Immagine
 E424.340 in partenza dalla stazione di Foligno... di Omar Cugini
 
"
Adoro fare il supereroe! L'orario di lavoro è pessimo, la paga è inesistente... ma almeno non corro il rischio di venire licenziato!

Paperinik
"
 
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Di Danilo Russo (del 27/02/2014 @ 21:32:57, in News, visualizzato 846 volte)

I biglietti Trenitalia, da oggi, si acquistano anche dalla televisione. L’innovativa modalità di vendita è resa possibile grazie all’app ProntoTreno che, dopo il successo delle versioni realizzate per smartphone e tablet, è ora disponibile anche sugli Smart TV Samsung. Chi possiede un televisore Samsung di ultima generazione, una volta scaricata gratuitamente l’app ProntoTreno, può accedere comodamente da casa, e in modo semplice e intuitivo, ai servizi Trenitalia. Questa iniziativa – sottolinea Gianfranco Battisti Direttore Divisione Passeggeri di Trenitalia – conferma il nostro costante impegno nell’offrire nuovi servizi ai nostri clienti. Puntiamo con decisione all’innovazione e, in particolare, alla multicanalità, come leve strategiche per migliorare l’esperienza cliente e rendere accessibili i nostri servizi in ogni occasione e da qualunque dispositivo. La nostra applicazione ProntoTreno è disponibile per tutti i principali dispositivi portatili. Il lancio della versione per Smart TV, in partnership con Samsung – conclude Battisti – rappresenta un ulteriore passo in avanti in ottica multicanale e ci consente di raggiungere un segmento con buone prospettive di crescita, grazie alla qualità dei servizi offerti e alla comodità della fruizione da casa. Con ProntoTreno è possibile acquistare biglietti per viaggi nazionali e regionali di corsa semplice, ma anche modificare la prenotazione o chiedere un rimborso, controllare la puntualità dei treni in circolazione, verificare i binari di partenza e ricevere altre informazioni utili, direttamente a casa seduti davanti alla TV.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 

Sono iniziati ufficialmente questa mattina i lavori per la realizzazione del nuovo atrio centrale presso la Stazione FFS di Lugano. L’evento si è svolto con la partecipazione dei rappresentanti della Città di Lugano, del Cantone e delle FFS. Nel corso del 2016 le FFS consegneranno alla città, agli abitanti e alla clientela del trasporto pubblico un moderno centro di servizi dotato di zone di transito prive di barriere architettoniche, lift e spazi commerciali. Sono pure parte del complesso progetto la nuova fermata della funicolare TPL, il collegamento pedonale sotterraneo atrio stazione–Parco Bertaccio–Stazione FLP, rispettivamente il centro-città. Questo intervento segue a ruota il rinnovo completo dell’edificio, iniziato nella primavera del 2012, che terminerà nell’estate 2014. «Con l’apertura delle due Gallerie di base, il Ticino approfitterà di un miglioramento epocale nei trasporti», ha sottolineato Stefano Ardò, Delegato di FFS Infrastruttura in Ticino. L’apertura della Galleria di base del Monte Ceneri permetterà inoltre tempi di percorrenza inferiori ai 30 minuti tra Locarno e Lugano. «Per questo motivo è molto importante disporre di una stazione dotata di migliori accessi e più servizi alla clientela», ha proseguito Ardò. «Gestire un cantiere di questo tipo è come operare a cuore aperto», ha sottolineato il Delegato di FFS Infrastruttura. «Il paragone con la chirurgia non è casuale: le FFS interverranno in modo incisivo con importanti scavi nella parte centrale della stazione per costruire lift, spazi commerciali, nuovi accessi e una nuova fermata della funicolare. Ciò avviene mantenendo in funzione tutti i servizi». Quest’ultimo aspetto comporta notevoli sfide per le FFS: «Stiamo facendo e faremo del nostro meglio, insieme ai nostri partner. Chiediamo però alla clientela comprensione per le misure temporanee in attesa del 2016, quando insieme festeggeremo la seconda giovinezza della stazione FFS e la nuova era ferroviaria», ha concluso Ardò. Il Sindaco di Lugano Marco Borradori ha spiegato che «quella di oggi è una tappa fondamentale per Lugano e per il Ticino, poiché la stazione è una porta aperta sul futuro. L’accessibilità alla città e la messa in rete con il resto del cantone, con la Svizzera e con la vicina Italia sono fattori di consolidamento per la nostra economia e di arricchimento per gli scambi culturali e turistici. Lugano sarà, infatti, un nodo intermodale per la rete ferroviaria di collegamento tra gli agglomerati elvetici ed europei, ruolo che potrà svolgere appieno con la messa in esercizio di AlpTransit nel 2016». Il Sindaco ha poi aggiunto: «Lugano desidera contribuire in collaborazione con le FFS e il cantone a offrire una struttura adeguata ai tempi e all’evoluzione della mobilità, che possa rispondere allo sviluppo della città e rafforzarne la funzione centrale tra Zurigo e Milano». Da parte sua il Consigliere di Stato Claudio Zali ha sottolineato che «Lugano è la stazione della principale città del Cantone ed è dunque giustamente al centro della nostra attenzione e degli interventi di ammodernamento. Le stazioni servite dai treni nazionali ed internazionali, come pure quelle del traffico regionale, diventeranno sempre più luoghi privilegiati dal punto di vista dell’accessibilità. Saranno quindi più attrattive e più competitive dal profilo economico. Sappiamo che attorno alle stazioni esistono potenzialità insediative ancora inespresse e che possono essere promosse attraverso progetti urbanistici ben calibrati e di qualità». «Il comparto territoriale della stazione di Lugano dispone in questo senso di notevoli risorse. Lo hanno capito la Città, il Comune di Massagno e le FFS, che da diversi anni collaborano intensamente per sviluppare una pianificazione intercomunale coordinata e innovativa, sorretta dalla concreta prospettiva di un importante insediamento di una sede della SUPSI. L’ammodernamento in corso della stazione di Lugano diventa quindi anche catalizzatore di sviluppo, di un disegno urbanistico e della “ricucitura” di una cesura territoriale, quella della trincea di Massagno, di sicuro interesse e beneficio per l’intera regione», ha concluso il Consigliere di Stato. Durante i lavori per il nuovo atrio i viaggiatori saranno inevitabilmente confrontati con diversi disagi. Le FFS, scusandosi in anticipo, faranno il possibile per contenerli e ringraziano la popolazione per la comprensione. Per limitare i disturbi alla clientela saranno introdotte diverse misure, in particolare sarà creata una segnaletica ad hoc per guidare gli utenti durante i lavori e in stazione sarà presente anche del personale per consigliare e aiutare la clientela.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Redazione Ilmondodeitreni.it (del 21/02/2014 @ 14:54:23, in News Ferrovie Estero, visualizzato 878 volte)

A causa dell'intensificarsi delle manifestazioni sia nella zona di Kiev che in altre città, con possibili blocchi alla circolazione ferroviaria, i collegamenti tra le città Occidentali e quelle Orientali, subiranno ritardi da 3 ad 8 ore. per maggiori informazioni consultare il link:  http://www.uz.gov.ua/press_center / up_to_date_topic/373850 /

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 

PKP Cargo, l’operatore polacco del trasporto ferroviario merci sta valutando la possibilità di lanciare un collegamento tra la Polonia e il Lussemburgo. Il nuovo collegamento dovrebbe connettere il terminal di carico di Bettembourg, nel Lussemburgo meridionale ad una rotta già esistente esistente che conduce fino al confine franco-spagnolo. La realizzazione del progetto, permetterebbe il dimezzamento dei tempi di percorrenza lungo la tratta.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Redazione Ilmondodeitreni.it (del 12/02/2014 @ 20:21:58, in News, visualizzato 930 volte)

E’ stato siglato oggi, a bordo del Minuetto Torino Porta Susa - Orbassano, l’Accordo di programma che definisce e finanzia le opere infrastrutturali necessarie per l’attivazione della linea SFM5 Orbassano - Torino Stura. Si tratta di un’intesa strategica che permette di realizzare un ulteriore intervento infrastrutturale per il potenziamento del trasporto locale nell’ambito delle compensazioni del termovalorizzatore di TRM, nonché una prima opera connessa alla futura realizzazione della nuova linea ferroviaria Torino - Lione. L’accordo prevede la progettazione e la realizzazione di opere infrastrutturali necessarie per l’avvio del servizio SFM5 previsto nel 2018: l’itinerario interno allo scalo merci di Orbassano; la fermata “Orbassano / Ospedale S.Luigi”; le opere di regimazione idraulica per mettere in sicurezza il Movicentro e l’accesso alla fermata “Ospedale San Luigi” di Orbassano. Il Movicentro sarà il centro d’interscambio modale di Orbassano (fabbricato polifunzionale, con servizi ai viaggiatori ed esercizi commerciali, accessi pedonali e viari, aree di sosta bus e parcheggi) adiacente alla futura linea ferroviaria SFM5. Nell’accordo, anche lo studio di fattibilità e progettazione preliminare della fermata “Borgata Quaglia / Le Gru” di Grugliasco”. Opera che risulta necessaria in quanto localizzata nel comune di Grugliasco, caratterizzato da un elevato livello di urbanizzazione unitamente ad alcuni attrattori fondamentali come: l'area commerciale Le Gru - ex Ikea, l'insediamento commerciale di Decathlon, e il complesso scolastico del Barocchio. Il valore complessivo dell’intesa ammonta a 18.500.000 euro, così suddivisi:

  • Regione Piemonte, 9.300.000 euro (51%);
  • Rete Ferroviaria Italiana, 5.500.000 (31%);
  • TRM, 3.700.000 (18%).

L'accordo di oggi segna una tappa importante per lo sviluppo del Sistema Ferroviario del Piemonte, ha detto il Responsabile della Direzione Commerciale ed Esercizio Rete di RFI, Orazio Iacono. L’investimento di Rete Ferroviaria Italiana consentirà una maggior permeabilità del territorio con l’aggancio di alcune aree attualmente decentrate dei comuni di Orbassano e Grugliasco alla futura linea SFM5 Orbassano - Torino Stura e a tutto il sistema ferroviario regionale. Con l’attivazione della futura SFM5 - ha concluso Iacono - si completerà l’offerta del servizio metropolitano torinese, inaugurato nel 2012, con servizi cadenzati alla mezz’ora.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 

Yerevan Metro intende utilizzare i proventi di un prestito della BERS e della BEI e una sovvenzione del Fondo per gli investimenti di vicinato dell’Unione europea (NIF UE) per sostenere i costi di realizzazione della seconda fase del Progetto di ristrutturazione e modernizzazione della metropolitana di Yerevan. Il progetto ha un costo totale stimato di 15 milioni di euro. La gara d’appalto dovrebbe essere lanciata nel secondo trimestre del 2014.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 

Agevolazioni sul prezzo del biglietto Frecciarossa, Frecciargento e Frecciabianca per i clienti di Royal Air Maroc. E’ quanto prevede un accordo siglato fra Trenitalia e la Compagnia Aerea di Bandiera del Marocco, che punta a rafforzare l’integrazione modale fra treno e aereo. Nel dettaglio, tutti i passeggeri di Royal Air Maroc possono ottenere particolari agevolazioni per viaggiare sul network delle Frecce, nella stessa giornata del viaggio aereo, per raggiungere o partire dalle stazioni prossime agli aeroporti internazionali di Roma, Milano, Torino e Bologna. “E’ il decimo accordo con un importante vettore aereo – ha affermato Gianfranco Battisti, Direttore Divisione Passeggeri Nazionale e Internazionale di Trenitalia – che conferma come la nostra Società punti sempre di più a rafforzare l’integrazione modale treno/aereo. Funzionale a questo obiettivo – ha concluso Battisti – è anche la presenza di Trenitalia nei grandi sistemi distributivi internazionali del web e su altre piattaforme di vendita”. “Questo accordo permetterà ai nostri diversi segmenti di clientele (la comunità marocchina, la comunità africana e i turisti italiani) di raggiungere più facilmente i nostri 4 scali in Italia per viaggiare verso tutte le rotte del nostro network”, afferma la Direttrice Generale per l’Italia, Myriam Bellaha. Ogni giorno partono dall’Italia voli per Casablanca, con frequenze che sfiorano i 30 voli a settimana. “Il cliente è sempre al centro della strategia commerciale Royal Air Maroc” – conclude la dott.ssa Myriam Bellaha – “e questo accordo si aggiunge al piano di crescita e di espansione di Royal Air Maroc iniziato dal 2013”. I biglietti Trenitalia possono essere acquistati esclusivamente nelle Agenzie di Viaggio convenzionate. Le agevolazioni si applicano sul prezzo base del biglietto ferroviario nel livello Business o 1a classe e nel livello Standard o 2a classe

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 

Migros prosegue con il trasferimento dei propri trasporti dalla strada al più ecologico sistema ferroviario. Con la recente stipulazione di un contratto quadro triennale valido dal 2014 al 2016, FFS Cargo resta il partner strategico privilegiato di Migros sia nel traffico a carri completi che nel traffico combinato. Già oggi Migros è il principale cliente di FFS Cargo in Svizzera. Nello scorso anno FFS Cargo ha trasportato per conto di Migros oltre 1 milione di tonnellate nette e 75'500 carri nel traffico interno e in quello import/export. In questo modo è stato possibile alleggerire il traffico stradale di circa 87'000 corse di camion e ridurre complessivamente l'impatto ambientale di 11'000 tonnellate di CO2. «In alcuni campi Migros intrattiene già un ottimo rapporto di collaborazione con FFS Cargo da oltre 50 anni. Con la partnership strategica potenziamo il nostro impegno a favore di soluzioni di trasporto eco-compatibili e sostenibili. Il nostro obiettivo è di aumentare ulteriormente la quota dei trasporti merci su rotaia nei prossimi anni», sottolinea Bernhard Metzger, responsabile per la logistica dei trasporti da Migros. FFS Cargo è l'azienda leader nel traffico merci su rotaia in Svizzera. La partnership con Migros rafforza il vettore di trasporto ferroviario e comprende sia i trasporti nel traffico a carri completi sia delle soluzioni di trasporto comuni nel traffico combinato (TC). «Il contratto quadro lo dimostra: la ferrovia è competitiva e propone al settore delle offerte idonee alle esigenze del mercato. Per il commercio al dettaglio la qualità elevata e l'affidabilità dei trasporti rappresentano un importante fattore per il successo. E noi siamo in grado di offrire entrambe», spiega Nicolas Perrin, CEO di FFS Cargo.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 

Per consentire a Rete Ferroviaria Italiana di realizzare interventi di manutenzione straordinaria tra Gela e Canicattì, sulla linea Caltanissetta - Gela - Modica, da venerdì 7 febbraio sarà modificato il programma di circolazione di due treni Regionali. Le corse saranno cancellate per parte del percorso o per l’intero tragitto e sostituite con autobus secondo la seguente tabella: Gli autobus effettueranno le fermate nei piazzali antistanti le stazioni. L’orario di arrivo e partenza potrà variare in funzione delle condizioni del traffico stradale.

Consulta la locandina con le variazioni al servizio

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 

Dal Parco Nord allo Stadio, dall’Ospedale Buzzi al Teatro Elfo Puccini: sono in arrivo i nuovi nomi per alcune fermate delle linee metropolitane M1, M2 e M5. L’iniziativa, che si affianca a quella per le sponsorizzazioni delle stazioni che sarà attivata a breve, è il risultato di una delibera approvata oggi dalla Giunta, che ha voluto così riconoscere nel nome delle stazioni della metropolitana alcuni luoghi caratteristici della nostra città. Saranno dunque modificati alcuni nomi, anche accogliendo proposte di cittadini e Consigli di Zona, per fornire a chiunque si muova quotidianamente con i mezzi pubblici, ai turisti e a tutti coloro che visiteranno Milano durante Expo 2015, indicazioni più utili sui luoghi di particolare interesse in prossimità delle fermate. In particolare, saranno integrate le denominazioni (con relativa modifica delle mappe) di tre fermate della nuova linea M5 e di una della M2: Bignami diventerà Bignami-Parco Nord, San Siro Harar-Dessié sarà San Siro-Stadio, San Siro Trotter sarà modificata in San Siro-Ippodromo e Abbiategrasso cambierà in Piazza Abbiategrasso. Saranno, invece, integrate le sole fasce segnaletiche di indirizzamento in corrispondenza di altre sei fermate della linea M5 e di due per la M1. Così, sulla Lilla saranno adattate le denominazioni di Ponale (Ponale-Hangar Bicocca), Cà Granda (Cà Granda-Pratocentenaro), Bicocca (Bicocca-Università), Gerusalemme (Gerusalemme-Ospedale Buzzi), Portello (Portello-ex Alfa Romeo), Domodossola FNM (Domodossola FN). Per la Rossa, invece, saranno implementate Lima (Lima-Teatro Elfo Puccini) e Cordusio (Cordusio-Pinacoteca Ambrosiana).

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Ci sono 5594 persone collegate

< novembre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
    
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
 
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
Aggiornamenti del Sito (5)
Approfondimenti&Curiosità (29)
Autobus di Roma (28)
Il viaggio del "Caritas Express" (5)
Il viaggio inaugurale di .Italo (15)
Inaugurazione Stazione Tiburtina AV (13)
La pagina dei Link (2)
News (374)
News Circolazione Ferroviaria (51)
News Ferrovie Estero (72)
News Roma Tiburtina (11)
Nuovo Orario Ferroviario 2012 - 2013 (21)
Nuovo Orario Ferroviario 2013 - 2014 (17)
presentazione nuovo frecciarossa (16)
Speciale "Caritas Express" (18)
Video (2)

Catalogati per mese:
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019

Gli articoli più letti



Titolo
Ilmondodeitreni.it




14/11/2019 @ 09:12:51
script eseguito in 76 ms