\\ Home Page : Articolo : Stampa
Comune di Catanzaro: 450mila euro per automatizzare la funicolare. Abramo, opera strategica
Di Redazione Ilmondodeitreni.it (del 01/11/2014 @ 13:27:57, in News, visualizzato 1032 volte)

La funicolare Sala-Piazza Roma diventerà uno degli impianti all’avanguardia in Italia nel settore dei trasporti collettivi. Grazie alla rimodulazione dei fondi PRUSST, il sindaco Sergio Abramo è riuscito a trovare la somma di 450mila euro che servirà ad automatizzare il sistema e renderlo fruibile ad una vasta utenza. Con questa scelta, il Comune è intervenuto su un’opera strategica senza gravare sul bilancio dell’Ente, collocandola, quale parte integrante e a pieno titolo, nella rete di trasporto della città. La funicolare costituisce il collegamento più rapido, più sicuro e meno inquinante, potendo anche contare su un vasto parcheggio a valle. L’affidamento all’AMC della gestione consentirà anche di praticare abbassare la tariffa, adeguandola a quella degli autobus, con una tariffa unica che incentiverà sicuramente l’uso di questo mezzo di trasporto per raggiungere il centro storico. I lavori di automazione renderanno l’impianto di Catanzaro uno degli impianti all’avanguardia dal punto di vista tecnologico e in futuro potrà essere totalmente automatizzata: si tratterebbe così della seconda funicolare in Italia a funzionamento completamente automatico. Con i lavori di automazione verrà adottato un sistema di tecnologia avanzata, così che tutti i comandi verranno computerizzati, monitorizzando continuamente il percorso e gli accessi. La diagnostica delle sicurezze e di eventuali anomalie è controllata in tempo reale dall’operatore sui quadri di comandi. Inoltre, oltre a permettere il miglioramento del servizio e quindi l’affidabilità, gli impianti tecnologici all’avanguardia previsti terranno conto anche del risparmio energetico. Un’attenzione particolare è riservata alla fermata intermedia “Piano Casa”. L’automazione della fermata intermedia significherà dare alla stessa una diversa configurazione, soprattutto per quanto riguarda l’accesso dei disabili, con la creazione di un’area di attesa oltre la barriera, pulsanti di prenotazione fermata, pannello led indicante la direzione del veicolo in arrivo con contemporanea segnalazione vocale.