\\ Home Page : Articolo : Stampa
IL NUOVO FRECCIAROSSA SI SVELA SU YOUTUBE
Di Redazione Ilmondodeitreni.it (del 24/11/2011 @ 18:26:38, in News, visualizzato 960 volte)

Napoli, 24 novembre 2011

Un canale YouTube interamente dedicato al nuovo Frecciarossa e all’esclusiva esperienza di viaggio che sarà in grado di offrire a tutti i clienti AV di Trenitalia. Nasce all’insegna di un vero e proprio cambio di orizzonti e di stile comunicativo l’inedita partnership tra Ferrovie dello Stato Italiane, la più importante società di trasporto pubblico del nostro Paese, e la community di video sharing più conosciuta al mondo. Un nuovo modo per rafforzare la già consolidata brand awareness raggiunta in pochi anni dal Frecciarossa e per svelarne il nuovo volto ad un pubblico sempre più ampio. La collaborazione, con la partecipazione attiva di Google, si prefigge infatti di estendere la conoscenza del nuovo treno, di far pregustare, seppure in maniera virtuale, le differenti opzioni di viaggio rese possibili dai suoi quattro livelli di servizio e di ampliare così il target dei potenziali clienti AV. Tutto questo puntando alla cura dei contenuti e della grafica, che consentirà di vivere esperienze di navigazione web di impatto emozionale. Grazie al canale web Le Frecce, sarà possibile scoprire le offerte commerciali e i dettagli dei nuovi servizi, visitare gli interni del convoglio, seguire la progressiva espansione sulla rete AV dei nuovi treni, sfruttando la capacità di YouTube nel diffondere in maniera virale i contenuti di maggiore interesse. Tra i contenuti presenti nel canale, i video girati interamente da personale FS Italiane e che vedono protagonisti i dipendenti del gruppo, selezionati dopo un casting interno. L’indirizzo da cui sarà raggiungibile il brand channel è: www.youtube.com/user/lefrecce e sarà divulgato attraverso tutti i media web del Gruppo FS Italiane con creatività coerente allo stile di comunicazione scelto. Sul canale Le Frecce i contenuti commerciali saranno illustrati e contestualizzati in un ambiente nel quale è possibile coltivare i propri interessi in generale, interagire e condividere contenuti, e non saranno quindi semplicemente prelevati da un ambiente percepito come autoreferenziale, quale quello dei siti istituzionali.