Forum ilmondodeitreni
Forum ilmondodeitreni
Home | Profilo | Registrati | Discussioni attive | Utenti | Cerca | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Dimenticato la tua Password?

 Tutti i forum
 Trasporto Pubblico Locale
 Metropolitane
 Metro Napoli: la rete futura
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione
Pagina: of 41

ferpas
Capo Stazione

Campania
1574 Messaggi

Inviato il 20/11/2008 :  11:43:47  Guarda il profilo di  Visita il Sito di ferpas  Rispondi Citando
quote:
Messaggio di BiagPal

quote:
Messaggio di Giovanni212

Tuttavia, dal momento che ad anello chiuso mi sembra che tale limite sia di 3' ed oggi nelle ore di punta non si viaggia mai con una frequenza maggiore di un treno ogni 6', tale eventualità è ben lontana.
Inoltre la parte da Piscinola a Di Vittorio dell'anello è di proprietà di MCNE, così come della MetroNa sarà il tratto da Capodichino al CdN... scambio alla pari :)


No. Il limite massimo della Linea 1 è di 90''. In pratica la Linea 1 è stata costruita e progettata per sopportare un traffico massimo di un treno ogni minuto e mezzo. La frequenza massima dei treni della Linea 1 ad anello chiuso si aggirerà intorno ai 3 minuti (ma anche di meno) e nei vuoti si possono inserire i treni di MCNE.
Per quanto riguarda il fatto se sia meglio o meno limitare i treni di MCNE a Piscinola come giustamente detto da Giovanni, oltre al fatto che la linea da Piscinola a Di Vittorio è di proprietà proprio di MCNE, la sua prosecuzione oltre Piscinola permette di evitare una grossa rottura di carico. Anzi, se effettivamente i treni dovessero arrivare fino alla Stazione Centro Direzionale (ma io ne dubito, visto che penso che i treni termineranno la loro corsa alla Stazione Tribunale, che avrà 3 binari) e non alla Stazione Garibaldi, si verificherà comunque una piccola rottura di carico. E ciò lo ritengo un peccato.



io penso invece che non saranno i treni MCNE ad essere limitati a Piscinola ma qualche corsa della metropolitana farà sicuramente da spola tra Centro D. e Piscinola almeno nelle ore di punta per rafforzare la parte centrale che ha maggiore carico. perchè se la frequenza è di un treno ogni 3' significa che tra piscinola e centro d. passerà 1 treno MCNE, dopo 3' un treno MN, e cosi via di nuovo un treno MCNE poi uno di MN. se anche la linea 1 ha una frequenza di un treno ogni 3' ci sarà un intasamento di traffico nel nodo di interscambio. Comunque una delle due linee avrà sicuramente frequenza minore forse MN ogni 3' e MCNE ogni 5' o 6'. queste sono tutte ipotesi che sto facendo per la gestione ottimale del nodo di interscambio altrimenti avremo treni fermi diversi minuti a Piscinola ed altri accodati.

MA 100

Modificato da - ferpas il 20/11/2008 11:45:42
Torna all'inizio della Pagina

Giovanni212
Oper. Spec. Circolazione (Guardablocco)

Campania
220 Messaggi

Inviato il 20/11/2008 :  12:17:30  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Attualmente la linea MCNE ha frequenza di un treno ogni 15'. E' evidente che con l'apertura della tratta Aversa - Mugnano aumenterà il bacino d'utenza e di conseguenza la frequenza. Tuttavia, se anche fosse portata nelle ore di punta ad un treno ogni 3' -cosa che reputo altamente improbabile- l'immisione dei treni sull'anello non creerebbe alcun problema.

Ipotizziamo L1 e MCNE a frequenza di un treno ogni 3'. Sfasando opportunamente i passaggi è possibile non avere intralcio e avere frequenza di un treno ogni 90'' (ovvero 1.5') sulla tratta comune ed uno ogni 180'' (ovvero 3') sulle tratte esclusive.

E' evidente tuttavia che tali frequenze sono limite e non giustificate. Credo che nelle ore di punta difficilmente si scendera sotto la frequenza di un treno ogni 6' per MCNE ed uno ogni 4' per L1: già questi valori sono fantascienza per i nostri attuali standard.

In ogni caso anche a frequenze maggiori, come visto, non c'è problema essendo l'anello progettato per una frequenza massima di un treno ogni 90'

Modificato da - Giovanni212 il 20/11/2008 12:18:31
Torna all'inizio della Pagina

ferpas
Capo Stazione

Campania
1574 Messaggi

Inviato il 20/11/2008 :  15:32:25  Guarda il profilo di  Visita il Sito di ferpas  Rispondi Citando
si l'anello è progettato per una frequenza di un treno ogni 90'' però oltre che inutile è anche dispendioso avere treni con questa frequenza. Attualmente MCNE ha una frequenza di 15' perche vi è un solo treno che fa da spola tra le stazioni di piscinola e mugnano scendere ad una frequenza piu bassa sarebbe inutile. quando sarà aperta la tratta fino ad aversa centro la frequenza sicuramente sarà portata a 6'. Il problema sarà la tratta in comune dove la frequanza sara sicuramente di un treno ogni 3' con passaggi sfasati. per avere una frequanza simile anche MN1 dovrà avere una frequanza di un treno ogni 6', invece avendo una frequanza a 4' avrai nella tratta in comune passaggi troppo ravvicinati ed è inutile e dispendioso. il problema comunque sarà solo nelle ore di punta per questo dico ci saranno sicuramente delle corse limitate a piscinola di MN1.

MA 100
Torna all'inizio della Pagina

BiagPal
Capo Stazione

Campania
1001 Messaggi

Inviato il 20/11/2008 :  15:56:33  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Pasquà ma perché fai questi calcoli? La matematica non è un'opinione. Il calcolo giusto è quello fatto da Giovanni. Partendo dal presupposto che MCNE avrà una frequenza massima di 6 minuti (la linea è stata progettata per questo limite, che potrà essere portato ad un treno ogni 5 minuti, se andrà a buon fine la sperimentazione di un innovativo sistema di controllo che Ansaldo sta sperimentando sulla linea) e la Linea 1 di 3 minuti (ma anche inferiore) non ci saranno problemi, visto che la linea è già stata progettata per una frequenza di un treno ogni 90''.
E' vero, invece, che potranno esserci corse limitate alla tratta Piscinola-Dante-Garibaldi, visto che questa dovrebbe essere quella con maggior numero di passeggeri.

Per Giovanni
La Linea 1 non scenderà mai sotto la frequenza di 4 minuti?! Ma stai scherzando?! E come fai a trasportare un'utenza prevista di 450.000 passeggeri?
Evidentemente non prendi la Linea 1 la mattina nelle ore di punta (tra le 7:00 e le 8:00) e sicuramente non nel tratto Piscinola-Vanvitelli (attualmente quello con maggiori passeggeri), perché altrimenti ti saresti accorto che già ora quasi non ce la si fa, con un costante (ed a volte pericoloso) sovraffollamento. Purtroppo il limite attuale dei 7 minuti non è superabile a causa dello scambio presente prima della Stazione Dante, altrimenti si sarebbe già scesi quanto meno ad una frequenza di 5 minuti.
E poi, per quale motivo andrebbero ad acquistare 30 nuovi treni? Per tenerseli in deposito?

Le mie foto.

Modificato da - BiagPal il 20/11/2008 16:00:50
Torna all'inizio della Pagina

anpro
Tecnico Circolazione (Capo Squadra Deviatori)

Campania
472 Messaggi

Inviato il 20/11/2008 :  16:01:10  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
[quote]Messaggio di BiagPal

Nuova Funivia di Posillipo




dalla cartina sembra che ,giustamente,l'ipotetica funivia sarà completamente differente nel tracciato rispetto alla vecchia funivia di posillipo il che la renderebbe sicuramente più utile partendo da capo posillipo ove attualmente fanno capolinea 5 linee di autobus anm e non da via manzoni come nel vecchio tracciato.
Comunque non sarebbe male come idea,anche in vista di un futuro(molto lontano) sviluppo della nuova bangoli potrebbe costituire un'attrattiva turistica come la funivia di barcellona o grenoble in francia.Chissà se sarà portata avanti.
Torna all'inizio della Pagina

BiagPal
Capo Stazione

Campania
1001 Messaggi

Inviato il 20/11/2008 :  16:18:54  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Se ne hanno iniziato la progettazione vuol dire che l'idea di questa funivia si concretizzerà. D'altro canto era già inserita nel Piano Comunale dei Trasporti del '98 ed era da tempo che ci si chiedeva quando sarebbe iniziata la progettazione. Il costo di realizzazione, poi, non è nemmeno eccessivo.

Le mie foto.
Torna all'inizio della Pagina

anpro
Tecnico Circolazione (Capo Squadra Deviatori)

Campania
472 Messaggi

Inviato il 20/11/2008 :  17:56:30  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
sarei ben felice che si realizzasse,ovviamento ci crederò quando cominceranno i lavori anche se l'inizio della progettazione è un buon segno.Hai ragione se ne parla dal '98,ricordo che quasi tutti i candidati alla municipalità(allora circoscrizione) promisero di attivarsi,però non ne avevo mai più sentito parlare fino ad ora.In quell'occasione anch'io giocai in piccolo la parte del politico che promette mare e monti e misi la ripaertura della funivia nel mio programma elettorale per le elezioni a rappresentante d'istituto della vinina(alla stazione superiore)scuola del casale!!Ma ero troppo avanti,e non fui compreso,avrei potuto risolvere i problemi dei trasporti napoletani dall'alto della mia carica!
Torna all'inizio della Pagina

ferpas
Capo Stazione

Campania
1574 Messaggi

Inviato il 21/11/2008 :  12:10:46  Guarda il profilo di  Visita il Sito di ferpas  Rispondi Citando
quote:
Messaggio di BiagPal

Pasquà ma perché fai questi calcoli? La matematica non è un'opinione. Il calcolo giusto è quello fatto da Giovanni. Partendo dal presupposto che MCNE avrà una frequenza massima di 6 minuti (la linea è stata progettata per questo limite, che potrà essere portato ad un treno ogni 5 minuti, se andrà a buon fine la sperimentazione di un innovativo sistema di controllo che Ansaldo sta sperimentando sulla linea) e la Linea 1 di 3 minuti (ma anche inferiore) non ci saranno problemi, visto che la linea è già stata progettata per una frequenza di un treno ogni 90''.
E' vero, invece, che potranno esserci corse limitate alla tratta Piscinola-Dante-Garibaldi, visto che questa dovrebbe essere quella con maggior numero di passeggeri.




che siano giusti i calcoli fatti da giovanni su questo non ho dubbi, sul fatto che la linea e progettata per avere un passaggio ogni 90'' su questo non ci piove, l'unica cosa che io discuto è il fatto di avere una frequenza troppo bassa (quella di 90'') che penso sia inutile e dispendioso. bisogna programmare bene gli orari delle due linee in modo da avere una giusta frequanza che penso sia, nelle ore di punta, di un treno ogni 3'.

MA 100

Modificato da - ferpas il 21/11/2008 12:12:17
Torna all'inizio della Pagina

Marco Carbonelli
Tecnico Circolazione (Capo Squadra Deviatori)

Campania
318 Messaggi

Inviato il 21/11/2008 :  13:51:19  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
quote:

Nuova Funivia di Posillipo
sarei ben felice che si realizzasse,ovviamento ci crederò quando cominceranno i lavori anche se l'inizio della progettazione è un buon segno.



Se ben ricordo diversi mesi fa verso il mese di marzo 2008, e credo tuttora sia la stessa cosa, vidi da Via Cavalleggeri d'Aosta il palo della funivia utilizzato dai proprietari delle abitazioni vicine come base per installare le antenne TV a circa 100 metri d'altezza e questa gragnuola di fili che cadevano dall'alto verso i palazzi vicini.
Adesso chi glielo spiega che dovranno cercarsi un altro posto???
Però, che fantasia questa gente..

Faceva quel mestiere forse per l'amore, di viaggiare.... su un locomotore!

Modificato da - Marco Carbonelli il 21/11/2008 13:53:02
Torna all'inizio della Pagina

Giovanni212
Oper. Spec. Circolazione (Guardablocco)

Campania
220 Messaggi

Inviato il 21/11/2008 :  14:15:16  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
quote:
Messaggio di ferpas

bisogna programmare bene gli orari delle due linee in modo da avere una giusta frequanza che penso sia, nelle ore di punta, di un treno ogni 3'.
A questo ci penseranno i 'capoccia' che gestiscono le linee... e l'apertura a fasi sarà sicuramente d'aiuto per regolare opportunamente le frequenze senza toccare immediatamente tutti i centri vitali della città (immaginate che casino se si aprisse in una sola soluzione tutta la parte restante dell'anello, toccando all'improvviso anche porto, aereoporto, e stazione più il bacino aversano: panico! )
Torna all'inizio della Pagina

anpro
Tecnico Circolazione (Capo Squadra Deviatori)

Campania
472 Messaggi

Inviato il 21/11/2008 :  14:40:42  Guarda il profilo di  Rispondi Citando

[/quote]

Se ben ricordo diversi mesi fa verso il mese di marzo 2008, e credo tuttora sia la stessa cosa, vidi da Via Cavalleggeri d'Aosta il palo della funivia utilizzato dai proprietari delle abitazioni vicine come base per installare le antenne TV a circa 100 metri d'altezza e questa gragnuola di fili che cadevano dall'alto verso i palazzi vicini.
Adesso chi glielo spiega che dovranno cercarsi un altro posto???
Però, che fantasia questa gente..
[/quote]

si si anche ora è la stessa cosa!!io mi sono sempre chiesto come facessero ad avere le chiavi dei piloni,forse sene sono semplicemente impossessati vedendoli li davanti casa..
Comunque i vecchi piloni,stando alla cartina postata da biag pal,non dovrebbero servire alla nuiova funivia in quanto il percorso è più breve e totalmente diverso,non partirà da via manzoni e non arriverà alla mostra d'oltremare quindi non passerà per cavalleggeri dove si trovano i vecchi piloni,anche se forse un gioro qualcuno dovrà porsi il problema di abbatterli.
Torna all'inizio della Pagina

anpro
Tecnico Circolazione (Capo Squadra Deviatori)

Campania
472 Messaggi

Inviato il 21/11/2008 :  14:48:44  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
qui: http://it.youtube.com/watch?v=3lJp5Jh_iCU un vecchio filmato dell'istituto luce sulla funivia.Questa la situazzione delle stazioni oggi,che come gli altri impianti divrebbero ancora essere di proprietà dell'ente mostra d'oltremare:la superiore è in abbandono,e l'inferiore un grosso negozio di fiori.Particolarità della staz.inferiore che si trova a viale Kennedy davanti ad uno degli ingressi della mostra,è che è un edificio pittosto alto costruito sopra la ferrovia cumana,che qui corre in superficie,pochi metri prima della stazione edelandia,appena posso andrò a fre qualche foto.

Modificato da - anpro il 21/11/2008 15:57:01
Torna all'inizio della Pagina

BiagPal
Capo Stazione

Campania
1001 Messaggi

Inviato il 21/11/2008 :  15:48:39  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
^^^ Sì sì. Il progetto della Nuova Funivia non ha nulla a che vedere con le vecchia Funivia di Posillipo, che non potrà più essere ripristinata a causa della presenza dei palazzi troppo vicini ai piloni ed ai cavi e che ne decretò la sua chiusura.
Se all'epoca fu chiusa per tali motivi di sicurezza figuriamoci ora, che vi sono normative di sicurezza molto più severe.

Le mie foto.
Torna all'inizio della Pagina

BiagPal
Capo Stazione

Campania
1001 Messaggi

Inviato il 21/11/2008 :  15:51:43  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
quote:
Messaggio di ferpas


che siano giusti i calcoli fatti da giovanni su questo non ho dubbi, sul fatto che la linea e progettata per avere un passaggio ogni 90'' su questo non ci piove, l'unica cosa che io discuto è il fatto di avere una frequenza troppo bassa (quella di 90'') che penso sia inutile e dispendioso. bisogna programmare bene gli orari delle due linee in modo da avere una giusta frequanza che penso sia, nelle ore di punta, di un treno ogni 3'.


Pasquà ma come fai a dire che è troppo bassa se si prevede un'utenza di 450.000 viaggiatori al giorno (che è quella attuale della Linea A di Roma)? Poi se la Linea 1 avrà una frequenza di 3 minuti mi sembra ovvio che nel tratto in comune con MCNE la frequenza sarà più bassa.

Le mie foto.

Modificato da - BiagPal il 21/11/2008 15:52:30
Torna all'inizio della Pagina

lorenz82
Capo Stazione

Lazio
1612 Messaggi

Inviato il 24/11/2008 :  16:40:15  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
quote:
Messaggio di Giovanni212

quote:
Messaggio di lorenz82

ma non sarebbe più logico far percorrere la tratta piscinola-capodichino alla metro 1, in modo da avere un anello che è molto più funzionale, e limitare la metro campania nordest piscinola?
Una scelta del genere comporterebbe la gestione di una massa di persone non indifferente che deve cambiare vettore, mentre il permettere ai treni di MCNE di infilarsi nei vuoti dei treni L1 non pregiudica il funzionamento della L1, a meno che questa non sia al limite di saturazione tecnica. Tuttavia, dal momento che ad anello chiuso mi sembra che tale limite sia di 3' ed oggi nelle ore di punta non si viaggia mai con una frequenza maggiore di un treno ogni 6', tale eventualità è ben lontana.
Inoltre la parte da Piscinola a Di Vittorio dell'anello è di proprietà di MCNE, così come della MetroNa sarà il tratto da Capodichino al CdN... scambio alla pari :)



a sto punto tanto vale far percorrere alla metrocampania-nordest la tratta fino a Garibaldi...il problema è che mi sembra sbagliato spezzare un anello così quando è quasi chiuso. Magari si potrebbe far percorrere la tratta piscinola-capodichino ad entrambe le linee, non mi sembra sbagliatissimo, concordi?


Torna all'inizio della Pagina
Pagina: of 41 Discussione  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Vai a:
Vai all'inizio della pagina Forum ilmondodeitreni - © Ilmondodeitreni.it 2005-2019 Antidoto.org | Brutto.it | Estela.org | Equiweb.it
Questa pagina è stata generata in0,45 secondi Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net | Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.05