Forum ilmondodeitreni
Forum ilmondodeitreni
Home | Profilo | Registrati | Discussioni attive | Utenti | Cerca | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Dimenticato la tua Password?

 Tutti i forum
 Trasporto Pubblico Locale
 Tranvie Urbane ed Extraurbane
 Firenze
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione
Pagina: of 17

marioon
Dirigente Movimento Operatore

Lazio
4400 Messaggi

Inviato il 03/08/2012 :  01:05:36  Guarda il profilo di  Visita il Sito di marioon  Rispondi Citando
Cioè C1,C2,C3 con 19 mezzi in meno rispetto ad ora??E che frequenze pensano di assegnarli?Il 15 agosto senza nessun mezzo...mah,a Firenze state messi proprio male,con tutto il rispetto certamente.
Torna all'inizio della Pagina

alejandro.roma
Professional Senior(1° Aggiunto di Reparto)

Lazio
11862 Messaggi

Inviato il 03/08/2012 :  19:50:55  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Dopo i vari tagli al servizio e la successiva vendita versa ancora in crisi??


***************************************
I mezzi su rotaia sono i migliori mezzi di trasporto pubblico
Torna all'inizio della Pagina

trambusfi
Oper. Spec. Circolazione (Guardablocco)

152 Messaggi

Inviato il 04/08/2012 :  18:07:19  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Come ho già scritto la vendita non è ancora stata finalizzata, quindi per ora l'azienda è ancora pubblica e con obbligo di servizio rinnovato ogni tot mesi via via che la provincia trova i soldi necessari a garantire il servizio, non senza continue "correzioni" (vedasi la situazione di ferragosto). Anche se si continua a dire che l'azienda non è in passivo (addirittura in attivo, anche se di una cifra microscopica), la sensazione è tutt'altra.
Inoltre i comuni (Firenze in primis) non sembrano intenzionati a migliorare minimamente ciò che sta intorno al tpl: busvie (anche la manutenzione spicciola: ieri ho percorso via Sestese, la segnaletica orizzontale è invisibile), relativa protezione tecnologica, sanzionamento infrazioni al CdS, ecc. Siamo proprio messi male, ed il futuro non promette nessuna inversione di tendenza...
Sui bussini, con soli 12 mezzi non è possibile mantenere in periodo scolastico il livello di servizio finora presente neanche su 2 linee: secondo me il C2 rimarrà così com'è (impensabile depotenziarlo, è sempre pieno... in orario estivo passa ogni 15': dopo tre fermate è strapieno... da urlo!) mentre C1 e C3 rischiano di essere più che dimezzate...
A meno di non usare altri mezzi oltre a quelli elettrici, cosa che stride fortemente con la sostenibilità ambientale della soluzione elettrica... In ogni caso non ci sono molti mezzi "convenzionali" adatti ai percorsi dei bussini: alcune strade lungo questi percorsi sono proprio strette strette...

P.S. Chiedo scusa, siamo un pò OT: invito tutti a proseguire nell'apposito topic: http://www.ilmondodeitreni.it/mioforum/topic.asp?whichpage=4&TOPIC_ID=2063#130181

Modificato da - trambusfi il 27/09/2012 14:33:37
Torna all'inizio della Pagina

trambusfi
Oper. Spec. Circolazione (Guardablocco)

152 Messaggi

Inviato il 27/09/2012 :  14:33:45  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Interessante sintesi della situazione fiorentina

http://www.cityrailways.it/home/2012/9/26/firenze-tram-si-tram-no.html
Torna all'inizio della Pagina

trambusfi
Oper. Spec. Circolazione (Guardablocco)

152 Messaggi

Inviato il 08/10/2012 :  23:02:43  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Prosegue come da copione la telenovela, niente di nuovo che non si sia già visto...

Rottura con le banche la tramvia slitta ancora

LA TRAMVIA slitta a gennaio 2013. Se va bene. Niente più inizio dei lavori per la linea 2 Peretola- stazione il primo novembre. La Tram di Firenze giudica la proposta di rinegoziazione del mutuo fatta dalle banche irricevibile. Né farà, prima di averla ridiscussa, il minimo lavoro. Visto, diconoi soci, che la Tram deve ancora avere 17 milioni dal Comune. Prima si paga e poi si lavora, è la folosofia. ÈANDATA così. La discussione tra banchee Tram, il raggruppamento di imprese che ha vinto il project della tramvia, è iniziata in primavera e sembrava conclusa. Il sindaco aveva anzi annunciato che i cantieri sarebbero partiti il primo ottobre. Partenza falsa, la discussione non era ancora terminata. Ma il primo novembre, sì, si era detto: quella sarà la data fatale. Esattamente a un anno di distanza dalla fantasiosa apertura dei cantieri il 5 novembre 2011. Un avvio, allora, in grande spolvero e dopo due anni di ritardi, alla presenza di Renzi e Raiola, il patron della ditta costruttrice all' interno della Tram, Impresa spa. E con la benedizione dell' allora sbandierato «patto dei 950 giorni» di lavori e inaugurazione della tramvia nel 2014. Ma i cantieri servirono solo a qualche lavoretto preliminare e si chiusero. Ora non riescono a riaprirsi. Siamo a tre anni di ritardo e si scivola oltre. Altro che 2014. La discussione banche-impresa aveva fatto passi in avanti. La Tram giudica che invece adesso li abbia fatti di nuovo indietro. Nonostante che l' unica banca rimasta a dover concedere e rinegoziare il mutuo, scaduto per i troppi ritardi, sia la Cassa Depositi e Prestiti, la banca dello Stato da cui ci si aspettava la soluzione del caso. Banca IntesaSanPaolo è rimasta solo con funzioni di garanzia. L' accordo che sembrava raggiunto prevedeva che le banche presentassero il loro term sheet, ovvero la loro proposta conclusiva, entro il 30 settembre. La proposta è arrivata puntuale venerdì 28, ma il cda della Tram, riunito ieri insieme al comitato finanziario, la giudica inaccettabile e la rispedisce indietro. Cosa non convince i soci della Tram? Quasi tute le richieste delle banche. Ma soprattutto alcuni punti. Il primo è che i 15 milioni chiesti in più ai soci per via della lievitazione di un mutuo fatto in tempi di tassi alle stelle restano 15 e non 8 come recentemente concordato. Si è tornati indietro, ragiona la Tram. Il secondo punto è che le banche, prima di concedere il mutuo, intendono vederci chiaro. Ci sono una serie di nodi sul percorso della linea 2 ancora irrisolti. Per esempio la variante di via Valfonda che non c' è ancora: si fa, non si fa, come si fa? Ma non possono chiedere a noi garanzie che può dare solo Palazzo Vecchio che, lasciano capire, tentenna. La variante dipende dal destino del passaggio del tram dal centro che l' amministrazione ha cancellato dal Duomo, ha comunicato al ministero di voler fare da via Valfonda - viali - piazza della Libertà, ma in realtà vagheggia di fare in sotterranea. Il massimo dell' incertezza. Le banche vogliono anche precisazioni sul passaggio della tramvia dall' area ferroviaria dell' alta velocità e dal palazzo del Mazzoni. Lì sono le ferrovie a fare melina. Ma a trattare con le ferrovie non siamo noi, è il Comune, dice la Tram che chiede la presenza di Palazzo Vecchio alle prossime riunioni con le banche. Le cose si complicano anche per via dei 17 milioni che i soci della Tram rivendicano di dovere avere dal Comune che ha i pagamenti bloccati dal patto di stabilità. Quale che sia il motivo, è la conclusione delle imprese, noi non iniziamo un solo lavoro prima di averli in tasca.

http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2012/10/04/rottura-con-le-banche-la-tramvia-slitta.html?ref=search
Torna all'inizio della Pagina

Giovanni P
Capo Stazione

Lazio
2335 Messaggi

Inviato il 09/10/2012 :  10:18:16  Guarda il profilo di  Visita il Sito di Giovanni P  Rispondi Citando
Che tristezza!
Torna all'inizio della Pagina

trambusfi
Oper. Spec. Circolazione (Guardablocco)

152 Messaggi

Inviato il 10/11/2012 :  23:28:21  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Nei giorni scorsi la pagina ufficiale ( http://www.comune.fi.it/opencms/export/sites/retecivica/comune_firenze/mobilita/tramvia/Tramvia.html ) è stata aggiornata:

06/11/2012 - Inaugurazione del Sistema WI-MOVE sulla Linea 1
Mercoledì 07 Novembre 2012, ore 12.00, presso il Capolinea Alamanni-Stazione, alla presenza del Sindaco Matteo Renzi, sarà inagurato il Sistema di Comunicazione wi-fi sulla Linea 1.
Tramite tale sistema i passeggeri della tramvia potranno navigare su internet e accedere ai servizi di info-mobilità forniti gratuitamente dal Comune e dalla Provincia di Firenze, lungo tutto il tracciato della Linea 1 (comprese le aree di fermata).

06/11/2012 - Studio di Fattibilità Linea Tramviaria 4 "Leopolda - Piagge"
Con Delibera n. 360 del 05/10/2012 la Giunta Comunale di Firenze ha approvato lo Studio di Fattibilità della Linea Tramviaria 4 Leopolda - Piagge. Si pubblica la corografia con le diverse ipotesi progettuali.
Torna all'inizio della Pagina

trambusfi
Oper. Spec. Circolazione (Guardablocco)

152 Messaggi

Inviato il 16/11/2012 :  00:21:56  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Tramvia, c'è la data per il via ai cantieri: 1° febbraio

I privati dicono sì alle banche. L'assemblea dei soci di Tram Spa approva l'accordo con gli istituti di credito. Filippo Bartaloni, presidente di Tram di Firenze: "Di questi tempi avere un finanziamento in project non è cosa da poco"

Firenze, 15 novembre 2012 - Partono i lavori della linea 2 della tramvia. Ieri l’assemblea dei soci di "Tram di Firenze", la società che deve realizzare l’opera, ha approvato il nuovo piano di finanziamento proposto dalle banche.

E c’è anche una data. "Secondo i nostri calcoli, contiamo di aprire i cantieri dal primo febbraio", annuncia il presidente di Tram, Filippo Bartaloni.
Sembra dunque finalmente finita la lunga attesa per la riapertura dei cantieri? Il condizionale, considerati i ripetuti ritardi cui è andata incontro la realizzazione dell’opera, è d’obbligo.
Tuttavia il via libera da parte di Tram Spa al piano finanziario proposto dalle banche (dopo uno scambio reciproco di ritocchi e lettere incrociate) è un passaggio cruciale. Ora saranno le banche che sostengono il project a dover riapprovare l’accordo approvato (sia scusato il gioco di parole) da Tram Spa.
Le linee 2 e 3 della tramvia sono da tempo una spina nel fianco del sindaco Renzi.
I lavori della linea 2 (da Peretola alla stazione di Santa Maria Novella) dovevano partire a maggio 2011: mille giorni a tutto gas e sarebbe finita. Ma non fu così. Dopo l’annuncio del sindaco restò solo il silenzio. Passa il tempo. Si incrina il fronte dei privati, alla Btp succede l’Impresa di Raiola, con cui Renzi si presenta - il 5 novembre 2011 - a Novoli per aprire il cantiere. "Finiremo i lavori in 960 giorni" è l’ennesimo annuncio. Ma anche stavolta, dopo l’annuncio ancora silenzio.
Intanto la crisi fa esplodere i tassi di interesse. Il piano finanziario del project deve essere ridefinito. Restano in campo tre istituti bancari: Cassa depositi e prestiti, Monte dei Paschi e Intesa San Paolo.
Il project prevede che la parte pubblica copra il 65% dei circa 400 milioni che occorrono per la tramvia (linea 2 e 3), i privati il restante 35%. Ma i privati non hanno liquidità sufficiente, devono avere i soldi in prestito dalle banche. Queste ultime chiedono ulteriori garanzie sui tempi (finanziamento per 20 anni, di durata inferiore a quella della concessione, per assicurarsi un margine nel caso la tramvia non rendesse come dovrebbe); chiedono tassi di interesse più alti per le mutate condizioni di mercato (15 milioni in più sui 160 di finanziamento); spediscono consulenti a verificare il numero di passeggeri e quindi di incassi che garantirà la tramvia, vogliono verificare se il bando di gara regionale del trasporto su gomma non infici il rendimento della futura tramvia.
Il tempo passa. C’è anche il rischio di perdere i 36 milioni di euro di contributi europei se l’opera non viene finita entro il 2015. Interviene la Regione. C’è chi accusa il Comune. Ma di fatto la partita si gioca tra i privati (il pool di imprese che deve fare i lavori) e le banche: sono questi soggetti che devono ridefinire il project.
Sul fronte bancario i soldi da prestare, alla fine, li metterà per intero (circa 150-160 milioni) la Cassa depositi e prestiti, la banca del ministero. Le altre due banche dovrebbero fare da "spalla", fornendo garanzie. Dopo l’approvazione di ieri da parte dell’assemblea dei soci, entro fine mese è prevista la delibera dei comitati delle banche. Quindi, passeranno un paio di mesi per riscrivere i contratti di finanziamento e il primo febbraio, finalmente, partiranno i lavori.
"E’ una notizia positiva. Ora bisogna aspettare il via libera dei comitati delle banche, ma di questi tempi avere un finanziamento in un project financing non è cosa da poco", conclude Filippo Bartaloni, presidente di Tram spa.

http://www.lanazione.it/firenze/cronaca/2012/11/15/802844-a-febbraio-dovrebbero-partire-i-lavori-per-la-linea-due.shtml
Torna all'inizio della Pagina

trambusfi
Oper. Spec. Circolazione (Guardablocco)

152 Messaggi

Inviato il 03/12/2012 :  20:32:06  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Tram, si riparte dai cantieri «In primavera via ai lavori»

Lo ha annunciato l'assessore Mattei: «Ad anno nuovo via ai lavori per le linee 2 e 3 (area aeroporto-stazione e area Careggi-Stazione). Niente estensione al Polo»

«Credo di poter dire che ad anno nuovo con i lavori per le linee 2 e 3 della tramvia (area aeroporto-stazione e area Careggi-Stazione) si riparte; essendo cauto si potrebbe dire a primavera». Lo ha annunciato in consiglio comunale l'assessore al traffico Massimo Mattei.
L'assessore ha spiegato che, dopo lo stop a causa delle difficoltà economiche delle precedenti società concessionarie dell'intervento, adesso si sta «affrontando, con le banche ed il nuovo concessionario, la fase del finanziamento: l'obiettivo è di definire modalità di pagamento che consentano l'erogazione di un flusso di cassa continuo, necessario a impedire l'eventualità che i cantieri possano bloccarsi», ha detto. Mattei ha anche aggiunto che, allo stato attuale, la più volte ventilata estensione della linea 2 «al polo scientifico di Sesto Fiorentino» non è ipotizzabile senza apporti di fondi da «Ue e Regione».

http://corrierefiorentino.corriere.it/firenze/notizie/cronaca/2012/3-dicembre-2012/tram-si-riparte-cantieri-in-primavera-via-lavori-2112999918722.shtml
Torna all'inizio della Pagina

Gemini76
Amministratore Delegato

Lazio
33338 Messaggi

Inviato il 03/12/2012 :  20:44:37  Guarda il profilo di  Visita il Sito di Gemini76  Rispondi Citando
Ora che Renzi ha smesso di giocare a fare l'aspirante leader di partito, potrebbe tornare a pensare a Firenze

************************
http://www.ilmondodeitreni.it

************************
Torna all'inizio della Pagina

trambusfi
Oper. Spec. Circolazione (Guardablocco)

152 Messaggi

Inviato il 13/12/2012 :  23:42:58  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Comunicato Stampa n. 81/2012

CDP, il Cda approva operazioni per circa 2 miliardi di euro

Cassa depositi e prestiti comunica che il Consiglio di amministrazione della società, riunitosi oggi sotto la presidenza di Franco Bassanini, ha approvato operazioni complessive per circa 2 miliardi di euro.

In particolare:
500 milioni di euro in favore di Autostrade per l'Italia Spa, per la costruzione della terza corsia nella tratta autostradale da 17,6 km dell’A1 compresa fra Barberino e Firenze Nord.
295 milioni di euro circa per gli investimenti di Roma Capitale, di cui circa 207 milioni sono destinati alla costruzione della linea metropolitana C e alla realizzazione di opere di ampliamento e potenziamento delle linee metropolitane B, B1, ed A.
274 milioni di euro circa per gli investimenti del Comune di Milano, di cui 194 milioni di euro destinati alla costruzione della linea 4 della metropolitana, il cui percorso riguarderà la tratta Lorenteggio – Linate.
166 milioni di euro alla società Tram di Firenze Spa per la realizzazione del sistema integrato di Tranvia nel territorio dei comuni di Firenze e Scandicci.
Infine, 760 milioni di euro circa a conferma degli impegni in favore di Brebemi Spa, per la realizzazione del collegamento autostradale a pedaggio da circa 62 km tra le città di Brescia, Bergamo e Milano.

http://www.cassaddpp.it/media/comunicati-stampa/cdp-il-cda-approva-finanziamenti-per-circa-2-miliardi-di-euro.html
Torna all'inizio della Pagina

Giovanni P
Capo Stazione

Lazio
2335 Messaggi

Inviato il 07/01/2013 :  11:03:43  Guarda il profilo di  Visita il Sito di Giovanni P  Rispondi Citando
Firenze: Ceccobao, in due anni aumenta del 50% il gradimento della tranvia. I dati dell’indagine
(FERPRESS) – Firenze, 13 DIC – La tranvia ai fiorentini piace sempre di più. A distanza di due anni dall’apertura della linea 1 Scandicci-Firenze e dalla prima indagine di gradimento, la Regione Toscana ha portato avanti una nuova rilevazione tra gli utenti.

Certo sono le solite "cavolate" ma è una buona notizia. Peccato che il 92% degli intervistati sia favorevole ad altre linee, ma le cose vadano MOLTO a rilento
Torna all'inizio della Pagina

alejandro.roma
Professional Senior(1° Aggiunto di Reparto)

Lazio
11862 Messaggi

Inviato il 07/01/2013 :  11:56:37  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Tra un mese o poco meno è fissato l'avvio dei lavori, fosse la volta buona!


***************************************
I mezzi su rotaia sono i migliori mezzi di trasporto pubblico
Torna all'inizio della Pagina

trambusfi
Oper. Spec. Circolazione (Guardablocco)

152 Messaggi

Inviato il 12/01/2013 :  23:59:43  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Beh, pochi giorni fa l'assessore Mattei ha parlato genericamente di primavera...
Torna all'inizio della Pagina

trambusfi
Oper. Spec. Circolazione (Guardablocco)

152 Messaggi

Inviato il 01/05/2013 :  14:02:50  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Tramvia, l’assessore Mattei in Consiglio: “Nuovo stop per la linea 2"

Nuovo stop per la linea 2 della tramvia. Lo ha riferito in Consiglio comunale l’assessore alla Mobilità Massimo Mattei che ha sottolineato il dispiacere “prima come cittadino, poi come imprenditore e assessore” per la situazione di stallo venutasi a creare in questi mesi a proposito dei cantieri del secondo tracciato del Sirio.

“La situazione che due mesi fa doveva cambiare in brevissimo tempo le sorti della tramvia ha subito purtroppo un nuovo stop – ha esordito Mattei, prendendo la parola di fronte ai consiglieri – Non per nostra volontà: l’amministrazione intende far partire il prima possibile gli interventi. Nonostante le nostre intenzioni, il progetto si è però arenato. In questo momento sono sopraggiunti infatti nuovi e gravi problemi economici ed Impresa Spa (l’azienda coinvolta nella messa a punto della tramvia, ndr) ha richiesto ed attivato la procedura di ristrutturazione del debito, che è un modo elegante per dire che ci sono grosse difficoltà. Rispetto quindi a due mesi fa, non ci sono novità relative alla partenza dei cantieri della seconda linea tramviaria”.

Un’odissea senza fine, insomma, che sembra impedire al Comune di individuare persino una data per il via agli interventi di costruzione del secondo percorso.

http://www.firenzepost.it/2013/04/21/la-delibera-sulla-tares-nel-consiglio-comunale-di-domani/

Ieri sulla Nazione Firenze cartacea articolo sull'argomento, di cui qualche giorno fa era comparso l'articolo qui sopra.
Ormai non siamo più il sesto o settimo paese del mondo, siamo il sesto/settimo mondo... Tralasciando l'aspetto prettamente politico, sono molto preoccupato della scelta fatta per il ministero direttamente coinvolto nella mobilità pubblica: voglio vedere come risponderà al Piemonte che ha chiesto supporto al governo centrale per la ferrovia internazionale Cuneo - Ventimiglia, da anni lasciata a sé stessa e di cui già circola l'ipotesi di chiusura...

Modificato da - trambusfi il 01/05/2013 14:06:40
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: of 17 Discussione  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Vai a:
Vai all'inizio della pagina Forum ilmondodeitreni - © Ilmondodeitreni.it 2005-2019 Antidoto.org | Brutto.it | Estela.org | Equiweb.it
Questa pagina è stata generata in0,17 secondi Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net | Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.05