Forum ilmondodeitreni
Forum ilmondodeitreni
Home | Profilo | Registrati | Discussioni attive | Utenti | Cerca | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Dimenticato la tua Password?

 Tutti i forum
 Trasporto Pubblico Locale
 Metropolitane
 Osservatorio sui cantieri per la metro B1 e C
 Nuova Discussione  Discussione Bloccata
 Versione Stampabile
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione
Pagina: of 76

lorenz82
Capo Stazione

Lazio
1612 Messaggi

Inviato il 01/06/2008 :  14:48:58  Guarda il profilo di
quote:
Messaggio di Razziatore

quote:
Messaggio di lorenz82
roma metropolitane? cavolo! ma quale sarebbe il problema della mancata apertura di san giovanni?


Non lo so. E me lo chiedo anch'io. Però vorrei sapere esattamente cosa dice il crono programma di Roma metropolitane adesso... Se aprono tutta la tratta T3+San Giovanni insieme infondo non è un gran danno aprono solo San Giovanni dopo. Il problema e se spezzettano la T3... Una volta fatta la T3 ( Venezia-San Giovanni-Lodi ) manca solo la T2 ( Clodio/Mazzini - Venezia ) e i prolungamenti T1 e C1... anche se le date per quest'ultimi credo che slitteranno parecchio ( ahi me )


quote:
i romani hanno il fondoschiena molto pesante...


Questo pultroppo è vero. Ma credo che sia solo un fatto culturale. Quando si inizierà ad avere una Rete degna di questo nome ( e non una X ) magari si cambierà anche questa usanza. Già gli utenti della lido scendono e vanno a prendere la B senza fare troppi drammi.



sono passato sul sito di romametropolitane ed ancora non c'è nulla...mah! qua più si va avanti e più mi sembra di stare ad assistere il bis della linea A...cmq campa cavallo prima che avremo una rete degna di questo nome...


Torna all'inizio della Pagina

Gemini76
Amministratore Delegato

Lazio
33663 Messaggi

Inviato il 01/06/2008 :  14:56:07  Guarda il profilo di  Visita il Sito di Gemini76
Sulla Linea A ci fu anche il problema che dopo i primi scavi su Via Tuscolana, realizzati utilizzando il metodo Milano (cut&cover) i residente s'inkazzarono ed il Comune sospese i lavori che rirpesero solo quando si inziò a scavare con la talpe.
Cmq le famose lesioni di Viale Libia e dintorno son probabilmente causa delle vibrazioni causate durante la posa dei pali

************************
http://www.ilmondodeitreni.it

************************
Torna all'inizio della Pagina

lorenz82
Capo Stazione

Lazio
1612 Messaggi

Inviato il 01/06/2008 :  14:59:29  Guarda il profilo di
quote:
Messaggio di Gemini76

Sulla Linea A ci fu anche il problema che dopo i primi scavi su Via Tuscolana, realizzati utilizzando il metodo Milano (cut&cover) i residente s'inkazzarono ed il Comune sospese i lavori che rirpesero solo quando si inziò a scavare con la talpe.
Cmq le famose lesioni di Viale Libia e dintorno son probabilmente causa delle vibrazioni causate durante la posa dei pali



io non vorrei che per altri motivi aspetteremo decenni prima di avere la metro C


Torna all'inizio della Pagina

Gemini76
Amministratore Delegato

Lazio
33663 Messaggi

Inviato il 01/06/2008 :  16:06:58  Guarda il profilo di  Visita il Sito di Gemini76
No perchè ce stanno penali belle salate.

************************
http://www.ilmondodeitreni.it

************************
Torna all'inizio della Pagina

n/a
deleted

3045 Messaggi

Inviato il 01/06/2008 :  17:08:07  Guarda il profilo di
Da parte del comune o da parte dei costruttori? Voglio dire se loro la tirano per le lunge ci sono penali?

Qualcuno ha un cronoprogramma aggiornato? Io son rimasto a quello che è uscito sul pendolare-magazine un annetto fa sul Numero 4 ( Giugno 2007 ) dal titolo "Cronoprogramma dei lavori per la rete metropolitana di Roma".

Dopo un anno, bisognerebbe fare il punto:

quote:

Anno 2007
Ad aprile aprono i cantieri di piazza Roberto Malatesta ed di via del Pigneto per la realizzazione della terza linea metropolitana romana.
Nel mese di maggio con la chiusura parziale di via La Spezia per l'avvio del cantiere relativo alla stazione lodi e dell'area limitrofa a San Giovanni per l'omonima stazione, i lavori della linea c iniziano a prendere un aspetto più tangibile per la vita dei romani con le deviazioni della viabilità. Nell'area della futura stazione Alessandrino prendono il via gli interventi preliminari per le deviazioni dei pubblici servizi. Nel deposito di Centocelle della ferrovia Roma-Pantano, iniziano i lavori di spostamento delle strutture per fare spazio al cantiere della stazione metro.
A fine 2007 arriva a Roma la talpa che nei prossimi anni avrà il compito di scavare le gallerie della linea B1 da Bologna a Jonio.



Direi che tutto questo è stato fatto anche se non so se è stata rispettata la tempistica.

quote:
Anno 2008
A Marzo 2008 le due talpe della Herrenknecht inizieranno a scavare rispettivamente da Malatesta a San Giovanni e da Teano ad Alessandrino.



Stiamo in palese ritardo. Hanno iniziato a scavare quelle delle B1, ma quelle della C ancora no. Dovrebbero iniziare a fine di giugno ’08. Diciamo 4 mesi di ritardo?

quote:
A giugno chiude la tratta Torrenova-Pantano della ferrovia regionale Laziali-Pantano per i lavori di riconversione dell'infrastruttura.


Da quel che so ora si parla di Luglio ( 1 mese di ritardo ).

quote:
Nei mesi successivi iniziano i lavori per prolungamento linea B da Rebibbia a Casalmonastero.


Di questo non ho notizie, voi?

"Lo sviluppo di una nazione si misura anche dallo stato della sua rete ferroviaria".
Camillo Benso Conte di Cavour
[...]"Nei casi imprevisti ogni agente, nei limiti delle proprie attribuzioni, deve provvedere usando senno e ponderatezza[...]" Regolamento d'esercizio FS

Modificato da - n/a il 01/06/2008 17:21:04
Torna all'inizio della Pagina

Emanuele
Oper. Spec. Circolazione (Guardablocco)

Lazio
189 Messaggi

Inviato il 01/06/2008 :  17:38:26  Guarda il profilo di  Visita il Sito di Emanuele
quote:
Messaggio di lorenz82


mi sembrano cose abbastanza scomode...esiste gente si fa problemi a cambiare metro a termini figuriamoci a scendere dalla metro e raggiungere termini con il bus...



ma questo fondamentalmente perché a Roma c'è una scarsa cultura, oltre che della progettazione a livello politico, anche dell'uso quotidiano dei mezzi pubblici.
A Milano (vabbe' che Milano è meno della metà di Roma, però...) è normale per i cittadini effettuare due-tre interscambi di metro o metro-tram o ancora metro-bus.
Io spero che, se e quando avremo questa nuova rete metropolitana, i romani lascino perdere l'auto e inizino a usare sistamticamente i mezzi; ma purtroppo ultimamente non ho più una grande fiducia nell'intelligenza e nella lungimiranza dei miei concittadini...

Modificato da - Emanuele il 01/06/2008 17:40:21
Torna all'inizio della Pagina

n/a
deleted

3045 Messaggi

Inviato il 01/06/2008 :  17:42:22  Guarda il profilo di
quote:
Messaggio di Emanuele

quote:
Messaggio di lorenz82


mi sembrano cose abbastanza scomode...esiste gente si fa problemi a cambiare metro a termini figuriamoci a scendere dalla metro e raggiungere termini con il bus...



ma questo fondamentalmente perché a Roma c'è una scarsa cultura, oltre che della progettazione a livello politico, anche dell'uso quotidiano dei mezzi pubblici.
A Milano (vabbe' che Milano è meno della metà di Roma, però...) è normale per i cittadini effettuare due-tre interscambi di metro o metro-tram o ancora metro-bus.
Io spero che, se e quando avremo questa nuova rete metropolitana, i romani lascino perdere l'auto e inizino a usare sistamticamente i mezzi; ma purtroppo ultimamente non ho più una grande fiducia nell'intelligenza e nella lungimiranza dei miei concittadini...



Dovrebbero iniziare a pedonalizare il centro. Ma sopratutto scoraggiare l'uso dell'auto ( vedi londra ) dove non è come a milano che pagano i tir ma tutti, vuoi entrare? Bene paghi! Altrimenti usi i mezzi pubblici.

"Lo sviluppo di una nazione si misura anche dallo stato della sua rete ferroviaria".
Camillo Benso Conte di Cavour
[...]"Nei casi imprevisti ogni agente, nei limiti delle proprie attribuzioni, deve provvedere usando senno e ponderatezza[...]" Regolamento d'esercizio FS
Torna all'inizio della Pagina

Emanuele
Oper. Spec. Circolazione (Guardablocco)

Lazio
189 Messaggi

Inviato il 01/06/2008 :  19:50:31  Guarda il profilo di  Visita il Sito di Emanuele
quote:
Messaggio di Razziatore
Ma sopratutto scoraggiare l'uso dell'auto ( vedi londra )



Sai come face Livingstone per far passare la voglia a londinesi e non? Iniziò (pare, io non ci sono stato) a convogliare volutamente il traffico in strade strettissime (quando non addirittura cieche); dopo un po' la gente iniziò a pensare che usare l'auto a Londra non fosse una buona idea...
Ovviamente non si parla di tutta Londra, ma solo della City.

È vero, a Milano pagano solo i tir; ma sin dai primi giorni dell'ecopass era chiaro che il provvedimento, così come configurato, non fosse affatto risolutivo.
Il fatto è che gli orari di scarico a Milano sono spostati leggermente in avanti rispetto a quelli di Roma, sicché capita spesso che nelle ore di punta molte arterie (già strettine di loro, per la verità) della viabilità interna al capoluogo si intasino all'inverosimile.

Però prendersela solo con i tir è demagogico e poco risolutivo...
Torna all'inizio della Pagina

lorenz82
Capo Stazione

Lazio
1612 Messaggi

Inviato il 01/06/2008 :  20:01:40  Guarda il profilo di
quote:
Messaggio di Razziatore


Dovrebbero iniziare a pedonalizare il centro. Ma sopratutto scoraggiare l'uso dell'auto ( vedi londra ) dove non è come a milano che pagano i tir ma tutti, vuoi entrare? Bene paghi! Altrimenti usi i mezzi pubblici.



peccato che se a roma facessero questa cosa l'alternativa mancherebbe cioè un TPL efficente...


Torna all'inizio della Pagina

lorenz82
Capo Stazione

Lazio
1612 Messaggi

Inviato il 01/06/2008 :  20:04:09  Guarda il profilo di
quote:
Messaggio di Emanuele

quote:
Messaggio di lorenz82


mi sembrano cose abbastanza scomode...esiste gente si fa problemi a cambiare metro a termini figuriamoci a scendere dalla metro e raggiungere termini con il bus...



ma questo fondamentalmente perché a Roma c'è una scarsa cultura, oltre che della progettazione a livello politico, anche dell'uso quotidiano dei mezzi pubblici.
A Milano (vabbe' che Milano è meno della metà di Roma, però...) è normale per i cittadini effettuare due-tre interscambi di metro o metro-tram o ancora metro-bus.
Io spero che, se e quando avremo questa nuova rete metropolitana, i romani lascino perdere l'auto e inizino a usare sistamticamente i mezzi; ma purtroppo ultimamente non ho più una grande fiducia nell'intelligenza e nella lungimiranza dei miei concittadini...



resterebbero delle soluzioni comunque molto scomode e questo non è bene per un TPL di una capitale europea...poi con il futuro effetto rete con tutte le metropolitane fatte magari il discorso cambierebbe...


Torna all'inizio della Pagina

n/a
deleted

3045 Messaggi

Inviato il 01/06/2008 :  20:26:38  Guarda il profilo di
quote:
Messaggio di lorenz82

quote:
Messaggio di Razziatore


Dovrebbero iniziare a pedonalizare il centro. Ma sopratutto scoraggiare l'uso dell'auto ( vedi londra ) dove non è come a milano che pagano i tir ma tutti, vuoi entrare? Bene paghi! Altrimenti usi i mezzi pubblici.



peccato che se a roma facessero questa cosa l'alternativa mancherebbe cioè un TPL efficente...



Roma è grande, troppo grande. Stiamo parlando di 1.285,30 km² e ci abbitano relativamente poche persone ( Densità: 2.109,6 ab./km² ) gestire un territorio così vasto con una densità così bassa è difficile. Per esempio torino ha quasi la metà delle persone di Roma ma una densita quasi 3.5 volte superiore in un territorio che è un decimo ( 6.954 ab./km² - 130,17 km² ). In queste condizioni organizare il trasporto è molto più facile! Anche milano ha numeri simili a quelli di Torino ( 7162 ab./km² - 182 km² ).

Paradossalmente Roma è perfino più grande di New York anche se sono molto simili ( 1.214,4 km² ) ma la densità non è pargonabile ( 10.456 ab./km² ). Per finire la carrellata Londra è più grande di roma ( 1.577,3 km² ) ma ha anche una densità doppia ( 4.761 ab./km² ). Parigi è molto piccola invece ( 105,40 km² ) ma ha una densità altissima ( 20.433 ab./km² ). Napoli invece è grande come torino e milano ( 117 km² ) ma ha una densità storicamente non paragonabile ( 8.334,5 ab./km² ).

Cosa voglio dire? Che se a New York ( prendo New York perché ha un estensione pari a quella di Roma, ma il discorso vale a magior ragione per le altre città ) magari conviene costruire una metro per il flusso di persone che interesserebbe a Roma non conviene perché su quella metro non ci andrebbe nessuno ( o quasi ). E allora si fa si che a Roma ci sono 500 autobus che non servono a niente...


Senza contare che a Roma come scavi trovi qualcosa.
Comunque i romani devono inizare a capire che con un territorio così vaso ( 1.285,30 km² ) non si puo' pretendere di arrivare dappertutto senza cambi... In una città come Parigi forse sarebbe possibile, ma perché i parigini non ci pensano neache? Prendono la metro e la cambiano 3 o 4 volte senza battere ciglio... perché noi dobbiamo sindacare su tutto?

"Lo sviluppo di una nazione si misura anche dallo stato della sua rete ferroviaria".
Camillo Benso Conte di Cavour
[...]"Nei casi imprevisti ogni agente, nei limiti delle proprie attribuzioni, deve provvedere usando senno e ponderatezza[...]" Regolamento d'esercizio FS

Modificato da - n/a il 01/06/2008 20:31:41
Torna all'inizio della Pagina

Giancarlo Giacobbo
Professional Senior(1° Aggiunto di Reparto)

Lazio
8026 Messaggi

Inviato il 01/06/2008 :  21:21:26  Guarda il profilo di
quote:
Messaggio di Razziatore
... In una città come Parigi forse sarebbe possibile, ma perché i parigini non ci pensano neache? Prendono la metro e la cambiano 3 o 4 volte senza battere ciglio... perché noi dobbiamo sindacare su tutto?


Io anni fà a Parigi sono andato da rue des saints pères(st. Germain dès-Près) a boulevard Berthier(17° arr.) prima in taxi, poi, al ritorno avendo fatto tardi e non trovando un taxi , ho preso il metrò, ho cambiato tre volte e sono tornato al punto di partenza in un tempo inferiore a quello dell'andata, giusto in tempo per andare alla gare de Lyon a prendere il palatino per Roma. Lì però la rete del metrò non è quella che c'è quì. Purtroppo.

Giancarlo
Torna all'inizio della Pagina

Ricky557
Tecnico Circolazione (Capo Squadra Deviatori)

Lazio
603 Messaggi

Inviato il 01/06/2008 :  22:25:09  Guarda il profilo di
bisogna anche considerare che lì molte metro sono vecchie e costruite in un modo che oggi sarebbe impensabile ad esempio la fermata abbesses della linea 12 ha una sola uscita che consiste in una scala a chiocciola di 150 e passa gradini.... una stazione del genere al giorno d'oggi per motivi di sicurezza non te la approverebbe nessuno!!
Torna all'inizio della Pagina

Emanuele
Oper. Spec. Circolazione (Guardablocco)

Lazio
189 Messaggi

Inviato il 01/06/2008 :  23:01:57  Guarda il profilo di  Visita il Sito di Emanuele
quote:
Messaggio di lorenz82
[resterebbero delle soluzioni comunque molto scomode e questo non è bene per un TPL di una capitale europea...poi con il futuro effetto rete con tutte le metropolitane fatte magari il discorso cambierebbe...



Beh, io intendevo dire proprio che, se un giorno la rete su ferro del tpl sarà davvero valida, allora davvero nessuno avrebbe più scuse da addurre per continuare ad usare per ogni spostamento l'auto.
Ma già oggi, con un po' più di buona volontà, si potrebbe fare qualcosa; basterebbe un po' poiù di buona volontà e qualche chilo in meno di piombo sul deretano...
Torna all'inizio della Pagina

Alesh
Capo Stazione

Lazio
853 Messaggi

Inviato il 02/06/2008 :  08:18:20  Guarda il profilo di  Visita il Sito di Alesh
Ma come si fa a pensare di prendere i mezzi pubblici quando non esistono nemmeno quelli di superficie ??? Torno sempre al solito discorso che un abitante di Ponte di Non non ha un mezzo diretto che lo faccia uscire dal lato sud del quartiere e lo conduca alla Prenestina o Borghesiana...E INVECE NO !!! E' costretto a uscire dal lato nord e passare per Lunghezza e Castelverde, morale della favola, uno che abita in zona e si è fatto due conti dice che secondo lui il mezzo pubblico a Ponte di Nona lo prendono circa il 2% degli abitanti...e l'altro 98% ??? E torno a ripetere, parliamo di prolungare una linea già esistente, non di costruire una metropolitana...

Andrea Lesti
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: of 76 Discussione  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Discussione Bloccata
 Versione Stampabile
Vai a:
Vai all'inizio della pagina Forum ilmondodeitreni - © Ilmondodeitreni.it 2005-2019 Antidoto.org | Brutto.it | Estela.org | Equiweb.it
Questa pagina è stata generata in0,12 secondi Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net | Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.05