Forum ilmondodeitreni
Forum ilmondodeitreni
Home | Profilo | Registrati | Discussioni attive | Utenti | Cerca | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Dimenticato la tua Password?

 Tutti i forum
 Trasporto Pubblico Locale
 Metropolitane
 Metro Napoli: la rete futura
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione
Pagina: of 41

g_granata4
Ausiliario

Campania
11 Messaggi

Inviato il 05/07/2009 :  18:36:30  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Grazie Bigpal per le risposte ,sono molto soddisfacenti !
Torna all'inizio della Pagina

Dylan
Ausiliario

68 Messaggi

Inviato il 11/07/2009 :  16:48:07  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
quote:
Messaggio di mimìmetropolitano

Volevo dare ulteriori precisazioni sullo svilup prossimo futuro delle linee metropolitane napoletane:
oltre alle tratte già elencate da Giovanni. entro il prossimi 2 anni, ci sarà l'apertuta delle nuove tratte di prolungamento occidentale della linea2 (Gianturco, S.Giovanni a T. e Gianturco Traccia) e soprattutto l'apertura della tratta Mugnano-Aversa centro della MCNE. inoltre per i prossimi anni ci sarà la completa trasformazione della Circumflegrea in Metropolitana e l'apertura della prima tratta della Linea7 (montesanto-cilea-soccavo-monte sant'angelo-s.paolo).

Sono passati 2 anni...novità sulla stazione Cilea?
Torna all'inizio della Pagina

e646.060
Ausiliario

Campania
40 Messaggi

Inviato il 11/07/2009 :  18:27:05  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
stanno lavorando all'adeguamento della galleria tra Montesanto e Piave... ci vorrà tempo.

Marco B.
Torna all'inizio della Pagina

Dylan
Ausiliario

68 Messaggi

Inviato il 12/07/2009 :  20:41:49  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
nessun altro ha notizie?Biagio?
Torna all'inizio della Pagina

anpro
Tecnico Circolazione (Capo Squadra Deviatori)

Campania
472 Messaggi

Inviato il 19/09/2009 :  16:26:11  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
passando in treno sulla NA-SA ho notato che i lavori alla stazione di Na San Giovanni-Barra hanno fatto progressi e sono stati posati i binari in corrispondenza delle nuove banchine e deviato il traffico su questi,purtroppo non ho visto com'è la situazione ai vecchi binari di transito e gli altri passanti della vecchia stazione perchè ero preso dai lavori a banchine e fabbricato e non mi sono affacciato dall'altro lato.Purtroppo era buio e non ho capito precisamente a che stato di avanzamento siano i lavori,per che data si pensa potrano arrivare i convogli della linea 2 in questa nuova stazione?
Inoltre ho notato che la pensilina e le banchine stesse si trovano circa 150metri più spostate verso napoli rispetto al vecchio FV,il solo edificio rimasto in piedi avendo demolito il grosso scalo merci che si trovava dove ora stanno lavorando.Quindi la futura stazione della meto avrà un altra uscita e non vi si accederà più dalla piazza antistante la vecchia stazione?e se è così perchè?e poi cosa ne sarà del FV attuale,sarà demolito anch'esso ed anche i treni regionali che ora fermato a S.giovanni fermeranno alle nuove banchine della metro?

Modificato da - anpro il 19/09/2009 16:27:47
Torna all'inizio della Pagina

ziolellotto
Ausiliario

7 Messaggi

Inviato il 21/10/2009 :  12:53:23  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Ciao a tutti mi sono registrato adesso anche se vi seguo da molto tempo.
Complimenti a tutti i partecipanti, con i loro contributi fotografici riescono a far capire come effettivamente si procede.
Noto che da qualche mese non sono inserite più novità sullo stato dei lavori.
Chi è in grado di farlo perchè non continua?
Torna all'inizio della Pagina

ferpas
Capo Stazione

Campania
1574 Messaggi

Inviato il 21/10/2009 :  14:06:48  Guarda il profilo di  Visita il Sito di ferpas  Rispondi Citando
ultime notizie:

Trasporti, Napoli prima città italiana con metrò in aeroporto

Napoli si candida ad essere la prima città d'Italia a realizzare una stazione della metropolitana all'interno di uno scalo aereo. Oggi, grazie alla firma di un protocollo d'intesa, la Regione Campania ha assegnato al Comune di Napoli 228 milioni di euro complessivi, suddivisi in quattro finanziamenti: soldi che serviranno "a far fare alla città una grande salto nella qualità della vita", ha sottolineato il sindaco Rosa Iervolino Russo.

Secondo le previsioni, sarà entro il 2013 che si collegherà la stazione interna all'aeroporto di Capodichino con la ferrovia regionale MetroCampania Nord est, nel tratto Piscinola-Miano-Secondigliano-Di Vittorio, in costruzione. "In questo modo - ha sottolineato il presidente della Regione Campania, Antonio Bassolino - avremo su un'unica linea del metrò i tre punti di accesso alla città, l'aeroporto, la stazione ferroviaria e il porto". La stazione di Capodichino rientra nella realizzazione di un primo stralcio della tratta 'Garibaldi-Capodichino' (finanziamento di 80 milioni di euro) della linea 1 della metropolitana che comprendere anche un'altra nuova stazione, quella del Centro direzionale.


Linea 1: Primo stralcio della tratta 'Garibaldi-Capodichino'

Con gli 80 milioni di euro si coprono interamente i costi dell'opera che prevede altri 216,8 milioni (fondi della legge sulle metropolitane e della legge Obiettivo) per un totale di 296,8 milioni. La Regione si impegna ora a sollecitare il Cipe ad approvare l'intero progetto, in modo da consentire l'apertura dei cantieri per la fine del gennaio 2010. Entro il 2012 la parte bassa della linea 1, da Piscinola a Garibaldi arriverà al Centro direzionale.

Linea 6 - tratta Mostra - Arsenale

Il secondo finanziamento previsto dal protocollo ammonta a 81,5 milioni e servirà alla realizzazione della tratta Mostra-Deposito della linea 6 della metropolitana di Napoli. Anche in questo caso, con questo finanziamento si coprono tutti i costi dell'opera che gia conta su altri 60 milioni regionale per un totale di 141,5 milioni. In corso di progettazione l'ultima tratta della linea, la sua estensione nell'area dell'ex Ilva di Bagnoli.

Treni Linea 1 - Manutenzione straordinaria ed aria condizionata

Il terzo finanziamento è di 36,5 milioni e servirà a migliorare il comfort e la sicurezza dei passeggeri della linea 1 mediante l'avvio di un programma di manutenzione straordinaria: prevista, tra l'altro, l'attivazione dell'area condizionata.

Linea 1 : aumento frequenze treni ed attivazione navetta

Il quarto finanziamento ammonta a 30 milioni e servirà ad aumentare le corse della linea 1 ma anche per assorbire l'incremento del traffico dovuto alla recente apertura della linea Napoli-Giugliano-Aversa di Metrocampania NordEst e ad avviare a febbraio 2010 la navetta Dante-Università sulla linea 1

Secondo il protocollo, il Comune incrementerà a proprie spese i bacini di utenza della linea 1 con l'apertura di nuove uscite per le stazioni della tratta Piscinola-Dante e con nodi di interscambio.

"Visto che si lavora sottoterra, forse i napoletani non si stanno rendendo conto che siamo alla vigilia di un salto della qualità della vita - ha detto la Iervolino - grazie a questo protocollo, ed è bene sottolinearlo, sono assicurati posti di lavoro ed in un periodo come questo la sicurezza occupazionale é una grande traguardo".

"Questa è la più grande opera pubblica in costruzione in Italia subito dopo l'alta velocità - ha aggiunto Bassolino - è un progetto che cambia profondamente il volto di Napoli e dell'intera area metropolitana". L'assessore Cascetta, infine, sottolinea anche i benefici ambientali che la realizzazione di tali infrastrutture sta comportando: "Dal 2000 ad oggi abbiamo registrato un aumento del 75% del'uso del trasporto su ferro; 230mila le auto in meno ogni giorno e un risparmio di 250mila tonnellate di Co2 all'anno".

Soddisfazione per il protocollo è stata espressa anche dal vice sindaco Sabatino Santangelo: "Si sta realizzando un'opera colossale con tecnologia d'avanguardia. Mi auguro di poter annunciare a giorni il prolungamento da Piazzale Tecchio a Bagnoli Futura".

MA 100

Modificato da - ferpas il 21/10/2009 14:07:58
Torna all'inizio della Pagina

ziolellotto
Ausiliario

7 Messaggi

Inviato il 21/10/2009 :  14:31:35  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Le ultime notizie sono proprio rassicuranti!!
quote:
Messaggio di ferpas

ultime notizie:

Trasporti, Napoli prima città italiana con metrò in aeroporto

Napoli si candida ad essere la prima città d'Italia a realizzare una stazione della metropolitana all'interno di uno scalo aereo. Oggi, grazie alla firma di un protocollo d'intesa, la Regione Campania ha assegnato al Comune di Napoli 228 milioni di euro complessivi, suddivisi in quattro finanziamenti: soldi che serviranno "a far fare alla città una grande salto nella qualità della vita", ha sottolineato il sindaco Rosa Iervolino Russo.

Secondo le previsioni, sarà entro il 2013 che si collegherà la stazione interna all'aeroporto di Capodichino con la ferrovia regionale MetroCampania Nord est, nel tratto Piscinola-Miano-Secondigliano-Di Vittorio, in costruzione. "In questo modo - ha sottolineato il presidente della Regione Campania, Antonio Bassolino - avremo su un'unica linea del metrò i tre punti di accesso alla città, l'aeroporto, la stazione ferroviaria e il porto". La stazione di Capodichino rientra nella realizzazione di un primo stralcio della tratta 'Garibaldi-Capodichino' (finanziamento di 80 milioni di euro) della linea 1 della metropolitana che comprendere anche un'altra nuova stazione, quella del Centro direzionale.


Linea 1: Primo stralcio della tratta 'Garibaldi-Capodichino'

Con gli 80 milioni di euro si coprono interamente i costi dell'opera che prevede altri 216,8 milioni (fondi della legge sulle metropolitane e della legge Obiettivo) per un totale di 296,8 milioni. La Regione si impegna ora a sollecitare il Cipe ad approvare l'intero progetto, in modo da consentire l'apertura dei cantieri per la fine del gennaio 2010. Entro il 2012 la parte bassa della linea 1, da Piscinola a Garibaldi arriverà al Centro direzionale.

Linea 6 - tratta Mostra - Arsenale

Il secondo finanziamento previsto dal protocollo ammonta a 81,5 milioni e servirà alla realizzazione della tratta Mostra-Deposito della linea 6 della metropolitana di Napoli. Anche in questo caso, con questo finanziamento si coprono tutti i costi dell'opera che gia conta su altri 60 milioni regionale per un totale di 141,5 milioni. In corso di progettazione l'ultima tratta della linea, la sua estensione nell'area dell'ex Ilva di Bagnoli.

Treni Linea 1 - Manutenzione straordinaria ed aria condizionata

Il terzo finanziamento è di 36,5 milioni e servirà a migliorare il comfort e la sicurezza dei passeggeri della linea 1 mediante l'avvio di un programma di manutenzione straordinaria: prevista, tra l'altro, l'attivazione dell'area condizionata.

Linea 1 : aumento frequenze treni ed attivazione navetta

Il quarto finanziamento ammonta a 30 milioni e servirà ad aumentare le corse della linea 1 ma anche per assorbire l'incremento del traffico dovuto alla recente apertura della linea Napoli-Giugliano-Aversa di Metrocampania NordEst e ad avviare a febbraio 2010 la navetta Dante-Università sulla linea 1

Secondo il protocollo, il Comune incrementerà a proprie spese i bacini di utenza della linea 1 con l'apertura di nuove uscite per le stazioni della tratta Piscinola-Dante e con nodi di interscambio.

"Visto che si lavora sottoterra, forse i napoletani non si stanno rendendo conto che siamo alla vigilia di un salto della qualità della vita - ha detto la Iervolino - grazie a questo protocollo, ed è bene sottolinearlo, sono assicurati posti di lavoro ed in un periodo come questo la sicurezza occupazionale é una grande traguardo".

"Questa è la più grande opera pubblica in costruzione in Italia subito dopo l'alta velocità - ha aggiunto Bassolino - è un progetto che cambia profondamente il volto di Napoli e dell'intera area metropolitana". L'assessore Cascetta, infine, sottolinea anche i benefici ambientali che la realizzazione di tali infrastrutture sta comportando: "Dal 2000 ad oggi abbiamo registrato un aumento del 75% del'uso del trasporto su ferro; 230mila le auto in meno ogni giorno e un risparmio di 250mila tonnellate di Co2 all'anno".

Soddisfazione per il protocollo è stata espressa anche dal vice sindaco Sabatino Santangelo: "Si sta realizzando un'opera colossale con tecnologia d'avanguardia. Mi auguro di poter annunciare a giorni il prolungamento da Piazzale Tecchio a Bagnoli Futura".

Torna all'inizio della Pagina

anpro
Tecnico Circolazione (Capo Squadra Deviatori)

Campania
472 Messaggi

Inviato il 03/11/2009 :  16:19:40  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
credo che se ne possa parlare qui pur riguardando il trasporto a lungo percorrenza:
Da qualche settimana,ance se sono mesi che la situazione è così,l'intellighenzia napoletano si è accorta della situazione in cui versa la stazione di Mergellina:milioni di euro spesi per l'ennesimo megagalattico restauro ma nessun treno a lunga percorrenza vi ferma più.La querelle si sta sviluppando sulle pagine del Corriere del Mezzogiorno,supplemento locale del corriere della sera.Pochi giorni fa una lettera della senatrice PDL,nonchè moglie di Emilio Fede,Diana de Feo seguita dal filosofo De giovanni ed oggi da alcuni architetti.
Giustamente si afferma quanto fosse utile la stazione ai napoletani che vivono in centro,quanto la sua maggiore sicurezza la rendesse utilizzabile a tutti anche in serata a differenza della Centrale.
Personalmente in passato ogni volta che dovevo andare a Roma o più a nord prendevo il treno quì,ora con la tav ci vogliono parecchi euro in più,si impiega meno tempo da napoli centrale ma a questo va aggiunta mezz'ora di metro e il tratto a piedi fino al binario di piazza garibaldi con le valigie.Se poi si considera che i treni a lunga percorrenza continuano ad utilizzare il passante pur senza effettuare fermate...
A questo aggiungo che il restauro è stato fatto con l'unico metodo conosciuto a napoli,al punto che ormai un progetto lo saprei fare pue io:lastroni di marmo grigio ovunque,nessun albero in più,quelli esistenti circondati dal cemento,posti moto e stazionamento autobus spariti,e sostituzione dei bei lampioni liberty tipici del quartiere con nuovi banali,costosi e inutili punti luce moderni(per quale motivo?).
Davvero non era possibile ottenere un miglioramento del servizio metropolitano mantendendo qualche fermata di ES qui?
Torna all'inizio della Pagina

Gemini76
Amministratore Delegato

Lazio
33874 Messaggi

Inviato il 04/11/2009 :  00:05:44  Guarda il profilo di  Visita il Sito di Gemini76  Rispondi Citando
In teoria si, salvo che accordi intercorsi tra Comune ed RFI non abbiano fatto optare per il declassamento dello scalo
PS
Mi illumini meglio su questa storia dei progetti futuri della metropolitana di napoli?

************************
http://www.ilmondodeitreni.it

************************
Torna all'inizio della Pagina

anpro
Tecnico Circolazione (Capo Squadra Deviatori)

Campania
472 Messaggi

Inviato il 04/11/2009 :  11:34:15  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
cosa vuoi sapere in particolare?
Torna all'inizio della Pagina

ferpas
Capo Stazione

Campania
1574 Messaggi

Inviato il 04/11/2009 :  15:31:32  Guarda il profilo di  Visita il Sito di ferpas  Rispondi Citando
la stazione di Mergellina è stata declassata a fermata e tutti i deviatoi sono bloccati poiche il 1° e il 2° binario non esistono più, il 3° e il 4° sono quelli che attualmente vengono utilizzati dalla linea 2 e il 5° non può essere utilizzato poiche vi è il cantiere della linea 6.

Per la soppressione dei servizio TAV e IC sul passante è stato fatto perchè creavano non pochi problemi (tipo treni metropolitani e regionali bloccati per diversi minuti accumulando ritardo) e anche perchè con il nuovo orario in vigore da dicembre tutti i TAV entreranno a Napoli C.le direttamente dalla linea alta velocità senza passare più per Aversa

Napoli ha la fortuna di avere 2 fermate in centro(Mergellina e Campi Flegrei)ma sono sotto utilizzate. Anche per me era meglio avere qualche treno a lunga percorrenza che transitava per il passante ma purtroppo hanno ritenuto più opportuno deviarli tutti su Napoli C.le e chi vuole prenderli deve andare o in metro o in macchina. Questa cosa, dicevano loro, che avrebbe fatto ottimizzare finalmente il servizio metropolitano. Io un piccolo miglioramento l'ho notato ma non del tutto tipo l'altro giorno siamo rimasti fermi per 15' a Cavour perchè Garibaldi e Gianturco erano saturi di treni.

MA 100

Modificato da - ferpas il 04/11/2009 15:32:38
Torna all'inizio della Pagina

Gemini76
Amministratore Delegato

Lazio
33874 Messaggi

Inviato il 05/11/2009 :  00:08:55  Guarda il profilo di  Visita il Sito di Gemini76  Rispondi Citando
quote:
Messaggio di anpro

cosa vuoi sapere in particolare?



intanto in che data han presentato i progetti. Inotlre come procedono gli altri lavori, spt sul trenino delle giostre (intendo la ex LTR)

************************
http://www.ilmondodeitreni.it

************************
Torna all'inizio della Pagina

Gemini76
Amministratore Delegato

Lazio
33874 Messaggi

Inviato il 05/11/2009 :  00:51:31  Guarda il profilo di  Visita il Sito di Gemini76  Rispondi Citando
Domanda...e il futuro della Linea 6 cosa prevede? Che tempi ci sono?

************************
http://www.ilmondodeitreni.it

************************
Torna all'inizio della Pagina

ferpas
Capo Stazione

Campania
1574 Messaggi

Inviato il 05/11/2009 :  14:11:48  Guarda il profilo di  Visita il Sito di ferpas  Rispondi Citando
da poco hanno calato la talpa a Mergellina che scaverà il tunnel fino a piazza municipio

ecco il passaggio del primo pezzo in piazza municipio dove arrivera tra 2 anni se tutto va bene



e questa e la testa fresante


MA 100

Modificato da - ferpas il 05/11/2009 14:29:25
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: of 41 Discussione  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Vai a:
Vai all'inizio della pagina Forum ilmondodeitreni - © Ilmondodeitreni.it 2005-2019 Antidoto.org | Brutto.it | Estela.org | Equiweb.it
Questa pagina è stata generata in0,19 secondi Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net | Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.05