\\ Home Page : Articolo : Stampa
Puglia e Basilicata: nel 2013 riqualificate 21 stazioni
Di Teodoro Beccia (del 04/09/2013 @ 19:48:51, in News, visualizzato 1067 volte)

Prosegue l’impegno di Rete Ferroviaria Italiana nella riqualificazione delle stazioni pugliesi e lucane. Entro il 2013 saranno completati gli interventi di rimozione dei graffiti e di pulizia degli ambienti ferroviari di ventuno stazioni (Acquaviva delle Fonti, Bari Palese Macchie, Bari Santo Spirito, Bisceglie, Bitetto –Palo del Colle, Fasano, Gioia del Colle, Giovinazzo, Bari Marconi, Metaponto, Mola di Bari, Molfetta, Monopoli, Ostuni, Polignano a Mare, Potenza Superiore, San Severo, Squinzano, Trani, Trinitapoli-San Ferdinando di Puglia, San Pietro Vernotico ). In molte di queste stazioni è già possibile vedere sottopassi, banchine, sale d’attesa e atri completamente ripuliti. Contemporaneamente, sarà ultimato il potenziamento degli impianti di illuminazione per garantire maggiore visibilità e aumentare il livello di sicurezza percepita dai viaggiatori. In alcuni casi, come è avvenuto nelle stazioni di Mola di Bari e Monopoli, RFI ha dovuto pulire a più riprese i sottopassi e le pareti appena imbiancati a causa della presenza di nuovi graffiti. I sottopassi di stazione, così come gli altri e le sale d’attesa appartengono a tutti, cittadini e viaggiatori. Consapevole dell’importanza di preservare il decoro di spazi collettivi appena ristrutturati e della piaga del fenomeno del vandalismo, RFI ha avviato una campagna di sensibilizzazione con le amministrazioni locali per prevenire gli atti vandalici e valorizzare gli spazi ferroviari. L’investimento complessivo per il 2013 ammonta a 200 mila euro.