Il Forum de Ilmondodeitreni.it
Il Forum de Ilmondodeitreni.it
Home | Profilo | Registrati | Discussioni attive | Utenti | Cerca | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Dimenticato la tua Password?

 Tutti i forum
 Trasporto Pubblico Locale Roma
 Metropolitana di Roma
 [ROMA] Linea C
 Nuova Discussione  Discussione Bloccata
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione
Pagina: of 113

emipaco
Amministratore(Capo Reparto Movimento)

Lazio
15530 Messaggi

Inviato il 24/09/2010 :  12:48:35  Guarda il profilo di
il logo enorme SPQR ai lati della cabina "nun se pò vede"...
per il resto piace anche a me!

colui che sorride quando le cose vanno male ha già trovato qualcuno a cui dare la colpa (Arthur Bloch)
Torna all'inizio della Pagina

n/a
deleted

3045 Messaggi

Inviato il 24/09/2010 :  13:37:43  Guarda il profilo di
Non ci sono cabine :)

"Lo sviluppo di una nazione si misura anche dallo stato della sua rete ferroviaria".
Camillo Benso Conte di Cavour
[...]"Nei casi imprevisti ogni agente, nei limiti delle proprie attribuzioni, deve provvedere usando senno e ponderatezza[...]" Regolamento d'esercizio FS
Torna all'inizio della Pagina

emipaco
Amministratore(Capo Reparto Movimento)

Lazio
15530 Messaggi

Inviato il 24/09/2010 :  14:14:14  Guarda il profilo di
si, mi sono spiegato male...
insomma, le estremità del convoglio, ecco...

colui che sorride quando le cose vanno male ha già trovato qualcuno a cui dare la colpa (Arthur Bloch)
Torna all'inizio della Pagina

fla5
Capo Stazione

756 Messaggi

Inviato il 24/09/2010 :  14:20:06  Guarda il profilo di
Se ci fate caso a destra nel vano dei primi posti che si vedono c' è uno schermo... non è un po' troppo basso (accessibile a tutti...) e non visibile da tutti?

(La fiera è innotrans?)



Modificato da - fla5 il 24/09/2010 14:22:06
Torna all'inizio della Pagina

n/a
deleted

3045 Messaggi

Inviato il 24/09/2010 :  15:36:45  Guarda il profilo di
quote:
Messaggio di fla5

(La fiera è innotrans?)



(sì)

"Lo sviluppo di una nazione si misura anche dallo stato della sua rete ferroviaria".
Camillo Benso Conte di Cavour
[...]"Nei casi imprevisti ogni agente, nei limiti delle proprie attribuzioni, deve provvedere usando senno e ponderatezza[...]" Regolamento d'esercizio FS
Torna all'inizio della Pagina

Gamla Stan
Tecnico Circolazione (Capo Squadra Deviatori)

Lombardia
496 Messaggi

Inviato il 24/09/2010 :  21:56:11  Guarda il profilo di
In fotografia gli interni mi sembrano claustrofobici. Poi dal vivo mi immagino che l'efetto sarà diverso.
Torna all'inizio della Pagina

alejandro.roma
Professional Senior(1° Aggiunto di Reparto)

Lazio
13093 Messaggi

Inviato il 24/09/2010 :  22:24:33  Guarda il profilo di
Leggendo le misure non è così ristretto come può sembrare.


***************************************
I mezzi su rotaia sono i migliori mezzi di trasporto pubblico
Torna all'inizio della Pagina

Marzio Montebello
Capo Stazione

2000 Messaggi

Inviato il 24/09/2010 :  23:25:17  Guarda il profilo di
Naturale. La sagoma è quella metropolitana, da 2.850 mm.
Comunque per la precisione, oltre a non esserci la cabina, quello SPQR non è un "logo" bensì uno stemma (comunale, almeno per ora).

Torna all'inizio della Pagina

Giovanni P
Capo Stazione

Lazio
2338 Messaggi

Inviato il 25/09/2010 :  11:07:46  Guarda il profilo di  Visita il Sito di Giovanni P
A me sinceramente esteticamente mi fanno schifo questi treni: avrei preferito quelli tipo Copenaghen, Milano, Brescia, ma evidentemente quei frontali sono per le metro a sezione 2,650 m.
Ma il mio come dico è un giudizio estetico!
Torna all'inizio della Pagina

n/a
deleted

3045 Messaggi

Inviato il 25/09/2010 :  11:17:33  Guarda il profilo di
Io mi rimando qualunque giudizio a quando ci sono salito sopra. Anche a me comunque i frontali non mi piacciono avrei preferito qualcosa stile CAF...

"Lo sviluppo di una nazione si misura anche dallo stato della sua rete ferroviaria".
Camillo Benso Conte di Cavour
[...]"Nei casi imprevisti ogni agente, nei limiti delle proprie attribuzioni, deve provvedere usando senno e ponderatezza[...]" Regolamento d'esercizio FS
Torna all'inizio della Pagina

n/a
deleted

3045 Messaggi

Inviato il 25/09/2010 :  18:53:01  Guarda il profilo di
(OMNIROMA) Roma, 25 set - "Con nota consegnata a Roma Metropolitane in data 20 settembre le imprese che hanno in corso di realizzazione la linea C (Astaldi - Vianini - Lega Cooperative e Ansaldo) hanno formalmente manifestato la loro disponibilità a 'contribuire all'investimento per il completamento della linea C con un significativo apporto di capitale privato'. Roma Metropolitane ha prontamente inoltrato tale nota delle imprese all'Amministrazione, chiedendo e ricevendo a sua volta l'autorizzazione a procedere alle successive fasi procedurali". Lo comunica il Campidoglio. "Ringrazio le imprese dell'Ati - ha detto poi il sindaco Alemanno - responsabili dei lavori in corso per la realizzazione della Metro C per la disponibilità che hanno dimostrato nel contribuire all'investimento per il completamento di questa importante linea metropolitana". La gara d'appalto europea per la Linea C svolta nel 2005 ha avuto per oggetto l'intera linea, affidando a Contraente Generale (in base alla 'Legge Obiettivo') la progettazione definitiva ed esecutiva e la realizzazione della nuova linea da Pantano a Prati, con la possibilità di estensione sino a Grottarossa. Nel luglio scorso il Cipe ha deliberato il finanziamento della tratta San Giovanni-Colosseo, completando la copertura effettiva dei costi dell'opera dal capolinea di Monte Compatri al Colosseo. Della tratta restante, dal Colosseo a Prati, al momento è finanziata la sola attività di progettazione definitiva. "E la situazione economico - finanziaria del Paese e la scarsità di risorse per le opere pubbliche - dicono dal Campidoglio - ha ormai assunto evidenza cronica. 'Consapevoli della scarsità delle risorse pubbliche disponibili e dell'interesse delle amministrazioni pubbliche a considerare forme di partenariato pubblico privato', hanno scritto le imprese di Metro C, 'le società costituenti l'ATI, con l'adesione di Metro C S.c.p.A., si dichiarano disponibili a realizzare la Tratta T2 in regime di concessione di costruzione e gestione, contribuendo all'investimento con un significativo apporto di capitale privato'. In cambio del contributo all'investimento finanziario Metro C assumerebbe, a fronte del pagamento di un canone, il 'rischio di disponibilità' in fase di esercizio della linea". "La proposta - prosegue la nota - comprende, oltre all'affidamento della concessione di costruzione e gestione della Tratta T2, l'affidamento alle medesime Imprese della concessione di gestione delle tratte già in corso di realizzazione, a partire dalla tratta Monte Compatri/Pantano-Parco di Centocelle. Ciò per assicurare la necessaria unicità di gestione dell'infrastruttura. Tale concessione di gestione sarebbe in capo a 'un apposito Soggetto giuridico nel quale avrà un ruolo prioritario, relativamente a tali attività, il Socio Ansaldo-STS'. Ottenuta l'autorizzazione dell'Amministrazione Comunale, Roma Metropolitane ha già risposto alle imprese confermando l'interesse per quanto asserito e chiedendo quindi la presentazione di una proposta compiutamente articolata che oltre a tutta la documentazione normativamente prevista accluda anche un dettagliato piano economico - finanziario che individui gli Istituti di credito che erogheranno i finanziamenti e l'ammontare delle risorse che i privati metteranno a disposizione per completare la linea, il cui fabbisogno per arrivare da Colosseo a Prati è di circa 1,2 miliardi. Entro 90 giorni è attesa la presentazione da parte delle imprese di tutta la documentazione".

"Lo sviluppo di una nazione si misura anche dallo stato della sua rete ferroviaria".
Camillo Benso Conte di Cavour
[...]"Nei casi imprevisti ogni agente, nei limiti delle proprie attribuzioni, deve provvedere usando senno e ponderatezza[...]" Regolamento d'esercizio FS
Torna all'inizio della Pagina

Kikko90
Ausiliario

70 Messaggi

Inviato il 25/09/2010 :  20:48:24  Guarda il profilo di
Allora, a livello estetico mi piacciono molto (anche se avrei qualcosa da ridire in merito se confrontati con altri convogli di ANSALDO e CAF):

- Mi fa piacere che hanno adottato le sedie come quelle dei MB e non quelle lineari dei CAF, anche perché con queste non hai scuse di ingombro (rispetto a quelle dei CAF), però lo spazio sotto di esse non mi sarebbe dispiaciuto (quando salgo sulla METRO A lo zainetto che porto sempre appresso lo metto sotto di essa come bagagliaio). Comunque sul modellino erano di colore diverso (http://static.blogo.it/06blog/metrocinterni.jpg);

- I monitor a lato (nelle colonnine) anziché al centro non è certo stata una buona idea (considerando il fatto che nemmeno si trovano in tutte le colonnine ma solo sulla metà di esse), progettazione adottata anche dai Meneghini della METRO di Milano. Sono più scomodi da notare, questo è ovvio, ma se l'unica alternativa a quei monitor è solo l'annuncio vocale (dato che nemmeno i display orizzontali di indicazione fermata come i CAF sono presenti), c'è proprio una discriminazione per chi ha problemi di udito (persone sordomute o sorde). In ogni caso i monitor centrali aggiuntivi possono anche metterli in un secondo momento;

- Le colonnine, beh, per il passeggero seduto a lato è un lusso (può appoggiare la testa per riposare e dormire senza provocare disturbo agli altri passeggeri), e non c'è coinvolgimento tra passeggeri in piedi e seduti, ma questo da rivalutare quando ci si salirà!

- Riprendendo il discorso dei display orizzontali, beh, anche quelli si potranno mettere in un secondo momento (come quelli sul Copenhagen per esempio);

- Il vetro del belvedere ai lati anteriori e posteriori del convoglio potevano farli anche più grandi, ma ormai non si può fare più niente!

Comunque alla fine questi treni mi piacciono, anche se c'è da aggiungere qualcosa per renderli veramente completi. :)

Modificato da - Kikko90 il 25/09/2010 20:49:43
Torna all'inizio della Pagina

emipaco
Amministratore(Capo Reparto Movimento)

Lazio
15530 Messaggi

Inviato il 28/09/2010 :  09:56:32  Guarda il profilo di
quote:
Messaggio di Marzio Montebello

quello SPQR non è un "logo" bensì uno stemma (comunale, almeno per ora).


magari non mi sono spiegato, non contesto lo stemma comunale, che mi piace, ma la sua dimensione ipertrofica!

colui che sorride quando le cose vanno male ha già trovato qualcuno a cui dare la colpa (Arthur Bloch)
Torna all'inizio della Pagina

Giancarlo Giacobbo
Professional Senior(1° Aggiunto di Reparto)

Lazio
8103 Messaggi

Inviato il 28/09/2010 :  17:35:37  Guarda il profilo di
Effettivamente anche a me sembra di dimensioni esagerate. Chissà che sui mezzi di serie siano più piccoli.

Giancarlo
Torna all'inizio della Pagina

Kikko90
Ausiliario

70 Messaggi

Inviato il 28/09/2010 :  18:24:56  Guarda il profilo di
quote:
Messaggio di Kikko90

Allora, a livello estetico mi piacciono molto (anche se avrei qualcosa da ridire in merito se confrontati con altri convogli di ANSALDO e CAF):

- Mi fa piacere che hanno adottato le sedie come quelle dei MB e non quelle lineari dei CAF, anche perché con queste non hai scuse di ingombro (rispetto a quelle dei CAF), però lo spazio sotto di esse non mi sarebbe dispiaciuto (quando salgo sulla METRO A lo zainetto che porto sempre appresso lo metto sotto di essa come bagagliaio). Comunque sul modellino erano di colore diverso (http://static.blogo.it/06blog/metrocinterni.jpg);

- I monitor a lato (nelle colonnine) anziché al centro non è certo stata una buona idea (considerando il fatto che nemmeno si trovano in tutte le colonnine ma solo sulla metà di esse), progettazione adottata anche dai Meneghini della METRO di Milano. Sono più scomodi da notare, questo è ovvio, ma se l'unica alternativa a quei monitor è solo l'annuncio vocale (dato che nemmeno i display orizzontali di indicazione fermata come i CAF sono presenti), c'è proprio una discriminazione per chi ha problemi di udito (persone sordomute o sorde). In ogni caso i monitor centrali aggiuntivi possono anche metterli in un secondo momento;

- Le colonnine, beh, per il passeggero seduto a lato è un lusso (può appoggiare la testa per riposare e dormire senza provocare disturbo agli altri passeggeri), e non c'è coinvolgimento tra passeggeri in piedi e seduti, ma questo da rivalutare quando ci si salirà!

- Riprendendo il discorso dei display orizzontali, beh, anche quelli si potranno mettere in un secondo momento (come quelli sul Copenhagen per esempio);

- Il vetro del belvedere ai lati anteriori e posteriori del convoglio potevano farli anche più grandi, ma ormai non si può fare più niente!

Comunque alla fine questi treni mi piacciono, anche se c'è da aggiungere qualcosa per renderli veramente completi. :)


P.S. e certamente non posso nemmeno lamentarmi... nella periferia compresa tra Pantano e Parco di Centocelle ci siamo evoluti alla grande (compreso di convoglio) :)
quote:
PRIMA


quote:
DOPO


Torna all'inizio della Pagina
Pagina: of 113 Discussione  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Discussione Bloccata
Vai a:
Vai all'inizio della pagina Il Forum de Ilmondodeitreni.it - © Ilmondodeitreni.it 2005-2023 Antidoto.org | Brutto.it | Estela.org | Equiweb.it
Questa pagina è stata generata in0,12 secondi Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net | Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.05