fine marzo a metà giugno le FFS mettono a disposizione circa 140 treni auto aggiuntivi che consentono di trasportare quasi 5000 veicoli in più attraverso la galleria del Sempione. Il sito Internet FFS permette di pianificare meglio il proprio itinerario. Nei periodi di traffico intenso, come in primavera con i suoi lunghi ponti festivi, le FFS adattano l’offerta dei treni auto tra Iselle di Trasquera (I) e Briga. Da fine marzo a metà giugno, le FFS mettono a disposizione circa 140 treni aggiuntivi che possono accogliere quasi 5000 veicoli in più. La pagina Internet del treno auto http://www.ffs.ch/trenoauto consente di pianificare meglio il proprio itinerario. L’indicazione dell’occupazione media di ogni treno auto (media calcolata su base annuale e non in tempo reale) permette di scegliere il collegamento più idoneo al proprio piano di viaggio. Il treno auto è un’offerta apprezzata dagli automobilisti che desiderano risparmiare tempo o benzina. Sono sufficienti 20 minuti per attraversare la galleria. L’offerta di base prevede un treno auto ogni due ore in entrambe le direzioni. Tutte le informazioni relative agli orari regolari, alle corse speciali e ai prezzi sono disponibili all’indirizzo Internet www.ffs.ch/trenoauto, agli sportelli o 24 ore su 24 al numero 0900 300 300 (CHF 1.19/min. dalla rete fissa svizzera).

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Redazione Ilmondodeitreni.it (del 24/03/2014 @ 16:49:28, in News, visualizzato 1036 volte)

Continua il lavoro per cercare di rendere i trasporti sempre più efficienti a Milano con  l'inizio degli scavi, sancito con una cerimonia questa mattina, per realizzare la linea quattro della metropolitana che collegherà l'aeroporto di Linate con  il quartiere di Milano Lorenteggio. Il progetto M4 Lorenteggio-Linate prevede la realizzazione di una metropolitana ad automazione integrale, senza conducente, che collega lungo un percorso di 14,2 chilometri l'aeroporto di Linate con la Stazione F.S. di Milano San Cristoforo, per un totale di 21 fermate. Il cronoprogramma prevede 78 mesi di lavori per la messa in esercizio dell'intera tratta. L'assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità Maurizio Del Tenno ha sottolineato quanto questa nuova infrastruttura potrà essere sfruttata, una volta terminata, da milioni di persone: "Si tratta di una grande occasione, un'opera importante. Chi viaggia nel mondo sa molto bene che le metropolitane negli aeroporti sono fondamentali e Milano sa che non ne poteva più farne a meno. E' un'opera complessa che, purtroppo, non avremo per Expo a causa di una serie di problematiche".

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Omar Cugini (del 24/03/2014 @ 11:18:36, in News, visualizzato 963 volte)

Bombardier Transportation ha siglato un contratto con Gts Rail per la consegna di due locomotive TRAXX F140DC. Sulla base del prezzo di listino - informa una nota del gruppo canadese - il valore del contratto e' di circa 10 milioni di euro e include la manutenzione dei due locomotori per un periodo di 10 anni. Quest'ultimo ordine porta a sette il numero di locomotive Bombardier nella flotta Gts. La consegna dei due locomotori elettrici e' prevista per il 2015. Bombardier produrra' le locomotive nel proprio sito di Vado Ligure, centro di eccellenza per la produzione di locomotori per il trasporto passeggeri e merci 'Le nostre locomotive TRAXX F140DC - dichiara Luigi Corradi, amministratore Delegato di Bombardier Transportation Italy - sono perfettamente adatte a sostenere la crescita di GTS Rail nel trasporto merci ferroviario. Questo nuovo ordine conferma la fiducia del cliente in Bombardier e nei suoi prodotti'.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 

Il Governo dell’Etiopia ha selezionato la società China CNR Corp. per la fornitura di 41 tram per la rete di Addis Abeba. I veicoli a tre casse, con pianale ribassato per il 70%, avranno un’altezza minima dal suolo di 350 mm e una velocità massima di 70 km / h. La consegna dei primi tram CNR Corp. è prevista entro la fine del 2014. Il contratto prevede una serie di misure di adattamento alla situazione climatica locale: materiali resistenti ai raggi ultravioletti , vetri oscurati con filtraggio dei raggi UV, materiale elettrico e copertura fast draining per affrontare la stagione delle piogge

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Teodoro Beccia (del 22/03/2014 @ 00:30:17, in News Circolazione Ferroviaria, visualizzato 869 volte)

Da lunedì 24 marzo torneranno a circolare i treni sulla linea Potenza - Foggia. Grazie alla sinergia tra la Procura della Repubblica di Foggia, l’Assessorato alle Infrastrutture e ai Trasporti della Regione Basilicata e la Polizia Ferroviaria, il 4 marzo Rete Ferroviaria Italiana ha potuto avviare i lavori, malgrado l’area fosse ancora sotto sequestro. In meno di due settimane dal nulla osta della Procura di Foggia, RFI ha ripristinato l’infrastruttura e le condizioni di sicurezza per la ripresa della circolazione. Per consentire la sistemazione definitiva dell’area, inizialmente i treni percorreranno a velocità ridotta il tratto fra Ordona e Cervaro. Investimento complessivo per gli interventi circa 2 milioni di euro

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 

Da dicembre 2013 e in assenza della sovvenzione italiana, le FFS si sono assunte temporaneamente il rischio finanziario di mantenere il collegamento diretto tra Briga e Domodossola. Questa eccezionale situazione avrebbe dovuto terminare il 7 aprile prossimo, con la probabile conseguenza di un collegamento regionale solo parziale della linea transfrontaliera. Questo scenario che avrebbe complicato la vita di quasi 800 frontalieri attivi nell’economia vallesana, ha potuto essere evitata grazie ai negoziati condotti in modo intensivo da una parte e dall’altra della frontiera, sia da parte delle autorità committenti del traffico regionale, italiane e svizzere (Canton Vallese e Ufficio federale dei trasporti UFT) che da parte degli operatori, le FFS e Trenitalia. Il Canton Vallese e le FFS si rallegrano della soluzione, proficua per l’economia sia italiana che svizzera. Continueranno a intraprendere tutti gli sforzi possibili affinché questa soluzione, che copre per ora solo l’esercizio del 2014 Briga-Domodossola, si trasformi in una soluzione di finanziamento durevole, negli anni a venire. Il capo del Dipartimento dei trasporti, delle infrastrutture e dell’ambiente, signor Jacques Melly, conclude: «Il canton Vallese ci tiene a ringraziare per il lavoro svolto da tutti i partner coinvolti, in particolare quello delle FFS. Non dobbiamo tuttavia perdere di vista che la soluzione transitoria arriva solo fino a dicembre 2014. Si devono quindi intraprendere tutti gli sforzi possibili affinché, entro quel termine, si trovi una soluzione duratura.»

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 

Chiusa la controversia tra AnsaldoBreda e Ferrovie olandesi sulla vicenda dei treni V250. L’accordo è stato annunciato in serata dalla capogruppo Finmeccanica. Ecco la nota diffusa da Piazza Monte Grappa. “”Le Ferrovie Olandesi (“NS”), AnsaldoBreda (“AB”) e la sua capogruppo Finmeccanica (“FNM”) hanno raggiunto un accordo che definisce la controversia sui treni V250. L’accordo firmato prevede la riconsegna di tutti i treni V250 ad AB a fronte della restituzione di 125 milioni di euro alla NS. L’accordo raggiunto risulta vantaggioso per entrambe le parti che eviteranno, così, lunghi e dispendiosi (anche in termini di costi ed energie) procedimenti giudiziali. Il citato accordo permette, infatti, ad AB di concentrare le proprie energie e risorse (anche finanziarie) su altri progetti di treni ad alta velocità mentre NS, avendo chiuso il caso, può tornare a concentrarsi completamente sulle sue attività commerciali. La soluzione appena raggiunta prevede la riconsegna di tutti i treni alla AB. Una procedura operativa per tale riconsegna verrà definita e comprenderà (laddove necessarie) le autorizzazioni delle competenti autorità per il trasporto di treni. L’accordo consentirà quindi ad AB di concentrarsi sulla vendita dei treni ad altri clienti, adattandoli a diverse specifiche necessità e requisiti di quest’ultimi. Alla rivendita, NS riceverà da AB ulteriori pagamenti per ogni treno venduto, fino al raggiungimento di un importo massimo complessivo di 21 milioni di euro. Entrambe le parti sono convinte che i treni possano ritornare ad essere commercialmente operativi in tempo debito. La controversia, infatti, era sorta principalmente in relazione alla diversa valutazione delle parti in merito alle condizioni per tale rientro in operatività. In essenza, la disputa non verteva sulla solidità progettuale dei treni ma piuttosto sul fatto che la tempistica relativa agli interventi di sistemazione e operabilità dei treni non coincideva con le necessità di NS e sulle conseguenze finanziarie ad esse legate. L’accordo stabilisce, infine, che ambedue le parti si asterranno dall’avanzare ulteriori reciproche pretese finanziarie o risarcitorie. Finmeccanica esprime la propria soddisfazione per l’accordo che rappresenta un significativo passo in avanti nella definizione dei rischi di AnsaldoBreda. Gli effetti dell’accordo sono già riflessi nelle valutazioni del bilancio 2013. Cassiopea Partners ha operato in qualità di consulente finanziario e Grimaldi Studio Legale in qualità di consulente giuridico di Finmeccanica e AnsaldoBreda. Lo studio De Breij Evers Boon ha assistito in relazione ai profili di legge olandese della transazione.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Redazione Ilmondodeitreni.it (del 18/03/2014 @ 15:33:20, in News, visualizzato 792 volte)

“L’ingresso di Ntv in associazione è un ulteriore fiore all’occhiello per il nostro sistema di rappresentanza ed è per questo che esprimo grande soddisfazione e ringrazio il Presidente Antonello Perricone nell’aver sostenuto fin dal primo momento questa importante adesione –dichiara Maurizio Stirpe Presidente di Unindustria –. L’entrata di Ntv, una delle imprese di trasporti più innovative ed all’avanguardia costituitasi negli ultimi anni in Italia, - prosegue Stirpe - si va da affiancare a tutte le prestigiose presenze di imprese del settore trasporti aderenti alla nostra associazione, rafforzando ulteriormente la nostra capacità di progetto e proposta per lo sviluppo del sistema integrato dei trasporti della Regione Lazio. Ntv contribuirà a consolidare - conclude Stirpe - il ruolo strategico di Unindustria come punto d’incontro tra l’offerta e la domanda di servizi di trasporto la cui efficienza è un fattore determinante per la competitività del nostro sistema imprenditoriale.” “Siamo lieti di aderire a un sistema che ospita tante realtà imprenditoriali, con le quali avremo occasione di confrontarci costruttivamente - dichiara Antonello Perricone Presidente di Ntv -. Entriamo, e di questo ringrazio il presidente Stirpe che ne ha reso semplice il percorso, portatori di un progetto di modernità che ha innovato il mondo del trasporto ferroviario sull’Alta Velocità e ha creato nuova occupazione. Siamo convinti di poter dare il nostro contributo, ovviamente nella sede più appropriata, l’Agens, per un nuovo assetto delle relazioni industriali di settore che contempli la molteplicità dei nuovi operatori e dia piena e concreta attuazione a una liberalizzazione regolamentata. Questo è l’interesse di un Paese che vuole rendersi moderno e questo è anche l’interesse e la responsabilità di Ntv”.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2
Ci sono 432 persone collegate

< giugno 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
     
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
Aggiornamenti del Sito (5)
Approfondimenti&Curiosità (29)
Autobus di Roma (28)
Il viaggio del "Caritas Express" (5)
Il viaggio inaugurale di .Italo (15)
Inaugurazione Stazione Tiburtina AV (13)
La pagina dei Link (2)
News (374)
News Circolazione Ferroviaria (51)
News Ferrovie Estero (72)
News Roma Tiburtina (11)
Nuovo Orario Ferroviario 2012 - 2013 (21)
Nuovo Orario Ferroviario 2013 - 2014 (17)
presentazione nuovo frecciarossa (16)
Speciale "Caritas Express" (18)
Video (2)

Catalogati per mese:
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019

Gli articoli più letti



Titolo
Ilmondodeitreni.it




25/06/2019 @ 16:06:11
script eseguito in 115 ms