Forum ilmondodeitreni
Forum ilmondodeitreni
Home | Profilo | Registrati | Discussioni attive | Utenti | Cerca | FAQ
 Tutti i Forum
 Ferrovie Italiane
 Ferrovie Estere
 Etiopia: in pensione il "gibutino".

Nota: Devi essere registrato per poter rispondere.
Per registrarti, clicca qui. La Registrazione è GRATUITA!

Dimensioni video:
Nome Utente:
Password:
Modalità Formato:
Formato: GrassettoCorsivoSottolineatoBarrato Allinea a sinistraCentratoAllinea a destra Linea orizzontale Inserisci HyperlinkInserisci EmailInserisci Immagine Inserisci CodiceInserisci CitazioneInserisci Lista
   
Messaggio:

* HTML disabilitato
* Codice Forum abilitato
Faccine
Felice [:)] Davvero Felice [:D] Caldo [8D] Imbarazzato [:I]
Goloso [:P] Diavoletto [):] Occhiolino [;)] Clown [:o)]
Occhio Nero [B)] Palla Otto [8] Infelice [:(] Compiaciuto [8)]
Scioccato [:0] Arrabbiato [:(!] Morto [xx(] Assonnato [|)]
Bacio [:X] Approvazione [^] Disapprovazione [V] Domanda [?]

 
Clicca qui per sottoscrivere questa Discussione.
   

C O N T R O L L A    D I S C U S S I O N E
Vinc Inviato - 06/06/2019 : 17:14:20
Un ricordo rimasto a lungo nella memoria dei reduci dalla campagna d'Etiopia del 1935 era quello del "gibutino", il trenino a scartamento ridotto che collegava la capitale Addis Abeba col porto della colonia francese di Gibuti; tanto che "gibuti" o "gibutino" era diventato il soprannome più o meno scherzoso delle ferrovie secondarie e tranvie nostrane.
Ebbene, il trenino in questione è ormai definitivamente collocato in quiescenza; sostituito da una modernissima ferrovia a scartamento ordinario costruita con materiale "made in China"; emblema di quanto il "Dragone" punti a inserirsi attivamente nell'economia dei paesi africani (immagino,non certo per pura beneficenza!)

https://youtu.be/7PkARtrZmSc

https://youtu.be/X9mBR96E2hs

https://youtu.be/KuJinVOVnQs

https://youtu.be/ojDQQwnV6fE

https://youtu.be/MCS3-SwjZ9M
8   U L T I M E    R I S P O S T E    (in alto le più recenti)
Vinc Inviato - 13/06/2019 : 13:56:26
quote:
Messaggio di emipaco

si, concordo.
se poi pensi che il loro rapido sviluppo tecnologico è avvenuto in gran parte copiando (e migliorando) i prodotti americani ed occidentali


Lo stesso si poteva dire dei giapponesi, negli anni '60, '70 e '80; quando anch'essi iniziarono copiando, per poi superare i maestri!
emipaco Inviato - 11/06/2019 : 17:03:17
si, concordo.
se poi pensi che il loro rapido sviluppo tecnologico è avvenuto in gran parte copiando (e migliorando) i prodotti americani ed occidentali allora ti rode un pò di più...
Vinc Inviato - 11/06/2019 : 16:51:11
Dciamo la verità: la Cina di oggi desta in noi allo stesso tempo ammirazione e timore: ammirazione, per quanto di progresso in pochi decenni ha saputo realizzare, diventando leader nei settori di punta; nello stesso tempo, timore, per quanto questa nuova forza economica può provocare (ricordiamo il caso della Germania a fine '800 e inizio '900, diventata pure in pochi anni una grande potenza economica, suscitando rivalità e invidie, causa profonda della prima guerra mondiale...).
emipaco Inviato - 10/06/2019 : 17:24:45
vabbè, ma dove lo trovi un privato che ti compra un treno?

più facile piazzare un carro armato, per paradosso!
Vinc Inviato - 10/06/2019 : 17:20:28
quote:
Messaggio di emipaco

comunque è una ferrovia "made in china", tutto costruito da NORINCO



sui siti di NORINCO, si vedono solo armi e armamenti. O forse è come la Fiat di un tempo, "Terra, mare, cielo", tutto quanto producibile?
Vinc Inviato - 10/06/2019 : 17:18:06
quote:
Messaggio di emipaco

si parla di 8 sottostazioni...


Certo; io però intendevo le centrali elettriche di produzione dell'energia: dove si trovano, e di che tipo: termoelettriche, idroelettriche, o magari...nucleari?
emipaco Inviato - 10/06/2019 : 11:04:11
si parla di 8 sottostazioni...

comunque è una ferrovia "made in china", tutto costruito da NORINCO
Vinc Inviato - 07/06/2019 : 15:17:51
Per chi fosse interessato ai dettagli tecnici, ecco il link alla pagina di Wikipedia

https://it.wikipedia.org/wiki/Ferrovia_Addis_Abeba-Gibuti_(scartamento_normale)

Un'osservazione: visto che la linea è quasi interamente elettrificata (monofase 25 kV a frequenza industriale), da quali centrali viene fornita l'energia presumibilmente considerevole, in un continente e in un paese dove ve ne è sempre stata carenza (infatti è forse la prima ferrovia africana ad essere elettrificata)? Se qualcuno può rispondere....

Vai all'inizio della pagina Forum ilmondodeitreni - © Ilmondodeitreni.it 2005-2019 Antidoto.org | Brutto.it | Estela.org | Equiweb.it
Questa pagina è stata generata in0,61 secondi Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net | Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.05