Il Forum de Ilmondodeitreni.it
Il Forum de Ilmondodeitreni.it
Home | Profilo | Registrati | Discussioni attive | Utenti | Cerca | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Dimenticato la tua Password?

 Tutti i forum
 Trasporto Pubblico Locale Roma
 Metropolitana di Roma
 [ROMA] Linea B e diramazione B1
 Nuova Discussione  Discussione Bloccata
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione
Pagina: of 100

bppr1994
Ausiliario

103 Messaggi

Inviato il 09/08/2011 :  14:48:04  Guarda il profilo di
Qualcuno ha notizie certe in merito alla fermata di Torraccia?

Mi spiego meglio, il progetto presentato da Salini & C. nella versione licenziata dal Consiglio Comunale qualche giorno fa contempla questa fermata o no?

Articoli di stampa di aprile-maggio sostenevano che il progetto presentato dalal Salini prevedesse l'accorpamento di Torraccia e
Casal Monastero.

Si riesce a rimediare qualche documento che non sia il semplice bando?

Thanks
Torna all'inizio della Pagina

Giancarlo Giacobbo
Professional Senior(1° Aggiunto di Reparto)

Lazio
8103 Messaggi

Inviato il 09/08/2011 :  16:06:48  Guarda il profilo di
Mi sembra strano che possano accorpare queste due fermate essendoci il GRA di mezzo.

Giancarlo
Torna all'inizio della Pagina

bppr1994
Ausiliario

103 Messaggi

Inviato il 09/08/2011 :  17:17:41  Guarda il profilo di
quote:
Messaggio di Giancarlo Giacobbo

Mi sembra strano che possano accorpare queste due fermate essendoci il GRA di mezzo.



Infatti il mio timore è che Torraccia sia stata tagliata dal progetto. Già a novembre scorso sui quotidiani romani si paventava questa possibilità. Riporto il link ad uno dei tanti articoli di quel periodo.
http://roma.repubblica.it/cronaca/2010/11/21/news/metro_b2_contestati_i_vincitori-9334306/

Del resto lo stesso bando prevedeva la possibilità, previa adeguata motivazione tecnica, di variare il percorso e/o il numero delle fermate.
Torna all'inizio della Pagina

Giancarlo Giacobbo
Professional Senior(1° Aggiunto di Reparto)

Lazio
8103 Messaggi

Inviato il 09/08/2011 :  19:40:52  Guarda il profilo di
Guardando però come Torraccia è decentrata rispetto la direttrice San Basilio-Casal Monastero, sarebbe anche giusto fare una unica fermata dalle parti di via Recanati che ha nei pressi via san Severino Marche che collega le due zone, e poi tirare dritto per Casal Monastero. Senza fare una inutile ansa alla linea.
Volendo poi realizzare a tutti i costi una seconda fermata a San Basilio, per non penalizzare chi abita nella zona Tidei, sarebbe più giusto fare la fermata in fondo a via Pollenza, così, trovandosi a ridosso della Torraccia, servirebbe ambedue le zone

Giancarlo
Torna all'inizio della Pagina

bppr1994
Ausiliario

103 Messaggi

Inviato il 11/08/2011 :  15:28:12  Guarda il profilo di
quote:
Messaggio di Giancarlo Giacobbo

Guardando però come Torraccia è decentrata rispetto la direttrice San Basilio-Casal Monastero, sarebbe anche giusto fare una unica fermata dalle parti di via Recanati che ha nei pressi via san Severino Marche che collega le due zone, e poi tirare dritto per Casal Monastero. Senza fare una inutile ansa alla linea.
Volendo poi realizzare a tutti i costi una seconda fermata a San Basilio, per non penalizzare chi abita nella zona Tidei, sarebbe più giusto fare la fermata in fondo a via Pollenza, così, trovandosi a ridosso della Torraccia, servirebbe ambedue le zone



Dalle tue/vostre fonti, il progetto approvato prevede due fermate intermedie tra Rebibbia e Casal Monastero o solo una?
in questo caso ci sarebbe una distanza media interstazione di 1,9 Km...
Torna all'inizio della Pagina

Giancarlo Giacobbo
Professional Senior(1° Aggiunto di Reparto)

Lazio
8103 Messaggi

Inviato il 11/08/2011 :  16:55:02  Guarda il profilo di
Non ho fonti d'informazione, ma conoscendo bene la zona ci vado a logica.

Giancarlo
Torna all'inizio della Pagina

80ciccia
Ausiliario

37 Messaggi

Inviato il 22/08/2011 :  19:32:00  Guarda il profilo di
15 nuovi treni per la linea B...

http://roma.repubblica.it/cronaca/2011/08/22/news/metro_b_in_arrivo_15_treni_hi-tech-20720301/

Torna all'inizio della Pagina

Gamla Stan
Tecnico Circolazione (Capo Squadra Deviatori)

Lombardia
496 Messaggi

Inviato il 22/08/2011 :  20:29:58  Guarda il profilo di
"costa di più ristrutturare un treno che comprarne uno nuovo"

Un'affermazione molto discutibile, da un personaggio discutibile, anche se il vantaggio a lungo termine di un restauro è potenzialmente minore.

A Milano i migliori treni che circolano in metro non sono i nuovi Meneghino, ma alcuni vecchi treni M1 che sono stati ristrutturati in maniera superba. Sono migliori come comfort, estetica e climatizzazione anche di quelli nuovissimi.
Torna all'inizio della Pagina

Gemini76
Amministratore (Owner)

Lazio
35593 Messaggi

Inviato il 22/08/2011 :  20:48:26  Guarda il profilo di  Visita il Sito di Gemini76
Aurigemma ha perso una buona occasione per tacere, anche perchè quando i suoi amichetti camerati eran al governo regionale con il camerata storace non hanc acciato quasi per niente fondi per le ferrovie regionali..di loro proprietà (per par condicio c'è da dire che non lo han fatto anche neanche i compagni...)Ergo, dato che le MR200 e 300 erano ormai arrivate quasi a cottura,e non c'eran soldi per acquistare treni nuovi,si è scelta la strada del revamping delle MA100, mentre l'idea del revamping delle MB è un'idea ancora più vecchia...In assoluto non esiste un qualcosa migliore dell'altro, un buon intervento anche su materiale datato permette di prolungarne la vita operativa, un rotabile nuovo ti garantisce una resa futura nel tempo..sono strategie aziendali...

************************
http://www.ilmondodeitreni.it

Putin,Lavorv,Medvedev (e pacifinti italiani): dovete andare all'inferno!FUCK RUSSIA!!Bombardare Mosca sarà cosa buona e giusta, impiccare putin e lavrov è un atto dovuto di giustizia
************************
Torna all'inizio della Pagina

Massimo
Tecnico Circolazione (Capo Squadra Deviatori)

Lazio
406 Messaggi

Inviato il 23/08/2011 :  09:34:25  Guarda il profilo di
Personalmente credo che i revamping "seri" siano convenienti in quanto permettono una vita notevole al mezzo, non credo poi che i nuovi mezzi abbiano una durata superiore anzi....si tende sempre di più ad alleggerirli e renderli sempre più pieni di elettronica con affidabilità molto scarsa.
Molto ovviamente è causato anche dalla scarsa o nulla manutenzione.
In merito ai costi poi credo sia completamente falso che i nuovi costino meno di revisioni serie fatte su materiale che ancora può dare tantissimo.
Torna all'inizio della Pagina

emipaco
Amministratore(Capo Reparto Movimento)

Lazio
15530 Messaggi

Inviato il 23/08/2011 :  09:45:56  Guarda il profilo di
però il contenuto dell'articolo contraddice l'ultima frase...
insomma, prima ci dice che ci stanno 9 treni climatizzati (8 caf + 1 MB100 revamp), poi che altre 2 MB100 stanno in lavorazione...
poi ci dice che i tempi di ristrutturazione sono lunghi e che perciò si prendono treni nuovi...
insomma, si ristruttura, solo che non facendo in tempo si prendono pure treni nuovi (ma vedrete che col prolungamento a settecamini serviranno più treni e si continuerà a revampizzare...)

colui che sorride quando le cose vanno male ha già trovato qualcuno a cui dare la colpa (Arthur Bloch)
Torna all'inizio della Pagina

Massimo
Tecnico Circolazione (Capo Squadra Deviatori)

Lazio
406 Messaggi

Inviato il 23/08/2011 :  10:35:26  Guarda il profilo di
A parte il fatto che anche se si comprano treni nuovi non credo che i tempi siano più brevi di un revamping, ma se notate a magliana di convogli fermi ce ne sono una marea, aivoglia a fare servizi e potenziamenti, basta sapere cosa si vuole fare.
Torna all'inizio della Pagina

ferpas
Capo Stazione

Campania
1574 Messaggi

Inviato il 23/08/2011 :  11:10:38  Guarda il profilo di  Visita il Sito di ferpas
io so che un treno nuovo costa aal'incirca 4 mln di euro qui addirittura ce ne vogliono 10 Mln a treno. MCNE per ristrutturare 15 UDT di MA100 ha speso circa mezzo mln di euro a Udt con una spesa a treno di 1,5 mln di euro contro i 10 di un treno nuovo. fatevi voi i conti, e poi mi venite a dire se conviene ristrutturare o acquistare materiale nuovo.

I politici non si smentiscono mai devono sempre sparare le solite fesserie per far star buoni gli elettori

MA 100

Modificato da - ferpas il 23/08/2011 15:00:32
Torna all'inizio della Pagina

Giancarlo Giacobbo
Professional Senior(1° Aggiunto di Reparto)

Lazio
8103 Messaggi

Inviato il 23/08/2011 :  19:28:03  Guarda il profilo di
Per fare il conto dei costi, bisogna avere presente lo stato del mezzo, l'elenco esatto dei lavori da farci sopra, il costo dei ricambi, le ore previste per portare a termine l'operazione e il costo orario d'officina. Dopo aver fatto queste operazioni c'è da vedere poi l'età, perchè se non è un pezzo storico per il quale conviene comunque metterci sopra le mani a prescindere dalla cifra, a volte conviene, spendendo di più, comprarne di nuovi, con gli annessi e connessi relativi.

Giancarlo
Torna all'inizio della Pagina

Gamla Stan
Tecnico Circolazione (Capo Squadra Deviatori)

Lombardia
496 Messaggi

Inviato il 23/08/2011 :  20:53:59  Guarda il profilo di
Senza contare che la ricostruzione comporta il rischio di un risultato al di sotto delle aspettative, magari perchè aumentano i pesi, per incompatibilità di componenti, etc.

Esattamente al pari di un treno nuovo.

Torna all'inizio della Pagina
Pagina: of 100 Discussione  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Discussione Bloccata
Vai a:
Vai all'inizio della pagina Il Forum de Ilmondodeitreni.it - © Ilmondodeitreni.it 2005-2023 Antidoto.org | Brutto.it | Estela.org | Equiweb.it
Questa pagina è stata generata in0,11 secondi Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net | Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.05