\\ Home Page : Articolo : Stampa
Si chiamerą "Jazz" il nuovo treno per i pendolari
Di Omar Cugini (del 27/03/2014 @ 14:25:23, in News, visualizzato 1239 volte)

Cambia "musica" sui treni per i pendolari. Si chiamerà infatti "Jazz" il nuovo treno destinato al trasporto regionale presentato oggi a Roma Termini,, nome scelto dopo un sondaggio promosso da Trenitalia sul web. 

Evoluzione del Coradia Meridian, modello Alstom già conosciuto e ampiamente collaudato, Jazz va a infoltire e potenziare la famiglia musicale di Trenitalia, composta fino ad oggi dai Vivalto e dai Minuetto.

Il suo nome s’inserisce quindi nella stessa area semantica, ma con l’obiettivo di immettere, da subito, un’aria nuova nell’intero panorama del trasporto regionale. La musica che Jazz  intende offrire non vuole essere niente affatto prevedibile e scontata, ma dotata di nuova energia ed entusiasmo: frizzante, vivace, versatile, moderna

Jazz  è un nome beneaugurante ma, allo stesso tempo, costituisce qualcosa di più di un semplice auspicio. Richiamando l’ibridismo culturale che è all’origine del genere musicale e ne costituisce il tratto più originale e incisivo, il nome scelto per il nuovo treno pone questa peculiarità in stretta relazione proprio con il mondo del trasporto regionale e metropolitano sempre più contrassegnato dalla multiculturalità e dalla quotidiana convivenza di persone di diversa estrazione sociale, etnica e culturale che, insieme, ogni giorno, fanno girare il Paese.

E chiedono, al Paese, servizi migliori, efficaci, moderni, sostenibili. Jazz  guarda in quella direzione, dove guardano gli italiani che si spostano ogni giorno per lavoro, studio, necessità. I nuovi treni, Composti da 5 casse, prevedono differenti allestimenti interni in base alla destinazione d'uso del convoglio stesso:
- 37 treni per servizi regionali a 5 casse (con più posti a sedere);
- 5 treni per servizi aeroportuali a 5 casse (con più posto per i bagagli);
- 12 treni per servizi metropolitani a 5 casse (con più posti in piedi);
- 16 treni per servizi metropolitani a 4 casse (con più posti in piedi).

Saranno 70 gli elettrotreni Jazz che Trenitalia consegnerà nei prossimi mesi alle Regioni, iniziando da Marche e Umbria, per proseguire poi con Piemonte, Abruzzo, Calabria, Lombardia e Lazio, che avevano pianificato l’acquisto di questa tipologia di treni nel Contratto di Servizio 2009-2014.