Forum ilmondodeitreni
Forum ilmondodeitreni
Home | Profilo | Registrati | Discussioni attive | Utenti | Cerca | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Dimenticato la tua Password?

 Tutti i forum
 Trasporto Pubblico Locale Roma
 Metropolitana di Roma
 [MA.300 - MB.400] Convogli CAF
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione
Pagina: of 19

ferpas
Capo Stazione

Campania
1574 Messaggi

Inviato il 23/02/2010 :  23:23:41  Guarda il profilo di  Visita il Sito di ferpas  Rispondi Citando
la stessa cosa l'ho detta anche io quando si parlava della lentezza delle MB200 poi ci si deve aggiungere il tempo di chiusura porte e poi la sfenatura del convoglio tutte cose che sulle MB non accadono

MA 100
Torna all'inizio della Pagina

Giovanni P
Capo Stazione

Lazio
2335 Messaggi

Inviato il 23/02/2010 :  23:48:56  Guarda il profilo di  Visita il Sito di Giovanni P  Rispondi Citando
Una domandona (avendo preso solo 2 volte il Caf sulla mb): ma è realmente più lento delle vecchie motrici (cioè ci sono delle prove "numeriche"), o il fatto che all'interno sia molto silenzioso da l'impressione che vada piano? Le MB100 ti fanno sentire tutto, avendo una regolazione piuttosto "a gradini" (anche se non so se sia dovuto allo stile di guida di qualche macchinista). Mi ricordo in analogia che quando ero bambino facemmo una gita a Firenze e sulla direttissima nessuno dei miei compagni di classe volle credere che andavamo a 200 km/h perché sembrava che stessimo fermi
Torna all'inizio della Pagina

Giancarlo Giacobbo
Professional Senior(1° Aggiunto di Reparto)

Lazio
7995 Messaggi

Inviato il 24/02/2010 :  00:03:39  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Questa sensazione è dovuta alla differenza che c'è fra la risposta all'avviamento di un motore a corrente continua con la regolazione della velocità reostatica ed uno asincrono trifase con regolazione elettronica.

Giancarlo
Torna all'inizio della Pagina

n/a
deleted

3045 Messaggi

Inviato il 24/02/2010 :  00:08:15  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Comunque i CAF anche se con solo 4 motrici è molto ben più potenti di un complesso MB.

"Lo sviluppo di una nazione si misura anche dallo stato della sua rete ferroviaria".
Camillo Benso Conte di Cavour
[...]"Nei casi imprevisti ogni agente, nei limiti delle proprie attribuzioni, deve provvedere usando senno e ponderatezza[...]" Regolamento d'esercizio FS
Torna all'inizio della Pagina

nicola85
Capo Stazione

Lazio
809 Messaggi

Inviato il 24/02/2010 :  08:19:30  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Anche perchè se un motore di CAF non fosse più potente di quello di una MB, il treno intero a pieno carico arrancherebbe.
Ad ogni modo (anche se parlo senza aver mai preso il caf sulla B) dovremo rassegnarci (con gli 8 Caf a regime) a vedere arrivare nelle ore di punta dei terzetti CAF MB MB - attesa - CAF MB MB...... (questo sempre se gli 8 caf verranno fatti uscire alternati alle MB, e mai uno di seguito all'altro (come mi auguro verrà fatto).


Modificato da - nicola85 il 24/02/2010 08:24:44
Torna all'inizio della Pagina

emipaco
Amministratore(Capo Reparto Movimento)

Lazio
12901 Messaggi

Inviato il 24/02/2010 :  09:20:45  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Domandona:
in caso di emergenza è previsto che un convoglio della metro ne rimorchi un'altro?
perchè mi sembra che i ganci di MB e CAF non siano compatibili; in questo caso potrebbe avere un senso farli uscire tutti di fila, poi tutte le MB (come fanno sulla Roma - Giardinetti facendo uscire "in fila" i vecchi complessi e poi i nuovi proprio per questa motivazione)

colui che sorride quando le cose vanno male ha già trovato qualcuno a cui dare la colpa (Arthur Bloch)
Torna all'inizio della Pagina

Marzio Montebello
Capo Stazione

2000 Messaggi

Inviato il 24/02/2010 :  12:26:28  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
I treni della stessa linea naturalmente hanno gli stessi accoppiatori. I CAF della A e quelli di una B hanno infatti ganci differenti. Le MB comunque dono dotate di chopper!

Torna all'inizio della Pagina

righeira
Tecnico Circolazione (Capo Squadra Deviatori)

Lazio
426 Messaggi

Inviato il 24/02/2010 :  17:45:34  Guarda il profilo di  Visita il Sito di righeira  Rispondi Citando
Qualche delucidazione. Sono stati montati ganci compatibili con le MB sui CAF. Quando passa fateci caso. Ovviamente solo accoppiamento di tipo meccanico visto le peculiarità dei treni MB e CAF. Per quanto riguarda la sensazione di andare più piano devo verificare scientificamente, ma a naso non mi pare. E' solo in partenza che pare più lento il CAF perchè è proprio progettato così. Fa una partenza morbida per non "scuotere" troppo i passeggeri ma poi arriva in breve spazio a velocità consentita in quel tratto.

Macchinista ATAC (settore Metro)
Torna all'inizio della Pagina

nicola85
Capo Stazione

Lazio
809 Messaggi

Inviato il 24/02/2010 :  21:58:38  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Si si, ma infatti non dubitiamo delle velocità di punta. Certo è che partire più lentamente aumenta il confort ma, soprattutto nei tratti in cui le fermate sono molto ravvicinate, i tempi di percorrenza si allungano, e se dietro hai un treno che parte più bruscamente, prima o poi ti raggiunge.

Torna all'inizio della Pagina

n/a
deleted

36 Messaggi

Inviato il 24/02/2010 :  22:27:27  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Una domanda ..
nel video di inaugurazione del treno caf ( http://www.youtube.com/watch?v=G9BH1OrG5-s ), sul display vi è scritto il numero 66.
Oggi a Pietralata, in normale servizio passeggeri, un caf tabellava 18.

Ma non era uno solo di caf fino ad ora?

Se non rischi , non Lo potrai mai sapere ;)
Torna all'inizio della Pagina

n/a
deleted

3045 Messaggi

Inviato il 24/02/2010 :  23:00:57  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Quel numero è il numero del treno. Siamo abbituati che i treni normali hanno un numero ( ad esempio l'unico IC tra Roma e Torino è il 510. Ci sono dei treni che hanno addirittura più numerazioni ( ma questo è un altro discorso ).

Tutti i mezzi di trasporto hanno un numero per identificare la corsa che esso sia un'autobus, un tram o una metro.

Il numero sul caf è proprio questo. Poi se esso venga sempre aggiornato o meno è un altro discorso.

"Lo sviluppo di una nazione si misura anche dallo stato della sua rete ferroviaria".
Camillo Benso Conte di Cavour
[...]"Nei casi imprevisti ogni agente, nei limiti delle proprie attribuzioni, deve provvedere usando senno e ponderatezza[...]" Regolamento d'esercizio FS
Torna all'inizio della Pagina

n/a
deleted

36 Messaggi

Inviato il 24/02/2010 :  23:04:31  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
quote:
Messaggio di Razziatore

Quel numero è il numero del treno. Siamo abbituati che i treni normali hanno un numero ( ad esempio l'unico IC tra Roma e Torino è il 510. Ci sono dei treni che hanno addirittura più numerazioni ( ma questo è un altro discorso ).

Tutti i mezzi di trasporto hanno un numero per identificare la corsa che esso sia un'autobus, un tram o una metro.

Il numero sul caf è proprio questo. Poi se esso venga sempre aggiornato o meno è un altro discorso.



Grazie mille davvero, e scusa la mia ignoranza.

Se non rischi , non Lo potrai mai sapere ;)
Torna all'inizio della Pagina

emipaco
Amministratore(Capo Reparto Movimento)

Lazio
12901 Messaggi

Inviato il 25/02/2010 :  16:49:42  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
la matricola del treno invece la trovi in alto sulle fiancate e dentro le unità di testa; sulla linea B attualmente l'unico in servizio passeggeri è il MA393+394, mentre non conosco la matricola dell'altro CAF in pre-esercizio...

colui che sorride quando le cose vanno male ha già trovato qualcuno a cui dare la colpa (Arthur Bloch)
Torna all'inizio della Pagina

n/a
deleted

3045 Messaggi

Inviato il 25/02/2010 :  18:31:48  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
I caf, come matricole, sono strani perché ogni treno e composto da 2 sotto treni ma ogni cassa ha una sua "sotto" matricola. Ad esempio il treni MA393+394 avrà le seguenti matricole sulle casse:
393.1-393.2-393.3+394.3-394.2-394.1

altri treni comopleti ( ad esempio le MA200 ) invece ogni cassa aveva la sua matricola indipendente.

"Lo sviluppo di una nazione si misura anche dallo stato della sua rete ferroviaria".
Camillo Benso Conte di Cavour
[...]"Nei casi imprevisti ogni agente, nei limiti delle proprie attribuzioni, deve provvedere usando senno e ponderatezza[...]" Regolamento d'esercizio FS
Torna all'inizio della Pagina

emipaco
Amministratore(Capo Reparto Movimento)

Lazio
12901 Messaggi

Inviato il 26/02/2010 :  16:14:32  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
guarda sono ancora più strani, perchè le sottomatricole della A sono 0, 1 e 2. Non ho fatto caso sulla B ma credo abbiano mantenuto la stessa cosa. O è la carrozza pilota.

colui che sorride quando le cose vanno male ha già trovato qualcuno a cui dare la colpa (Arthur Bloch)
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: of 19 Discussione  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Vai a:
Vai all'inizio della pagina Forum ilmondodeitreni - © Ilmondodeitreni.it 2005-2019 Antidoto.org | Brutto.it | Estela.org | Equiweb.it
Questa pagina è stata generata in0,44 secondi Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net | Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.05