Immagine
 N/T Rosalia... di Admin
 
"
Io nun ce scendo più in politica, devono salì loro ma mi sà che manco je apro.

Gianfranco Funari (Corrado Guzzanti)
"
 
\\ Home Page : Storico : News Ferrovie Estero (inverti l'ordine)
Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.
 
 

Ministero dei Trasporti del Turkmenistan ha lanciato la gara per il completamento della costruzione del tracciato ferroviario a scartamento tra Bereket e il confine iraniano, che è parte della linea ferroviaria Kazakistan-Iran. Il contratto comprende anche il completamento delle strutture di assistenza e manutenzione per le locomotive a Bereket. Il termine per la presentazione delle offerte è fissato il prossimo 14 febbraio e i lavori di costruzione della linea dovrebbero essere commissionati dalla fine del 2014

 

Le Ferrovie Serbe hanno trasportato nel 2013 poco più di 18 milioni di passeggeri, con una crescita del 8,6 per cento rispetto al 2012. Il traffico merci è stato di 10,55 milioni di tonnellate (+11,6 per cento), questi i principali dati operativi della compagnia ferroviaria presentati alla fine dell’anno dal direttore generale delle Ferrovie Serbe, Dragoljub Simonovic, in occasione della conferenza stampa annuale tenutasi il 30 Dicembre. Il traffico passeggeri è stato svolto con 150 276 treni (in media 405 al giorno), in crescita del 8,58 per cento, circa 12.000 treni in più rispetto al 2012. Il numero di treni soppressi si è ridotto di circa il 65 per cento rispetto all’anno precedente. Per quanto concerne il settore merci Simonovic ha sottolineato che il tempo di percorrenza dei treni è stato ridotto di circa 6 ore La movimentazione nel settore ha coinvolto un totale di 19.818 treni merci, ben 1.280 treni merci più rispetto allo scorso anno. Secondo il direttore generale i ricavi delle Ferrovie Serbe sono aumentati del 5,3 per cento, le spese totali sono state ridotte del 18 per cento . La perdita è stata ridotta del 66 per cento. Anche sul versante sicurezza si sono registrati miglioramenti infatti il numero di incidenti ai passaggi a livello si è ridotto di un terzo rispetto allo scorso anno. Evidenziata anche, nel corso della conferenza stampa, l’attività delle ferrovie per quanto riguarda l’ammodernamento del materiale rotabile e delle infrastrutture In Serbia è infatti previsto l’arrivo di 60 nuovi treni e 500 km di ammodernamento della rete. In particolare l’acquisto di materiale rotabile riguarda 12 nuovi treni diesel di fabbricazione russa, acquistati tramite “Eurofima.”   Anche la svizzera Stadler ha firmato un contratto, finanziato dalla Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo, per la vendita di 21 nuovi treni elettrici. Il primo arriverà in Serbia entro un anno, e i restanti 20 nei prossimi due anni. Parlando di risorse per l’ammodernamento delle infrastrutture, Simonovic ha ricordato che è stato firmato un contratto di finanziamento di 800 milioni dollari tra le Ferrovie russe e serbe per l’attuazione di cinque progetti, tra cui: la costruzione di un secondo binario e l’elettrificazione della ferrovia Pancevo Bridge – Pancevo e la costruzione di sei sezioni sul Corridoio 10. Inoltre è stata avviata la procedura di gara internazionale per la costruzione della stazione ferroviaria di Belgrado Center Firmato un contratto con Siemens per modernizzare i sistemi elettrici della ferrovia Gilje-Cuprija-Paracin. Oltre ai dati operativi presentati e agli interventi in corso di attuazione Simonovic ha fatto presente che le Ferrovie Serbe puntano a realizzare una nuova organizzazione entro la metà del 2014 tenendo conto delle direttive europee in materia.

 

Migros prosegue con il trasferimento dei propri trasporti dalla strada al più ecologico sistema ferroviario. Con la recente stipulazione di un contratto quadro triennale valido dal 2014 al 2016, FFS Cargo resta il partner strategico privilegiato di Migros sia nel traffico a carri completi che nel traffico combinato. Già oggi Migros è il principale cliente di FFS Cargo in Svizzera. Nello scorso anno FFS Cargo ha trasportato per conto di Migros oltre 1 milione di tonnellate nette e 75'500 carri nel traffico interno e in quello import/export. In questo modo è stato possibile alleggerire il traffico stradale di circa 87'000 corse di camion e ridurre complessivamente l'impatto ambientale di 11'000 tonnellate di CO2. «In alcuni campi Migros intrattiene già un ottimo rapporto di collaborazione con FFS Cargo da oltre 50 anni. Con la partnership strategica potenziamo il nostro impegno a favore di soluzioni di trasporto eco-compatibili e sostenibili. Il nostro obiettivo è di aumentare ulteriormente la quota dei trasporti merci su rotaia nei prossimi anni», sottolinea Bernhard Metzger, responsabile per la logistica dei trasporti da Migros. FFS Cargo è l'azienda leader nel traffico merci su rotaia in Svizzera. La partnership con Migros rafforza il vettore di trasporto ferroviario e comprende sia i trasporti nel traffico a carri completi sia delle soluzioni di trasporto comuni nel traffico combinato (TC). «Il contratto quadro lo dimostra: la ferrovia è competitiva e propone al settore delle offerte idonee alle esigenze del mercato. Per il commercio al dettaglio la qualità elevata e l'affidabilità dei trasporti rappresentano un importante fattore per il successo. E noi siamo in grado di offrire entrambe», spiega Nicolas Perrin, CEO di FFS Cargo.

 

Veolia sostituirà DSB Småland AB come operatore dei servizi passeggeri di Krösatågen, una rete ferroviaria lunga 600 km nell’area di Nässjö, nella contea di Jönköping. L’accordo, con effetto da marzo 2014, è stato firmato il 19 dicembre dal gruppo Krösatågstrafiken. [Il contratto di DSB Småland AB dovrebbe scadere alla fine del 2018, con un’opzione di estensione al 2021; tuttavia per ragioni finanziarie l’azienda ha deciso di rescindere il contratto, coerentemente con la sua strategia per la stabilizzazione delle sue attività.

 
Di Francesco Maria (del 23/12/2013 @ 13:29:53, in News Ferrovie Estero, visualizzato 1058 volte)

Per far fronte all'aumentata domanda di trasporto, le RZD (ferrovie russe) hanno pianificato dei treni aggiuntivi sulla relazione Mosca - Helsinki

Questi nel dettaglio i nuovi collegamenti:

  • Treno 138/137 Mosca – Helsinki, parte da Mosca alle 16:55 del 30 Dicembre 2013, con arrivo ad Helsinki alle 10:35 del 31 Dicembre
  • Treno 138/137 Mosca – Helsinki, parte da Mosca alle 13:47 del 1 Gennaio 2014, con arrivo ad Helsinki alle 10:35  del 2 Gennaio 2014;
  • Treno 137/138 Helsinki – Mosca, parte da Helsinki alle 15:23 del 6 Gennaio 2014, con arrivo a Mosca alle 11:22 del 7 Gennaio;
  • Treno 147/148 Helsinki – Mosca, parte da Helsinki alle 20:25 del 7 Gennaio, con arrivo a Mosca alle 14:35 del 8 Gennaio.
  •  

    Anche quest'anno, per le Feste le FFS si attendono un massiccio aumento delle persone dirette verso le località turistiche invernali. Per rispondere all’incremento della domanda e portare comodamente a destinazione i viaggiatori, l'azienda potenzierà la propria offerta. Fino al 5 gennaio 2014 le FFS aumenteranno il numero di carrozze nei treni regolari e metteranno in circolazione 68 treni speciali. Di questi, 30 collegheranno Berna e Visp/Briga, 18 circoleranno fra Zurigo e Coira, mentre nel Vallese 20 treni porteranno i clienti fra Losanna - Briga e Domodossola. I treni supplementari partiranno alcuni minuti prima dei treni regolari. Nei Grigioni e in Vallese essi garantiranno coincidenze ottimali con i treni della Ferrovia retica (RhB) e della Matterhorn Gotthard-Bahn (MGB), come pure con gli autopostali verso le più amate località turistiche.

     

    Risultati positivi per Ukrzaliznytsia (Ferrovie dello Stato Ucraine) per il trasporto di grano. Nel mese di novembre 2013 sono state trasportate 3,5 milioni di tonnellate di grano con oltre 54000 carri. UZ comunica che 45,700 carri (circa 3 milioni di tonnellate di grano) sono stati spediti all'estero e che, rispetto al mese di Novembre 2012, c'è stato un incremento di trasporto pari al 38% . La flotta di carri per trasporto grano di UZ ammonta, attualmente, a 5193 unità

     
    Di Maryana Shyyka (del 15/12/2013 @ 21:54:08, in News Ferrovie Estero, visualizzato 1134 volte)

    Il servizio ferroviario regionale potenzia la propria offerta per la clientela: a partire dal 15 dicembre 2013, in concomitanza con il cambio dell’orario ferroviario, sarà in funzione la nuova fermata di San Martino (Mendrisio). Miglioramenti dell’offerta sono presenti anche alla stazione di Mendrisio, dove i viaggiatori dispongono ora di un nuovo marciapiede intermedio (binari 2 e 3). La nuova fermata  TILO di San Martino, posta strategicamente nelle immediate vicinanze del Fox Town e di diverse fabbriche, renderà accessibile un’importante zona commerciale e industriale ad un vasto bacino di utenti che predilige spostarsi con i mezzi pubblici. Arredata in base ai moderni standard FFS – con sistemi di informazione digitali, distributori automatici di ultima generazione e una sala d’attesa in vetro – la nuova fermata è provvisoriamente dotata di accessi privi di ostacoli. Infatti, San Martino sarà ultimata nel primo semestre del 2014 con la realizzazione di un lift, una seconda sala d’attesa in via Penate e un sottopasso di accesso definitivo. Sempre nel corso del 2014 è prevista la realizzazione di parcheggi provvisori lato via Vignalunga. La nuova infrastruttura è stata finanziata dal Fondo infrastrutturale della Confederazione, dal Cantone, dal Comune di Mendrisio e dalla Commissione regionale dei trasporti del Mendrisiotto, ed è un progetto che rientra nel Programma d'agglomerato del Mendrisiotto (PAM1).

    Nuovo marciapiede intermedio alla Stazione FFS di Mendrisio La clientela ha ora a disposizione un nuovo marciapiede intermedio (binari 2 e 3) alla stazione FFS di Mendrisio. Il nuovo manufatto  è dotato di una rampa conforme alla Legge sui disabili per facilitare l’accesso ai treni; questa riqualifica va ad aggiungersi al rifacimento del sottopasso e al nuovo marciapiede 3 realizzato nel 2012. Il marciapiede intermedio è dotato di moderni indicatori di binario, di una pensilina di copertura, di una sala d’aspetto vetrata e di nuova illuminazione.

    Novità cambio orario 2014 per il Ticino Con il cambiamento di orario i treni della linea S10 si fermeranno alla nuova stazione di Mendrisio S. Martino. Dal 15 dicembre 2013 i treni TILO sulla S10 circoleranno con una variazione di qualche minuto rispetto all’orario 2013. In particolare i treni sulla S10 verso SUD partiranno circa 6 minuti dopo, mentre i treni verso sud 5 minuti prima. Rimangono confermate le coincidenze fra la linea S10 e la S20 a Giubiasco. Nel corso del 2014, in attesa della consegna dei nuovi treni Flirt, le più vecchie composizioni TILO saranno sostituite dai più recenti treni DOMINO. Da giugno 2014 vi saranno nuovi collegamenti regionali TILO tra il Ticino e Milano Centrale. Sempre da giugno 2014, alla clientela verso l’Italia sarà offerto ogni due ore un nuovo collegamento Eurocity che partirà da Zurigo al minuto .30 e circolerà a distanza di mezz’ora circa dall’ICN (partenza da Bellinzona al minuto .59 e da Lugano .26). I treni Eurocity arriveranno a Milano al minuto .35 così da garantite le principali coincidenze con i treni della rete ad alta velocità italiana in partenza al minuto .00 a Milano Centrale.

     

    Con il cambiamento d'orario a dicembre di quest'anno verrà messa in servizio la nuova rete celere regionale di San Gallo, grazie alla quale la clientela beneficerà di un numero maggiore di collegamenti ferroviari, mentre sulle principali linee i treni circoleranno al minimo con una cadenza semioraria. Il RheintalExpress REX, che dal 9 giugno 2013 circola tra Coira e San Gallo con i nuovi treni del tipo bipiano Regio, verrà prolungato fino a Wil (SG). Con il potenziamento della tratta, il tempo di percorrenza tra le due capitali cantonali, San Gallo e Coira, durerà fino a 12 minuti in meno, in quanto i treni potranno circolare fino a 160 km/h. Da dicembre 2013, il REX offrirà inoltre coincidenze migliori da Sargans verso la stazione centrale di Zurigo e da Landquart e Coira sulla rete ferroviaria della Ferrovia retica (RhB). Benché le fermate di San Gallo, San Gallo St. Fiden, Rheineck e Maienfeld non saranno più servite da REX, queste località beneficeranno di un numero maggiore di treni della rete celere regionale. Dalla sua entrata in servizio nello scorso mese di giugno, il «nuovo» REX circola senza accompagnamento sistematico dei treni. Grazie a un concetto di sicurezza appositamente concepito con accompagnamento da parte della polizia dei trasporti e altro personale di sicurezza, si è potuto mantenere un elevato standard di sicurezza.

    Con il RegioExpress da Zurigo a Coira

    A partire da dicembre 2013, le FFS offriranno ai viaggiatori tra Zurigo e Coira nuovi collegamenti RegioExpress con treni bipiano Regio. Questi sostituiscono gli attuali treni Interregio. Grazie a questa modifica, i treni si fermeranno a Siebnen-Wangen e a Walenstadt, la fermata di Bad Ragaz verrà invece soppressa. Tra Zurigo e Bad Ragaz i collegamenti restano comunque attrattivi grazie alle coincidenze a Sargans. In alcuni casi i tempi di percorrenza risultano anche minori con l’introduzione della cadenza semioraria della linea regionale S12 tra Coira e Sargans e con le coincidenze rapide con i treni IC verso Zurigo. Verso il Canton Grigioni restano i collegamenti da Basilea e dalla Germania, assicurati dai treni Intercity da Basilea verso Coira e dal collegamento giornaliero EuroCity Amburgo–Coira. Con la messa in esercizio della prima tappa del passante di Zurigo, il 15 giugno 2014, l'offerta per i viaggiatori verrà nuovamente ampliata. Ci sarà la cadenza semioraria per la rete celere regionale sulla tratta Zurigo–Zugo, nonché collegamenti più veloci tra Zurigo e Ziegelbrücke. A partire da metà 2014 il GlarnerSprinter verrà integrato come S25 nella rete celere regionale di Zurigo e, novità, circolerà ogni ora tra Zurigo HB e Linthal. Sempre a partire dal 15 giugno 2014, le linee S2, S8 e S14 della rete celere regionale circoleranno attraverso il nuovo passante di Zurigo e fermeranno nella nuova stazione sotterranea di «Löwenstrasse». Da quel momento i treni circoleranno attraverso la nuova galleria del Weinberg fino a Zurigo Oerlikon e il tempo di percorrenza tra Zurigo Enge e Zurigo Oerlikon si ridurrà di cinque minuti. Da metà giugno 2014, sulla linea S8 tra Zurigo e Winterthur i viaggiatori giungeranno a destinazione impiegando circa 4 minuti in meno. Anche la linea Zurigo–Coira verrà ulteriormente potenziata: dal 15 giugno 2014 circoleranno treni InterCity supplementari tra Zurigo e Coira.

    Ottimizzazioni progressive nel traffico internazionale

    Al momento del cosiddetto «piccolo cambiamento d'orario» di metà giugno 2014, vi saranno cambiamenti anche per la linea del Gottardo, dove le FFS disassoceranno il traffico nazionale da quello internazionale. Di conseguenza i collegamenti internazionali Eurocity da Zurigo verso Milano saranno spostati di mezz'ora rispetto agli ICN. In tal modo ogni due ore, quando circolano i treni internazionali, vi sarà una cadenza semioraria tra Zurigo e Lugano. Da metà giugno 2014 quindi i treni Eurocity arriveranno al nodo ferroviario di Milano al minuto xx.35, anziché, come ora, al xx.50. In questo modo i viaggiatori a Milano potranno beneficiare delle coincidenze con i principali collegamenti alla rete ferroviaria italiana ad alta velocità, in partenza dalla capitale lombarda al minuto xx.00. Al fine di stabilizzare il traffico e minimizzare i ritardi, il tempo di percorrenza verrà prolungato di circa 20 minuti. Grazie ai cambiamenti sulle coincidenze a Milano Centrale complessivamente la situazione del traffico nord-sud sarà migliorata. Dal cambiamento d'orario del 15 dicembre 2013 nel traffico internazionale tra la Svizzera e l'Austria, ÖBB e le FFS offriranno una cadenza bioraria ininterrotta. Verrà infatti completata l'attuale offerta composta da sei treni Railjet e due EuroNight al giorno e per direzione da un ulteriore collegamento Zurigo–Graz «Transalpin». Questo treno, oltre ad un collegamento diretto verso Graz, offrirà la possibilità di caricare le biciclette verso l'Austria anche di giorno, mentre a Innsbruck ci sarà la coincidenza con un RailJet per Vienna. Tra Sciaffusa e Erzingen, le FFS GmbH introdurranno la cadenza semioraria con fermata in tutte le stazioni. Nelle ore di punta, dal lunedì al venerdì, vi sarà invece una cadenza al quarto d’ora. Inoltre, i viaggiatori beneficeranno di coincidenze migliori alla stazione di Sciaffusa e di bus nella regione di Klettgau.  Tra Zurigo – San Gallo – Monaco, nella maggior parte dei fine settimana, circolerà una coppia di treni aggiuntiva. Oltre all’offerta ferroviaria Eurocity, DB e le FFS dal cambio orario offriranno un servizio bus IC tra Zurigo e Monaco, completando in tal modo l'offerta con un servizio su strada. Grazie agli autobus IC in futuro sarà quindi possibile offrire un collegamento tra le due città almeno una volta ogni due ore. Visto che a differenza dei treni gli autobus non faranno fermate intermedie, il viaggio durerà solo 3 ore e ¾, i bus saranno quindi più veloci dei treni. L'offerta sarà integrata nel sistema d'informazione e dei prezzi di DB e delle FFS e verrà proposta finché non sarà stata potenziata la tratta Lindau–Monaco. Durante l'inverno, di sabato, il treno CityNight Line Amsterdam/Amburgo – Zurigo verrà prolungato fino a Coira anziché, come oggi, fino a Briga. A partire dal cambiamento d'orario, il TGV Lyria da Berna con destinazione Parigi circolerà via Basilea. Vista la soppressione della linea diretta attraverso Neuchâtel–Pontarlier, le FFS in collaborazione con SNCF, il Cantone di Neuchâtel e la regione Franche-Comté hanno sviluppato un'offerta che dalla capitale cantonale passa per Frasne con coincidenza ai collegamenti TGV Lyria Losanna-Parigi. Con i tre treni RegioExpress giornalieri, i clienti della di zona Neuchâtel disporranno comunque di un'offerta accattivante, grazie al biglietto diretto e alla prenotazione dei posti verso la metropoli francese.

    Ulteriori miglioramenti in Ticino

     In Ticino, per il traffico regionale, vi saranno degli adeguamenti all'orario delle linee S10 e S20 di Tilo. Sarà in ogni caso sempre garantita la coincidenza tra la S10 e la S20 a Giubiasco: si continuerà quindi a viaggiare ogni 30 minuti dal Lago Maggiore al Lago Ceresio e viceversa in meno di un'ora. Entrerà inoltre in servizio la nuova fermata di Mendrisio San Martino. Nel corso del 2014, nelle ore di punta su tutte le linee principali della rete celere regionale ticinese verranno impiegati nuovi treni Domino, che andranno a sostituire il vecchio materiale rotabile attualmente in circolazione.

    Nuovi clienti dopo l'introduzione dell'Orario Romandia

    Grazie all'introduzione di un nuovo concetto di accoppiamento/disaccoppiamento dei treni, nella Svizzera occidentale sarà ottimizzata l'offerta da Bienne verso Sonceboz-Sombeval–Moutier e verso La Chaux-de-Fonds. I clienti della «Vallée de Tavannes» beneficeranno di maggiori collegamenti diretti da e per Bienne. Su questa tratta verranno impiegati in futuro 13 automotrici articolate del tipo GTW 2/8 di StadlerRail che le FFS riprendono dalla BLS. Questi treni sono stati acquistati nel 2003/2004 dall'allora Regionalverkehr Mittelland e, a seguito della fusione, nel 2006 sono entrati a far parte della flotta BLS. I veicoli saranno riverniciati e rivestiti con il design FFS. Il cambiamento d'orario prevede inoltre tra Bienne e Soletta la messa in servizio delle fermate di Biel/Bienne Bözingenfeld/Champs-de-Boujean e di Soletta Allmend. L'Horaire Romandie, introdotto nel mese di dicembre 2012, si è rivelato un grande successo. I clienti apprezzano in particolare il potenziamento dell'offerta con cadenza semioraria tra Ginevra e Losanna e dispongono inoltre di un numero maggiore di posti a sedere grazie ai nuovi treni bipiano. La tratta che costeggia il Lago Lemano viene utilizzata da un numero crescente di clienti: giornalmente viaggiano su questa tratta circa 50 000 viaggiatori, che corrisponde ad una crescita della domanda di oltre il 5 percento. Sui treni Ginevra Aeroporto–Briga, a partire dal cambiamento d'orario, verranno impiegate altre 27 carrozze moderne, per cui su questa tratta il 95 percento dei treni IR sarà climatizzato. La clientela beneficerà inoltre dell'abrogazione del supplemento notturno nel Cantone di Vaud.

     Ulteriore ampliamento dei City Ticket e tasse uniformate

    Oggi, per 42 località in Svizzera il trasporto locale è integrato nel traffico diretto grazie all'offerta «City Ticket». Il settore dei trasporti pubblici ha ora deciso di ampliare e ottimizzare ulteriormente l'offerta «City Ticket». A partire dal cambiamento d'orario si aggiungeranno altre 30 nuove città. In tal modo il settore contribuisce a soddisfare le esigenze della clientela, rispettando nel contempo la legge federale sul trasporto dei viaggiatori.

     Fruibile, semplice e calcolabile

    In collaborazione con i partner dei trasporti pubblici, nel corso dell'anno le FFS hanno verificato i regolamenti e le tariffe per individuare eventuali problematiche per i clienti, provvedendo ad apportare rapidamente i necessari adeguamenti. Ad esempio il numero delle «possibilità Via» è stato notevolmente ridotto ed è stato introdotto il biglietto dell'ultimo minuto che permette di acquistare un titolo di trasporto anche poco prima della partenza. Nell'ambito di questi cambiamenti le FFS, in collaborazione con il settore dei trasporti pubblici, hanno deciso che tutti i gli abbonamenti personali, come ad esempio il Binario 7, possono essere presentati anche in un secondo tempo. Questo servizio costa come sempre 5 franchi.

     

    É attesa una violenta tempesta nel Nord e nell'Ovest della Germania. Le DB hanno predisposto un piano d'emergenza, con squadre di operai pronte per ripulire binari e stazioni e riparare le reti elettriche. Potenziati anche i servizi di assistenza alla clientela, mentre nei depositi sono pronti ad intervenire 64 spazzaneve e 37 macchine raschiaghiaccio. Inoltre sono state predisposte, di scorta, macchine diesel nel caso che la formazione di ghiaccio rendesse difficoltosa la circolazione di macchine elettriche. Predisposto anche un piano di autoservizi sostitutivi, il cui utilizzo ed i percorsi dipenderanno dallo stato di agibilità delle strade. Per tanto, nei giorni di Giovedì e Venerdì i passeggeri potranno viaggiare in treni diversi da quelli prenotati, senza però alcun vincolo di prenotazione. Per ulteriori informazioni è possibile contattare la linea gratuita dedicata: (0 8000) 99 66 33 (tariffa a seconda del paese e del gestore).

     
    Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8
    Ci sono 503 persone collegate

    < dicembre 2020 >
    L
    M
    M
    G
    V
    S
    D
     
    1
    2
    3
    4
    5
    6
    7
    8
    9
    10
    11
    12
    13
    14
    15
    16
    17
    18
    19
    20
    21
    22
    23
    24
    25
    26
    27
    28
    29
    30
    31
         
                 

    Cerca per parola chiave
     

    Titolo
    Aggiornamenti del Sito (5)
    Approfondimenti&Curiosità (29)
    Autobus di Roma (28)
    Il viaggio del "Caritas Express" (5)
    Il viaggio inaugurale di .Italo (15)
    Inaugurazione Stazione Tiburtina AV (13)
    La pagina dei Link (2)
    News (374)
    News Circolazione Ferroviaria (51)
    News Ferrovie Estero (72)
    News Roma Tiburtina (11)
    Nuovo Orario Ferroviario 2012 - 2013 (21)
    Nuovo Orario Ferroviario 2013 - 2014 (17)
    presentazione nuovo frecciarossa (16)
    Speciale "Caritas Express" (18)
    Video (2)

    Catalogati per mese:
    Maggio 2011
    Giugno 2011
    Luglio 2011
    Agosto 2011
    Settembre 2011
    Ottobre 2011
    Novembre 2011
    Dicembre 2011
    Gennaio 2012
    Febbraio 2012
    Marzo 2012
    Aprile 2012
    Maggio 2012
    Giugno 2012
    Luglio 2012
    Agosto 2012
    Settembre 2012
    Ottobre 2012
    Novembre 2012
    Dicembre 2012
    Gennaio 2013
    Febbraio 2013
    Marzo 2013
    Aprile 2013
    Maggio 2013
    Giugno 2013
    Luglio 2013
    Agosto 2013
    Settembre 2013
    Ottobre 2013
    Novembre 2013
    Dicembre 2013
    Gennaio 2014
    Febbraio 2014
    Marzo 2014
    Aprile 2014
    Maggio 2014
    Giugno 2014
    Luglio 2014
    Agosto 2014
    Settembre 2014
    Ottobre 2014
    Novembre 2014
    Dicembre 2014
    Gennaio 2015
    Febbraio 2015
    Marzo 2015
    Aprile 2015
    Maggio 2015
    Giugno 2015
    Luglio 2015
    Agosto 2015
    Settembre 2015
    Ottobre 2015
    Novembre 2015
    Dicembre 2015
    Gennaio 2016
    Febbraio 2016
    Marzo 2016
    Aprile 2016
    Maggio 2016
    Giugno 2016
    Luglio 2016
    Agosto 2016
    Settembre 2016
    Ottobre 2016
    Novembre 2016
    Dicembre 2016
    Gennaio 2017
    Febbraio 2017
    Marzo 2017
    Aprile 2017
    Maggio 2017
    Giugno 2017
    Luglio 2017
    Agosto 2017
    Settembre 2017
    Ottobre 2017
    Novembre 2017
    Dicembre 2017
    Gennaio 2018
    Febbraio 2018
    Marzo 2018
    Aprile 2018
    Maggio 2018
    Giugno 2018
    Luglio 2018
    Agosto 2018
    Settembre 2018
    Ottobre 2018
    Novembre 2018
    Dicembre 2018
    Gennaio 2019
    Febbraio 2019
    Marzo 2019
    Aprile 2019
    Maggio 2019
    Giugno 2019
    Luglio 2019
    Agosto 2019
    Settembre 2019
    Ottobre 2019
    Novembre 2019
    Dicembre 2019
    Gennaio 2020
    Febbraio 2020
    Marzo 2020
    Aprile 2020
    Maggio 2020
    Giugno 2020
    Luglio 2020
    Agosto 2020
    Settembre 2020
    Ottobre 2020
    Novembre 2020

    Gli articoli più letti



    Titolo
    Ilmondodeitreni.it




    02/12/2020 @ 10:57:51
    script eseguito in 72 ms