Immagine
 E646.194 in transito nei pressi di Monterotondo... di Francesco Maria
 
"
Nessuno è mai morto per aver mangiato insalata, mentre la politica ha mietuto fior di vittime

Amintore Fanfani
"
 
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Di Teodoro Beccia (del 04/09/2013 @ 19:48:51, in News, visualizzato 859 volte)

Prosegue l’impegno di Rete Ferroviaria Italiana nella riqualificazione delle stazioni pugliesi e lucane. Entro il 2013 saranno completati gli interventi di rimozione dei graffiti e di pulizia degli ambienti ferroviari di ventuno stazioni (Acquaviva delle Fonti, Bari Palese Macchie, Bari Santo Spirito, Bisceglie, Bitetto –Palo del Colle, Fasano, Gioia del Colle, Giovinazzo, Bari Marconi, Metaponto, Mola di Bari, Molfetta, Monopoli, Ostuni, Polignano a Mare, Potenza Superiore, San Severo, Squinzano, Trani, Trinitapoli-San Ferdinando di Puglia, San Pietro Vernotico ). In molte di queste stazioni è già possibile vedere sottopassi, banchine, sale d’attesa e atri completamente ripuliti. Contemporaneamente, sarà ultimato il potenziamento degli impianti di illuminazione per garantire maggiore visibilità e aumentare il livello di sicurezza percepita dai viaggiatori. In alcuni casi, come è avvenuto nelle stazioni di Mola di Bari e Monopoli, RFI ha dovuto pulire a più riprese i sottopassi e le pareti appena imbiancati a causa della presenza di nuovi graffiti. I sottopassi di stazione, così come gli altri e le sale d’attesa appartengono a tutti, cittadini e viaggiatori. Consapevole dell’importanza di preservare il decoro di spazi collettivi appena ristrutturati e della piaga del fenomeno del vandalismo, RFI ha avviato una campagna di sensibilizzazione con le amministrazioni locali per prevenire gli atti vandalici e valorizzare gli spazi ferroviari. L’investimento complessivo per il 2013 ammonta a 200 mila euro.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Omar Cugini (del 03/09/2013 @ 19:29:07, in News, visualizzato 778 volte)

Si chiama Toscana Rail Ticket ed è stato ideato da Trenitalia e Regione in collaborazione con il Comitato Organizzatore con il duplice scopo di facilitare la mobilità nei territori interessati dal Mondiale e incentivare l’utilizzo del treno. “Alcuni messi addietro, abbiamo chiesto a Trenitalia uno strumento che potesse consentire ai visitatori che verranno in Toscana in occasione dei mondiali di utilizzare il Tpl su rotaia per i loro spostamenti in libertà sulla direttrice delle gare”, ha detto l’assessore regionale ai trasporti Vincenzo Ceccarelli. “Direi che con il Toscana Rail Ticket – ha continuato – siamo andati addirittura oltre, creando un biglietto che apre le porte dell’intera rete ferroviaria, con una assoluta flessibilità di utilizzo, promuovendo la rotaia come veicolo per la conoscenza del territorio. Accanto a questo è in via di definizione, con Rfi e Trenitalia, anche il piano straordinario di servizi aggiuntivi, che presto presenteremo e che contribuirà a dare una risposta in tema di mobilità, durante le gare mondiali”. “Abbiamo accolto la sollecitazione della Regione e del Comitato Organizzatore – ha spiegato il direttore regionale di Trenitalia Gianluca Scarpellini - realizzando un biglietto che permette di percorrere liberamente tutta la Toscana. E’ pensato non solo per gli appassionati di ciclismo che vogliono seguire le competizioni, ma anche e soprattutto per i loro accompagnatori, che possono cogliere l’occasione per raggiungere in treno e visitare le località della Toscana nella settimana dei Mondiali. Per questo lo abbiamo reso di semplice fruizione senza necessità di convalida, con date già definite e senza limiti di utilizzo per il periodo prescelto”. Il nuovo biglietto è rivolto sia a chi, nella settimana in questione, sceglierà il treno per seguire le gare che a coloro che durante lo stesso periodo vorranno visitare la Toscana in completa libertà. Il tagliando consentirà di viaggiare su tutti i regionali entro i confini della Toscana, non sarà nominativo, non dovrà essere convalidato. Tre le tipologie di Toscana Rail Ticket previste, con validità di 3, 4 o 8 giorni. Il Ticket valido tre giorni coprirà il periodo dal 27 al 29 settembre, quello in cui si correranno le gare conclusive, e di maggiore richiamo (costo 36 euro); il secondo sarà valido per le prime 4 giornate del Mondiale, dal 22 al 25 settembre (costo 44 euro); il terzo, valido 8 giorni, coprirà invece tutta la settimana, dal 22 al 29 settembre (costo 80 euro). Non sono previste riduzioni per i bambini che potranno comunque usufruire delle tariffe scontate di Trenitalia (fino a 4 anni gratis; da 4 a 12 anni riduzione del 50%). Il tagliando potrà essere acquistato già nei prossimi giorni presso le 37 biglietterie regionali di Trenitalia. Sono inoltre in corso accordi per la sua distribuzione negli hotel che fanno parte del Consorzio Firenze Albergo e nelle altre strutture ricettive toscane che aderiranno all'iniziativa.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Omar Cugini (del 30/08/2013 @ 14:12:53, in Approfondimenti&Curiosità, visualizzato 973 volte)

Il treno,da sempre mezzo di trasporto, si trasformerà in palcoscenico. Accadrà in tre occasioni il 4, 5 e 6 settembre quando La Direzione Trasporto Regionale Trenitalia del Lazio ospiterà, su un treno regionale, la compagnia teatrale Abraxa che si esibirà nella performance urbana “i nuovi viaggiatori”. Lo spettacolo si terrà sul Regionale 12246, in partenza alle 12.42 da Roma Termini per Civitavecchia. Il treno diventerà così un palcoscenico dove realtà e finzione viaggeranno insieme in una performance interattiva che coinvolgerà i passeggeri. Lo spettacolo avrà inizio alle 12.30, sulla banchina di partenza di Roma Termini, con conclusione alle 13.08 alla stazione di Roma Aurelia. Assistere all’evento sarà gratuito, basterà avere un regolare biglietto di viaggio (validi anche gli abbonamenti Metrebus Roma ed i BIT). Una kermesse itinerante inserita nel più ampio programma del 19° Festival Internazionale del Teatro Urbano, presente nei cartelloni dell’Estate romana 2013.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Omar Cugini (del 29/08/2013 @ 23:28:19, in News Ferrovie Estero, visualizzato 1108 volte)

Secondo il Consiglio federale, per migliorare il trasferimento del traffico merci transalpino dalla strada alla ferrovia occorre sviluppare ulteriormente l’asse del San Gottardo, realizzando un corridoio di 4 metri. L'opera più importante è la sostituzione della galleria del Bözberg, nel Cantone di Argovia, mediante una nuova galleria a doppio binario. Le FFS inoltreranno all’Ufficio federale dei trasporti (UFT) ad inizio settembre la documentazione relativa all’approvazione dei piani. In un progetto di massima sono state vagliate diverse opzioni, optando infine per la costruzione di una nuova galleria a doppio binario i cui costi ammontano a 350 milioni di franchi. Quest'opera rientra nel credito di 940 milioni di franchi che la Confederazione ha chiesto al Parlamento per la realizzazione di un corridoio di 4 metri. Il Consiglio nazionale e il Consiglio degli Stati si pronunceranno in merito nei prossimi mesi. Qualora il Parlamento dovesse approvare il progetto, i lavori di costruzione della nuova galleria del Bözberg potrebbero cominciare a metà 2015. La sua messa in servizio, come quella dell’intero corridoio di 4 metri, avverrà presumibilmente nel 2020. L’attuale galleria del Bözberg, che nonostante il doppio binario non ha un profilo di 4 metri, sarà ridestinata a cunicolo di servizio e di soccorso entro il 2021. Diverse uscite di soccorso uniranno la nuova galleria alla vecchia, attraverso cinque collegamenti trasversali.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Omar Cugini (del 23/08/2013 @ 12:20:05, in News, visualizzato 1030 volte)

Saranno più di 600mila i viaggiatori che sceglieranno Frecce e treni nazionali di Trenitalia nel prossimo fine settimana sia per ritornare nelle grandi città e aree metropolitane, dalle località turistiche, sia per raggiungere le città d’arte. Da inizio giugno sono già stati circa 13 milioni, entro l’estate saranno oltre 21. I flussi maggiori di viaggiatori sono previsti per il controesodo estivo con molti passeggeri che faranno ritorno nelle grandi città e aree metropolitane (in particolare Roma, Milano, Napoli, Torino, Bologna e Firenze) dai luoghi di vacanza. Non mancheranno comunque partenze verso le coste Adriatica e Tirrenica e le città d’arte: Roma, Venezia, Firenze e Napoli. Consistenti le presenze anche sui treni regionali per gite giornaliere. In previsione del forte flusso di viaggiatori e per assicurare la massima comodità di viaggio, Trenitalia ha già attuato un Piano di mobilità estiva con un incremento dell’offerta per le mete più gettonate e il rafforzamento delle strutture di assistenza clientela in tutte le principali stazioni della rete nazionale. Rete Ferroviaria Italiana ha potenziato le Sale Operative centrali e territoriali e i presidi di manutenzione e pronto intervento nei punti più sensibili della rete, costantemente monitorati per assicurare la piena efficienza dell’infrastruttura ferroviaria. Massima attenzione anche all’informazione. I viaggiatori possono aggiornarsi in tempo reale sull’andamento della circolazione ferroviaria e su ogni altra notizia utile consultando fsnews.it, il quotidiano online di FS Italiane, ascoltando FSNews Radio, in diffusione sul web e in 400 stazioni, o collegandosi a @fsnews_it, il profilo Twitter del Gruppo.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Gabriele Palmieri (del 20/08/2013 @ 00:59:44, in News, visualizzato 1003 volte)

Nella primavera del 2008 il Comune di Muralto e le FFS hanno firmato un accordo sullo sviluppo dell’area della stazione di Locarno-Muralto. Un anno dopo, nel giugno 2009, la giuria ha deciso di rielaborare la proposta di realizzazione, comprendente superfici di vendita e di servizi, un centro congressi, un albergo, spazi commerciali e abitativi, una terrazza sopra i binari e un parcheggio. Sulla base di questo progetto di sviluppo, il Comune di Muralto ha quindi iniziato la procedura di azzonamento e nell’estate 2010 le autorità cantonali hanno dato preavviso positivo alla domanda preliminare. In seguito, tra il 2011 e il 2012, le FFS hanno approfondito vari aspetti tecnici ed economici con esperti esterni. Nel 2012 FFS Immobili ha effettuato un’analisi dei rischi da cui è emerso che in questo ampio progetto vi sono importanti mancanze e incognite. I punti critici sono di ampia portata e riguardano in particolare la redditività economica, gli aspetti ambientali, la tutela dei monumenti, la costruzione in più fasi e la realizzazione del progetto. Lo studio ha in particolare evidenziato come la realizzazione della terrazza prevista nel progetto più ampio, con una superficie di 15'000 metri al di sopra dei binari, dove troverebbe posto anche il centro congressi, comporta costi di investimento non finanziabili mediante il progetto stesso. Questo più ampio progetto risulta infatti sovradimensionato e economicamente non sostenibile: sono stati stimati costi di investimento per circa 250–300 milioni di franchi. Inoltre, anche le condizioni di tutela dei monumenti storici ostacolano l’attuazione del progetto così come è stato pianificato, per quanto riguarda la conservazione del fabbricato viaggiatori e la garanzia della vista sulla chiesa di San Vittore. Nella giornata dell' 8 agosto 2013, il sindaco di Muralto, Stefano Gilardi, e Jürg Stöckli, Direttore di FFS Immobili, si sono incontrati per discutere sui prossimi passi da compiere. «Ci dispiace che il progetto di Muralto per i motivi sopra esposti non possa proseguire» ha affermato Jürg Stöckli «restiamo tuttavia interessati ad uno sviluppo sostenibile dell’area della stazione, ma su basi realizzabili, con l’obiettivo di aumentarne l’attrattività». Il primo passo sarà il rinnovo della stazione, che sarà realizzato nei prossimi anni.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Redazione Ilmondodeitreni.it (del 14/08/2013 @ 10:35:17, in News, visualizzato 889 volte)

Un milione i viaggiatori che per il ponte di Ferragosto si sposteranno con le Frecce e i treni nazionali di Trenitalia. Per raggiungere le località turistiche e le città d’arte da inizio giugno sono già stati circa 12 milioni, entro l’estate saranno oltre 21. Nel ponte di Ferragosto i flussi maggiori di viaggiatori sono previsti in direzione delle coste Adriatica e Tirrenica, in particolare verso Puglia e Calabria. Molte le prenotazioni per viaggi con destinazione le città d’arte: Roma, Venezia, Firenze e Napoli. Consistenti le presenze anche sui treni regionali, per gite giornaliere. In previsione del forte flusso di viaggiatori, Trenitalia ha già attuato un Piano di mobilità estiva con un incremento dell’offerta per le mete più gettonate e il rafforzamento delle strutture di assistenza clientela in tutte le principali stazioni della rete nazionale. Rete Ferroviaria Italiana ha potenziato le Sale Operative centrali e territoriali e i presidi di manutenzione e pronto intervento nei punti più sensibili della rete, costantemente monitorati per assicurare la piena efficienza dell’infrastruttura ferroviaria. Massima attenzione anche all’informazione. I viaggiatori possono aggiornarsi in tempo reale sull’andamento della circolazione ferroviaria e su ogni altra notizia utile consultando fsnews.it, il quotidiano online di FS Italiane, ascoltando FSNews Radio, in diffusione sul web e in 400 stazioni, o collegandosi a @fsnews_it, il profilo Twitter del Gruppo

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 

Trenitalia e Grimaldi Lines insieme per viaggi in Grecia, Spagna e Sardegna. Sono molti i vantaggi per chi raggiunge Brindisi, Civitavecchia, e Roma con Trenitalia e prosegue in nave per Grecia (Igoumenitsa e Patrasso), Spagna (Barcellona) e Sardegna (Porto Torres) su una nave della flotta Grimaldi. Infatti, grazie alla promozione Sfreccia a bordo lanciata da Trenitalia e Grimaldi Lines è possibile viaggiare in treno e in nave con tariffe particolari. La promozione, che durerà fino al 30 settembre, è già acquistabile in tutte le agenzie di viaggio italiane partner di Trenitalia e Grimaldi, dove i clienti possono rivolgersi per le informazioni di dettaglio.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Danilo Russo (del 09/08/2013 @ 02:09:05, in News, visualizzato 1385 volte)

A seguito dei lavori stradali di manutenzione alla sede binari di via XX Settembre (inizialmente previsti dal 5 al 9 agosto e poi rinviati), con conseguente chiusura al traffico veicolare del tratto di via compreso tra corso Vittorio Emanuele II e via Pietro Micca, saranno adottati i seguenti provvedimenti.

  • Linea 4. I tram saranno in servizio solo nel tratto strada del Drosso - via XX Settembre angolo corso Matteotti. Sul tratto momentaneamente abbandonato dai tram, sarà in servizio la linea 50 appositamente potenziata e prolungata fino in corso Stati Uniti (dal 19 al 23 agosto il servizio della navetta 4 bus è sospeso). Per proseguire in direzione corso Giulio Cesare e Falchera i passeggeri, alla fermata di via Sacchi angolo corso Vittorio Emanuele II (denominata "Porta Nuova FS"), dovranno scendere dai tram della linea 4 e salire sui bus della linea 50. In direzione corso Unione Sovietica / strada del Drosso i passeggeri dovranno invece effettuare il trasbordo dalla linea 50 ai tram della linea 4 presso la fermata di via Arsenale angolo via San Quintino (denominata "Vittorio Emanuele II").
  •  Linea 11. Solo in direzione Venaria: da via Sacchi deviata in corso Vittorio Emanuele II, corso Re Umberto, piazza Solferino, via Pietro Micca, via XX Settembre, percorso normale.
  • Linea 12. Solo in direzione via XX Settembre: da via Sacchi deviata in via XX Settembre, corso Re Umberto, piazza Solferino, via Santa Teresa, via XX Settembre (capolinea).
  • Linea 15. Direzione Sassi: da corso Einaudi deviata in corso Duca degli Abruzzi, corso Vinzaglio, via Cernaia, via Pietro Micca, percorso normale. Direzione via Brissogne: da via Pietro Micca angolo via San Tommaso prosegue per via Pietro Micca, via Cernaia, corso Vinzaglio, corso Duca degli Abruzzi, corso Einaudi, percorso normale.
  • Linea 27. Direzione corso Matteotti: da via Arsenale angolo corso Matteotti prosegue per via Arsenale, corso Vittorio Emanuele II, piazza Carlo Felice (capolinea provvisorio in comune con linea 64 feriale). Direzione via Anglesio: dal capolinea provvisorio prosegue per piazza Carlo Felice, corso Vittorio Emanuele II, corso Re Umberto, piazza Solferino, via Pietro Micca, via XX Settembre, percorso normale.
  • Linea 50. Per consentire ai passeggeri gli spostamenti sul tratto momentaneamente abbandonato dai tram della linea 4 sarà appositamente potenziata e prolungata fino in corso Stati Uniti sul seguente percorso. Direzione corso Stati Uniti: percorso normale fino in piazza Derna, quindi da corso Giulio Cesare angolo via Porpora prosegue per corso Giulio Cesare, lungo Dora Firenze, ponte Bologna, corso XI Febbraio, corso Regina Margherita, via Milano, via San Francesco d'Assisi, via Bertola, via San Tommaso, via Arsenale, via San Secondo, corso Stati Uniti (capolinea provvisorio dopo corso Re Umberto in comune con il Bus La Venaria Reale). Direzione Falchera: dal capolinea provvisorio prosegue per corso Stati Uniti, inversione di marcia all'altezza di via Vela, corso Stati Uniti, corso Re Umberto, corso Stati Uniti, via Sacchi, corso Vittorio Emanuele II; corso Re Umberto, piazza Solferino, via Pietro Micca, via XX Settembre, corso XI Febbraio, ponte Bologna, lungo Dora Firenze, corso Giulio Cesare, piazza Derna da cui segue percorso normale fino in via delle Querce (Falchera).
  •  Linea 55. Solo in direzione corso Farini: da corso Matteotti deviata in corso Re Umberto, piazza Solferino, via Pietro Micca, percorso normale.
  • Linea 57. Solo in direzione San Mauro: da corso Matteotti deviata in corso Re Umberto, piazza Solferino, via Pietro Micca, via XX Settembre, percorso normale. Linea 58b. Solo in direzione via Bertola: da via Sacchi deviata in corso Vittorio Emanuele II, corso Re Umberto, piazza Solferino, via Santa Teresa, via XX Settembre, via Bertola (capolinea).
  • Linea 72. Direzione Torino: da via Bertola deviata in piazza Solferino (capolinea provvisorio in comune con linea 63). Direzione Venaria: dal capolinea provvisorio prosegue per piazza Solferino, via Cernaia, percorso normale.
  •  Bus La Venaria Reale. Solo in direzione Venaria: da via Sacchi deviata in corso Vittorio Emanuele II, corso Re Umberto, piazza Solferino, via Cernaia, percorso attuale.
  • City Sightseeing. Linea A - Torino Centro. Da piazza Carlo Felice angolo via Roma prosegue per piazza Carlo Felice, corso Vittorio Emanuele II, corso Re Umberto, piazza Solferino, via Pietro Micca, via XX Settembre, percorso normale.
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Teodoro Beccia (del 08/08/2013 @ 15:05:51, in News, visualizzato 1143 volte)

Il giorno giovedì 15 Agosto 2013 il servizio ferroviario FM2 Bari Bitonto via Aeroporto e l'integrazione con autobus da Bitonto a Barletta, gestito da ferrotramviaria, sarà attivo con l'articolazione oraria prevista nelle giornate Domenicali. Non sarà invece effettuato il servizio FM1 fra Bari ed il quartiere San Paolo.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Ci sono 413 persone collegate

< dicembre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
      
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
         

Cerca per parola chiave
 

Titolo
Aggiornamenti del Sito (5)
Approfondimenti&Curiosità (29)
Autobus di Roma (28)
Il viaggio del "Caritas Express" (5)
Il viaggio inaugurale di .Italo (15)
Inaugurazione Stazione Tiburtina AV (13)
La pagina dei Link (2)
News (374)
News Circolazione Ferroviaria (51)
News Ferrovie Estero (72)
News Roma Tiburtina (11)
Nuovo Orario Ferroviario 2012 - 2013 (21)
Nuovo Orario Ferroviario 2013 - 2014 (17)
presentazione nuovo frecciarossa (16)
Speciale "Caritas Express" (18)
Video (2)

Catalogati per mese:
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019

Gli articoli più letti



Titolo
Ilmondodeitreni.it




09/12/2019 @ 00:55:59
script eseguito in 78 ms