Forum ilmondodeitreni
Forum ilmondodeitreni
Home | Profilo | Registrati | Discussioni attive | Utenti | Cerca | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Dimenticato la tua Password?

 Tutti i forum
 Trasporto Pubblico Locale Roma
 Metropolitana di Roma
 Linea C (3)
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione
Pagina: of 90

Flaminio
Oper. Spec. Circolazione (Guardablocco)

Lazio
198 Messaggi

Inviato il 04/11/2016 :  18:20:52  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Spettacolo indecoroso della giunta sulla metro C all'Assemblea Capitolina.
Come prevedibile si butta nel pozzo il bambino con l'acqua sporca,quindi la liquidazione di Roma Metropolitane parrebbe coincidere con il non impegno della giunta nel proseguire la realizzazione della rete metropolitana. La raggi non manca di dare dimostrazione della sua pochezza e sostanzialmente chiosa "Ce fermamo ar Colosseo,poi vedemo":qualcuno di grazia le spieghi che le TBM non si possono estrarre alla Basilica di Massenzio. La meleo rincara la dose e la definisce un'opera non utile per Roma. Lascia un barlume di speranza stefano che rilancia dicendo che le metro si possono costruire anche senza Roma Metropolitane ma credo che prima di dire questa cosa avrebbe fatto meglio a guardarsi attorno e vedere accanto a chi era seduto.
Torna all'inizio della Pagina

Fab 1224
Professional Senior(1° Aggiunto di Reparto)

23658 Messaggi

Inviato il 04/11/2016 :  18:32:59  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Farebbero bene a mettersi d'accordo prima di aprire bocca.. mah
Torna all'inizio della Pagina

Flaminio
Oper. Spec. Circolazione (Guardablocco)

Lazio
198 Messaggi

Inviato il 04/11/2016 :  18:54:14  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Per prima cosa dovrebbero mettersi d'accordo col loro cervello,anche perchè o si estraggono a ritroso i componenti della TBM a Fori Imperiali e si lascia lo scudo fresante sotto terra oppure si deve necessariamente arrivare a Piazza Venezia e sarà lì che gli andrà in corto circuito il cervello...ma questo loro non lo sanno e pensano che i treni possano arrivare al Colosseo anche senza estrarre le talpe

Modificato da - Flaminio il 04/11/2016 18:57:16
Torna all'inizio della Pagina

Fab 1224
Professional Senior(1° Aggiunto di Reparto)

23658 Messaggi

Inviato il 04/11/2016 :  20:04:20  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Il problema e' che pensano di risolvere i problemi senza essere competenti in materia.. Staremo a vedere.
Torna all'inizio della Pagina

Forzaferrarileo
Capo Stazione

1236 Messaggi

Inviato il 05/11/2016 :  13:59:16  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
nono , lo sanno bene che le tbm devono arrivare a venezia.

solo che dato che fori imperiali verrà consegnata presumibilmente nel 2022 , ovvero con la prossima consiliatura , stanno semplicemente rimbalzando la decisione al futuro
Torna all'inizio della Pagina

Flaminio
Oper. Spec. Circolazione (Guardablocco)

Lazio
198 Messaggi

Inviato il 06/11/2016 :  11:57:29  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Nel frattempo comunque Renzi ha tirato le orecchie alla sindaca (non sarà stato difficile prendergliele):
http://www.repubblica.it/politica/2016/11/05/news/renzi_italia_troppo_burocratica_spero_ancora_per_poco_-151373045/
Torna all'inizio della Pagina

alejandro.roma
Professional Senior(1° Aggiunto di Reparto)

Lazio
13093 Messaggi

Inviato il 06/11/2016 :  12:24:35  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Poteva candidarsi direttamente lui a sindaco :)


***************************************
I mezzi su rotaia sono i migliori mezzi di trasporto pubblico
Torna all'inizio della Pagina

Fab 1224
Professional Senior(1° Aggiunto di Reparto)

23658 Messaggi

Inviato il 06/11/2016 :  12:37:10  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Beh, che la Raggi deve essere meno timorosa e' giusto rimarcarlo, basta eliminare gli sprechi e andare avanti dove possibile.. certo a parole e' tutto facile.
Torna all'inizio della Pagina

Flaminio
Oper. Spec. Circolazione (Guardablocco)

Lazio
198 Messaggi

Inviato il 06/11/2016 :  17:30:11  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
quote:
Messaggio di alejandro.roma

Poteva candidarsi direttamente lui a sindaco :)



Indipendentemente dalle proprie idee politiche mi sembra pienamente condivisibile ciò che ha detto. E d'altronde dire qualcosa di più sensato della raggi non è che sia così difficile. Una persona di un certo valore,Don Lorenzo Milani,in tempi non sospetti scrisse "A che serve avere le mani pulite se si tengono in tasca?". Pensare di risolvere un problema a una gamba amputandola anziché curandola mi sembra sia fuori da ogni logica. E il fatto che sindaco e assessore continuino a ripetere la litania "Intanto arriviamo a Colosseo,poi vediamo" facendo passare questa cosa come eccezionale quando è normale che un'opera con i cantieri già aperti vada avanti non mi tranquillizza.
Non so se è chiaro che se intendono fermare la metro C al Colosseo dovrebbero retrocedere le talpe dalla stazione Fori Imperiali per smontarle e lasciare lo scudo fresante sotto terra,impedendo qualsiasi sviluppo della linea oltre Colosseo.
Infatti le TBM che eventualmente scaverebbero i tunnel della tratta T2 non sarebbero le stesse che da anno prossimo inizieranno a scavare i tunnel da Piazza San Giovanni al Colosseo/Fori Imperiali ma sarebbero altre che partirebbero da Clodio/Mazzini per procedere verso Piazza Venezia:decidere però di retrocedere le talpe da Fori Imperiali ed estrarle lasciando sotto terra lo scudo fresante comporterebbe
1)la preclusione di qualsiasi prolungamento perchè lo scavo di collegamento tra i due tunnel sarebbe proibitivo sotto i Fori Imperiali (mentre è previsto che il collegamento tra i due tunnel si realizzi a Piazza Venezia);
2)la limitazione della frequenza a 4' per motivi infrastrutturali,assolutamente inaccettabile per una metro così importante.
Sul ridicolo processo sommario a Roma Metropolitane tenutosi giovedi ci sarebbero da fare alcuni chiarimenti:premesso che nessuno intende difendere Roma Metropolitane,si ha la netta sensazione che la liquidazione di quest'ultima sia per analogia una liquidazione del progetto della metro C. E insistere "Fino a Colosseo ci arriviamo" è insignificante,non ci sarebbe neanche da dirlo. Su Roma Metropolitane invece rimarranno con un pugno di mosche in mano,perchè SECONDO LA LEGGE le opzioni in caso di fallimento sono:
1)Non si possono spostare i lavoratori al Comune o ad un'altra partecipata;
2)In caso di mancata ricapitalizzazione bisogna licenziare tutti.
Ed infatti queste volpi mica hanno preso una decisione definitiva in merito:la mozione non impegna in alcun modo la giunta.
Dulcis in fundo entro il 31 dicembre 2016 devono decidere cosa intendono fare:se stanno a guardarsi negli occhi e non decidono nulla saranno obbligati ad andare dopo Colosseo col consorzio MetroC;o ancora peggio MetroC farà quel che vorrà col contratto attuale.

Modificato da - Flaminio il 06/11/2016 17:36:47
Torna all'inizio della Pagina

Fab 1224
Professional Senior(1° Aggiunto di Reparto)

23658 Messaggi

Inviato il 06/11/2016 :  19:40:47  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Insomma la giunta e' obbligata a lasciare roma metropolitane fino a compimento dell'opera.. o quantomeno ad andare avanti.
Torna all'inizio della Pagina

Flaminio
Oper. Spec. Circolazione (Guardablocco)

Lazio
198 Messaggi

Inviato il 06/11/2016 :  21:50:39  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
quote:
Messaggio di Fab 1224

Insomma la giunta e' obbligata a lasciare roma metropolitane fino a compimento dell'opera.. o quantomeno ad andare avanti.



No,le cose sono distinte.
Cerco di fare ordine.
METRO C
Se intendono fermarsi al Colosseo,possono farlo:le talpe che dal prossimo anno inizieranno a scavare i tunnel dalla stazione di Piazza San Giovanni a Colosseo/Fori Imperiali (perchè se si intende fermare la metro al Colosseo bisognerà scavare qualche centinaio di metri più avanti rispetto alla stazione Colosseo/Fori Imperiali per costruire il tronchino di manovra per invertire la marcia) vengono retrocesse da Fori Imperiali verso Ipponio o Via Sannio per essere smontate,mentre lo scudo fresante viene lasciato sotto terra. QUESTO IMPEDIRÀ QUALSIASI SVILUPPO della linea oltre la fermata Colosseo/Fori Imperiali,in quanto i tunnel da Clodio/Mazzini a Piazza Venezia secondo il progetto dovrebbero essere scavati non dalle talpe che da anno prossimo scaveranno da San Giovanni a Colosseo/Fori Imperiali,ma da altre talpe che partiranno proprio da Clodio/Mazzini e si dirigeranno verso Piazza Venezia.
Perchè quindi fermare la metro C al Colosseo impedirebbe qualsiasi sviluppo?
Perchè il collegamento tra il tunnel da San Giovanni a Venezia e quello da Clodio/Mazzini a Venezia dovrebbe essere realizzato proprio sotto Piazza Venezia,dove già non sarebbe un'operazione da poco,e non sotto i Fori Imperiali dove diventerebbe proibitivo e pressochè irrealizzabile.
Quindi fermarsi al Colosseo significa arrestarla irrimediabilmente alla fermata Colosseo/Fori Imperiali.
Se invece si decidesse di portarla fino a Piazza Venezia si potrebbero estrarre le talpe proprio a Piazza Venezia,cercando di evitare però anche in questo caso che Piazza Venezia diventi il capolinea definitivo.
CONSORZIO METRO C
Entro il 31 dicembre 2016 la giunta deve decidere cosa fare,perchè Marino,stanco dei continui ritardi del consorzio MetroC,è riuscito a strappare la possibilità che il Comune rescinda il contratto col consorzio. Se entro il 31 dicembre la giunta scinde il contratto,poi può anche proseguire oltre Colosseo/Fori Imperiali con un altro costruttore senza i ritardi e i ricatti del consorzio MetroC. Se non decidono niente,il Comune è obbligato ad andare oltre Colosseo/Fori Imperiali col consorzio MetroC. O ancora peggio il consorzio MetroC farà quello che vorrà col contratto attuale.
ROMA METROPOLITANE
Roma Metropolitane è una partecipata del comune,con 170 dipendenti,che fino ad oggi ha svolto in maniera non sufficiente il ruolo di controllo e supervisione su ciò che faceva il consorzio MetroC. E sulla liquidazione di Roma Metropolitane ci sarebbe anche poco da obiettare,perchè è evidente che ha assolto al proprio ruolo in maniera fallace con tutte le conseguenze che sono sotto gli occhi di tutti. Marino ha portato allo scoperto tutto il marcio che c'era sotto e il lavoro penoso che (non) hanno fatto sul controllo del consorzio MetroC che invece in assenza di controllo ha potuto fare e disfare tutto quello che voleva.
Quindi sulla liquidazione di Roma Metropolitane si potrebbe anche essere d'accordo.
Cosa è che fa storcere il naso? Il fatto che come ho detto sopra,e come alcuni esponenti dell'opposizione in Assemblea Capitolina hanno fatto presente,una nuova legge dichiara che in caso di fallimento,inevitabile qualora la raggi confermasse la decisione di non ricapitalizzare Roma Metropolitane,si devono licenziare tutti i dipendenti perchè non è possibile spostarli in toto al Comune o in una sua partecipata.
Ma se anche la raggi riuscisse a spostarli dove intende,ovvero all'Agenzia per la Mobilità,si verrebbero a ricreare gli stessi problemi e gli stessi buchi di bilancio che si sono creati a Roma Metropolitane perchè il problema non è il nome della società,il problema è chi ci lavora.
La cosa migliore da fare sarebbe una bella disanima delle responsabilità:a chi ha portato al buco di bilancio di Roma Metropolitane viene dato il benservito,chi ha lavorato seriamente viene spostato all'Agenzia per la Mobilità,se proprio si vuole chiudere Roma Metropolitane,oppure si lascia a lavorare a Roma Metropolitane "risanata".
Fare di tutta l'erba un fascio con una chiara operazione di facciata e spostare semplicemente da una società all'altra anche i responsabili della situazione attuale,liquidando quindi niente più niente meno che la mera società Roma Metropolitane senza i responsabili non ha senso.
Resta comunque il fatto che la mozione di giovedì non impegna in alcun modo la giunta,cioè non è vincolante:è stato un ridicolo processo sommario in stile medioevale senza nemmeno sapere quello che si faceva.

Quindi come vedi sono tre capitoli diversi:la costruzione della metro C può andare oltre Colosseo/Fori Imperiali sia senza il consorzio MetroC,e sarebbe anche meglio visto come hanno lavorato fino ad ora,rescindendo il contratto entro il 31 dicembre e indicendo una nuova gara per la T2 Venezia-Clodio/Mazzini,e anche senza Roma Metropolitane,trasferendo magari il compito di controllo sul costruttore all'Agenzia per la Mobilità.
Così come si può andare avanti senza Roma Metropolitane ma con il consorzio MetroC se non si rescinde il contratto entro il 31 dicembre.
Insomma nè Roma Metropolitane,che può essere sostituita dall'Agenzia per la Mobilità,che il consorzio MetroC,che può essere sostituito da un altro costruttore,sono indispensabili:allontanare i responsabili della prima e rescindere con i secondi che non si sono dimostrati all'altezza sarebbe la cosa migliore.

Modificato da - Flaminio il 06/11/2016 21:58:48
Torna all'inizio della Pagina

Forzaferrarileo
Capo Stazione

1236 Messaggi

Inviato il 07/11/2016 :  00:11:47  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
occhio che molti problemi riguardanti la metro c , derivano dalla "legge obiettivo" che permise di mettere a gara l'opera con un progetto preliminare , e affidare la progettazione definitiva al vincitore della gara, che poi durante gli anni ha prima modificato il progetto accordandosi con i 3 finanziatori e aumentando lo stesso di circa 200 mln , e poi grazie alle riserve permesse ha fatto 45 varianti al progetto definitivo pari a poco più di 2 miliardi, magicamente diventate 230 milioni + 90 per i compensi in quanto gc con l'atto transattivo e poi attuativo


non per prendere le difese di roma metropolitane , perchè molte volte ha provato a perculare la gente , però è comunque una società del comune , che deve sottostare alle decisioni del comune , ma che è legalmente esposta verso i costruttori.

Oltretutto vanta pure dei crediti nei confronti del comune di roma ( oltre ad un decreto ingiuntivo ) , e non credo che il mit/cipe lascino facilmente che la stazione appaltante attuale ( creata appunto per accorpare i compiti prima divisi tra i vari dipartimenti e partecipate del comune di roma ) venga fatta fallire e torni tutto in mano al dipartimento mobilità ( dio ce ne scampi , vedere le cazzate che hanno sparato per la diramazione della MB a tor di valle ) o roma servizi mobilità, quindi preparate i pop corn



l'ultimo appunto è sui lavori dei vari corridoio dell'immobilità tor de cenci etc...

la vicenda è vergognosa come tempistiche ( per fare una preferenziale ci metteranno quanto la tratta pantano-lodi), ma è stata abbastanza travagliata ad esempio per la vicenda mazzette che ha bloccato i mezzi sequestrati a bologna , per sor caltagirone che non voleva fare il ponte a campata unica sul gra perchè troppo costoso ( ne voleva fare uno a doppia campata , proposta bocciata dall'anas ) , e per il c.c. maximo , con cui hanno dovuto risfasciare la preferenziale e attualmente stanno spostando il collettore fognario per fare il sottopasso.

Sull'altro corridoio rimanente la colpa è politica. Nessuno ha mai voluto decidere un percorso preciso , perchè ogni associazione / comitato di quartiere / politico hanno idee diverse e quindi non si arriva mai ad una soluzione

Modificato da - Forzaferrarileo il 07/11/2016 00:28:29
Torna all'inizio della Pagina

Fab 1224
Professional Senior(1° Aggiunto di Reparto)

23658 Messaggi

Inviato il 07/11/2016 :  01:19:00  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
quote:
Messaggio di Flaminio

quote:
Messaggio di Fab 1224

Insomma la giunta e' obbligata a lasciare roma metropolitane fino a compimento dell'opera.. o quantomeno ad andare avanti.



No,le cose sono distinte.
Cerco di fare ordine.
METRO C
Se intendono fermarsi al Colosseo,possono farlo:le talpe che dal prossimo anno inizieranno a scavare i tunnel dalla stazione di Piazza San Giovanni a Colosseo/Fori Imperiali (perchè se si intende fermare la metro al Colosseo bisognerà scavare qualche centinaio di metri più avanti rispetto alla stazione Colosseo/Fori Imperiali per costruire il tronchino di manovra per invertire la marcia) vengono retrocesse da Fori Imperiali verso Ipponio o Via Sannio per essere smontate,mentre lo scudo fresante viene lasciato sotto terra. QUESTO IMPEDIRÀ QUALSIASI SVILUPPO della linea oltre la fermata Colosseo/Fori Imperiali,in quanto i tunnel da Clodio/Mazzini a Piazza Venezia secondo il progetto dovrebbero essere scavati non dalle talpe che da anno prossimo scaveranno da San Giovanni a Colosseo/Fori Imperiali,ma da altre talpe che partiranno proprio da Clodio/Mazzini e si dirigeranno verso Piazza Venezia.
Perchè quindi fermare la metro C al Colosseo impedirebbe qualsiasi sviluppo?
Perchè il collegamento tra il tunnel da San Giovanni a Venezia e quello da Clodio/Mazzini a Venezia dovrebbe essere realizzato proprio sotto Piazza Venezia,dove già non sarebbe un'operazione da poco,e non sotto i Fori Imperiali dove diventerebbe proibitivo e pressochè irrealizzabile.
Quindi fermarsi al Colosseo significa arrestarla irrimediabilmente alla fermata Colosseo/Fori Imperiali.
Se invece si decidesse di portarla fino a Piazza Venezia si potrebbero estrarre le talpe proprio a Piazza Venezia,cercando di evitare però anche in questo caso che Piazza Venezia diventi il capolinea definitivo.
CONSORZIO METRO C
Entro il 31 dicembre 2016 la giunta deve decidere cosa fare,perchè Marino,stanco dei continui ritardi del consorzio MetroC,è riuscito a strappare la possibilità che il Comune rescinda il contratto col consorzio. Se entro il 31 dicembre la giunta scinde il contratto,poi può anche proseguire oltre Colosseo/Fori Imperiali con un altro costruttore senza i ritardi e i ricatti del consorzio MetroC. Se non decidono niente,il Comune è obbligato ad andare oltre Colosseo/Fori Imperiali col consorzio MetroC. O ancora peggio il consorzio MetroC farà quello che vorrà col contratto attuale.
ROMA METROPOLITANE
Roma Metropolitane è una partecipata del comune,con 170 dipendenti,che fino ad oggi ha svolto in maniera non sufficiente il ruolo di controllo e supervisione su ciò che faceva il consorzio MetroC. E sulla liquidazione di Roma Metropolitane ci sarebbe anche poco da obiettare,perchè è evidente che ha assolto al proprio ruolo in maniera fallace con tutte le conseguenze che sono sotto gli occhi di tutti. Marino ha portato allo scoperto tutto il marcio che c'era sotto e il lavoro penoso che (non) hanno fatto sul controllo del consorzio MetroC che invece in assenza di controllo ha potuto fare e disfare tutto quello che voleva.
Quindi sulla liquidazione di Roma Metropolitane si potrebbe anche essere d'accordo.
Cosa è che fa storcere il naso? Il fatto che come ho detto sopra,e come alcuni esponenti dell'opposizione in Assemblea Capitolina hanno fatto presente,una nuova legge dichiara che in caso di fallimento,inevitabile qualora la raggi confermasse la decisione di non ricapitalizzare Roma Metropolitane,si devono licenziare tutti i dipendenti perchè non è possibile spostarli in toto al Comune o in una sua partecipata.
Ma se anche la raggi riuscisse a spostarli dove intende,ovvero all'Agenzia per la Mobilità,si verrebbero a ricreare gli stessi problemi e gli stessi buchi di bilancio che si sono creati a Roma Metropolitane perchè il problema non è il nome della società,il problema è chi ci lavora.
La cosa migliore da fare sarebbe una bella disanima delle responsabilità:a chi ha portato al buco di bilancio di Roma Metropolitane viene dato il benservito,chi ha lavorato seriamente viene spostato all'Agenzia per la Mobilità,se proprio si vuole chiudere Roma Metropolitane,oppure si lascia a lavorare a Roma Metropolitane "risanata".
Fare di tutta l'erba un fascio con una chiara operazione di facciata e spostare semplicemente da una società all'altra anche i responsabili della situazione attuale,liquidando quindi niente più niente meno che la mera società Roma Metropolitane senza i responsabili non ha senso.
Resta comunque il fatto che la mozione di giovedì non impegna in alcun modo la giunta,cioè non è vincolante:è stato un ridicolo processo sommario in stile medioevale senza nemmeno sapere quello che si faceva.

Quindi come vedi sono tre capitoli diversi:la costruzione della metro C può andare oltre Colosseo/Fori Imperiali sia senza il consorzio MetroC,e sarebbe anche meglio visto come hanno lavorato fino ad ora,rescindendo il contratto entro il 31 dicembre e indicendo una nuova gara per la T2 Venezia-Clodio/Mazzini,e anche senza Roma Metropolitane,trasferendo magari il compito di controllo sul costruttore all'Agenzia per la Mobilità.
Così come si può andare avanti senza Roma Metropolitane ma con il consorzio MetroC se non si rescinde il contratto entro il 31 dicembre.
Insomma nè Roma Metropolitane,che può essere sostituita dall'Agenzia per la Mobilità,che il consorzio MetroC,che può essere sostituito da un altro costruttore,sono indispensabili:allontanare i responsabili della prima e rescindere con i secondi che non si sono dimostrati all'altezza sarebbe la cosa migliore.


Ok, adesso e' più chiara la situazione..
Torna all'inizio della Pagina

Fab 1224
Professional Senior(1° Aggiunto di Reparto)

23658 Messaggi

Inviato il 07/11/2016 :  01:23:09  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
quote:
Messaggio di Forzaferrarileo



l'ultimo appunto è sui lavori dei vari corridoio dell'immobilità tor de cenci etc...

la vicenda è vergognosa come tempistiche ( per fare una preferenziale ci metteranno quanto la tratta pantano-lodi), ma è stata abbastanza travagliata ad esempio per la vicenda mazzette che ha bloccato i mezzi sequestrati a bologna , per sor caltagirone che non voleva fare il ponte a campata unica sul gra perchè troppo costoso ( ne voleva fare uno a doppia campata , proposta bocciata dall'anas ) , e per il c.c. maximo , con cui hanno dovuto risfasciare la preferenziale e attualmente stanno spostando il collettore fognario per fare il sottopasso.

Sull'altro corridoio rimanente la colpa è politica. Nessuno ha mai voluto decidere un percorso preciso , perchè ogni associazione / comitato di quartiere / politico hanno idee diverse e quindi non si arriva mai ad una soluzione


Scandalosissima vicenda..
Torna all'inizio della Pagina

emipaco
Amministratore(Capo Reparto Movimento)

Lazio
14991 Messaggi

Inviato il 07/11/2016 :  14:31:11  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
comunque, se decidessero di fermare le talpe a fori imperiali proseguire non sarebbe impossibile ma decisamente più costoso.
dovresti abbandonare un tratto di tunnel e "circumnavigare" gli scudi delle talpe.

oppure, le talpe le potrebbero portare a lato del futuro tracciato.

almeno questo, per non ipotecare il futuro della città (come già fatto con le olimpiadi)

colui che sorride quando le cose vanno male ha già trovato qualcuno a cui dare la colpa (Arthur Bloch)
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: of 90 Discussione  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Vai a:
Vai all'inizio della pagina Forum ilmondodeitreni - © Ilmondodeitreni.it 2005-2019 Antidoto.org | Brutto.it | Estela.org | Equiweb.it
Questa pagina è stata generata in0,2 secondi Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net | Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.05