Il Forum de Ilmondodeitreni.it
Il Forum de Ilmondodeitreni.it
Home | Profilo | Registrati | Discussioni attive | Utenti | Cerca | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Dimenticato la tua Password?

 Tutti i forum
 Ferrovie Italiane
 Ferrovie Italiane
 Roma - Viterbo <2^ parte>
 Nuova Discussione  Rispondi
Pagina Precedente
Autore Discussione
Pagina: of 39

marco83
Capo Stazione

804 Messaggi

Inviato il 30/03/2024 :  15:41:25  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
quote:
Messaggio di Solitairwolf

quote:
Messaggio di alex1976

Mi allaccio al discorso su altro forum inerente questa linea.nel viterbese vi sono tre stazioni sospese: vico matrino,in mezzo alla campagna,lontana da centri abitati e vicina solo a pochissime attività artigianali.probabilmente fu costruita per gli incroci e per i merci ( legname). S.martino al cimino lontana dal nucleo centrale del paese ma circondata da un quartiere residenziale e qui magari qualche corsa potrebbe fare scalo...e bassano romano e qui le cose si complicano.dista 5 km dal paese e sta in campagna..due km in più e si sta alla vicina stazione di capranica sutri .non vi e parcheggio ne Tpl,quindi vanno gli automuniti alla stazione di oriolo per andare verso roma e capranica verso Viterbo.se vi fosse un Tpl per la stazione di bassano cosa cambierebbe? Nulla,già i Cotral per Roma non portano più di venti persone in ora di punta mentre le corse per il circondario degli studenti sono stra cariche per via di tre plessi scolastistici superiori.a sto punto l ideale sarebbe modificare il Tpl locale per portarlo in coincidenza coi treni a capranica sutri e magari ad orari sfalsati ad oriolo r.ovviamente sarebbero da sostituire i furgoni della sit con bus da otto metri.che pensate?



Ciao alex!!!E'sempre bello leggere i tuoi messaggi!!!

Io penso che la stazione di Bassano Romano vada riaperta al servizio viaggiatori.

E'vero che dista circa 4 km dal paese,e che al momento non c'è nessun interscambio col locale TPL,ma basterebbe prolungare,appunto,il servizio urbano cittadino fino alla stazione,con orari allineati all'arrivo/partenza dei treni,nonchè aprire un ingresso della stazione lato Via Braccianese(o come si chiama il proseguimento della 493,non so...)e vedi che l'utenza,secondo me,ci sarebbe eccome.

Inoltre,consideriamo il fatto che,il suddetto comune fa più di 4000 abitanti,ed è sede di:

-3 istituti superiori,come hai ben detto (forieri di utenza,sia scolastica,che di insegnanti,che di amministrativi),
-Un monastero ed annessa foresteria (anche qui,potenziali utenti),
-Un parco per gli scout (ed anche costoro sono tra i potenziali utenti del treno,

Inoltre,ci saranno sicuramente pendolari per Roma e per Viterbo,nonchè viaggiatori occasionali diretti,magari,alle strutture sanitarie che sono servite dalla FL3.

Dunque,non credo proprio che non ci sia utenza per riaprire la suddetta stazione.

Il sindaco attuale,cui ho scritto al riguardo,mi ha risposto ringraziandomi della sollecitazione e dicendomi che,a breve,ci sarebbe stato un incontro in Regione a tal riguardo.

Concludo dicendo che la riapertura della stazione in questione è richiesta da tantissimo tempo,come è scritto qui.



Marzo 2014:

https://www.viterbopost.it/2014/03/un-sit-in-alla-stazione-fantasma/

Dicembre 2014:

https://lacitta.eu/cronaca/8329-la-stazione-di-bassano-romano-e-strategica-sia-per-i-cittadini-che-per-i-turisti.html







Concordo. E comunque a Bassano il parcheggio c'è eccome, tanto che quando ero piccolo ricordo benissimo il pullman ACOTRAL parcheggiato fuori (c'erano poche corse, però). In più le scuole superiori di Bassano sono perlopiù situate presso il Monastero San Vincenzo, che non dista più di 2,5 km dalla stazione e sono certo che gli studenti (che peraltro in larga parte provengono dal bacino di Bracciano) sarebbero ben lieti di prendere il treno piuttosto che ammassarsi sui bus. Comunque il fatto che la stazione sia stata riparata mi fa pensare che ci sia nell'aria di riattivarla. Invece, rispondendo al post precedente, Vico Matrino fu costruita in origine come stazione di Barbarano Romano (7 km), funzione che poi perse quando fu costruita la ferrovia Capranica-Civitavecchia con le fermate di Barbarano e Bandita; se infatti della Roma-Viterbo andate a vedere gli orari dei primi del '900, ak pisto di Vico Matrino compare "Barbarano Romano".

Modificato da - marco83 il 30/03/2024 15:49:41
Torna all'inizio della Pagina

alex1976
Capo Stazione

2100 Messaggi

Inviato il 30/03/2024 :  20:12:35  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Riguardo acotral non so,ma visto i tagli nel corso dei decenni non mi stupirei.cge ricordi io le stazioni bassano,vico e s.martino furono chiuse dopo le polemiche per i tempi di vuaggio eccessivivtra roma e Viterbo addirittura aumentati a seguito dell elettrificazione della linea.per recuperare minuti fu sacrificato il viterbese a favore del servizio urbano romano
Torna all'inizio della Pagina

marco83
Capo Stazione

804 Messaggi

Inviato il 30/03/2024 :  20:20:55  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
quote:
Messaggio di alex1976

Riguardo acotral non so,ma visto i tagli nel corso dei decenni non mi stupirei.cge ricordi io le stazioni bassano,vico e s.martino furono chiuse dopo le polemiche per i tempi di vuaggio eccessivivtra roma e Viterbo addirittura aumentati a seguito dell elettrificazione della linea.per recuperare minuti fu sacrificato il viterbese a favore del servizio urbano romano



No no. Le stazioni di Vico Matrino e San Martino al Cimino furono soppresse in tempi ben lontani dall'elettrificazione, ossia col cambio di orario nel giugno 1991. La motivazione fu sostanzialmente la fine del servizio "sociale", unita alla scarsa frequentazione.Con lo stesso orario era stata inizialmente soppressa, per le stesse ragioni, anche Bassano Romano, ma poi nel giugno dell'anno successivo fu ripristinata per pochi treni. Paradossalmente, le fermate a Bassano furono aumentate con l'orario invernale 1995-1996. La mannaia su Bassano calò nel 2000 con l'elettrificazione, probabilmente perché ai tempi il numero di passeggeri non giustificava un treno ogni ora (inizialmente, infatti, fu applicato una sorta di "memorario" con tutti i treni che facevano tutte le fermate). La polemica sui tempi di percorrenza è venuta molto dopo e la vittima, semmai, è stata la stazione di Tre Croci, che ha visto decimate le fermate nel 2013.

Modificato da - marco83 il 30/03/2024 20:23:02
Torna all'inizio della Pagina

alex1976
Capo Stazione

2100 Messaggi

Inviato il 30/03/2024 :  21:24:16  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Ho fatto un mischione di ricordi,insomma! Tranne tre croci che non so che sia! Certo la riapertura di bassano in orari scolastici con bus collegati l ultimo miglio,e un servizio locale tra Vetralla e Montefiascone con riapertura delle stazioni in ambienti ormai urbanizzati e a Cassia nord,zona industriale potrebbe avere un suo perché.come anche una fermata alla rinascente di bracciano..
Torna all'inizio della Pagina

Solitairwolf
Dirigente Movimento Operatore

3445 Messaggi

Inviato il 01/04/2024 :  10:36:48  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
quote:
Messaggio di alex1976

Ho fatto un mischione di ricordi,insomma! Tranne tre croci che non so che sia! Certo la riapertura di bassano in orari scolastici con bus collegati l ultimo miglio,e un servizio locale tra Vetralla e Montefiascone con riapertura delle stazioni in ambienti ormai urbanizzati e a Cassia nord,zona industriale potrebbe avere un suo perché.come anche una fermata alla rinascente di bracciano..



Prima della nuova fermata a La Rinascente,a Bracciano Italferr,RFI o chi per loro debbono risolvere il problema della ricollocazione della stazione di Vigna di Valle,che sta creando intoppi e ulteriori ritardi al raddoppio Cesano-Bracciano...

Certo che sono dei geni ad averla collocata in piena area naturale protetta...

Ma a questo punto,non sarebbe meglio mantenere l'attuale fermata,col raddoppio del binario,anzichè fare una faraonica stazione (mi dicono che dovrebbe avere addirittura 5 binari,mecojons....)nella periferia di Bracciano,da doversi raggiungere per forza in automobile?

E per il raddoppio fino a Bracciano,con contestuale soppressione del PL di stazione,che si decidessero:o ferrovia giù e stazione su,oppure viceversa,ma che si muovano!!!Mica possiamo aspettare altre 10 ere geologiche....
Torna all'inizio della Pagina

alex1976
Capo Stazione

2100 Messaggi

Inviato il 01/04/2024 :  11:52:53  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Il fatto che vogliano fare vigna di vale a cinque binari,quando da ti urbinati a guidonia non c è nessuna possibilità di sorpasso in stazione la dice lunga su quali siano i piani di rfi. Attestare definitivamente te il raddoppio a vigna di valle! Quando basterebbero due normali binari di corsa sulla stazione attuale,e lo spazio esiste e poi interrare la ferrovia da paqualetti ..e a quel punto to una fermata alla rinascente ci starebbe,e sarebbe distante da bracciano centro 3km e da vigna ( attuale) 2,5 km distanze compatibili col servizio suburbano.
Torna all'inizio della Pagina

smiley1081
Capo Stazione

Lazio
1645 Messaggi

Inviato il 02/04/2024 :  08:35:01  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
quote:
Messaggio di SolitairwolfCerto che sono dei geni ad averla collocata in piena area naturale protetta...





Più o meno come la stazione della Balduina che è stata costruita in mezzo ai palazzi, per cui il treno gli dava noia...



Non sarà che l'"area naturale protetta" è arrivata dopo la ferrovia?

Voglio tanti Rock sulla Roma-Capranica-Viterbo!

Evolution in action!
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: of 39 Discussione  
Pagina Precedente
 Nuova Discussione  Rispondi
Vai a:
Vai all'inizio della pagina Il Forum de Ilmondodeitreni.it - © Ilmondodeitreni.it 2005-2023 Antidoto.org | Brutto.it | Estela.org | Equiweb.it
Questa pagina è stata generata in0,16 secondi Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net | Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.05