Forum ilmondodeitreni
Forum ilmondodeitreni
Home | Profilo | Registrati | Discussioni attive | Utenti | Cerca | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Dimenticato la tua Password?

 Tutti i forum
 Trasporto Pubblico Locale Roma
 TPL a Roma e nel Lazio
 Crisi dell' ATAC : Siamo al Capolinea ?
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione
Pagina: of 85

mazinga-80
Tecnico Circolazione (Capo Squadra Deviatori)

Umbria
525 Messaggi

Inviato il 29/07/2015 :  15:14:49  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Roma, i lavoratori Atac protestano in divisa. Sospeso l'autista del video-denuncia

Assedio sonoro in piazza senza bandiere e sindacati: "Il trasporto deve restare un servizio pubblico". Christian Rosso: "Ho spiegato che non ci sono i mezzi, i disservizi ci sono ma non è colpa nostra". La rabbia e la solidarietà dei colleghi.

Gli autisti e macchinisti dell'Atac protestano in divisa sotto il Campidoglio. Un 'assedio sonoro' a Palazzo Senatorio con fischietti e cori. Tutti in piazza per dire 'no alla privatizzazione', possibile progetto annunciato dal sindaco di Roma Ignazio Marino per evitare il fallimento della municipalizzata che si occupa di trasporti. In camicia blu dell'Atac hanno protestato senza nessuna bandiera né di partito né di sindacato, ma solo con addosso la divisa di servizio. Poi dalla piazza si è alzato un coro: "Siamo tutti Christian Rosso", inneggiando al collega sospeso a tempo indeterminato per aver fatto un video-denuncia postato su Facebook dove spiega i motivi dei disservizi nei trasporti capitolini. "Atac mi ha sospeso perché non ci sono mezzi per circolare, non per colpa dei lavoratori", ha spiegato Christian Rosso presente alla manifestazione. Al suo annuncio è esplosa la rabbia dei colleghi che gli hanno espresso solidarietà.

Tra gli striscioni portati in piazza 'Lavoratori e utenti a difesa della Roma-Lido', 'Per nascondere la verità c'hai messo contro l'intera città', 'False promesse e videomessaggi, son stati questi i veri disagi'. "Ieri il neo assessore Esposito ha detto che si prenderà tre mesi di tempo - spiegano i lavoratori - ma tre mesi non ci sono. Lui e Marino vogliono dare Atac in pasto ai privati dopo averci fatto firmare un accordo vergognoso ma che prevedeva la permanenza di Atac in house fino al 2019: il trasporto è un servizio pubblico e ha bisogno di rimanere tale. Il nostro obiettivo è che il servizio rimanga pubblico, Marino scenda e venga a parlare con noi lavoratori e utenti o riceva una delegazione, perché se è in buona fede è disinformato".

link: http://roma.repubblica.it/cronaca/2015/07/29/news/roma_protestano_gli_autisti_atac_assedio_sonoro_in_campidoglio_no_ai_privati_-120026802/



Torna all'inizio della Pagina

Gemini76
Amministratore Delegato

Lazio
33781 Messaggi

Inviato il 29/07/2015 :  16:09:21  Guarda il profilo di  Visita il Sito di Gemini76  Rispondi Citando
capirai, i soliti quattro prezzolati fan della psicopasticcera, tutta gente che se arrivano i privati ha tutto da perdere. Intanto ha fatto bene azienda a sospendere il tizio

************************
http://www.ilmondodeitreni.it

************************
Torna all'inizio della Pagina

mazinga-80
Tecnico Circolazione (Capo Squadra Deviatori)

Umbria
525 Messaggi

Inviato il 29/07/2015 :  18:17:35  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
se la fanno tutti sotto se arrivano i privati, ecco perché si oppongono all'ingresso dei privati in atac, cosa che secondo me è necessaria dato che ora come ora l'azienda non ha neppure i soldi per riparare i bus.
quello che ha detto l'autista è vero, tempo fa avevo anche io sentito la voce che molti autisti si passano quasi le giornate dentro i depositi perché i bus sono guasti e non ci sono i pezzi di ricambio.
Torna all'inizio della Pagina

l_pisani_54
Capo Stazione

1035 Messaggi

Inviato il 29/07/2015 :  18:31:19  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Se l'Atac è realmente ridotta così male, sarà molto difficile trovare soci di minoranza disposti a buttare soldi nel calderone.
Se devi cambiare l'olio alla macchina ogni 10.000 km e non lo fai, lì per lì non accade nulla.
Passi i 20.000 e fai come quello che precipitava dal grattacielo e diceva "80° piano, fin qui tutto bene, 70° piano, fin qui tutto bene ...", passi anche i 30.000, poi un giorno la macchina si ferma, la porti dal meccanico e quello ti comunica che in fondo alla coppa c'è solo un po' di morchia e che serve un motore nuovo.
La manutenzione non effettuata per anni sta assottigliando il parco Atac, che tra vetture flambé, sbidonate o semplicemente accantonate perché non hanno manco i soldi per comprare i ricambi, tra un po' rimarrà solo con quelle nuovissime, finché non si scasseranno anche loro.
Servirebbe una gestione assennata e, contemporaneamente un pacco di soldi.
Un privato sarebbe disposto ad intervenire nella gestione, ma non a cacciare tutti i soldi necessari ad avere bus e treni funzionanti.
Insomma, la vedo dura.
Torna all'inizio della Pagina

apptras
Capo Stazione

Lazio
2492 Messaggi

Inviato il 29/07/2015 :  20:13:00  Guarda il profilo di  Visita il Sito di apptras  Rispondi Citando
quote:
quello che ha detto l'autista è vero, tempo fa avevo anche io sentito la voce che molti autisti si passano quasi le giornate dentro i depositi perché i bus sono guasti e non ci sono i pezzi di ricambio.


e sai che novità... so 40 anni che va avanti questa situazione, da quando cioè abbiamo ridotto la rete praticamente ai soli autobus...

www.tramroma.com/tramroma

http://digilander.libero.it/autobusdiroma/index.htm

http://digilander.libero.it/stefercastelli
Torna all'inizio della Pagina

Fab 1224
Professional Senior(1° Aggiunto di Reparto)

20159 Messaggi

Inviato il 30/07/2015 :  10:42:50  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
quote:
Messaggio di l_pisani_54

Se l'Atac è realmente ridotta così male, sarà molto difficile trovare soci di minoranza disposti a buttare soldi nel calderone.
Se devi cambiare l'olio alla macchina ogni 10.000 km e non lo fai, lì per lì non accade nulla.
Passi i 20.000 e fai come quello che precipitava dal grattacielo e diceva "80° piano, fin qui tutto bene, 70° piano, fin qui tutto bene ...", passi anche i 30.000, poi un giorno la macchina si ferma, la porti dal meccanico e quello ti comunica che in fondo alla coppa c'è solo un po' di morchia e che serve un motore nuovo.
La manutenzione non effettuata per anni sta assottigliando il parco Atac, che tra vetture flambé, sbidonate o semplicemente accantonate perché non hanno manco i soldi per comprare i ricambi, tra un po' rimarrà solo con quelle nuovissime, finché non si scasseranno anche loro.
Servirebbe una gestione assennata e, contemporaneamente un pacco di soldi.
Un privato sarebbe disposto ad intervenire nella gestione, ma non a cacciare tutti i soldi necessari ad avere bus e treni funzionanti.
Insomma, la vedo dura.


Infatti, il privato subentra in societa' dove si lucra, non dove si deve svolgere servizi per il cittadino con la quasi certezza della rimissione...
Torna all'inizio della Pagina

alejandro.roma
Professional Senior(1° Aggiunto di Reparto)

Lazio
12293 Messaggi

Inviato il 30/07/2015 :  12:42:15  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Se credono veramente di curare i mali di Atac licenziando una manciata dirigenti e attuando il solo piano industriale non cambiera' nulla, i soldi che mancano per manutenzione chi li inghiotte?


***************************************
I mezzi su rotaia sono i migliori mezzi di trasporto pubblico
Torna all'inizio della Pagina

mazinga-80
Tecnico Circolazione (Capo Squadra Deviatori)

Umbria
525 Messaggi

Inviato il 31/07/2015 :  14:53:07  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Atac Roma, Ignazio Marino: “O privatizzazione o fallimento”

31/07/2015 - di Redazione

Il sindaco parla chiaro con i sindacati: "Azioni decise o dobbiamo portare i libri in tribunale". Il piano è l'agenzia unica della mobilità regionale fra Atac e Cotral.

Atac Roma, Ignazio Marino: “O privatizzazione o fallimento”, ha detto il primo cittadino ai sindacati del Trasporto Pubblico Romano inaugurando la linea della chiarezza sulla municipalizzata degli autobus della città. Una privatizzazione sui generis, comunque, perché l’intento del Campidoglio è di trovare più che altro un partner “industriale” per il rilancio della municipalizzata: un compito che, però, sembra tutt’altro che facile.

ATAC ROMA, IGNAZIO MARINO: “O PRIVATIZZAZIONE O FALLIMENTO”

Ne parla il Messaggero nella Cronaca di Roma, secondo il quale, per rendere Atac appetibile ad un partner esterno, ci vorranno “dai 18 ai 24 mesi”.


Sull’Atac Ignazio Marino tira dritto: l’azienda così come è non può più garantire servizi adeguati alla Capitale, e una forma di privatizzazione, seppure parziale, è entrata nell’agenda delle possibili soluzioni a una vicenda che sta mettendo in crisi la stessa amministrazione. Il sindaco lo dice a chiare lettere, nell’incontro di ieri pomeriggio con in sindacati, mentre alcuni dipendenti dell’azienda protestavano sotto le finestre del Campidoglio: «Aprire a un nuovo partner industriale è indispensabile – sottolinea il chirurgo dem ai responsabili sindacali – anche perché al momento non ci sono nemmeno i soldi per i pezzi di ricambio»

Il direttore generale dell’Atac, Francesco Micheli, risponde che «rispetto ai conti economici la situazione è in miglioramento, ma con questa struttura patrimoniale non si va da nessuna parte: è pensabile che questa azienda non possa fare investimenti?». Marino, comunque, apprezza l’accordo sulla produttività, siglato il 17 luglio con l’ex assessore Guido Improta – che stabilizza 400 tra autisti e operai e aumenta l’orario di lavoro dei macchinisti – ma sottolinea come ci sia un problema di «frammentazione della rete, come nel caso della Roma-Lido, che viene gestita dall’Atac ma è di proprietà della Regione: il Comune ci mette la faccia, quindi, ma non può mettere in cantiere investimenti sull’infrastruttura».

I sindacati confederali accelerano rilanciando un vecchio progetto: l’agenzia di mobilità unica del Lazio che unifichi i servizi di Atac, Cotral e Ferrovie dello Stato regionali. Un’ipotesi sulla quale riflette l’assessore alla mobilità del Comune di Roma Stefano Esposito, sostenendo che, a suo modo di vedere, sarebbe difficile realizzare un tale progetto senza “una gara ad evidenza pubblica”.


Intanto in Campidoglio si cercano risorse per ricapitalizzare l’Atac e tentare un rilancio in extremis della società di via Prenestina: per farlo si pensa a una norma aggiuntiva da inserire come emendamento nell’assestamento di bilancio o in un provvedimento ad hoc da approvare a settembre.

fonte: http://www.giornalettismo.com/archives/1868081/atac-roma-ignazio-marino-privatizzazione-fallimento/




Torna all'inizio della Pagina

alejandro.roma
Professional Senior(1° Aggiunto di Reparto)

Lazio
12293 Messaggi

Inviato il 31/07/2015 :  15:07:50  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Se lo dice una figura istituzionale nessuno emette sanzioni, al contrario vieni sospeso o licenziato, indubbiamente non si spunta nel piatto.in cui si mangia, la realta' non cambia.


***************************************
I mezzi su rotaia sono i migliori mezzi di trasporto pubblico

Modificato da - alejandro.roma il 31/07/2015 15:08:41
Torna all'inizio della Pagina

Fab 1224
Professional Senior(1° Aggiunto di Reparto)

20159 Messaggi

Inviato il 31/07/2015 :  15:31:38  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Siamo in democrazia.... Evidentemente alcune affermazioni non sono consentite a tutti (anche se si e' parte in causa)...
Torna all'inizio della Pagina

mazinga-80
Tecnico Circolazione (Capo Squadra Deviatori)

Umbria
525 Messaggi

Inviato il 04/08/2015 :  16:32:33  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
4 agosto 2015

Atac, degrado capitale: la dura vita di turisti e romani sui mezzi pubblici

Scarso numero di corse, lunghe attese, scioperi: le voci di chi ogni giorno nella capitale fruisce del trasporto pubblico denunciano sporcizia e disservizi. Nel videoreportage le testimonianze di alcuni dipendenti Atac: "Al deposito 35 vetture ferme"

http://video.repubblica.it/edizione/roma/atac-degrado-capitale-la-dura-vita-di-turisti-e-romani-sui-mezzi-pubblici/208732/207835?ref=HRBV-1
Torna all'inizio della Pagina

alejandro.roma
Professional Senior(1° Aggiunto di Reparto)

Lazio
12293 Messaggi

Inviato il 04/08/2015 :  16:50:46  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Mi dispiacerebbe se andasse incontro al fallimento, non mi intendo di risorse umane, sarebbe necessario valutare quanto personale abbisogna ogni settore (bus, autobus, metro) e destinarli ad essi, più' facile a dirsi che a farsi, con il contentino dovuto dei 300 milioni a malapena ci acquisti qualche autobus e paghi spese correnti, una goccia nell'oceano :)


***************************************
I mezzi su rotaia sono i migliori mezzi di trasporto pubblico
Torna all'inizio della Pagina

mazinga-80
Tecnico Circolazione (Capo Squadra Deviatori)

Umbria
525 Messaggi

Inviato il 04/08/2015 :  17:43:32  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
quello che più dispiace sono le opinioni dei turisti che anche loro giudicano molto negativamente il tpl romano, addirittura il peggiore a livello europeo.
Torna all'inizio della Pagina

Fab 1224
Professional Senior(1° Aggiunto di Reparto)

20159 Messaggi

Inviato il 05/08/2015 :  12:31:35  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
A Roma il trasporto pubblico sta veramente a pezzi, pero' l'accanimento di questi ultimi tempi di dare addosso alla capitale in tutto e per tutto, sta superando ogni limite....
Torna all'inizio della Pagina

iencenelli
Moderatore(Coordinatore Movimento)

8276 Messaggi

Inviato il 05/08/2015 :  12:52:50  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Accanimento?
Neanche tanto... A te pare normale attendere oltre un ora un mezzo che ti porta a casa... ???
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: of 85 Discussione  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Vai a:
Vai all'inizio della pagina Forum ilmondodeitreni - © Ilmondodeitreni.it 2005-2019 Antidoto.org | Brutto.it | Estela.org | Equiweb.it
Questa pagina è stata generata in0,18 secondi Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net | Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.05