Forum ilmondodeitreni
Forum ilmondodeitreni
Home | Profilo | Registrati | Discussioni attive | Utenti | Cerca | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Dimenticato la tua Password?

 Tutti i forum
 Modellismo e simulazione
 Treni in Scala N
 UIC-X Seconda Classe
 Nuova Discussione  Discussione Bloccata
 Versione Stampabile
Pagina Precedente
Autore Discussione
Pagina: of 3

CeSMoT
Amministratore(Capo Reparto Movimento)

Lazio
971 Messaggi

Inviato il 14/11/2009 :  20:22:10  Guarda il profilo di  Visita il Sito di CeSMoT
Ho visto le E 444 R di Mehano (che tra l'altro mi sembra sia anche fallita) sui 140 € ,più o meno quanto una loco in HO
Cmq almeno su Roma la scala N non è molto trattata, l'impressione girando un pò di negozi è che sia restata molto ma molto di nicchia. Io resto fedele al mio scalo merci HO, visto che oggi ho comprato due scambi ed ho avuto in regalo un terminal per carrellamento carri della Lima, vecchia produzione.,..In pratica il negoziante mi ha detto "basta che te lo porti via...."

*CeSMoT - Centro Studi Sulla Mobilità e i Trasporti*
Torna all'inizio della Pagina

n/a
deleted

3045 Messaggi

Inviato il 08/02/2010 :  05:00:57  Guarda il profilo di
L'ho fatto!

Ho preso una X a poco prezzo ( sinceramente non ricordo quanto ma direi sotto i 20 euro ) tedesca.

Arrivato a casa la prima sopresa. Io conosco poco le vetture e mi sono fatto consigliare da un amico che ha confuso una Y con la mia agognata X. Poco male: ci sono 2 scomparti in meno. Il bello e che il modello Lima ha spacciato per X di un sacco di paesi delle UIC-Y che quasi nessuno ha usato ( apparte l'italia per pochissimi esemplari e la francia dove sono nate ).

Era una vettura DB in blu. Meglio sapendo che era una vettura inventata non ho molto timore di rovinare il modello. Compro i colori. Inizio l'opera.



Da subito capisco una cosa, colorare i mezzi con i pennelli ( io ne uso uno 00 ) è molto faticoso farlo con l'areografo deve essere motlo più facile visto che il colore si distribuisce uniformemente!!!


Comunque apro il modello, rimuovo i vetri:



bene ora si inizia a fare sul serio. In un primo momento avevo pensato di dipingere prima tutto il corpo di rosso e poi dipingere il tetto, ma ho cambiato idea e ho iniziato a dipendere il tetto perché più facile da "mascherare". Quindi via con il Grigio Cenere al posto del Argento:



Mi aspettavo di peggio. Come primo lavoro non c'è male. Aspetto che la vernice si asciughi e poi procedo a mascherare tutto il tetto. Operazione facile se non ci fossero i raccordi davanti e dietro e se non ci fosse l'intercomunicante di mezzo comunque alla fine c'è la faccio.



dopo aver preparato il tutto do la prima mano di rosso fegato, in alcuni punti pultroppo ho messo uno strato troppo leggero di vernice e si vede attraverso. Ho risolto dando una seconda mano "mirata".



Ecco la carrozza dopo la seconda mano "mirata". Il tetto ha qualche piccolo sbaffatura di rosso dovuto sicuramente a una non aderenza totale dello scoch... si sarà sollevato maledizione. Va beh domani lo aggiusto. Come domani aggiusto anche la grande macchia rossa dovuto al fatto che li non c'era la maschera. Mi sono dimenticato di un piccolo pezzettino maledizione!



Comunque sono soddifatto del risultato ( a dire il vero il rosso non mi piace molto ma va beh ) domani sera aggiusto il tetto e vedo di inventarmi qualcosa per le linee. Non so se dipingere tutto di griggio e poi ri-disegnare le strisce rosse o disegnare solo le strisce ( grigie ) uhmmm...

"Lo sviluppo di una nazione si misura anche dallo stato della sua rete ferroviaria".
Camillo Benso Conte di Cavour
[...]"Nei casi imprevisti ogni agente, nei limiti delle proprie attribuzioni, deve provvedere usando senno e ponderatezza[...]" Regolamento d'esercizio FS
Torna all'inizio della Pagina

n/a
deleted

1306 Messaggi

Inviato il 08/02/2010 :  12:03:03  Guarda il profilo di
Lo so che dipende dall'epoca, ma una soluzione valida e che ti semplificava il lavoro era dipingerla in grigio ardesia. Peraltro con una Y era forse più consono.
I pittogrammi a televisore li trovi da almamodels (se ne conosci un altro che li vende, avvisami).

Ti converrebbe cercare di farti clonare i carrelli, perchè sono carrelli tipo 24 o simili, e sono abbastanza rari (li faceva solo Lima) in N, ma per chi fa vetture italiane possono servire.
Io ho studiato una metodica per farsi i carrelli con le parti laterali riportate: ci fai un riquadro di plastica, fori con attenzione dove si infilano le punte degli assi, verifichi che scorra bene, ci incolli i fianchi clonati in resina.
Torna all'inizio della Pagina

n/a
deleted

3045 Messaggi

Inviato il 08/02/2010 :  13:37:54  Guarda il profilo di
quote:
Messaggio di freelancer

Lo so che dipende dall'epoca, ma una soluzione valida e che ti semplificava il lavoro era dipingerla in grigio ardesia. Peraltro con una Y era forse più consono.


A me serviva una X in Rosso Fegato :-) La voglio usare ( accantonata ) sul plastico come scudo per ETR 500 ( anch'esso X ).

quote:
I pittogrammi a televisore li trovi da almamodels (se ne conosci un altro che li vende, avvisami).


Le X non hanno quello a televisore ma quello a Rombo in diagonale.

quote:
Ti converrebbe cercare di farti clonare i carrelli, perchè sono carrelli tipo 24 o simili, e sono abbastanza rari (li faceva solo Lima) in N, ma per chi fa vetture italiane possono servire.


Questa non l'ho capita. Nel senso che i carrelli sono buoni o che non lo sono?

"Lo sviluppo di una nazione si misura anche dallo stato della sua rete ferroviaria".
Camillo Benso Conte di Cavour
[...]"Nei casi imprevisti ogni agente, nei limiti delle proprie attribuzioni, deve provvedere usando senno e ponderatezza[...]" Regolamento d'esercizio FS
Torna all'inizio della Pagina

Gabriele Palmieri
Capo Stazione

Lazio
2184 Messaggi

Inviato il 08/02/2010 :  16:27:19  Guarda il profilo di
Buon lavoro!

www.ilpendolaremagazine.it


SZ 363 "Brizitka"

Gabriele Palmieri
Torna all'inizio della Pagina

n/a
deleted

3045 Messaggi

Inviato il 09/02/2010 :  04:54:32  Guarda il profilo di
I lavori procedono celermente sulla mia piccola Y con crisi di identità
Ho fatto le righe in griggio sotto ai finistrini pultroppo lo scoch mi ha sbavato più del previsto ma non è un grosso problema mi sono messo li e ho ritoccato a meno.















Alla fine è venuto un buon lavoro. Sono sodifatto. Manca solo il stemma FS ( che faro' con una decalomania prima o poi ) e la sottile riga grigia che non ho fatto per due ragioni:

a: non so quanto farla spessa dipenderà dal logo ( anche il logo ha un bordo spesso uguale
b: ho paura delle sbavature. E ritoccare una cosa del genere la vedo dura...



Dopo aver finito ho rippassato anche gli intercumunicanti, blu non si potevano vedere. Ora in nero vanno molto meglio, anche qui ho fatto una mascheratura.

Ora il lavoro ( logo apparte ) sulla cassa è finito...

"Lo sviluppo di una nazione si misura anche dallo stato della sua rete ferroviaria".
Camillo Benso Conte di Cavour
[...]"Nei casi imprevisti ogni agente, nei limiti delle proprie attribuzioni, deve provvedere usando senno e ponderatezza[...]" Regolamento d'esercizio FS

Modificato da - n/a il 09/02/2010 04:59:19
Torna all'inizio della Pagina

n/a
deleted

1306 Messaggi

Inviato il 09/02/2010 :  10:25:02  Guarda il profilo di
I carrelli?
Semplicemente, essendo tipici delle vetture "di casa nostra" e non essendo più reperibili, se ne hai uno potresti far clonare le fiancate per poi fartene altri se vuoi elaborare altre vetture FS partendo da modelli di altre nazioni.
Gli assi giusti dovrebbero essere i Fleischmann, se li trovi (l'importatore è molto svogliato, anche se gira voce che la competenza stia per passare a Gieffeci, che ha una migliore cura dei clienti).
Se ricordo bene, il carrello tipo 27 o 24 FS ha ruote di 920 mm, forse non sarebbe un errore usare assi americani, che al vero hanno ruote da 838 mm. In N è circa mezzo millimetro, ossia l'altezza del rotabile calerebbe di 0,25 mm. Niente.
Non eri tu quello che aveva preso un sacco di assi americani?
Ah, ricorda che la fotografia è spietatissima nel mostrare i difetti. Sul plastico non li vedi!

Modificato da - n/a il 09/02/2010 10:28:06
Torna all'inizio della Pagina

n/a
deleted

3045 Messaggi

Inviato il 09/02/2010 :  13:49:00  Guarda il profilo di
quote:
Messaggio di freelancer
Non eri tu quello che aveva preso un sacco di assi americani?



Sto ancora raccimolando i soldi per prenderli. Visto le spese di spedizioni voglio prima mettere da parte un buon capitale così da prenderne un centinaio o giù di li.

"Lo sviluppo di una nazione si misura anche dallo stato della sua rete ferroviaria".
Camillo Benso Conte di Cavour
[...]"Nei casi imprevisti ogni agente, nei limiti delle proprie attribuzioni, deve provvedere usando senno e ponderatezza[...]" Regolamento d'esercizio FS
Torna all'inizio della Pagina

n/a
deleted

3045 Messaggi

Inviato il 10/02/2010 :  02:38:44  Guarda il profilo di
Ho eliminato alcuni pezzi di plastica ( dei cilindrini ) che sicuramente erano dei scarti del processo produttivo dai finestrini, mi dano fastidio perché alcuni di essi stando proprio sopra ai finestini si vedevano, ora sembra solo che il vetro sia leggermente macchiato ( cosa che per una carrozza scudo puo' solo aumentare il realismo visto che dubito la lavino mai ).

Si tutta sta pappardella l'ho fatta perché volevo creare una carrozza scudo per ETR 500-X e devo dire che il colpo docchio è notevo ( ho dovuto eliminare una carrozza perché se no non entrava nella foto :D )



{ si si lo so che il piccolo Köf II DB non c'entra un H ma mi piace e ce lo metto come locomotiva di soccorso )

"Lo sviluppo di una nazione si misura anche dallo stato della sua rete ferroviaria".
Camillo Benso Conte di Cavour
[...]"Nei casi imprevisti ogni agente, nei limiti delle proprie attribuzioni, deve provvedere usando senno e ponderatezza[...]" Regolamento d'esercizio FS

Modificato da - n/a il 10/02/2010 02:52:31
Torna all'inizio della Pagina

n/a
deleted

1306 Messaggi

Inviato il 11/02/2010 :  11:10:54  Guarda il profilo di
Visto così, sembra lo stiano tirando fuori da un'officina. Facci un diorametto attorno
Anche a me farebbero comodo quegli assi, ma data la distanza fare un gruppo d'acquisto non vedo che senso abbia (se hai qualche idea, spara. Anche in privato).
Torna all'inizio della Pagina

n/a
deleted

3045 Messaggi

Inviato il 11/02/2010 :  13:50:04  Guarda il profilo di
quote:
Messaggio di freelancer

Visto così, sembra lo stiano tirando fuori da un'officina. Facci un diorametto attorno


Tranquillo ho intenzione di farcelo. 320 metri di "quasi" piena linea. Ma la cosa è un po' complicata.

quote:
Anche a me farebbero comodo quegli assi, ma data la distanza fare un gruppo d'acquisto non vedo che senso abbia (se hai qualche idea, spara. Anche in privato).


Tra parentesi bisogna sempre vedere se sono buoni. Il problema maggiore sono i soldi per la spedizioni... uff!

"Lo sviluppo di una nazione si misura anche dallo stato della sua rete ferroviaria".
Camillo Benso Conte di Cavour
[...]"Nei casi imprevisti ogni agente, nei limiti delle proprie attribuzioni, deve provvedere usando senno e ponderatezza[...]" Regolamento d'esercizio FS
Torna all'inizio della Pagina

n/a
deleted

1306 Messaggi

Inviato il 12/02/2010 :  14:06:54  Guarda il profilo di
Se sono come quelli che ho recuperato a suo tempo io, sono buoni. Per certi carrelli, però, occorre fare un "contro-cuscinetto" con un foglio di plastica con un piccolo foro, o non stanno su. La "punta" a ciascuna estremità è molto più fine degli assi europei.
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: of 3 Discussione  
Pagina Precedente
 Nuova Discussione  Discussione Bloccata
 Versione Stampabile
Vai a:
Vai all'inizio della pagina Forum ilmondodeitreni - © Ilmondodeitreni.it 2005-2019 Antidoto.org | Brutto.it | Estela.org | Equiweb.it
Questa pagina è stata generata in0,12 secondi Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net | Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.05