Forum ilmondodeitreni
Forum ilmondodeitreni
Home | Profilo | Registrati | Discussioni attive | Utenti | Cerca | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Dimenticato la tua Password?

 Tutti i forum
 Trasporto Pubblico Locale Roma
 TPL a Roma e nel Lazio
 atac e piano antievasione 2
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione
Pagina: of 37

Fab 1224
Professional Senior(1° Aggiunto di Reparto)

21517 Messaggi

Inviato il 15/11/2016 :  23:43:43  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
quote:
Messaggio di Gemini76

Finchè ci sarà gente incompetente come la Meleo (nonché atac gestita con "fantasia" ) non cambierà nulla. Il controllore fisso è solo demagogia spiccolia....buona per le pecore che cliccano mi piace su facebook


.. la controlleria andrebbe estesa un po' dappertutto, vedremo come andra' a finire..
Torna all'inizio della Pagina

l_pisani_54
Capo Stazione

1046 Messaggi

Inviato il 16/11/2016 :  09:33:31  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Sulla competenza o meno degli amministratori pubblici, ritengo che non spetti a sindaco ed assessori essere necessariamente competenti, ma ai tecnici e consulenti che vengono assunti.
Insomma, il sindaco può benissimo avere in mente di potenziare il TPL, il come farlo spetterà poi ai tecnici di sua fiducia.
E' la stessa cosa che succede ai giudici con i periti.
Comunque il problema dell'evasione tariffaria a Roma non dipende solo da Atac (che comunque ci ha messo di suo), ma in buona parte dalla situazione disastrosa del paese in generale e della capitale in particolare.
Torna all'inizio della Pagina

Dora west
Dirigente Movimento Operatore

Lazio
3669 Messaggi

Inviato il 16/11/2016 :  09:48:20  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
La penso in modo differente: sinceramente io ho come passatempo anche lo studiarmi la giurisprudenza e i codici. Questo mi consentirebbe, nel caso un giorno avessi la necessità di dover ricorrere a un avvocato, di parlare la sua stessa lingua, consentendomi di comprenderne e controllarne l'operato. Non so se spiego il mio pensiero... Infatti, anche nella vera e propria carriera universitaria, pur non essendo uno studente di matematica ho dovuto comunque studiare corsi e superare esami di Analisi Matematica, con il fine teorico di consentirmi di essere di comune intesa con chi usa prevalentemente questo linguaggio nella sua professione.

Modificato da - Dora west il 16/11/2016 09:52:57
Torna all'inizio della Pagina

alejandro.roma
Professional Senior(1° Aggiunto di Reparto)

Lazio
12814 Messaggi

Inviato il 16/11/2016 :  10:01:03  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
http://roma.repubblica.it/cronaca/2016/11/16/news/roma_biglietto_integrato_metrebus_pendolari_class_action-152106871/

FS non riconosce ancora i titoli elettronici (bit, abbonamento) a bordo dei treni, all'opposto, si lamenta della gestione del metrebus, entrare nella gestione del tpl romano, non si può avere la botte piena e la moglie ubriaca..


***************************************
I mezzi su rotaia sono i migliori mezzi di trasporto pubblico
Torna all'inizio della Pagina

l_pisani_54
Capo Stazione

1046 Messaggi

Inviato il 16/11/2016 :  10:01:21  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
quote:
Messaggio di Dora west

La penso in modo differente: sinceramente io ho come passatempo anche lo studiarmi la giurisprudenza e i codici. Questo mi consentirebbe, nel caso un giorno avessi la necessità di dover ricorrere a un avvocato, di parlare la sua stessa lingua, consentendomi di comprenderne e controllarne l'operato. Non so se spiego il mio pensiero... Infatti, anche nella vera e propria carriera universitaria, pur non essendo uno studente di matematica ho dovuto comunque studiare corsi e superare esami di Analisi Matematica, con il fine teorico di consentirmi di essere di comune intesa con chi usa prevalentemente questo linguaggio nella sua professione.


Un'infarinatura è sicuramente necessaria per capire bene le cose, però, se per esempio devi scrivere un'ordinanza, la forma esatta deve essere controllata da persone tecnicamente capaci, per evitare che questa venga impugnata dal primo furbo che capita.
Torna all'inizio della Pagina

Dora west
Dirigente Movimento Operatore

Lazio
3669 Messaggi

Inviato il 16/11/2016 :  11:02:45  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Sì, infatti per svolgere la libera professione, pur in presenza della laurea occorre l'iscrizione all'albo previo superamento di un esame di stato, e se venissi indagato o volessi costituirmi parte civile mi occorrerebbe essere difeso da un avvocato, regolarmente abilitato, non potendomi difendere da solo nell'ordinamento italiano, su questo non si discute.
Torna all'inizio della Pagina

Fab 1224
Professional Senior(1° Aggiunto di Reparto)

21517 Messaggi

Inviato il 16/11/2016 :  13:29:32  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
quote:
Messaggio di alejandro.roma

http://roma.repubblica.it/cronaca/2016/11/16/news/roma_biglietto_integrato_metrebus_pendolari_class_action-152106871/

FS non riconosce ancora i titoli elettronici (bit, abbonamento) a bordo dei treni, all'opposto, si lamenta della gestione del metrebus, entrare nella gestione del tpl romano, non si può avere la botte piena e la moglie ubriaca..


Stanno alla finestra in attesa della morte di atac..
Torna all'inizio della Pagina

iencenelli
Moderatore(Coordinatore Movimento)

8276 Messaggi

Inviato il 17/11/2016 :  00:55:19  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
quote:
Messaggio di alejandro.roma

http://roma.repubblica.it/cronaca/2016/11/16/news/roma_biglietto_integrato_metrebus_pendolari_class_action-152106871/

FS non riconosce ancora i titoli elettronici (bit, abbonamento) a bordo dei treni, all'opposto, si lamenta della gestione del metrebus, entrare nella gestione del tpl romano, non si può avere la botte piena e la moglie ubriaca..



stai dicendo una cazzata grossa come una casa.
è da più di 6 mesi che passa il controllore sulla fm1 e mi controlla la validità dell'abbonamento passandolo sul loro apparecchio... Non lo fanno in molti ma un 20% si.
Quanto è che non prendi le fs?

Modificato da - iencenelli il 17/11/2016 00:57:39
Torna all'inizio della Pagina

Hammill
Dirigente Movimento Operatore

Lazio
3567 Messaggi

Inviato il 17/11/2016 :  08:19:10  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
quote:
Messaggio di alejandro.roma

http://roma.repubblica.it/cronaca/2016/11/16/news/roma_biglietto_integrato_metrebus_pendolari_class_action-152106871/

FS non riconosce ancora i titoli elettronici (bit, abbonamento) a bordo dei treni, all'opposto, si lamenta della gestione del metrebus, entrare nella gestione del tpl romano, non si può avere la botte piena e la moglie ubriaca..



Meglio postare l'articolo per intero e non solo il link. Potrebbe scomparire o diventare a pagamento...

Roma, la rabbia dei pendolari per la fine di metrebus: "Pronti alla class action"
La Regione: "Interverremo per scongiurare il blocco". Ferrovie insiste: "Gestione del ticket unico intollerabile"

di DANIELE AUTIERI

16 novembre 2016

Roma, la rabbia dei pendolari per la fine di metrebus: "Pronti alla class action"L'ENNESIMO sciopero del trasporto pubblico che ieri ha messo in ginocchio Roma cade nella giornata meno opportuna e getta benzina sul fuoco delle proteste scoppiate dopo l'anticipazione di Repubblica che ha rivelato il piano delle Ferrovie dello Stato per uscire da Metrebus.
Il "liberi tutti" che - secondo la comunicazione ufficiale inviata il 7 novembre scorso da Trenitalia alla Regione Lazio - scatterà dal prossimo primo gennaio ha scatenato la rabbia di un nutrito gruppo di quei 570mila pendolari che ogni giorno raggiungono la capitale.

Contestazioni che hanno convinto l'assessore ai Trasporti della Regione, Michele Civita, a intervenire per alleggerire le tensioni.
"La Regione Lazio sta lavorando per superare le criticità dell'attuale gestione del sistema Metrebus - ha spiegato ieri Civita - L'obiettivo è rinnovare e rendere trasparente la gestione dell'intero sistema, superando la situazione debitoria, purtroppo cronica".
A valle della guerra industriale che mette uno contro l'altro Atac e Ferrovie, gli sherpa continuano a lavorare sottotraccia tessendo la tela di un accordo bonario che metta d'accordo tutti in extremis.

"La Regione Lazio - ha confermato Civita - entro dicembre si assumerà la responsabilità di presentare un progetto, che auspichiamo sia il frutto del lavoro comune per il superamento delle problematiche evidenziate e per il miglioramento del sistema Metrebus". Parole di distensione che non trovano riscontro nella posizione dell'amministratore delegato delle Ferrovie, Renato Mazzoncini.

Intervenendo ieri a margine di una conferenza stampa, l'ad ha difeso la posizione dell'azienda: "Era intollerabile la gestione di Metrebus fatta da Atac. Metrebus ha un suo valore per i cittadini, però la gestione dell'integrazione tariffaria da parte di un soggetto che nei nostri confronti e di Cotral ha 100 milioni di debiti non è più tollerabile. Peccato che la gestione di Atac porti alla morte di Metrebus. Ma è possibile che prima che muoia qualcuno intervenga".

Ed è proprio sulla timida apertura contenuta in questa chiosa finale che oggi si gioca la partita diplomatica.
"Se dovesse accadere che il Metrebus muoia dal primo gennaio - commenta il Comitato pendolari di Roma Nord - avremo un forte rialzo di biglietti e abbonamenti dei singoli vettori (Cotral, Atac, Trenitalia, Tpl locale) con un ulteriore aggravio di spese da parte del già tartassato pendolare".

La frantumazione del biglietto unico inaugura infatti una nuova difficoltà proprio per i pendolari, le prime vittime di questo scontro industriale.
"Noi già impieghiamo ogni mattina un'ora e quaranta minuti solo per arrivare da Civita Castellana alla stazione Flaminio - racconta Chiara S., uno dei fedelissimi della Roma- Viterbo - e da piazzale Flaminio dobbiamo prendere un altro mezzo per andare al lavoro. Cosa significa la fine del biglietto unico - si domanda - che dovremo fare un doppio biglietto giornaliero o un doppio abbonamento mensile? " Un quesito al quale nessuno ancora ha il coraggio di rispondere, ma su cui sono pronte a dare battaglia le associazioni di tutela dei consumatori.

Sulle scrivanie dei legali del Codacons è già confezionata la class action annunciata lo scorso anno, quando per la prima volta fu paventato il rischio di interruzione del biglietto unico. In quell'occasione il presidente Carlo Rienzi annunciò: " se Trenitalia e Cotral usciranno dal sistema Metrebus, contro Atac verrà sferrata una class action milionaria" . Una minaccia che oggi sembra destinata a diventare una pericolosa realtà.



Teo Orlando

Modificato da - Hammill il 17/11/2016 08:20:04
Torna all'inizio della Pagina

Hammill
Dirigente Movimento Operatore

Lazio
3567 Messaggi

Inviato il 17/11/2016 :  08:26:21  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Le dichiarazioni di Stefàno provano la sua pochezza e incompetenza...Non ho parole. I pentastellati stanno rivelando quanto siano ottusi e incapaci di risolvere ogni problema. Da lunedì di nuovo astensione dal lavoro degli autisti di Roma Tpl, perché non ricevono gli stipendi. I grillini non avevano promesso di risolvere il problema?

http://www.romatoday.it/politica/metrebus-comune-roma.html

La fine di Metrebus non preoccupa Stefàno: "Il costo del biglietto Atac sarebbe più basso"
Il presidente della commissione capitolina Mobilità: "Abbiamo ricevuto la scorsa settimana la lettera con cui Fs ci comunica che vuole uscire, ora ne valuteremo le conseguenze"


16 novembre 2016 12:46
La fine di Metrebus non preoccupa Stefàno: "Il costo del biglietto Atac sarebbe più basso"

Metrebus al capolinea, Fs pronta a lasciare: "Atac non paga, è intollerabile"

Se dalla Regione si sono affrettati a chiarire: "Stiamo lavorando a superare le criticità". Sul rischio di disgregazone di Metrebus dopo l'annuncio di Trenitalia di voler abbandonare la convenzione Atac e Cotral le intenzioni del Campidoglio, proprietario dell'azienda capitolina, restano sconosciute. A parlare questa mattina a margine di una seduta di commissione Mobilità è il presidente e consigliere M5S Enrico Stefàno, vero e proprio braccio destro dell'assessore Linda Meleo. "Quello di Metrebus è un tema che stiamo seguendo direttamente con l'assessore" ha detto all'agenzia Dire. "Abbiamo ricevuto la scorsa settimana la lettera con cui Fs ci comunica che vuole uscire, ora ne valuteremo le conseguenze".

"Il dato che ho io è che Atac è in netto miglioramento e sta rientrando velocemente dei debiti maturati" ha affermato in merito alla motivazione addotta da Trenitalia per uscire dalla bigliettazione integrata: i debiti di Atac. "Nei nostri confronti e di Cotral ha 100 milioni di debiti non è più tollerabile" le parole dell'ad di Fs Renato Mazzoncini. Gli introiti del sistema integrato, infatti, vanno tutti all'azienda capitolina che deve poi dividerli in percentuali prefissate con Trenitalia e Cotral.

Stefàno non è preoccupato delle ripercussioni che lo scioglimento del sistema integrato di bigliettazione potrebbe avere sulle centinaia di migliaia di pendolari che ogni giorni si servono di treni, bus regionali e servizio Atac per muoversi nella Capitale. "Io personalmente sono a favore di un 'sistema Roma', un sistema di bigliettazione autonomo per i residenti nella Capitale" ha spiegato all'agenzia Dire. "Questo potrebbe quindi non necessariamente essere direttamente correlato al discorso del sistema Metrebus, anzi chi usa solo i mezzi Atac in quel caso potrebbe risparmiare, visto che il costo del biglietto sarebbe più basso".

Attacca l'esponente Pd Giovanni Zannola: "La Giunta Raggi e il M5S di Roma non sono consapevoli della gravissima responsabilità cui vanno incontro se liquidano il sistema di bigliettazione integrata Metrebus" scrive in una nota. "Oggi il Presidente della Commissione Trasporti capitolina, il consigliere grillino Enrico Stefano, ci fa sapere che fuori da Metrebus il biglietto Atac costerebbe di meno. Un'affermazione piuttosto azzardata che dimostra l'ennesima incapacità degli uomini di Beppe Grillo a Roma e la scarsissima conoscenza della materia". E ancora: "Nel caso di uscita dal sistema Metrebus il costo del biglietto Atac (tra i più bassi in Europa) aumenterebbe in maniera esponenziale. A Stefano, inoltre, consigliamo maggiore prudenza perchè dovrebbe sapere, o comunque qualcuno dovrebbe spiegarglielo, che i romani non utilizzano solo i mezzi di Atac ma ormai si muovono in un sistema integrato all'interno della città utilizzando per gli spostamenti le ferrovie regionali gestite da Trenitalia, i mezzi Atac e quelli Cotral che attraversano le periferie e percorrono le consolari verso i comuni dell'hinterland".

Parole preoccupate anche da Federconsumatori Lazio: "Si tratta di una notizia estremamente negativa, che arriva in un momento di grande difficoltà per la Capitale, sofferente già da tempo per l'inefficienza dei servizi di pubblico trasporto. Metrebus, infatti, sebbene con tutte le problematiche note del servizio, garantiva ai cittadini della Regione Lazio in possesso di biglietto o abbonamento integrato, di viaggiare sui mezzi delle suddette società e sui bus delle linee notturne ultra periferiche e notturne gestite da Roma Tpl". Conclude la nota: "Con l'arrivo del nuovo anno, dunque, non sarà più possibile per i viaggiatori cambiare mezzo di trasporto pubblico con un solo biglietto, con un grave danno economico per tutti i cittadini romani e del Lazio che, usufruendo del solito servizio, già fortemente provato da disservizi e inadeguatezza dei mezzi di trasporto, dovranno acquistare un titolo di viaggio supplementare".

Teo Orlando

Modificato da - Hammill il 17/11/2016 08:27:58
Torna all'inizio della Pagina

alejandro.roma
Professional Senior(1° Aggiunto di Reparto)

Lazio
12814 Messaggi

Inviato il 17/11/2016 :  08:31:46  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
quote:
Messaggio di iencenelli

quote:
Messaggio di alejandro.roma

http://roma.repubblica.it/cronaca/2016/11/16/news/roma_biglietto_integrato_metrebus_pendolari_class_action-152106871/

FS non riconosce ancora i titoli elettronici (bit, abbonamento) a bordo dei treni, all'opposto, si lamenta della gestione del metrebus, entrare nella gestione del tpl romano, non si può avere la botte piena e la moglie ubriaca..



stai dicendo una cazzata grossa come una casa.
è da più di 6 mesi che passa il controllore sulla fm1 e mi controlla la validità dell'abbonamento passandolo sul loro apparecchio... Non lo fanno in molti ma un 20% si.
Quanto è che non prendi le fs?



Non mi riferisco al cartaceo, bensì all'applicazione per il bit e il metrebus Roma su cellulare che secondo una direttiva atac non sono momentaneamente validi sui treni urbani, se non e' vero.


***************************************
I mezzi su rotaia sono i migliori mezzi di trasporto pubblico
Torna all'inizio della Pagina

l_pisani_54
Capo Stazione

1046 Messaggi

Inviato il 17/11/2016 :  08:58:15  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Non credo che Trenitalia uscirà da Metrebus, stanno facendo le prove generali per quando ci sarà la gara per prendersi i servizi svolti da Atac.
Comunque se salta Metrebus sarà una ulteriore legnata per il trasporto pubblico romano, già messo parecchio male.
Non vedo perché se Trenitalia e magari anche Cotral escono dal consorzio, il biglietto dovrebbe calare di prezzo, anzi, questo potrebbe spingere molte persone a passare al mezzo privato, con ulteriore calo dell'utenza.
Stefàno non è uno stupido, probabilmente lo ha detto per lanciare un segnale: se ve ne andate ci fate pure un piacere, ma sa benissimo che non è così.
Torna all'inizio della Pagina

Fab 1224
Professional Senior(1° Aggiunto di Reparto)

21517 Messaggi

Inviato il 17/11/2016 :  12:09:51  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Vero.. anche se metrebus si metrebus no, in tanti stanno tornando all'utilizzo del mezzo privato e temo siano quelli che pagavano il biglietto.
Torna all'inizio della Pagina

Dora west
Dirigente Movimento Operatore

Lazio
3669 Messaggi

Inviato il 17/11/2016 :  12:13:01  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Esatto, io pagavo regolarmente. E non me ne pento. Anche se ora mi sono trovato costretto a passare al mezzo privato, perché francamente cominciavo ad averne abbastanza.
Torna all'inizio della Pagina

Gemini76
Amministratore Delegato

Lazio
33956 Messaggi

Inviato il 17/11/2016 :  17:12:33  Guarda il profilo di  Visita il Sito di Gemini76  Rispondi Citando
si, ma i pendoalri srfn non corrono pericoli...è tutto ATAC.
Stèfano può dire quello ceh vuole ma sui treni FS vigono le tariffe FS

************************
http://www.ilmondodeitreni.it

************************
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: of 37 Discussione  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Vai a:
Vai all'inizio della pagina Forum ilmondodeitreni - © Ilmondodeitreni.it 2005-2019 Antidoto.org | Brutto.it | Estela.org | Equiweb.it
Questa pagina è stata generata in0,18 secondi Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net | Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.05