\\ Home Page : Articolo : Stampa
Marche: una nuova fermata ad Ancona Stadio
Di Redazione Ilmondodeitreni.it (del 04/09/2011 @ 17:16:18, in News, visualizzato 1135 volte)

Ad Ancona Stadio una nuova fermata per i treni regionali, realizzata di fronte al piazzale dello stadio “Del Conero”, sulla direttrice Adriatica Bologna – Lecce, fra le stazioni di Varano e Osimo. La fermata sarà eccezionalmente utilizzata per la fermata dei 26 treni straordinari in programma sabato 10 e domenica 11 settembre per facilitare la mobilità dei pellegrini nell’area di Ancona, in occasione della visita di Benedetto XVI per il XXV Congresso eucaristico nazionale. Dal prossimo 11 dicembre, con l’entrata in vigore del nuovo orario ferroviario 2012, la fermata sarà operativa per i treni regionali. L’investimento complessivo di 1,1 milioni di euro è stato finanziato con fondi dello Stato, della Provincia di Ancona, della Regione Marche e di 32 Comuni dell’area urbana di Ancona. E’ dotata di un moderno impianto di diffusione sonora per l’informazione al pubblico, panchine e pensiline, un sottopassaggio pedonale, rampe per l’eliminazione delle barriere architettoniche, accessi in corrispondenza delle aeree di parcheggio, percorsi tattili e mappe per ipovedenti. Il sottopasso consente anche il collegamento pedonale tra il piazzale dello stadio ed il capolinea della “Conero Bus” per il servizio di trasporto pubblico. La fermata è parte integrante del “progetto d’integrazione AUTOBUS-TRENO” previsto nell’Accordo di Programma del ’94 per la realizzazione della metropolitana urbana di superficie di Ancona. Il progetto, sfruttando la linea ferroviaria esistente, prevedeva nello specifico: • la realizzazione di tre nuove fermate: Falconara Stadio, Camerano Aspio e Ancona Stadio, tutte completate. I colori, i materiali utilizzati e il layout sono in linea con gli attuali standard progettuali del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane; • l’adeguamento funzionale delle banchine di otto stazioni esistenti con l’innalzamento dei marciapiedi per facilitare l’entrata e l’uscita dai treni, in via di completamento. La Provincia di Ancona ha affidato a Rete Ferroviaria Italiana la progettazione, la direzione lavori e la realizzazione delle opere previste dall’Accordo di Programma finanziate dalla Provincia e dai comuni dell’area (4,96 milioni di euro), dalla Regione Marche (0,50 milioni di euro), da RFI (0,51 milioni di euro) e dall’IKEA (0,30 milioni di euro) per un impegno complessivo di 6,27 milioni di euro.