Forum ilmondodeitreni
Forum ilmondodeitreni
Home | Profilo | Registrati | Discussioni attive | Utenti | Cerca | FAQ
 Tutti i Forum
 Ferrovie Italiane
 Ferrovie Italiane
 Ferrovia Terni Sulmona

Nota: Devi essere registrato per poter rispondere.
Per registrarti, clicca qui. La Registrazione è GRATUITA!

Dimensioni video:
Nome Utente:
Password:
Modalità Formato:
Formato: GrassettoCorsivoSottolineatoBarrato Allinea a sinistraCentratoAllinea a destra Linea orizzontale Inserisci HyperlinkInserisci EmailInserisci Immagine Inserisci CodiceInserisci CitazioneInserisci Lista
   
Messaggio:

* HTML disabilitato
* Codice Forum abilitato
Faccine
Felice [:)] Davvero Felice [:D] Caldo [8D] Imbarazzato [:I]
Goloso [:P] Diavoletto [):] Occhiolino [;)] Clown [:o)]
Occhio Nero [B)] Palla Otto [8] Infelice [:(] Compiaciuto [8)]
Scioccato [:0] Arrabbiato [:(!] Morto [xx(] Assonnato [|)]
Bacio [:X] Approvazione [^] Disapprovazione [V] Domanda [?]

 
Clicca qui per sottoscrivere questa Discussione.
   

C O N T R O L L A    D I S C U S S I O N E
federicoaquilanti Inviato - 01/02/2016 : 10:19:02
Nel futuro è prevista l’ Elettrificazione della Ferrovia Terni-Sulmona ?

Saluti a tutti.

Federico Aquilanti
15   U L T I M E    R I S P O S T E    (in alto le più recenti)
binario Inviato - 25/09/2019 : 17:08:10
quote:
Messaggio di Gabbianone94
Si è parlato tanto dei vantaggi della fusione tra FS e ANAS ma mi pare che non riescano ancora a coordinarsi tra loro...





Nulla di strano, se pensi che tante volte nemmeno in casa FS sono riusciti a coordinarsi tra Trenitalia e RFI, con lavori all'infrastruttura partiti dopo aver azzerato completamente i servizi.

Ma come ha detto emipaco, se quei lavori li hai cantierati prima ...
emipaco Inviato - 24/09/2019 : 14:07:24
se hanno già appaltato l'opera conviene fare piuttosto che pagare penali.
poi magari, dal 2020 si passa al 2021, poi 2022...
Gabbianone94 Inviato - 24/09/2019 : 12:45:42
RFI ha avviato dei lavori di consolidamento al cavalcavia ferroviario di via Velinia a Rieti, che dureranno un mese. Probabilmente nel contesto di una generale manutenzione delle opere d'arte in muratura (passando per Sella di Corno si vedono moltissimi viadotti circondati da impalcature).

Però, a parte il disagio al traffico, mi chiedo se in questo caso non fosse il caso di soprassedere, visto che esiste un piano dell'ANAS per il miglioramento delle strade di accesso alla superstrada, che prevede anche il completo rifacimento di questo sottopasso nel 2020. Si è parlato tanto dei vantaggi della fusione tra FS e ANAS ma mi pare che non riescano ancora a coordinarsi tra loro...

https://www.rietinvetrina.it/sottopasso-via-velina-chiuso-un-mese-per-lavori-di-rafforzamento-struttura/

http://www.rietilife.com/2019/09/24/chiuso-oggi-sottopasso-via-velinia-traffico-congestionato-citta-lavori-un-mese/

Gabbianone94 Inviato - 21/09/2019 : 12:14:55
Dal 20 ottobre sono eliminati 8 passaggi a livello nel tratto intorno a L'Aquila (frutto dei lavori per le fermate suburbane realizzate dopo il terremoto del 2009), e viene soppresso un passaggio a livello privato tra Greccio e Marmore. Inoltre cambia il pedale in uso in alcuni PL sulmonesi. Rimangono così 89 passaggi a livello, di cui solamente 2 PLp privati. Per confronto, nel 1979 erano 138.

https://donet.rfi.it/RFIPlatform/viewDocumentWebById.do?docId={6999C8AB-A679-4C06-822E-A49C6C79CE5C}&docType=CC
binario Inviato - 11/07/2019 : 10:13:17
Se cosi sarà, la Terni - Sulmona avrà un passaggio a livello in meno lato Terni.

Per la cronaca, appena dopo il curvone di Terni Cospea e prima della curva a destra da cui inzia la salita per Stroncone/Marmore.

https://www.ternitoday.it/attualita/cospea-arriva-nuovo-sottopasso-carrabile-terni-2019.html
binario Inviato - 08/07/2019 : 12:32:36
Avranno cercato la classica via di mezzo.

Volevano autosostituire il servizio (come ogni anno d'agosto), a causa dei problemi sulla superstrada e conseguenti pressioni ricevute, hanno mantenuto il servizio ferroviario dandogli una potata.

emipaco Inviato - 08/07/2019 : 10:44:02
è vero quel che dici, ma onestamente a scuole chiuse gli spostamenti sui mezzi pubblici calano di oltre il 50%
kainash1 Inviato - 06/07/2019 : 23:17:18
Fin quando considereranno il trasporto regionale come un servizio per pendolari e studenti anziché per esseri umani in generale...
Questo, come pure l'anacronismo di continuare a considerare luglio e agosto i mesi di vacanze estive per tutti, magari fosse così, pendolari e lavoratori ci sono tutto l'anno.
Gabbianone94 Inviato - 06/07/2019 : 19:51:18
Sono andato a vedere il sito Trenitalia, per controllare che i treni ci siano anche dopo il 22 luglio, ed effettivamente ci sono; però sembra che abbiano anticipato la rimodulazione perché già ora l'offerta appare ridotta rispetto al solito. Già adesso, e fino al 25 agosto, sul percorso Terni-L'Aquila risultano esserci 9 collegamenti al giorno per direzione (invece dei soliti 11), di cui due sono svolti da autobus sostitutivi e uno è svolto per metà da treno (Terni-Antrodoco) e per metà da autobus (Antrodoco-L'Aquila).

Insomma sembra che abbiano interrotto la linea solo in alcune fasce orarie (tarda mattinata e pomeriggio dalle 17 in poi), lasciando i treni nelle altre, ma per più giorni rispetto a quando chiudeva del tutto.

Il che è sempre meglio di niente, ma bisogna dire che l'orario fa a dir poco schifo: nei feriali ci sono buchi di tre ore e mezza (anche considerando gli autobus), e nei festivi siamo davvero al lumicino (due treni + due autobus in tutta la giornata!)

Inoltre requiem per i diretti Roma-Rieti: di quattro collegamenti (2 andata + 2 ritorno), ad oggi ne hanno lasciato solamente uno (il Rieti-Roma delle 6:10), a cui non corrisponde nessun treno di ritorno; dev'essere così già da qualche giorno, non so quando abbiano segato gli altri tre. Questo fino al 31 luglio, perché poi smetterà di esserci anche quell'unico diretto e per tutto agosto non ci sarà niente (i quattro collegamenti saranno ripristinati il 2 settembre). Insomma una vittoria a metà...
binario Inviato - 18/06/2019 : 14:22:45
Soprassiedo poi sul fatto che chi deve andare entrare a Terni uscendo a Terni Est venendo da Spoleto o Roma/Perugia (fortunatamente non è il caso per chi viene da Rieti), è costretto a fare un ignobile giro affiancando il tratto reatino per poi scendere su una rotonda posta sotto il viadotto per poi risalirvi e riscendere giu a lato. Almeno nella precedente uscita prima del tratto per Rieti, come si usciva si prendeva subito la strada per la città. Soprassiedo anche sul fatto che, ancora ad oggi, non hanno realizzato un collegamento con le adiacenti acciaierie.
binario Inviato - 18/06/2019 : 14:12:36
Tra Terni e Marmore i km ferroviari sono almeno il doppio, a causa del largo giro che la ferrovia è costretta a fare. Se devo dare adito alle progressive km messe su wikipedia alla pagina dedicata alla ferrovia, sono 15 pieni su 41 che separano Rieti (km. 190 secondo la progressiva originaria da Pescara) a Terni (231). Marmore sta a 216. E' una parte sicuramente minoritaria del tracciato, ma inizia ad incidere per circa 2/5 dello stesso. Hai ragione a dire che nel complesso il tratto Rieti - Terni è il più agevole per via della piana e dei larghi raggi di curvatura, ma come giustamente ricordi quello è un tracciato pensato nel 1883 per cui le velocità di fiancata della linea restano cmq basse per gli standard attuali. E infatti, se si esclude un brevissimo tratto dopo Marmore dove sono ammessi i 110, per il resto la ferrovia viaggia su velocità inferiori. Su una piana del genere senza ostacoli di alcun tipo, potresti ottenere ben altro, poi è chiaro, è una linea secondaria tangente alle principali direttrici di traffico e nessuno si sognerà di apportare migliorie importanti (che tuttavia l'orografia da Marmore a Rieti consentirebbe agevolmente). Cmq, ila ferrovia del 1883 con il suo tracciato problematico tra Terni e Marmore fu realizzata, all'epoca, nel tempo record di 10 mesi. Per fare la superstrada a pezzi e bocconi (ancora incompleta) sono passati decenni.

La superstrada (che nemmeno ha gli standard per essere definita così) è nata disgraziata e sta finendo peggio, ed è emblema di cosa accada quando si collegano tra loro due zone che nessuno (almeno ai poteri centrali) ha particolare interesse a collegare tra loro, per cui i lavori vengono fatti slittare in continuazione e quando poi vengono ripresi, vengono rivisti al ribasso.

Rieti e il Lazio hanno avuto, se non altro, l'abilità di realizzare subito il tratto di loro pertinenza (certo, come nel caso della ferrovia, era molto più facile del versante umbro con lo scalone di Marmore), peccato che si sono subito adagiati su una soluzione limitante adottando una semplice statale ad un senso di marcia.

Terni e l'Umbria (successivamente anche l'Anas ci si è messa di traverso) erano partiti tardi, però bene, perché il progetto originario di superstrada per Rieti era una superstrada vera a 2 corsie per senso di marcia che partendo dall'allaccio della E45 che scende da Perugia saliva dal lato di Collescipoli - Stroncone, con molti innegabili vantaggi. Anzitutto si evitava tutto il giro di Terni e ci si trovava (per i reatini) già sulla strada per Roma (ma anche Perugia), non ci si andava ad infognare li a Terni Est in un tratto peraltro anche critico (perché li al viadotto Toano in forte discesa ci sono tre corsie senza spartitraffico (una a scendere verso Spoleto e due a salire verso Roma), non si andava a passare sotto la discarica delle acciaierie, per Terni stessa si sarebbe realizzata una tangenziale molto più utile andando a liberare molto di quel tratto problematico tra Terni e Narni dove spesso la città si blocca nelle ore di punta. Hanno aspettato gli anni, alla fine hanno scelto il tracciato più breve ma non il meno problematico (tra la discarica delle acciaierie, la parete cedevole di Marmore e le falde del Velino); morale della favola, oggi abbiamo ancora una stradina piena di problemi, laddove doveva sorgere una moderna superstrada. E alla fine del progetto originario, è rimasto un piccolo moncone a 4 corsie che dallo svincolo per Perugia - Cesena finisce in una strada vicinale poco prima della Flaminia.

Per contro, quando a Foligno hanno deciso di completare la superstrada per Civitanova, hanno mandato su uno stradone a 4 corsie nonostante la salita e le numerose gallerie, e la differenza è sotto gli occhi di tutti.
Gabbianone94 Inviato - 18/06/2019 : 00:15:15
quote:
Messaggio di binario

Evidentemente no.
E cmq, pur con tutti i limiti della ferrovia, la strada non è che è messa meglio ..



La Terni-Rieti ha il vantaggio di essere la parte più agevole di tutta la linea Terni-L'Aquila: è vero che c'è il tratto ripido delle Marmore, ma fortunatamente sono solo 7 km su 40, e per il resto la linea è pressoché pianeggiante con curve ampie non meno di 500 metri.

La superstrada ha invece lo svantaggio di essere ad una sola corsia per senso di marcia, quindi non una strada velocissima vista anche la presenza di mezzi pesanti che non sempre si riescono a sorpassare, oltre ovviamente al fatto di doverla imboccare fuori città.

Tutto ciò fa sì che, per andare da Rieti a Terni senza tappe intermedie, auto e treno si equivalgono (in entrambi i casi ci vogliono sui 35 minuti) e non è poco per una linea mai aggiornata dal 1883.

Se poi si devono effettuare le fermate intermedie Contigliano/Greccio/Marmore (come nel caso degli autobus sostitutivi), si deve utilizzare la viabilità ordinaria (non la superstrada) che è quello che è, e soprattutto dopo Marmore diventa una specie di mulattiera andina: in quel caso il treno addirittura vince il confronto e non di poco.
binario Inviato - 17/06/2019 : 10:52:23
Evidentemente no.
E cmq, pur con tutti i limiti della ferrovia, la strada non è che è messa meglio ..
emipaco Inviato - 17/06/2019 : 09:15:22
quindi avevamo ragione, non esistevano lavori così importanti da richiedere la chiusura della linea...
binario Inviato - 17/06/2019 : 00:20:20
Cmq pare che la ferrovia non chiuda.

https://corrieredirieti.corr.it/news/home/973099/garantito-il-collegamento-ferroviario-con-rieti-e-terni-rimodulati-gli-orari.html

Vai all'inizio della pagina Forum ilmondodeitreni - © Ilmondodeitreni.it 2005-2019 Antidoto.org | Brutto.it | Estela.org | Equiweb.it
Questa pagina è stata generata in0,3 secondi Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net | Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.05