Forum ilmondodeitreni
Forum ilmondodeitreni
Home | Profilo | Registrati | Discussioni attive | Utenti | Cerca | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Dimenticato la tua Password?

 Tutti i forum
 Trasporto Pubblico Locale Roma
 Metropolitana di Roma
 [Roma]Linea B e Diramazione B1 (Parte 3)
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione
Pagina: of 35

emipaco
Amministratore(Capo Reparto Movimento)

Lazio
11745 Messaggi

Inviato il 28/11/2018 :  12:58:04  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
l'unica cosa pulita sulle MB100 sono i vetri di finestrini e porte.
ieri ho preso una non pellicolata (o non pulita) e ci stava un dito di vernice dei grafiti sulle pareti esterne....

colui che sorride quando le cose vanno male ha già trovato qualcuno a cui dare la colpa (Arthur Bloch)
Torna all'inizio della Pagina

kainash1
Capo Stazione

Lazio
2489 Messaggi

Inviato il 07/01/2019 :  19:08:51  Guarda il profilo di  Visita il Sito di kainash1  Rispondi Citando
Oggi rientro alla grande: all'andata, trenino di zingare che superano il tornello a Monti Tiburtini; guardo nel gabbiotto ma si vede solo uno zaino appoggiato al vetro. Al ritorno, treno (vecchio) "guasto" si ferma a Castro Pretorio e ci fanno scendere; per proseguire salgo sul terzo treno successivo. Che poi guasto cosa, se una volta fatte scendere le persone chiude le porte e riparte? Momento clou: col treno di gente in banchina l'annunciatrice inizia a dire "banchina Battistini..." ma poi si interrompe, linea sbagliata.
Torna all'inizio della Pagina

ROMULUS31
Capo Stazione

1360 Messaggi

Inviato il 08/01/2019 :  09:22:04  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
quote:
Messaggio di kainash1

Oggi rientro alla grande: all'andata, trenino di zingare che superano il tornello a Monti Tiburtini; guardo nel gabbiotto ma si vede solo uno zaino appoggiato al vetro. Al ritorno, treno (vecchio) "guasto" si ferma a Castro Pretorio e ci fanno scendere; per proseguire salgo sul terzo treno successivo. Che poi guasto cosa, se una volta fatte scendere le persone chiude le porte e riparte? Momento clou: col treno di gente in banchina l'annunciatrice inizia a dire "banchina Battistini..." ma poi si interrompe, linea sbagliata.



Che riparta non sempre vuol dire che il guasto sia finto, magari non funziona il blocco porte e può muoversi solo con le porte chiuse ma sbloccate, quindi per sicurezza senza pax a bordo ovviamente.

Per la Banchina Battistini, può darsi che l'annuncio venga dal DCO di Garbatella, alle volte fanno annunci unificati per tutte e due le linee gestite da Garbatella. (poi certo, che molto spesso gli annunci sono da Circo Medrano non è una novità...)


Intanto ora l'intera linea è interrotta (il sito ATAC dice per soccorso a un pax a Tiburtina... vedi? quando si tratta di un guasto si parla di problemi tecnici, se la "colpa" è di uno che si sente male o peggio cade sui binari, come lo si enfatizza!
Torna all'inizio della Pagina

emipaco
Amministratore(Capo Reparto Movimento)

Lazio
11745 Messaggi

Inviato il 08/01/2019 :  14:08:00  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
si è incastrata una signora con una gamba tra treno e banchina...
è andata giù fino al ginocchio!

colui che sorride quando le cose vanno male ha già trovato qualcuno a cui dare la colpa (Arthur Bloch)
Torna all'inizio della Pagina

ROMULUS31
Capo Stazione

1360 Messaggi

Inviato il 08/01/2019 :  19:08:50  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Mammamia! Spero solo per lei che il treno fosse un CAF che con le porte aperte non si muove. Le MB100 se sfreni comunque potrebbe muoversi, anche se piano ma potrebbe muoversi, in tal caso addio ginocchio...

Torna all'inizio della Pagina

emipaco
Amministratore(Capo Reparto Movimento)

Lazio
11745 Messaggi

Inviato il 09/01/2019 :  12:13:12  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
so solo che l'hanno ricoverata in codice rosso...

sembra da quanto mi ha detto una collega presente (che però di metro ne capisce pochino) che fosse una MB100

colui che sorride quando le cose vanno male ha già trovato qualcuno a cui dare la colpa (Arthur Bloch)
Torna all'inizio della Pagina

emipaco
Amministratore(Capo Reparto Movimento)

Lazio
11745 Messaggi

Inviato il 10/01/2019 :  14:23:19  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
http://www.romatoday.it/politica/scale-mobili-metro-b-delibera.html

Nuove scale mobili e ascensori per la metro B: dal Campidoglio 5,2 milioni ad Atac

ove scale mobili e undici ascensori per le stazioni della metro B. La giunta capitolina ha deciso di affidare ad Atac l'incarico di stazione appaltante per intervenire sulla manutenzione sulla seconda linea di metropolitana della città. Cinque milioni e 200 mila euro lo stanziamento stabilito nella delibera che reca la data del 28 dicembre.

Nella stessa delibera è in realtà indicato un appalto più ampio, pari a 13 milioni e 600 mila euro per un totale di 22 scale mobili, 4 marciapiedi mobili e 22 ascensori. Nell'appalto è compresa la progettazione, lo smantellamento e la manutenzione ordinaria per 24 mesi. C'è però da fare i conti con le disponibilità di bilancio e quindi, si legge nella delibera


di dare atto che la Direzione Infrastrutture Trasporti del Dipartimento Mobilità e Trasporti procederà alla stipula di un apposito Disciplinare di incarico nei confronti di ATAC S.p.A., riportante le modalità operative in premessa richiamate, nonché - in ragione del limitato finanziamento disponibile nell’annualità 2018 - ad impegnare la somma di € 5.250.747,46 per consentire ad A.T.A.C. S.p.A. di procedere all’affidamento avente per oggetto la sostituzione, con fornitura in opera, di n. 9 scale mobili e n. 11 ascensori servizio pubblico, comprensiva di progettazione esecutiva e smantellamento degli impianti preesistenti e manutenzione ordinaria per 24 mesi; importo che trova copertura nel Bilancio di Roma Capitale P.I. 2018-2020, centro di costo 2TP, come di seguito indicato: a. per € 2.676.747,46 - OP1802280001, voce economica U.2.03.03.01.001.1007, annualità 2018, denominata "Sostituzione per scadenza vita tecnica di 22 scale mobili, 4 marciapiedi mobili e 22 ascensori installati nelle stazioni di metro B", finanziato con avanzo di amministrazione; b. per € 2.574.000,00, OP1814880001, voce economica U.2.03.03.01.001.1007, annualità 2018, denominata "Sostituzione per scadenza vita tecnica di 22 scale mobili, 4 marciapiedi mobili e 22 ascensori installati nelle stazioni di metro B" finanziato con avanzo di amministrazione.

colui che sorride quando le cose vanno male ha già trovato qualcuno a cui dare la colpa (Arthur Bloch)
Torna all'inizio della Pagina

emipaco
Amministratore(Capo Reparto Movimento)

Lazio
11745 Messaggi

Inviato il 11/01/2019 :  14:33:51  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
https://roma.repubblica.it/cronaca/2019/01/11/news/atac_dal_pc_alla_metro_i_nuovi_macchinisti_presi_dagli_uffici-216303996/

Concordato, dopo l'ok la municipalizzata tenta la scommessa con 40 amministrativi. Scale mobili e ascensori 19 milioni per la linea B

di LORENZO D'ALBERGO

Dalla poltrona al sedile, dal monitor di un computer al parabrezza di un treno, dal lavoro in ufficio ai comandi dei convogli delle metro A e B. Atac va a caccia di 40 nuovi macchinisti e, in attesa di poter mettere in cascina le assunzioni già programmate, guarda in casa. La comunicazione circolata nelle ultime ore tra i dipendenti dell'azienda di via Prenestina è una chiara dichiarazione d'intenti: i colletti bianchi si mettano all'opera e vestano la divisa da conducente. La selezione interna è stata infatti pensata soprattutto per cambiare le abitudini degli ammini-strativi, storicamente in sovrannumero rispetto al personale operativo: "Chi lavora davanti a un pc e deciderà partecipare ai test avrà la precedenza sugli altri - confermano dalla partecipata - dopo seguiranno tutte le altre categorie".

È questa una delle prime mosse messe in campo da Atac dopo essersi lasciata alle spalle l'ostacolo più importante, il voto dei creditori per il via libera alla manovra di salvataggio. Adesso si può guardare avanti. Rispettando, però, i paletti fissati dal tribunale fallimentare e contenuti nel piano concordatario. Il primo, il più importante, è il contenimento dei costi. Sotto, quindi, con tutte gli espedienti del caso, compreso il nuovo invito ad allontanarsi ( su base volontaria) dalle scrivanie appena formulato al personale amministrativo, quadri e funzionari inclusi.

La proposta è indirizzata in seconda battuta anche a chi già bazzica le due linee metro: operatori di stazione e addetti alla manutenzione dei treni. L'importante è che abbiano tutte le carte in regola per vestire i panni del macchinista. Un ruolo per cui l'azienda cerca impiegati tra i 21 e i 44 anni, idonei fisicamente e anche dal punto di vista disciplinare: i candidati che vogliono partecipare al corso d'aggiornamento e poi tentare il test per cambiare mansione non dovranno aver ricevuto nessun provvedimento definitivo, dalla sospensione in su, negli ultimi due anni.

In attesa dei risultati - in passato le selezioni interne per reperire nuovi controllori aperte agli amministrativi si sono chiuse con un flop - si va avanti con le forze già a disposizione. E con un'altra novità: in attesa di concentrarsi sugli ascensori e le scale mobili della linea A, quella che ha fatto penare pendolari e turisti prima di Natale con le chiusure a singhiozzo delle fermate Barberini e Spagna a causa di interventi non programmati sugli impianti, la giunta Raggi ha affidato ad Atac il compito di rimettere in sesto la metro B.

Per smantellare 68 vecchi elevatori vicini alla "fine vita tecnica" e sostituirli, il Campidoglio ha stanziato un totale di 19 milioni di euro. Serviranno ad acquistare 31 nuove scale mobili, 33 ascensori e 4 tapis roulant. Nel pacchetto è compresa anche la loro manutenzione per i prossimi due anni.

Un provvedimento necessario per evitare incidenti come quello che tiene chiusa ormai dal 23 ottobre la stazione di Repubblica. "La vita tecnica complessiva massima di ogni impianto, intesa come durata dell'intervallo continuativo di tempo nel corso del quale la sicurezza e la regolarità del servizio possono ritenersi garantite rispettando le medesime condizioni realizzate all'atto della prima apertura al pubblico esercizio, è stabilita in 30 anni per ascensori e scale mobili", si legge in un vecchio decreto del ministero delle Infrastrutture e dei trasporti. Quelli della metro B sono stati inaugurati l'8 dicembre 1990. La scadenza del 2020 si sta avvicinando. Meglio prevenire.

colui che sorride quando le cose vanno male ha già trovato qualcuno a cui dare la colpa (Arthur Bloch)
Torna all'inizio della Pagina

alejandro.roma
Professional Senior(1° Aggiunto di Reparto)

Lazio
10711 Messaggi

Inviato il 28/01/2019 :  11:57:36  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
https://www.ilmessaggero.it/roma/news/metro_b_donna_trascinata_incastrata_roma-4260155.html

La storia si ripete, l'imprudenza si paga a caro prezzo.


Donna trascinata dal treno sulla metro B: incastrata tra le porte per 20 metri

Roma > News
Lunedì 28 Gennaio 2019 di Lorenzo De Cicco

È l'incubo di tanti pendolari: rimanere incastrati al portellone del metrò, mentre il treno riprende la corsa come nulla fosse. Un incubo diventato realtà ieri mattina, nella stazione della metro B a Garbatella, scalo tra i più affollati della linea blu, la stessa dove a luglio del 2017 - ma in quel caso era la fermata di Termini - Natalya Garkovich, bielorussa di 45 anni, rimase impigliata con le buste della spesa a un vagone in partenza, finendo sbalestrata sul bordo esterno, una corsa che le ha causato danni irreparabili.

La vittima stavolta è J. B., 45 anni anche lei, trasportata al San Giovanni da un'ambulanza del 118, con una serie di traumi agli arti inferiori e superiori. Tutto è avvenuto in pochi istanti, la donna che si affretta sulla banchina, il trillo che avverte della chiusura delle porte, il braccio che rimane infilato tra i battenti a scorrimento, che si serrano; il macchinista non nota nulla e parte, J.B. non riesce a divincolarsi dalla morsa del convoglio e finisce trascinata per venti metri.

«Non mi sono accorto subito di lei, almeno all'inizio, ma avevo fatto tutti i controlli previsti, prima di partire», ha raccontato, sotto choc, ai colleghi il conducente del treno. «Non so neanche se stesse per entrare o se fosse appena uscita, è stato un attimo, nella mia mente è tutto molto confuso». In realtà la dinamica dell'incidente, racconta chi ha visionato i filmati della sicurezza in mano all'Atac, è piuttosto chiara: la vittima ha provato a salire sul treno, ma proprio a ridosso della chiusura dei portelloni. Finendo incastrata e sballottata sulla banchina. «Ho visto che una donna era rimasta fuori, incastrata solo dopo essere partito. Ho frenato dopo che due carrozze erano entrate in galleria, appena mi sono reso conto», ha detto il conducente.

L'Atac ha già avviato un'indagine interna, un pool di esperti ora dovrà chiarire la dinamica di una vicenda che accende una luce sinistra sulla seconda linea della metro romana. Due incidenti quasi identici, in meno di due anni. Al momento non sembra essere sotto verifica disciplinare il comportamento del macchinista, anche se l'inchiesta della partecipata è alle battute iniziali.

I medici del 118 sono intervenuti sul posto pochi minuti dopo la chiamata della vigilanza, alle 13.27. La donna è stata trasportata al pronto soccorso del San Giovanni in codice giallo, dopo avere riportato diversi traumi sia alle gambe che alle braccia. Meglio comunque di come è andata a Natalya, che dopo l'incidente si è ritrovata con danni gravissimi alla mandibola, a una gamba e agli arti. «Non potrà più tornare alla vita di prima», ha spiegato più volte il suo avvocato, Romina Ascani, che all'Atac ha chiesto un risarcimento.
L'incidente di ieri ha comportato, inevitabilmente, ritardi sull'intera tratta. La metro B è rimasta chiusa fra Castro Pretorio e la stazione di Eur Magliana per quasi due ore, per permettere i soccorsi alla passeggera


***************************************
I mezzi su rotaia sono i migliori mezzi di trasporto pubblico
Torna all'inizio della Pagina

alex1976
Capo Stazione

945 Messaggi

Inviato il 28/01/2019 :  12:29:15  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
ma che succede,per 40 anni mai un incidente simile..ma che ci stiamo tutti bruciando le cervella?per arrivare prima,dove?!
Torna all'inizio della Pagina

emipaco
Amministratore(Capo Reparto Movimento)

Lazio
11745 Messaggi

Inviato il 28/01/2019 :  12:33:26  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
la B ha aperto nel 1955... quindi direi per oltre 60 anni...
comunque non va bene che le porte no abbiano sensori di chiusura

colui che sorride quando le cose vanno male ha già trovato qualcuno a cui dare la colpa (Arthur Bloch)
Torna all'inizio della Pagina

Dora west
Dirigente Movimento Operatore

Lazio
3514 Messaggi

Inviato il 28/01/2019 :  12:34:01  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
A volte per un ritardo di troppo è possibile perdere un lavoro e la situazione del mondo lavorativo italiano è ben conosciuta. Certo, non è una giustificazione.
Torna all'inizio della Pagina

smiley1081
Capo Stazione

Lazio
1333 Messaggi

Inviato il 28/01/2019 :  13:19:19  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Sempre MB100?

Voglio i TSR a sei vagoni sulla Roma-Capranica-Viterbo!

Evolution in action!
Torna all'inizio della Pagina

emipaco
Amministratore(Capo Reparto Movimento)

Lazio
11745 Messaggi

Inviato il 29/01/2019 :  12:24:54  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
si, sempre MB100!

https://www.ilmessaggero.it/roma/news/metro_b_controlli_porte-4262334.html

Metro B, vagoni difettosi e controlli su 200 porte: «Risalgono a Italia '90»

Roma > News
Martedì 29 Gennaio 2019 di Lorenzo De Cicco e Alessia Marani

Controlli straordinari su oltre 200 porte, tutte montate sui treni della metro B entrati in servizio per i mondiali di calcio di Italia 90, trent'anni fa. L'Atac è pronta a revisionare i vagoni più malandati (e datati) in forza alla linea blu, quella dove domenica una polacca di 45 anni è stata sballottata per venti metri sulla banchina, dopo essere rimasta incastrata tra le porte di un convoglio in partenza. È avvenuto nella stazione della Garbatella, come abbiamo raccontato ieri su queste colonne, ma è la stessa scena vista nel luglio del 2017 alla fermata di Termini, sempre sulla metro B, quando un'altra donna rimase impigliata tra le ante metalliche del treno, riportando ferite gravissime e danni irreparabili.
La municipalizzata ora ha intenzione di sfruttare parte dei fondi stornati dal Ministero dei Trasporti al Campidoglio per mettere mano ai vecchi convogli MB, quelli messi sui binari in vista della coppa del Mondo di Schillaci e Maradona. Il piano di verifiche è stato avallato dal presidente e ad Paolo Simioni, in carica dalla fine del 2017, che dopo avere salvato l'azienda dalla bancarotta ora ha il compito, difficilissimo, di colmare il vuoto manutentivo scavato da anni di sforbiciate agli investimenti.

Sempre grazie ai fondi del Mit, il Comune punta a comprare 14 treni nuovi. Ma un appalto di questa portata prevede tempi lunghi, quasi due anni, a essere ottimisti. Ecco perché, nel frattempo, tocca affidarsi alla romanella sui mezzi più vetusti. A tutt'oggi sono in servizio all'incirca 10 treni del 90, tutti da sei carrozze con 4 porte ciascuna.

I DIFETTI
A differenza dei convogli più recenti, le porte hanno meccanismi rigidi, anche per quanto riguarda l'operazione di apertura e chiusura. Più meccanica e meno sensibile al contatto con persone o oggetti esterni, rispetto ai treni di ultima generazione. I mezzi non sono in grado, per esempio, di captare anomalie quando borse, tessuti sottili o maglie restano agganciate. Né i vecchi convogli hanno un sistema di telecamere a bordo che dia, almeno, una visuale di insieme al macchinista, prima che lasci la banchina. C'è solo una luce, la cosiddetta gemma, che rimane accesa se le porte non si chiudono. «Così agli operatori non rimane che affidarsi agli specchietti retrovisori, che però sono piccoli rispetto all'intera lunghezza del treno, mentre anche il quadro strumenti segnala in cabina che le porte sono chiuse», racconta Renzo Coppini, segretario regionale Slm Fast Confsal. Ecco perché i controlli straordinari sulle porte riguarderanno anche i treni della ferrovia Roma-Lido, età media 18 anni.
Quanto alla vittima dell'incidente alla Garbatella, Beata Joanna Maziarz, una colf polacca di 45 anni, avrà venti giorni di prognosi. La donna si è riservata di sporgere querela contro l'azienda e ieri mattina è stata ascoltata in ospedale dagli agenti del Commissariato Colombo, che oggi depositeranno in Procura le prime informative e le immagini riprese dall'impianto di videosorveglianza.
Joanna è molto scossa, domenica pomeriggio è stata operata dai medici del San Giovanni per una profonda ferita alla coscia destra, «fortunatamente la vena principale non sarebbe stata recisa», dice e racconta di avere «visto la morte in faccia». A farle rischiare la vita è stata la sacca di tela con dentro il ricambio di vestiti per il lavoro, sacca rimasta incastrata tra le porte di uno dei vagoni centrali che si sono chiuse davanti a lei, mentre cercava di salire sul treno quando il cicalino era già suonato.

colui che sorride quando le cose vanno male ha già trovato qualcuno a cui dare la colpa (Arthur Bloch)
Torna all'inizio della Pagina

ROMULUS31
Capo Stazione

1360 Messaggi

Inviato il 30/01/2019 :  12:36:01  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
..."risalgono a Italia '90"...

A parte che potrebbero risalire anche all'epoca della Napoli-Portici, l'età non è un motivo sufficiente per giustificare la scarsa manutenzione.

E comunque anche le MB100 sono nate col sistema di riapertura porte in casi del genere, ricordo le prove con un bastone e la porta che si riapriva... quindi l'articolo non è proprio il massimo.

Chiaro, sono NATE con quel sistema, ma senza opportuna manutenzione, come detto sopra...


Modificato da - ROMULUS31 il 30/01/2019 12:39:22
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: of 35 Discussione  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Vai a:
Vai all'inizio della pagina Forum ilmondodeitreni - © Ilmondodeitreni.it 2005-2014 Antidoto.org | Brutto.it | Estela.org | Equiweb.it
Questa pagina è stata generata in0,37 secondi Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net | Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.05