Forum ilmondodeitreni
Forum ilmondodeitreni
Home | Profilo | Registrati | Discussioni attive | Utenti | Cerca | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Dimenticato la tua Password?

 Tutti i forum
 Trasporto Pubblico Locale Roma
 Metropolitana di Roma
 Linea C (3)
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione
Pagina: of 82

Fab 1224
Professional Senior(1° Aggiunto di Reparto)

18931 Messaggi

Inviato il 15/01/2017 :  11:17:49  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Quella delle linee tranviarie era la soluzione più plausibile in alternativa alla metro, soltanto che il potere decisionale era/e' in mano a chi guarda e predilige un certo tornaconto nel progettare piuttosto che l'esigenza dell'utenza e la celerità..
Torna all'inizio della Pagina

Forzaferrarileo
Capo Stazione

1236 Messaggi

Inviato il 15/01/2017 :  12:56:28  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
se avessero voluto veramente farle le tramvie, le avrebbero fatte ( il progetto del TVA gira da anni )

va bene il fatto di avere un infrastruttura in "poco" tempo, ma non credetevi che facendo il TVA si avrebbero gli stessi flussi della metro ;)

L'importante adesso è costruire venezia, in modo da avere un possibile futuro scambio con il tva e aprire le strade alla rescissione del contratto con metrocspa ( possibile dal 1 gennaio una volta appaltata venezia a loro )

Torna all'inizio della Pagina

Fab 1224
Professional Senior(1° Aggiunto di Reparto)

18931 Messaggi

Inviato il 15/01/2017 :  20:22:16  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Per quanto riguarda l'ultimo punto direi di si, d'aldronde e' stato detto tante volte.
Torna all'inizio della Pagina

emipaco
Amministratore(Capo Reparto Movimento)

Lazio
13020 Messaggi

Inviato il 16/01/2017 :  16:37:55  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
concordo

colui che sorride quando le cose vanno male ha già trovato qualcuno a cui dare la colpa (Arthur Bloch)
Torna all'inizio della Pagina

emipaco
Amministratore(Capo Reparto Movimento)

Lazio
13020 Messaggi

Inviato il 19/01/2017 :  13:34:49  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
ormai la frequenza è sempre 12'... tutti i giorni...

ma sti treni che hanno che non va? le ruote?

l'unica -e dico UNICA- grande cosa è che grazie ai sensori ma metro C non la fermano dopo il terremoto perché ha un sistema di autodiagnosi!

colui che sorride quando le cose vanno male ha già trovato qualcuno a cui dare la colpa (Arthur Bloch)
Torna all'inizio della Pagina

ROMULUS31
Capo Stazione

1582 Messaggi

Inviato il 20/01/2017 :  23:05:52  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
quote:
Messaggio di Forzaferrarileo

se avessero voluto veramente farle le tramvie, le avrebbero fatte ( il progetto del TVA gira da anni )

va bene il fatto di avere un infrastruttura in "poco" tempo, ma non credetevi che facendo il TVA si avrebbero gli stessi flussi della metro ;)

L'importante adesso è costruire venezia, in modo da avere un possibile futuro scambio con il tva e aprire le strade alla rescissione del contratto con metrocspa ( possibile dal 1 gennaio una volta appaltata venezia a loro )






Con la Metro a Pza Venezia avrebbe quasi senso l'attuale capolinea dell'8
Torna all'inizio della Pagina

Fab 1224
Professional Senior(1° Aggiunto di Reparto)

18931 Messaggi

Inviato il 21/01/2017 :  12:29:17  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Per la metro per quanto non sarà il massimo, i diretti interessati raggiungeranno il centro con un solo mezzo.. Certo l'8 a Termini lungo via nazionale sarebbe stato il top.

Modificato da - Fab 1224 il 21/01/2017 23:52:30
Torna all'inizio della Pagina

Forzaferrarileo
Capo Stazione

1236 Messaggi

Inviato il 22/01/2017 :  23:07:44  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
se può interessare sul sito di roma metropolitane hanno aggiornato le foto.

Inoltre metro c spa ha rifatto il sito web , con oltre alle nuove sezioni anche delle webcam sui cantieri

http://www.romametropolitane.it/articolo.asp?CodMenu=245&CodArt=246




Torna all'inizio della Pagina

Forzaferrarileo
Capo Stazione

1236 Messaggi

Inviato il 22/01/2017 :  23:11:42  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
quote:
Messaggio di emipaco

ormai la frequenza è sempre 12'... tutti i giorni...

ma sti treni che hanno che non va? le ruote?

l'unica -e dico UNICA- grande cosa è che grazie ai sensori ma metro C non la fermano dopo il terremoto perché ha un sistema di autodiagnosi!



tranquillo , stefano dice che in ora di punta garantiscono i 6 minuti. parola sua che la prende tutti i giorni ( lol , come la storia di quando andava in giro sparando cazzate sul costo )

peccato che i miei orari sono diversi dai suoi altrimenti diventavo una piattola -.-

Modificato da - Forzaferrarileo il 22/01/2017 23:12:52
Torna all'inizio della Pagina

Fab 1224
Professional Senior(1° Aggiunto di Reparto)

18931 Messaggi

Inviato il 22/01/2017 :  23:58:23  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Si, dice la verità come e' migliorato il servizio dei bus con gli orari in vigore da settembre.. intanto gli asini volano e l'uomo piscia dal ginocchio.
Torna all'inizio della Pagina

emipaco
Amministratore(Capo Reparto Movimento)

Lazio
13020 Messaggi

Inviato il 23/01/2017 :  11:54:27  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
ecco perchè ho sempre i panataloni bagnati al ginocchio!

colui che sorride quando le cose vanno male ha già trovato qualcuno a cui dare la colpa (Arthur Bloch)
Torna all'inizio della Pagina

Fab 1224
Professional Senior(1° Aggiunto di Reparto)

18931 Messaggi

Inviato il 24/01/2017 :  00:50:51  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
quote:
Messaggio di emipaco

ecco perchè ho sempre i panataloni bagnati al ginocchio!


Non lo avevi ancora capito...
Torna all'inizio della Pagina

Hammill
Dirigente Movimento Operatore

Lazio
3213 Messaggi

Inviato il 24/01/2017 :  12:08:16  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
http://www.repubblica.it/economia/2017/01/24/news/tram_e_metropolitane_servono_80_anni_a_roma_per_raggiungere_le_capitali_europee-156702665/?ref=HREC1-6

Tram e metropolitane: servono 80 anni a Roma per raggiungere le capitali europee
I dati emergono dal rapporto "Pendolaria", edito da Legambiente che ha passato in rassegna lo stato dei trasporti delle principali città italiane confrontandolo con gli standard europei. Gap anche per Napoli (65 anni) e Milano (15 anni)

di GERARDO ADINOLFI

24 gennaio 2017

Tram e metropolitane: servono 80 anni a Roma per raggiungere le capitali europeeFIRENZE - A Roma per raggiungere gli stessi chilometri di metropolitane e tram di Madrid e Londra servirebbero altri 80 anni di lavori. A Napoli ne basterebbero 65 mentre andrebbe meglio a Milano: solo 15 anni per rendere il capoluogo lombardo davvero simile alle capitali europee. La nuova emergenza del trasporto ferroviario si sposta nelle grandi città italiane: a Roma e Milano ma anche a Torino, Napoli fino a Bari e Genova. E' qui, nelle principali aree metropolitane, che vivono 25 milioni di persone, il 42% della popolazione nazionale. Ed è qui che nei prossimi anni crescerà la necessità, di lasciare l'auto a casa e viaggiare con il trasporto pubblico. "Su alcune linee pendolari ogni giorno è come si spostasse la popolazione di una città italiana - dice Legambiente nel rapporto Pendolaria 2016 che sarà presentato oggi a Palermo e che Repubblica ha potuto leggere in anteprima - e su molte di queste linee i numeri dei pendolari potrebbero tranquillamente raddoppiare".

A parlare sono i dati: sulla Roma-Viterbo ogni giorno prendono il treno 70 mila persone, quasi come la capienza dello stadio Olimpico. Mentre tra Napoli e Sorrento, sulla Circumvesuviana, sono 55 mila: mille in più, per rendere bene l'idea, dei residenti di un capoluogo di provincia come Avellino. "Utenti che potrebbero anche triplicare - spiega Legambiente - perché ancora di più sono le persone che viaggiano nelle stesse tratte in automobile, a cui oggi è difficile rinunciare visti i disservizi di quelle linee". Secondo il dossier di Pendolaria, in Italia nel 2016 è cresciuto ancora il bisogno di mobilità ma le città sono ancora indietro rispetto alle metropoli europee. Ogni giorno dal Nord al Sud della Penisola sono quasi 5,5 milioni le persone che prendono i treni per spostarsi per ragioni di lavoro o di studio. Di questi 2 milioni e 832 mila sono i passeggeri del trasporto regionale mentre 2 milioni e 655 mila sono gli utenti delle metropolitane nelle 7 città che ne sono provviste. Ed è qui, che secondo Legambiente, si registra il ritardo più forte: "L'Italia - spiega Edoardo Zanchini, vicepresidente del Cigno Verde - è sotto il 50% rispetto alla media per metropolitane e tramvie e al 51% per le ferrovie suburbane all'interno delle città". I numeri sono implacabili: "Il totale di chilometri di metropolitane in Italia - si legge nel dossier - è di 234, 2 chilometri, paragonabile a quello di singole città europee come Madrid (291,5), Londra (464,2), Parigi (219,5) e Berlino (147,5). Così anche per le ferrovie suburbane dove l'Italia, con i suoi 672,2 km di rete è nettamente sotto alla Germania (2.038,2) ma anche al Regno Unito e alla Spagna.

"Il problema più grave - spiega Zanchini - è l'assenza di progetti e risorse per cambiare questa situazione". A Roma nel 2016 non è stato realizzato alcun tratto di metro o linee di tram e l'unico progetto finanziato riguarda il prolungamento della metro C fino a Colosseo. "Peggiore è la situazione che riguarda i tram - dice Legambiente - perché nessun cantiere è aperto e neanche sono finanziati al momento altri progetti". Il rapporto di Pendolaria quest'anno è stato presentato in Sicilia con Ferrovie, la Regione e i pendolari. Un luogo simbolico perché "il Sud - dice l'associazione ambientalista - è la seconda emergenza del trasporto ferroviario in Italia". Al Sud infatti circolano meno treni, sono più vecchi e anche più lenti. "Aumentano le disuguaglianze - spiega Zanchini - anche all'interno degli stessi territori". Negli ultimi 15 anni è diventato così più facile spostarsi tra Palermo e Catania dove i treni sono aumentati e i tempi di percorrenza diminuiti ma non tra Ragusa e Siracusa dove dai 13 treni del 2002 si è passati ai 3 del 2017 con tempi di due minuti superiori al passato. Ed è andata ancora peggio agli abitanti del Molise che hanno visto chiudere la Campobasso-Termoli. Lì il treno sbuffava dal 1882 ed era l'unico collegamento via ferrovia dall'entroterra al mare.


Teo Orlando

Modificato da - Hammill il 24/01/2017 12:10:03
Torna all'inizio della Pagina

Fab 1224
Professional Senior(1° Aggiunto di Reparto)

18931 Messaggi

Inviato il 24/01/2017 :  12:20:11  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Non dico raggiungere il livello di altre capitali europee ma almeno una rete di trasporto decente..
Torna all'inizio della Pagina

emipaco
Amministratore(Capo Reparto Movimento)

Lazio
13020 Messaggi

Inviato il 24/01/2017 :  17:48:53  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
mi dicono che domenica 29 gennaio la metro C resterà ferma tutto il giorno tra Parco di Centocelle e Lodi per lavori urgenti legati all'usura delle ruote.
credo intervengano a Malatesta.
servizio navetta 5.30-23.30 con bus

colui che sorride quando le cose vanno male ha già trovato qualcuno a cui dare la colpa (Arthur Bloch)
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: of 82 Discussione  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Vai a:
Vai all'inizio della pagina Forum ilmondodeitreni - © Ilmondodeitreni.it 2005-2019 Antidoto.org | Brutto.it | Estela.org | Equiweb.it
Questa pagina è stata generata in0,41 secondi Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net | Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.05