\\ Home Page : Articolo : Stampa
Svizzera: il nuovo orario 2012 - 2013
Di Gabriele Palmieri (del 18/12/2012 @ 15:54:19, in Nuovo Orario Ferroviario 2012 - 2013, visualizzato 1563 volte)

Con il cambiamento d’orario del 9 dicembre, i clienti delle FFS beneficeranno di un ampliamento dell’offerta, sia nel traffico nazionale che in quello regionale. I punti principali si riassumono in un chiaro miglioramento nella Svizzera occidentale con l’introduzione dell’«Horaire Romandie 2013», nella cadenza semioraria tra Sciaffusa e Zurigo, nell’inizio di nuovi collegamenti internazionali verso la Francia e l’Austria, nonché nel raddoppio dei collegamenti Tilo tra il Ticino e Milano Centrale. Le FFS ottimizzeranno inoltre la facilità d’uso dei canali di vendita elettronici. L’aumento del traffico in tutta la Svizzera comporta sempre più difficoltà, in particolare nelle regioni urbane. Fino al 2030 è prevista una crescita della mobilità pari al 50 percento, mentre negli agglomerati urbani raggiungerà addirittura il 100 percento. Le FFS tengono conto di tali sviluppi e ampliano ulteriormente la loro offerta, sia per il traffico regionale che nazionale. Più treni sulle linee Ginevra–Losanna e Sciaffusa–Zurigo Con l’introduzione dell’«Horaire Romandie 2013», i treni RegioExpress tra Ginevra e Losanna circoleranno a cadenza semioraria, alternativamente fino a Palézieux-Romont o fino a Vevey. Contemporaneamente su questa tratta aumenteranno del 33 percento i posti a sedere offerti con i nuovi treni di tipo bipiano Regio. A partire dal cambiamento d’orario saranno impiegati complessivamente 13 nuovi treni. Tra il Vallese e Ginevra l’offerta consentirà di guadagnare fino a 11 minuti di tempo grazie a treni supplementari nella lunga percorrenza nelle ore di punta. Nella Svizzera occidentale la RER Fribourg I Freiburg offrirà inoltre una cadenza oraria tra Berna, Romont e Bulle. Anche nella Svizzera nordorientale le FFS impiegheranno nuovi treni di tipo bipiano Regio e introdurranno una cadenza semioraria sulla tratta Sciaffusa–Zurigo, con fermate a Zurigo Oerlikon e Bülach. Questo miglioramento è stato possibile grazie alla costruzione di un secondo binario su questa tratta. Dal cambiamento d’orario tra Winterthur e Zurigo circoleranno due treni supplementari nelle ore di punta del mattino. Traffico internazionale – migliore offerta verso l’Austria e la Francia Le FFS amplieranno gradualmente l’offerta anche nel traffico viaggiatori internazionale. Sulla linea Zurigo–Austria verrà impiegata una sesta coppia di treni Railjet in stretta collaborazione con la ferrovia partner ÖBB. La durata del viaggio da Zurigo a Vienna sarà ridotta di circa 20 minuti. TGV Lyria, l’affiliata di SNCF e FFS, accrescerà l’offerta nel traffico viaggiatori tra la Svizzera e la Francia. Infatti il TGV Parigi–Berna circolerà giornalmente fino a Interlaken Est e il fine settimana già da Interlaken Est verso Parigi. Con l’accesso diretto all’Oberland Bernese TGV Lyria offrirà una possibilità di trasporto comoda e attrattiva anche per gli amanti degli sport invernali. Inoltre TGV Lyria rileverà le linee Ginevra–Marsiglia–Nizza e Ginevra–Montpellier, con tre collegamenti giornalieri dalla Svizzera verso la Francia del sud. ttimizzazioni nell’orario e investimenti nel traffico regionale Nel traffico regionale le FFS sono chiamate in particolare ad ampliare ulteriormente la rete celere S-Bahn. Con il cambiamento d’orario i clienti beneficeranno di un potenziamento dell’offerta su diverse linee e di nuovo materiale rotabile. In sintesi i cambiamenti: Zurigo / Svizzera orientale Tra Winterthur e Zurigo circoleranno due treni supplementari della linea S12 nelle ore di punta del mattino. Sulla tratta Baden–Otelfingen e viceversa la S6 avrà due collegamenti supplementari alla sera con una cadenza semioraria fino alle ore 22. Verrà messa in funzione la nuova fermata «Steinhausen Rigiblick» della S9, mentre la fermata Sihlbrugg della S21 verrà soppressa. Fra Rotkreuz e Lenzburg circolerà giornalmente un treno in più con partenza da Rotkreuz alle ore 23.52. Svizzera nordoccidentale / Lucerna Da Aarau a Turgi circolerà un nuovo treno con partenza da Aarau alle ore 15.58. Sulla tratta Olten–Soletta circoleranno nuovi treni FLIRT ininterrottamente fino a Langendorf. Svizzera occidentale RER Fribourg | Freiburg, una cooperazione tra FFS e TPF, offrirà un orario cadenzato integrale tra Berna e Bulle. Ticino L’ICN in partenza da Chiasso alle ore 7.45 del mattino effettuerà una fermata supplementare a Mendrisio. Nell’orario di punta del mattino per i viaggiatori in partenza da Mendrisio sarà quindi offerto un collegamento in più verso Lugano e Bellinzona. Saranno raddoppiati gli attuali collegamenti giornalieri Tilo dal Ticino verso Milano e viceversa. Dal cambio orario circoleranno giornalmente, domenica e festivi compresi, cinque treni FLIRT da Biasca, via Bellinzona e Lugano, con destinazione Milano Centrale, mentre dal capoluogo lombardo partiranno sei treni in direzione di Biasca/Bellinzona. Tra circa un anno nella Svizzera orientale verrà messa in funzione la rete celere di San Gallo; con l’apertura del passante Nord–Sud nel 2014 verrà completata un’ulteriore tappa importante nell’ampliamento della rete celere di Zurigo. Dal 2015 la regione Ticino beneficerà del sistema di rete celere Ticino/Como–Mendrisio–Varese–Malpensa (collegamento all’aeroporto internazionale di Milano). Dal cambio orario 2015 ci sarà inoltre la messa in servizio della seconda tappa della rete S-Bahn di Zurigo con il passante Est–Ovest, l’ampliamento di Oerlikon nonché la messa in servizio della galleria di base del San Gottardo