\\ Home Page : Articolo : Stampa
TRENITALIA/AIR CHINA: BIGLIETTI FRECCE RIDOTTI PER I PASSEGGERI DELLA COMPAGNIA DI BANDIERA CINESE
Di Redazione Ilmondodeitreni.it (del 14/10/2013 @ 13:00:39, in News, visualizzato 1456 volte)

Trenitalia e Air China hanno siglato un accordo che consente ai passeggeri della Compagnia di bandiera cinese di avere particolari condizioni tariffarie per viaggiare con le Frecce. L’accordo fra Trenitalia e Air China è un’importante partnership che contribuisce a favorire l’integrazione fra treno e aereo. I biglietti Trenitalia possono essere acquistati esclusivamente nelle Agenzie di Viaggio convenzionate e le condizioni valgono per i livelli Business del Frecciarossa, o 1a classe di Frecciargento e Frecciabianca, e nel livello Standard del Frecciarossa o 2a classe delle altre Frecce. Ogni giorno 228 Frecce Trenitalia, di cui 144 ad Alta Velocità (Frecciarossa e Frecciargento), collegano Roma e Milano tra di loro e, con corse frequenti, comode e veloci, con Torino, Bologna, Firenze, Napoli, Salerno e con i principali centri turistici e distretti produttivi del Paese. Nel 2012 Air China ha trasportato più di 72 milioni di passeggeri in tutto il mondo e offre 17 collegamenti settimanali diretti tra l’Italia e la Cina. “La partnership con Air China – dichiara Gianfranco Battisti, Direttore Divisione Passeggeri Nazionale e Internazionale di Trenitalia – si aggiunge a quelle già siglate negli ultimi mesi con altre importanti compagnie aeree internazionali e costituisce un altro passo in avanti verso la completa integrazione dei sistemi di vendita dei biglietti treno più aereo con i Global Distribution System (GDS)”. “Siamo onorati di favorire lo scambio culturale, sociale ed economico tra due grandi Paesi come la Cina e l’Italia attraverso i nostri collegamenti giornalieri “no-stop” da Roma e Milano per Pechino e Shanghai”, dichiara Shao Yang, il nuovo Direttore Generale per l’Italia di Air China. “Il nostro obiettivo è di diventare la prima scelta per i passeggeri diretti in Cina per motivi di lavoro o di piacere, la soluzione di viaggio treno+aereo già esistente in altri Paesi può essere certamente un valore aggiunto alla nostra offerta di servizi dedicati ai nostri passeggeri in partenza dall’Italia in special modo nelle aree di mercato che hanno un forte interesse alla destinazione Cina, come Venezia, Bologna e Firenze”.