Immagine
 Deh4/4-I della MGB in sosta nella stazione di Brig (Svizzera) ... di Omar Cugini
 
"
Meglio tirare a campare che tirare le cuoia.

Giulio Andreotti
"
 
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 

Il Ministero dei Trasporti della Tanzania ha firmato un accordo con la società americana Shumake Railway per realizzare un servizio di trasporto ferroviario tra il centro finanziario di Dar es Salaam e l’aeroporto internazionale Julius Nyerere. Secondo quanto riporta InfoAfrica, i lavori per la realizzazione della rete ferroviaria dovrebbero cominciare tra la fine dell’anno e l’inizio del prossimo. La rete si estenderà per una lunghezza di 13 chilometri ed è destinata a ridurre il traffico cittadino, trasportando tra gli 800 e i 1000 passeggeri ad ogni viaggio con treni previsti ogni mezz’ora. Il progetto sarà realizzato sulla base di un partenariato pubblico-privato

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Danilo Russo (del 17/10/2014 @ 00:52:14, in Autobus di Roma, visualizzato 1091 volte)

Atac ti porta al cinema. Anche quest´anno Atac - ecomobility partner della nona edizione del Festival Internazionale del Film di Roma - mette a disposizione dei visitatori della manifestazione un servizio di trasporto dedicato, attraverso l´istituzione dal 16 al 25 ottobre della “Linea Cinema” e riserva sconti ai fedeli clienti del trasporto pubblico. La “Linea Cinema”. Servizio di trasporto giornaliero a disposizione dei partecipanti al Festival e di tutta la città per poter raggiungere direttamente l´Auditorium Parco della Musica. La “Linea Cinema” è attiva per tutta la durata del Festival, dalla mattina alle 8 fino alle 2 di notte, collegando anche la sede del MAXXI, ove si terranno alcune rassegne del festival. Dal capolinea dell´Auditorium Parco della Musica (viale de Coubertin), il percorso si snoderà per via Flaminia, piazzale Flaminio (piazza del Popolo), viale San Paolo del Brasile (Villa Borghese), via Veneto, piazza Barberini, e da qui, tracciando un percorso circolare, le navette torneranno al Parco della Musica, effettuando prima due fermate in piazza Mancini e in via Guido Reni (MAXXI). Atac ha realizzato per l´occasione totem di fermata personalizzati e ben riconoscibili che - oltre a promuovere l´iniziativa - riportano il percorso e ogni singola fermata della “Linea Cinema”. Vantaggi Metrebus: sconti del 10%. Anche in questa occasione Atac riserva vantaggi esclusivi per gli affezionati clienti del trasporto pubblico. Fondazione Cinema per Roma, infatti, si impegna a riconoscere a favore degli abbonati annuali Metrebus, dei titolari di Metrebus Card, dei possessori di BIT (biglietto integrato a tempo) e dei dipendenti delle aziende di tpl romano la riduzione del 10% per l´acquisto di due biglietti per ciascun evento e/o proiezione del Festival Internazionale del Film di Roma, oltre che per la programmazione dell´intero anno della Fondazione Cinema per Roma. Gli aventi diritto possono acquistare i biglietti a prezzo ridotto esclusivamente presso la biglietteria centrale dell´Auditorium Parco della Musica, in viale de Coubertin, previa esibizione del proprio titolo.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 

Il treno dei pellegrini 14330, partito ieri da Brescia per Lourdes, è rimasto fermo questa notte oltre 15 ore nella stazione di Ventimiglia per la mancanza di un locomotore che il vettore francese SNCF avrebbe dovuto garantire per proseguire il viaggio in Francia. Infatti, i locomotori di Trenitalia non possono proseguire in territorio francese e i treni italiani diretti a Lourdes devono quindi effettuare un cambio di locomotore, nella stazione di Ventimiglia. Il locomotore inviato ieri sera dal vettore francese ha subito un guasto al momento della partenza, prevista per le 20.15, e nessun altro locomotore è stato inviato durante la notte. Il treno è potuto ripartire soltanto alle 10.15 di questa mattina. I 600 pellegrini a bordo sono stati costantemente assistiti dal personale Trenitalia, che ha fornito acqua e cibo, e grazie al locomotore italiano, rimasto in funzione durante tutta la notte, a bordo non è mai mancata la luce e il riscaldamento. Trenitalia chiederà un incontro con SNCF affinché siano individuate idonee soluzioni per evitare il ripetersi di simili episodi.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 

Con l’entrata in funzione, questa mattina, dei tre nuovi ascensori a servizio dei marciapiedi della stazione di Portomaggiore, si concludono i lavori di potenziamento tecnologico e infrastrutturale realizzati da Rete Ferroviaria Italiana nella stazione portuense. Portomaggiore, collocata sulla linea RFI Ferrara - Ravenna/Rimini e stazione di diramazione della linea FER Bologna - Portomaggiore, è stata completamente riqualificata a partire dal 2012. Fra le opere realizzate:

 • un nuovo sottopassaggio (aperto al pubblico a dicembre 2013) per il collegamento in sicurezza fra i tre marciapiedi al servizio dei quattro binari; • due nuovi marciapiedi lunghi 250 metri e alti 55 centimetri e l’adeguamento a tali standard di un terzo marciapiede esistente, per facilitare l’entrata e l’uscita dei passeggeri dai treni (attività realizzata fra l’inizio del 2013 e settembre 2014);

• 3 nuovi ascensori - in funzione da oggi - e dispositivi tattili per passeggeri ipovedenti a completamento del piano di abbattimento delle barriere architettoniche della stazione;

 • la sostituzione del vecchio Apparato Centrale Elettrico ad Itinerari per il comando e controllo del traffico ferroviario con un nuovo ACEI comandato a distanza, che dallo scorso luglio consente una più efficace e funzionale gestione della circolazione dei treni nella stazione direttamente dalla Sala Esercizio Rete Regionale di Bologna;

• una razionalizzazione del “piano del ferro” con la realizzazione (completata ad aprile 2014) di 4 binari dotati di segnali e scambi elettrici - di cui due principalmente dedicati ai collegamenti su linea RFI e due funzionali ai movimenti da e per la linea FER - e la sostituzione di vecchi scambi di collegamento fra i binari con nuovi percorribili in sicurezza dai treni a una velocità più elevata e dotati di dispositivi di “snevamento” per garantirne il funzionamento anche in caso di abbondanti nevicate. Inoltre, il nuovo “piano del ferro” e il nuovo ACEI consentono la completa gestione della linea di diramazione FER Portomaggiore - Dogato;

• rinnovo del sistema di elettrificazione della stazione in grado di servire il traffico di convogli elettrici in circolazione sulla linea diramata Portomaggiore - Bologna.

 Grande attenzione è stata dedicata anche al tema del risparmio energetico. Il nuovo impianto di illuminazione della stazione utilizza infatti moderni corpi illuminanti a led che garantiscono una illuminazione efficace e un maggior rispetto per l’ambiente. Investimento complessivo per le opere realizzate 7 milioni di euro (6 milioni e 400 mila euro di RFI, 600 mila euro di FER).

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 

Il sindaco di Londra, Boris Johnson, e i rappresentanti di Transport for London hanno presentato lo scorso 9 ottobre i nuovi progetti che cambieranno il volto del “tubo” più famoso al mondo. La metropolitana di Londra sarà caratterizzata da 250 nuovi treni, ipertecnologici, che entreranno in funzione a partire dalla metà del 2020. I nuovi treni saranno introdotti prima sulla linea Piccadilly, seguita da quella di Bakerloo, Central e da Waterloo & City. Il suo design innovativo permetterà anche il raffreddamento ad aria per la prima volta su sezioni a livello profondo della metro. I treni disporrano anche di una migliore accessibilità, con libero accesso dalla piattaforma e carrozze walk-through e porte più ampie. L’introduzione di nuovi treni e un servizio migliore aiuteranno la metropolitana a tenere il passo con il rapido aumento della popolazione di Londra e sostenere l’economia della città. Inoltre, la costruzione di 250 nuovi treni, che sarà caratterizzato da uno stile interno attraente che riecheggia patrimonio della metropolitana, aiuterà a sostenere nuovi posti di lavoro e la crescita nel Regno Unito. “Questi innovativi, accattivanti ed eleganti nuovi treni saranno di vitale importanza per il continuo ammodernamento della metropolitana di Londra – ha commentato il sindaco di Londra, Boris Johnson – Il nuovo “tubo” segna un significativo passo avanti nel dare ai londinesi e ai visitatori un servizio di trasporto più accessibile e moderno che si aspettano e meritano”. All’inizio dell’anno, London Underground ha pubblicato un avviso nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea (GUUE) in cerca di manifestazioni di interesse per il cosiddetto “New Tube for London”, con contratti che vanno da 1 miliardo di sterline a 2,5 miliardi per 250 treni. Sono stati selezionati cinque produttori: Alstom, Bombardiere, CAF, Hitachi e Siemens. Un invito formale a presentare le offerte sarà rilasciato all’inizio del prossimo anno e il contratto sarà assegnato nel 2016. I treni avranno una vita di progetto di 40 anni e saranno configurati per la futura conversione al funzionamento driverless. I disegni per la nuova metropolitana di Londra saranno esposti in una mostra pubblica presso la stazione della metropolitana di King Cross St Pancras, fino al 16 novembre

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 

Dallo scorso 1 luglio è attivo in Italia il servizio “Rail &Cruise” (Treno+Crociera), novità assoluta per il mercato delle vacanze. Oggi, al TTG di Rimini, il Direttore Divisione Passeggeri Alta Velocità di Trenitalia, Gianfranco Battisti, e Norbert Stiekema, Executive Vice President Sales & Marketing di Costa Crociere, hanno presentato alle Agenzie di Viaggio la partnership strategica che si propone di favorire il trasferimento dei croceristi verso i porti di imbarco e sbarco, contribuendo così allo sviluppo del mercato turistico. L’idea di includere all’interno della crociera il viaggio con le Frecce, testimonia la sensibilità da parte di Costa di offrire un’esperienza di viaggio door to door unica ed esclusiva – ha dichiarato Gianfranco Battisti, Direttore Divisione Passeggeri Alta Velocità di Trenitalia – . Con questa iniziativa i crocieristi Costa potranno raggiungere comodamente i porti d’imbarco da moltissime località italiane con un network che conta 245 Frecce al giorno, oltre al collegamento Frecciabianca Torino – Trieste, che è la principale novità per il 2015. Questo progetto – conclude Battisti – è un ulteriore passo verso lo sviluppo di una vera integrazione che permetterà al cliente e alle agenzie di prenotare in un'unica soluzione il treno e la crociera. Con questo accordo strategico Costa Crociere punta ancora una volta all’innovazione e allo sviluppo di prodotti e servizi sempre all’avanguardia, nell’ottica di migliorare l’esperienza, il confort e la soddisfazione dei propri ospiti – ha dichiarato Norbert Stiekema, Executive Vice President Sales & Marketing di Costa Crociere – oltre a essere comoda e affidabile, la formula Rail&Cruise, favorendo gli spostamenti su rotaie avrà anche un impatto positivo in termini di sostenibilità. “Rail&Cruise” è una formula esclusiva che garantirà ai clienti Costa la possibilità di vivere la vacanza in modo ancora più rilassato, confortevole e conveniente. Il servizio prevede di poter acquistare pacchetti turistici che includono, oltre alla crociera, biglietti ferroviari a tariffa speciale sulle Frecce Trenitalia, compreso il nuovo collegamento Frecciabianca Torino - Trieste. Gli Ospiti Costa viaggeranno in carrozze riservate e potranno usufruire inoltre di una serie di servizi inclusi nel prezzo: il trasporto bagagli da casa sino in cabina; il transfer stazione/porto/stazione; l’assistenza Costa in stazione di partenza e a bordo; l’assicurazione del bagaglio. Rail&Cruise sarà attivo fino alla fine del 2015, nelle più importanti stazioni di partenza delle Frecce Trenitalia (Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca), e con un impegno molto importante su Trieste, porto di imbarco strategico dell'area del Nord Est per le crociere di Costa Mediterranea. Il servizio Rail&Cruise sarà acquistabile nelle Agenzie di Viaggi partner di Costa Crociere e sul sito web http://www.costacrociere.it.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Omar Cugini (del 09/10/2014 @ 09:40:10, in News, visualizzato 678 volte)

Il pulitore dei treni Regionali sale in carrozza. Da alcuni giorni, infatti, è operativo sulla linea Roma - Nettuno il nuovo Servizio Pulitore Regionale In Treno, messo a punto dalla Direzione Trasporto Regionale Lazio di Trenitalia. Al momento i quattro operatori della ditta Manitalidea S.p.A. in servizio sulla linea laziale, con base nella stazione di Nettuno, garantiscono il servizio su 12 treni pomeridiani, dalle 12 alle 20. La mattina, invece, l’addetto è previsto solo su un treno il 12190 che parte alle 7.30 da Nettuno. La loro attività si concentra, in particolare, nelle fasce pendolari, quando i treni hanno già effettuato più corse e trasportato molti viaggiatori. Gli addetti sono facilmente riconoscibili dalla divisa e identificabili grazie a un cartellino con il nome della ditta. La Direzione Trasporto Regionale di Trenitalia, in questa prima fase, sta monitorando il gradimento dei passeggeri ed ha valutato l’estensione del servizio, entro breve, anche sulla linea FL5 Roma – Civitavecchia. Negli ultimi due anni Trenitalia ha investito molto nella realizzazione di nuove strutture per migliorare la pulizia dei treni. Ultimo esempio è la nuovissima platea di lavaggio della stazione di Cassino: investimento di circa 300 mila euro. Nel nuovo impianto, al momento, vengono lavati tre treni al giorno, lavorano 25 addetti , impegnati in turni anche notturni, per garantire la pulizia esterna e interna, inclusa la rimozione dei graffiti, dei convogli pendolari. Compiti del pulitore saranno, invece, la pulizia e l'igienizzazione di toilette, vestiboli e maniglie delle porte di salita, la rimozione dei rifiuti e gli interventi particolari su espressa richiesta dei viaggiatori e del personale ferroviario.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 

Proseguono gli interventi di adeguamento infrastrutturale della stazione di Bari Santo Spirito. Da mercoledì 1 ottobre Rete Ferroviaria Italiana ha avviato gli interventi di innalzamento del marciapiede a servizio dei binari 2 e 3 in direzione Foggia dopo aver completato quelli in direzione Bari. L’innalzamento a 55 cm, che facilita l’accesso ai treni, rientra nel piano di abbattimento delle barriere architettoniche della stazione. L’intervento si concluderà a metà novembre. Entro dicembre Rete Ferroviaria Italiana completerà l’installazione dei percorsi tattili. Investimento complessivo circa 400mila euro

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 

Gli uffici vendita ÖBB (Ferrovie Austriache) di Milano e Verona lanciano la nuova offerta speciale #Vienna4U, che permette di viaggiare di notte sia all’andata che al ritorno e scoprire Vienna in un solo giorno. La proposta, particolarmente rivolta al pubblico giovane, ma non solo, e con un budget limitato di spesa, è quella di viaggiare durante la notte a bordo del confortevole treno notturno ÖBB EuroNight in partenza tutte le sere da Milano, Brescia e Verona verso Vienna, ed avere un’intera giornata a disposizione per scoprire le maggiori attrazioni della città. Viaggiando di notte è infatti possibile risparmiare tempo prezioso da dedicare durante il giorno alla visita della città, e sfruttare le ore notturne per dormire ed arrivare a destinazione pronti per scoprire la capitale austriaca. La sicurezza ed un eccellente servizio a bordo treno sono garantiti dal cordiale personale ÖBB che resta a disposizione dei viaggiatori per tutta la durata del viaggio. Il ritorno, sempre a bordo del treno notturno delle Ferrovie Austriache in partenza da Vienna quotidianamente, è previsto la sera successiva all’arrivo: viene così offerta la possibilità di non prenotare alcun pernottamento in hotel e poter invece sfruttare la notte per viaggiare dormendo. Il prezzo del viaggio in treno con quest’offerta speciale è di soli 90 Euro a/r con prenotazione del posto a sedere inclusa. L’offerta #Vienna4U può essere personalizzata a seconda delle esigenze del cliente: è possibile infatti anche richiedere la sistemazione in cuccetta pagando un supplemento, oppure, per chi desidera effettuare una visita più lunga, richiedere l’aggiunta di un pernottamento mantenendo invariata la tariffa del treno. #Vienna4U è prenotabile fino al 12.12.2014.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 

Sono al vaglio della Dubai Roads & Transport Authority le proposte di estensione delle due linee metropolitane della città in vista dell’Expo 2020. In dettaglio il piano prevede per la linea rossa un’estensione di 18,5 km dalla linea rossa da Jebel Ali al sito dell’Expo 2020 e un ampliamento di a 3, 5 km dalla stazione di Rashidiya a Mirdif City Centre. La linea verde dovrebbe essere ampliata di 20,6 km (12 sopraelevati e 8,6 sotterranei ) da Al Jaddaf a Academic City, con 11 nuove stazioni. Inoltre è prevista, tra il 2015 e il 2030, la costruzione di quattro nuove linee. La linea Viola sulla direttrice nord-sud dovrebbe collegare i due aeroporti della città; la linea Oro dovrebbe connettere la zona di Dubai Marina, Arabian Ranches e Deira. Entrambi sono dovute ad aprire entro il 2025. La linea Blu dovrebbe correre parallela alla Dubai Bypass Road e la linea Rosa dovrebbe collegare la città di Arabia a Al Sufouh lungo la direttrice est-ovest.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Ci sono 461 persone collegate

< dicembre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
      
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
         

Cerca per parola chiave
 

Titolo
Aggiornamenti del Sito (5)
Approfondimenti&Curiosità (29)
Autobus di Roma (28)
Il viaggio del "Caritas Express" (5)
Il viaggio inaugurale di .Italo (15)
Inaugurazione Stazione Tiburtina AV (13)
La pagina dei Link (2)
News (374)
News Circolazione Ferroviaria (51)
News Ferrovie Estero (72)
News Roma Tiburtina (11)
Nuovo Orario Ferroviario 2012 - 2013 (21)
Nuovo Orario Ferroviario 2013 - 2014 (17)
presentazione nuovo frecciarossa (16)
Speciale "Caritas Express" (18)
Video (2)

Catalogati per mese:
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019

Gli articoli più letti



Titolo
Ilmondodeitreni.it




06/12/2019 @ 05:01:14
script eseguito in 70 ms