Forum ilmondodeitreni
Forum ilmondodeitreni
Home | Profilo | Registrati | Discussioni attive | Utenti | Cerca | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Dimenticato la tua Password?

 Tutti i forum
 Trasporto Pubblico Locale Roma
 TPL a Roma e nel Lazio
 Translohr a Roma....
 Nuova Discussione  Discussione Bloccata
 Versione Stampabile
Pagina Successiva
Autore Discussione
Pagina: of 5

STEFER
Ausiliario

Lazio
63 Messaggi

Inviato il il 24/11/2009 :  17:44:36  Guarda il profilo di
A Mestre iniziano i primi collaudi in linea, a Padova già cammina da qualche anno, a Latina si stà progettando il primo tratto, mentre a l'aquila purtroppo a causa degli eventi credo si debba smantellare, e a Roma???? Cosa ne pensate di questa nuova "Metropolitana leggera"?
si potrebbe impiegare in qualche zona periferica?
A voi i primi commenti....

n/a
deleted

3045 Messaggi

Inviato il 24/11/2009 :  18:02:31  Guarda il profilo di
Mah il tram a scartamento zero a me sinceramente non piace. Sono tradizionalista si sa.

"Lo sviluppo di una nazione si misura anche dallo stato della sua rete ferroviaria".
Camillo Benso Conte di Cavour
[...]"Nei casi imprevisti ogni agente, nei limiti delle proprie attribuzioni, deve provvedere usando senno e ponderatezza[...]" Regolamento d'esercizio FS
Torna all'inizio della Pagina

Giovanni P
Capo Stazione

Lazio
2335 Messaggi

Inviato il 24/11/2009 :  18:09:47  Guarda il profilo di  Visita il Sito di Giovanni P
Io la condanno in pieno: questi veicolo innovativi all'estero non sono mai stati considerati se non in fallimentari test a Nancy e Eindoven (non Traslohr ma cosidetti "tram su gomma"). Non credo a vantaggi tipo minor costo: il fatto che non abbia bisogno di binari non vuol dire che possa camminare sull'asfalto della strada a costo zero, anzi sono stati costretti a realizzare delle vie ad hoc per il mezzo. Oltretutto essendo un veicolo brevettato neanche c'è la possibilità di fare una gara con più concorrenti. E l'avere già una rete tranviaria a Roma penso che chiuda ogni discussione. Come mai innumerevoli città Francesi e Inglesi hanno puntato tutto sulla realizzazione di nuove impianti tranviari "tradizionali" e non su questi "pacchi"? Si capisce che non mi piace il Translohr? Il "successo" italiano di questo veicolo è dovuto SOLO all'odio per la parola tram delle persone (ignoranti) e della stupidità dei politici
Torna all'inizio della Pagina

marcoc92
Amministratore(Capo Reparto Movimento)

Lazio
818 Messaggi

Inviato il 24/11/2009 :  18:39:05  Guarda il profilo di
quoto in toto giovanni, è un'idea idiota per menti idiote,non ha nessun vantaggio rispetto ad una tranvia tradizionale...anzi...

Marco

Modificato da - marcoc92 il 24/11/2009 18:41:13
Torna all'inizio della Pagina

n/a
deleted

3045 Messaggi

Inviato il 24/11/2009 :  20:35:02  Guarda il profilo di
Beh volendo essere critici, una tranvia normale ha bisogno di uno scasso di quasi un metro in altezza, il translohr necessità della posa solo della guida, e quindi di uno scasso relativamente minore. Quindi costa meno. Questo è un fatto.

Detto questo non tolgo che ha un grosso peccato originale ( essere protetto da brevetti e brevettini e quindi non puoi fare gara publica )

Tra parentesi come si fa ad acquistare una cosa a scatola chiusa senza gara?

"Lo sviluppo di una nazione si misura anche dallo stato della sua rete ferroviaria".
Camillo Benso Conte di Cavour
[...]"Nei casi imprevisti ogni agente, nei limiti delle proprie attribuzioni, deve provvedere usando senno e ponderatezza[...]" Regolamento d'esercizio FS
Torna all'inizio della Pagina

marcoc92
Amministratore(Capo Reparto Movimento)

Lazio
818 Messaggi

Inviato il 24/11/2009 :  21:56:08  Guarda il profilo di
1 metro per posare 1 binario...??? mah forse con quelle piastre in cemento che usa l'atac...ma all'antica non credo ce ne sia bisogno...se poi per le sedi proprie si applicherebbe il metodo usato nel resto d'europa non servirebbe nemmeno riasfaltare ma semplicemente far crescere fra le rotaie un simpatico pratino. Il translhor l'avrei capito se fosse stato alimentato a terra...ma ha pure la "catenaria". L'unica utilità è quella che può essere spacciato per un mezzo di trasporto innovativo.

Marco
Torna all'inizio della Pagina

anpro
Tecnico Circolazione (Capo Squadra Deviatori)

Campania
472 Messaggi

Inviato il 24/11/2009 :  22:11:45  Guarda il profilo di
quote:
Messaggio di Razziatore

Beh volendo essere critici, una tranvia normale ha bisogno di uno scasso di quasi un metro in altezza, il translohr necessità della posa solo della guida, e quindi di uno scasso relativamente minore. Quindi costa meno. Questo è un fatto.


se non sbaglio non basta scavare solo per posare la guida centrale ma anche la zona di scorrimento dei pneumatici va rifatta in modo da poter sopportare il reiterato passaggio delle ruote sempre sullo stesso punto al fine di evitare avvallamenti,quindi anche questo vantaggio viene meno,e quindi ancoa non ho capito quale sia se non evitare l'antica parola tram che evidentemente non è alla moda.

Modificato da - anpro il 24/11/2009 22:13:01
Torna all'inizio della Pagina

Gemini76
Amministratore Delegato

Lazio
33260 Messaggi

Inviato il 24/11/2009 :  22:39:22  Guarda il profilo di  Visita il Sito di Gemini76
Dunque: ilt ranslohr ha necessità anche che la via di rotolamento si ben curata in quanto è soggetta ad usura
Su qualche numero fa de Il pendoalre Magazine ci son interessanti articoli dove ptoete valutare tutte le specifiche tecniche del mezzo.
Fondamentalmente è un tram,un mezzo a guida vincolata. Il vantaggio del prodotto brevettato è che compri tutto chiavi in mano, e nond evi fare altro che affidarti alla Lohr.
A Padova sappaimo bene il perchè sia stato scelto.Di LAtina onestamente non comprendo perchè imbarcarsi in questa oepra quando una semplice filovia sarebbe stata sufficente. A L'Aquila ilt erremoto ha tolto dai guai la giunta comunale, credo che il finanziamento sia stato revocato, ma spero che la Lohr gli appioppi cmq una salatissima penale

************************
http://www.ilmondodeitreni.it

************************
Torna all'inizio della Pagina

marchetti625
Dirigente Movimento Operatore

Lazio
3445 Messaggi

Inviato il 25/11/2009 :  01:19:06  Guarda il profilo di
Caro Marco92,ogni tanto si ritorna a...scrivere di vecchi argomenti già affrontati più volte in questo Forum e sempre ogni tanto, ci si ritrova a fare i conti con posizioni estremiste che assomigliano molto a certe prese di opinione "talbane"in altri settori del vivere civile...L'idea di un veicolo a guida vincolata che unisse i vantaggi di una vettura tranviaria in termini di capacità di trasporto con un sistema di impianto poco costoso,flessibile e di bassa manutenzione,non è certo un'idea idiota anche perchè è stato sviluppato da progettisti e tecnici che se permetti ne sanno un pochino di più di me e di te! Far correre un rotabile sopra una guida vincolata costituita dalle classiche rotaie,sarà pure un fatto romantico ma se vengono ideati sistemi diversi e realmente innovativi per ridurre almeno i difetti che quel sistema certamente tanto affidabile,si porta appresso,è giusto sperimentarli e magari migliorarli;si chiama progresso tecnologico.Tornando a noi dovresti aver certamente fatto caso che in città(magari una città come Roma)impiantare un solo metro di binario significa non solo fare una scavo in profondità,anche oltre un metro sotto il piano stradale ma poi spostare al di sotto della sede tutti i sotto servizi che sono tubi del gas,del telefono e altre linee di comunicazione,fogne e acquedotti.Sotto quel pezzetto di via Flaminia,per esempio,corrono grosse tubature protette da cameroni con accessi di ispezione ad intervalli regolari è anche per questo che al passaggio del tram,malgrado l'utilizzo di materiali fonoassorbenti,comunque si avverte un dicreto rombo.La sede che vedi in costruzione è così spessa perchè in realtà è una composizione di due plateatici flottanti con interposti materiali sintetici che tagliano le vibrazioni.Inoltre,attraverso apposite paratie metalliche vengono assicurati gli accessi alla rete dei servizi.Tutto questo lavoro costa tanto in tempo di realizzo e in soldi! Il traslohr al contrario prevede uno scavo di profondità dimezzata,una sola rotaia e una sede che pure nel caso sia rinforzata costa meno di quella tranviaria. Mettici un elevato coefficente di aderenza e una silenziosità al rotolamento molto accentuata senza l'impiego di costosi materiali.Utilizzato,in prevalenza su tracciati piani,quando invece il suo campo di miglior utilizzo,è nei tratti accidentati,ha fino ad oggi ,in parte fallito le aspettative.Primo perchè,nelle nostre città anche uno scavo superficiale è tale da mettere in crisi una disposizione dei sottoservizi,in molti casi osoleta e disordinata su cui,comunque occorre intervenire.Secondo perchè il sistema di aggancio della vettura alla rotaia centrale si è rivelato il vero punto debole del sistema vista la frequenza degli svii e questo naturalmente,riduce l'affidabilità di tutto il sistema.La faccenda del brevetto è un falso problema perchè,nell'industria quando un 'idea è commercialmente innovativa anche se coperta da brevetto,viene comunque" baypassata"dalla concorrenza che con poche modifiche riprogetta un dispositivo simile. Quindi possiamo concludere che il sistema nel caso di piccole e medie città con percorsi misti acclivi(per esempio Perugia)potrebbe avere un suo senso a fronte di un costo d'istallazione un tantino minore rispetto al sistema tradizionale a patto che qualcuno migliori la rotaia centrale e il sistema d'ancoraggio.

Insomma prima di lanciarsi in nuove istallazioni è bene sia a lungo testato e migliorato poi se ne potrà riparlare.

Max RTVT
Torna all'inizio della Pagina

Gemini76
Amministratore Delegato

Lazio
33260 Messaggi

Inviato il 25/11/2009 :  02:04:24  Guarda il profilo di  Visita il Sito di Gemini76
Mi autocito:
http://www.ilpendolaremagazine.it/public/magazine/articolo/la-positiva-esperienza-del-tram-translohr-di-padova--273.asp

" L’esperienza padovana ha dimostrato che i tempi di realizzazione del sistema Translohr sono stati del tutto simili a quelli di realizzazione di una linea tranviaria tradizionale. Inoltre si è registrata un’eccessiva usura della “pista” in calcestruzzo. L’incognita maggiore del sistema Translohr è però, principalmente, quella di essere un sistema brevettato ed uni-proprietario. Se da un lato questo permette di avere un sistema “chiavi in mano” affidandosi alle specifiche costruttive e tecniche dettate dalla Lohr, dall’altro ciò non permette di indire una gara aperta anche ad altri costruttori, come nel caso della tramvia tradizionale"

************************
http://www.ilmondodeitreni.it

************************
Torna all'inizio della Pagina

marchetti625
Dirigente Movimento Operatore

Lazio
3445 Messaggi

Inviato il 25/11/2009 :  02:08:57  Guarda il profilo di
Beh???Che vordì?

Max RTVT
Torna all'inizio della Pagina

Gemini76
Amministratore Delegato

Lazio
33260 Messaggi

Inviato il 25/11/2009 :  09:50:35  Guarda il profilo di  Visita il Sito di Gemini76
quote:
Messaggio di marchetti625

Beh???Che vordì?

Max RTVT



Se avessi letto l'articolo...
Significa che se un giorno la Lohr decidesse di non produrre più il translohr rischieresti di non avere più mezzi

************************
http://www.ilmondodeitreni.it

************************
Torna all'inizio della Pagina

Giancarlo Giacobbo
Professional Senior(1° Aggiunto di Reparto)

Lazio
7996 Messaggi

Inviato il 25/11/2009 :  14:01:39  Guarda il profilo di
Resto della mia idea, la Lohr, visto che non riesce ad imporre il suo sistema neanche in casa sua, cerca di rifilare ai "bocconi" che riescono ad abbindolare, il suo sistema. A padova l'ho veduto, è scenografico, ma poi, si sono fatti i conti sui costi di gestione? Non ci credo che l'installazione della linea sia così tanto economico rispetto al tradizionale binario, visto che oltre alla posa della rotaia centrale si deve creare una via di scorrimento che deve essere mantenuta livellata, pertanto con un basamento benfatto e profondo. Poi il costo dei pneumatici che guarda caso sono costruiti solo dalla Michelin. Che differenza di costo c'è fra il tornire i cerchioni di un tram classico e la sostituzione dei pneumatici? Che differenza c'è in termine di Km fra la sostituire di un treno di gomme e la tornitura o ricerchiatura di un treno di carrelli tranviari? Infine c'è il problema della mancata concorrenza con altri costruttori. C'è la Lohr e basta, pertanto si deve acquistare da un unico costruttore.
Io non sono contrario a nuovi sistemi, ma castrarsi con le proprie mani è da matti. Non avessimo costruttori nazionali lo capirei, ma non è il nostro caso.

Giancarlo
Torna all'inizio della Pagina

Gemini76
Amministratore Delegato

Lazio
33260 Messaggi

Inviato il 25/11/2009 :  14:07:24  Guarda il profilo di  Visita il Sito di Gemini76
Giancarlo, ma infatti a Padova la scelta del translohr venne fatta per non perdere i finanziamenti

************************
http://www.ilmondodeitreni.it

************************
Torna all'inizio della Pagina

marcoc92
Amministratore(Capo Reparto Movimento)

Lazio
818 Messaggi

Inviato il 25/11/2009 :  14:43:07  Guarda il profilo di
Mah, posso capire l'idea della bombardier... il GLT... che può "svincolarsi" dal binario e scavalcare eventuali interruzioni, una specie di mega-filobus, che quindi guadagnerebbe sicuramente terreno rispetto al "romantico" tram vincolato dai binari, mi sembra anche che i primi modelli della Lohr avessero questa possibilità, poi accantonata. Alla fine, come fatto notare anche dagli altri non ci sono grandi vantaggi, e credo che alla fine i costi di realizzazione e manutenzione sono molto simili.
Se proprio uno vuole risparmiare mette un bel filobus in sede protetta e via...ah no...è superato pure quello...

Con uno "slogan" ho espresso nel post precedente la mia idea, che può non essere condivisa da qualcuno,ma i forum esistono per questo.

Marco
Torna all'inizio della Pagina

Giancarlo Giacobbo
Professional Senior(1° Aggiunto di Reparto)

Lazio
7996 Messaggi

Inviato il 25/11/2009 :  15:02:47  Guarda il profilo di
Condivido.

Giancarlo
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: of 5 Discussione  
Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Discussione Bloccata
 Versione Stampabile
Vai a:
Vai all'inizio della pagina Forum ilmondodeitreni - © Ilmondodeitreni.it 2005-2019 Antidoto.org | Brutto.it | Estela.org | Equiweb.it
Questa pagina è stata generata in0,37 secondi Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net | Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.05