Il Forum de Ilmondodeitreni.it
Il Forum de Ilmondodeitreni.it
Home | Profilo | Registrati | Discussioni attive | Utenti | Cerca | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Dimenticato la tua Password?

 Tutti i forum
 Trasporto Pubblico Locale Roma
 Metropolitana di Roma
 Avvistamenti & assegnazioni
 Nuova Discussione  Discussione Bloccata
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione
Pagina: of 100

Giancarlo Giacobbo
Professional Senior(1° Aggiunto di Reparto)

Lazio
8103 Messaggi

Inviato il 25/02/2010 :  09:50:17  Guarda il profilo di
quote:
Messaggio di Razziatore
Si infatti i primi 4 carri sicuramente sono messi come carro scudo classici ( Gancio standart/gancio automatico ) probabilmente visto che hanno diviso il treno in 2 sotto treni da 3 elementi prevedono di fare manovra da qualche parte. I 4 carri in coda saranno carri "frenanti".


La normativa impone che quando si trainano mezzi privi di sistemi frenanti attivi, in funzione della massa da frenare vengano intercalati rotabili per compensare la frenatura mancante.
Quello delle foto dovrebbe essere un convoglio completo.

Giancarlo
Torna all'inizio della Pagina

n/a
deleted

3045 Messaggi

Inviato il 25/02/2010 :  18:19:56  Guarda il profilo di
quote:
Messaggio di Giancarlo Giacobbo
Non devono installare nulla perchè il mezzo ha già quella sua che ha gli attacchi standard. Non essendo però un mezzo prettamente ferroviario anche se corre su rotaie, e non essendo ancora omologato, il freno in dotazione viene escluso, ma resta comunque la condotta.



La mia ipotesi era proprio che non era presente. I meneghini non avevano carri ( se non 2 esterni ) questo vuol dire che erano con i freni funzionanti ( e quindi omologati per girare su RFI? mi sembra strano ). Mi sembra strano. Credo più probabile che in quel caso i freni erano già stati installati mentre in questo il sistema frenante non era installato completamente... poi percarità io non ci capisco un H di sistema frenante.

quote:

La normativa impone che quando si trainano mezzi privi di sistemi frenanti attivi, in funzione della massa da frenare vengano intercalati rotabili per compensare la frenatura mancante.
Quello delle foto dovrebbe essere un convoglio completo.



Questa mi sembra cosa buona e giusta. Si è un convoglio completo ma mi chiedo come mai, sempre il meneghino veniva mandato tutto intero ( 6 casse ) con solo 1 carro ad ogni estremita ( evidentemente per le manovre ) mentre qui abbiamo 1 carro alla prima estremità 2 carri intercalati e 5 carri alla fine. Che poi tra parentesi in mezzo a un convoglio che tipo di gancio c'è?

"Lo sviluppo di una nazione si misura anche dallo stato della sua rete ferroviaria".
Camillo Benso Conte di Cavour
[...]"Nei casi imprevisti ogni agente, nei limiti delle proprie attribuzioni, deve provvedere usando senno e ponderatezza[...]" Regolamento d'esercizio FS
Torna all'inizio della Pagina

PilotaDD
Oper. Spec. Circolazione (Guardablocco)

190 Messaggi

Inviato il 25/02/2010 :  22:27:54  Guarda il profilo di
stamattina sono salito su di un CAF sulla B e mi sono fatto un po' di fermate.

E' ancora una notizia?
Torna all'inizio della Pagina

Giancarlo Giacobbo
Professional Senior(1° Aggiunto di Reparto)

Lazio
8103 Messaggi

Inviato il 26/02/2010 :  00:03:33  Guarda il profilo di
quote:
Messaggio di Razziatore
Questa mi sembra cosa buona e giusta. Si è un convoglio completo ma mi chiedo come mai, sempre il meneghino veniva mandato tutto intero ( 6 casse ) con solo 1 carro ad ogni estremita ( evidentemente per le manovre )

Non so come sia composto un "Meneghino" ma se si dovesse trasferire un CAF della metro di Roma per ferrovia, come lo manderesti?
quote:
mentre qui abbiamo 1 carro alla prima estremità 2 carri intercalati e 5 carri alla fine.

Se guardi il figurino quì riportato:
http://www.ansaldobreda.it/upload/allegati_prodotti/43_ITA_driverless.pdf
vedrai che per la metro "C" sono previste 6 vetture ogniuna delle quali munita di carrelli indipendenti e accoppiata a quella seguente con intercomunicante. A differenza dei CAF ogni vettura è disaccoppiabile in officina, ma forma due semiconvogli (credo) identici e separabili. Pertanto, essendo due unità separate, è ovvio che in un trasferimento debba esere diviso per garantirne la frenatura. I carri in coda non è detto che servissero tutti per la franatura ma il convoglio poteva essere sfruttato per dei semplici trasferimenti.
quote:
Che poi tra parentesi in mezzo a un convoglio che tipo di gancio c'è?


Può esserci un gancio identico a quello delle testate oppure una maglia fissa come quella usata per unire le vetture della metro "B"

Giancarlo
Torna all'inizio della Pagina

n/a
deleted

3045 Messaggi

Inviato il 26/02/2010 :  01:15:18  Guarda il profilo di
quote:
Messaggio di Giancarlo Giacobbo

Non so come sia composto un "Meneghino" ma se si dovesse trasferire un CAF della metro di Roma per ferrovia, come lo manderesti?


E' composto essattamente come un CAF, ne più ne meno. Il figurino e i dati tecnici li puoi trovare qui: http://www.firema.it/SITE/download/prodotti/ATM_MeNeGhino.pdf

Come lo manderei? Tutto intero, con 2 carri alle etremeti in caso di dover girare la locomotiva per favorire l'accoppiamento. Ovvero essattamente come viene mandato un MeNeghino:

http://www.youtube.com/watch?v=8ErmTVhsVlM

quote:
Se guardi il figurino quì riportato:
http://www.ansaldobreda.it/upload/allegati_prodotti/43_ITA_driverless.pdf
vedrai che per la metro "C" sono previste 6 vetture ogniuna delle quali munita di carrelli indipendenti e accoppiata a quella seguente con intercomunicante. A differenza dei CAF ogni vettura è disaccoppiabile in officina, ma forma due semiconvogli (credo) identici e separabili.


questo discorso non l'ho capito, o meglio non vedo differenze tra i treni della metro C, tra i Meneghini e i CAF.


quote:
Pertanto, essendo due unità separate, è ovvio che in un trasferimento debba esere diviso per garantirne la frenatura.


Anche i Meneghini sono 2 sottotreni autonomi perché il quel caso hanno viaggiato attaccati? E' questo che non capisco la disparità di operazioni. L'unica cosa che mi viene in mente e che nel primo caso i freni del Meneghino funzionavano e nel caso della metro C no. E perché non dovevano funzionare se erano presenti? Per me non erano montati. Poi possibilissimo che mi sbaglio.

quote:

Può esserci un gancio identico a quello delle testate oppure una maglia fissa come quella usata per unire le vetture della metro "B"



Quindi ci vogliono per forza 2 carri scudo... ma tra parentesi, i carri scudo sono di RFI o di AB? Voglio dire a perché TI avrebbe modificato dei suoi carri per aggancio automatico?

"Lo sviluppo di una nazione si misura anche dallo stato della sua rete ferroviaria".
Camillo Benso Conte di Cavour
[...]"Nei casi imprevisti ogni agente, nei limiti delle proprie attribuzioni, deve provvedere usando senno e ponderatezza[...]" Regolamento d'esercizio FS

Modificato da - n/a il 26/02/2010 01:23:02
Torna all'inizio della Pagina

ll82
Ausiliario

137 Messaggi

Inviato il 26/02/2010 :  09:06:40  Guarda il profilo di
Sempre a Magliana, ho visto un MB100 ripellicollato sui binari esterni; fin qui niente di sorprendente; ma la cosa strana, aveva un qualcosa di strano tra i vagoni, sembrava quasi l'intercomunicante...si intravedeva quella sorta di fisarmonica di congiunzione, e del legno per tappare il vagone, come quello usato per chiudere i vagoni staccati dei CAF, durante il trasporto...
Qualcuno ne sa nulla?
Torna all'inizio della Pagina

ferpas
Capo Stazione

Campania
1574 Messaggi

Inviato il 26/02/2010 :  11:23:32  Guarda il profilo di  Visita il Sito di ferpas
quella fisarmonica (come l'hai definita tu ) è stata istallata anche sulle MA 100 che adesso girano sulla linea Arcobaleno di MCNE e serve per tappare lo spazio che c'è tra un vagone ed un'altro di una singola UDT, logicamente lo spazio tra una UDt e l'altra rimane

MA 100

Modificato da - ferpas il 26/02/2010 11:27:28
Torna all'inizio della Pagina

nicola85
Capo Stazione

Lazio
809 Messaggi

Inviato il 26/02/2010 :  12:48:45  Guarda il profilo di
Siamo sicuri di aver capito? Ferpas parla di queste:


L'unica MB ripellicolata in servizio è fatta così:


ll82 parla proprio di fisarmonica, che non mi pare nessuna delle due viste qui sopra.

Torna all'inizio della Pagina

gandi84
Ausiliario

135 Messaggi

Inviato il 26/02/2010 :  13:11:50  Guarda il profilo di
Ma che bella la prima foto!!
Dove ci troviamo?
Torna all'inizio della Pagina

ll82
Ausiliario

137 Messaggi

Inviato il 26/02/2010 :  14:06:39  Guarda il profilo di
Scusate per il "fisarmonica", non conosco il termine tecnico esatto!
Per fisarmonica intendo la congiunzione snodabile di due vagoni, come quella presente sui tram o sugli autobus lunghi.
Comunque, non intendevo quelle estensioni nere dei vagoni della foto di sopra, ma SEMBRAVA (ripeto: sembrava) una vera e propria congiunzione dei vagoni.
Questo spiegherebbe perchè il vagone era chiuso con un pannello di legno, come ho visto fare sui CAF quando non sono ancora uniti.
Torna all'inizio della Pagina

nicola85
Capo Stazione

Lazio
809 Messaggi

Inviato il 26/02/2010 :  14:28:24  Guarda il profilo di
Allora mi sa che hai visto una MA.200:

La prossima volta per riconoscerle tieni conto che le MA.200 hanno i vetri delle porte a punta nella parte bassa, e le sbarre orizzontali ai finestrini.



quote:
Messaggio di gandi84

Ma che bella la prima foto!!
Dove ci troviamo?


Nella citata linea nord-est di Metrocampania (http://www.metrocampanianordest.it/)


Modificato da - nicola85 il 26/02/2010 14:30:57
Torna all'inizio della Pagina

Kaino
Ausiliario

Lazio
116 Messaggi

Inviato il 27/02/2010 :  13:01:43  Guarda il profilo di
Credo ci sia un po di confusione..
Tutte le MB ormai da anni, hanno tra un vagone ed un altro quella paratia che chiude lo spazio tra i due vagoni..fu messa un po di anni fa dopo che un non vedente cadde tra i binari in una fermata...magari non riuscite a vederli perchè le scritte che ricoprono i treni arrivano fino a coprire quelle paratie di gomma...mentre su quella ripellicolata sono visibili perchè nere e ovviamente pulite.
Per quanto riguarda invece l'UDT che avete visto tra i binari al deposito, trattasi dell'unico esemplare al momento revampato, lo si può riconoscere dall'aria condizionata montata sul tetto di tutte e due i vagoni..una sorta di gobba..esteticamente è come il treno ripellicolato completo che sta girando ora (ah per la cronaca è stata riscritto esternamente e lasciato tranquillamente cosi sperando che il buon Dio tolga le scritte da solo nonostante la pellicola sia fatta apposta) l'unica differenza è che ha i vetri neri fatti con le pellicole 3M a massima gradazione come le frecce del mare...so che a breve sarà pronto il primo treno completo revampato, anche se stanno combattendo con alcuni problemi tecnici che hanno rallentato la questione.
Le vecchie MA100 arancioni che avete avvistato sui camion, provengono ovviamente da osteria del curato e dovranno diventare "frecce del mare"
Ancora ne devono fare un po di frecce..non mi ricordo quante dovranno essere...diciamo che una volta completate tutte, e la revisione generale a cui saranno sottoposti i fiat MR500 che non hanno mai fatto, e l'accantonamento delle MR600 nel 2011, i caf sulla lido sarebbero anche di troppo....chi vuol capire capisca purtroppo.

Operaio officine Met.Ro
Torna all'inizio della Pagina

alejandro.roma
Professional Senior(1° Aggiunto di Reparto)

Lazio
13093 Messaggi

Inviato il 27/02/2010 :  14:35:54  Guarda il profilo di
Meglio l'abbondanza che la penuria, soprattutto se questi ultimi sono dei signori treni.
Durante i prossimi revampaggi e revisioni ci scapperà l'installazione di qualche impianto di condizionamento??



***************************************
I mezzi su rotaia sono i migliori mezzi di trasporto pubblico

Modificato da - alejandro.roma il 27/02/2010 14:36:58
Torna all'inizio della Pagina

Il Mondo dei Treni
Moderatore(Coordinatore Movimento)

Lazio
755 Messaggi

Inviato il 28/02/2010 :  02:45:47  Guarda il profilo di  Visita il Sito di Il Mondo dei Treni
chiesto info in giro.
il treno era destinato a Prato, probabilmente di lì veniva fatta una tradotta per Pistoia.
è stato a quanto sembra un evento unico....cmq tranquilli, il passaggio per Roma era previsto in ore antelucane....intorno alle 4 del mattino...poi l'orario reale nn saprei, sapete bene che i merci han scostamenti di orario a volte notevoli.
Torna all'inizio della Pagina

Giancarlo Giacobbo
Professional Senior(1° Aggiunto di Reparto)

Lazio
8103 Messaggi

Inviato il 28/02/2010 :  12:31:51  Guarda il profilo di
Questi treni se vogliono camminare, devono transitare per Roma solo in questi orari, altrimenti rischiano di stare fermi delle mezze giornate in attesa che si liberi una traccia sulla LL fino a Orte.

Giancarlo
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: of 100 Discussione  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Discussione Bloccata
Vai a:
Vai all'inizio della pagina Il Forum de Ilmondodeitreni.it - © Ilmondodeitreni.it 2005-2023 Antidoto.org | Brutto.it | Estela.org | Equiweb.it
Questa pagina è stata generata in0,13 secondi Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net | Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.05