Forum ilmondodeitreni
Forum ilmondodeitreni
Home | Profilo | Registrati | Discussioni attive | Utenti | Cerca | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Dimenticato la tua Password?

 Tutti i forum
 Materiale Rotabile
 Automotrici Elettriche / Termiche
 addio elettromotrici....
 Nuova Discussione  Discussione Bloccata
 Versione Stampabile
Autore Discussione  

vittorio barbieri
Ausiliario

26 Messaggi

Inviato il il 26/03/2011 :  09:13:30  Guarda il profilo di
Come già comunicato sul sito di adriavapore, le elettromotrici Ale540.022+Le540.001 saranno destinate molto presto alla demolizione.
Da aggiungere purtroppo, anche la presenza del locomotore D341.2027, che seguirà lostesso destino.
Il tutto NEL PIU' ASSOLUTO SILENZIO E CLAMORE.
A differenza di altro......
Saluti a tutti
Vittorio.

marchetti625
Dirigente Movimento Operatore

Lazio
3494 Messaggi

Inviato il 26/03/2011 :  09:58:53  Guarda il profilo di
Caro Vittorio,veramente ero convinto che tale materiale fosse da tempo in ASSET. Quali iniziative avevate intrapreso all'epoca per la salvaguardia di questo materiale?

Un saluto Max RTVT
Torna all'inizio della Pagina

Giancarlo Giacobbo
Professional Senior(1° Aggiunto di Reparto)

Lazio
8033 Messaggi

Inviato il 26/03/2011 :  10:05:33  Guarda il profilo di
Una volta tanto sono d'accordo con Massimiliano, quando un mezzo si sta avviando verso la fine della sua carriera se c'è un interesse alla sua conservazione ci si mobilita. Le associazioni servono anche per questo non solo a criticare e a gufare su quello che fanno gli altri.

Giancarlo
Torna all'inizio della Pagina

marchetti625
Dirigente Movimento Operatore

Lazio
3494 Messaggi

Inviato il 26/03/2011 :  10:49:20  Guarda il profilo di
Ehicome sarebbe a dire"che una volta tanto sei d'accordo con me"?"sempre!(Beh,quasi va!)

Per rifare i "semi seri" A parte il fatto che il Museo Ferroviario di Trieste ne ha di simili e forse pure(strutturalmente meglio messe)e premesso che ragionando,anzi,con la sensibilità degli appassionati è sempre un dispiacere quando un rotabile si avvia alla demolizione...,c'è tuttavia osservare:

1) si tratta di rotabili costruiti nel dopo guerra con un sistema a struttura scatolare che nel tempo si è rivelato particolarmente sensibile a fenomeni importanti di corrosione. Questo riguarda Aln 773,altri gruppi e lo stesso ETR 300. Quindi un recupero e conseguente risanamento della cassa è oneroso e di dubbia durata...

2)occorre tenere presente la possibile presenza di amianto nella struttura e ulteriori costi per la bonifica.

3) Le elettromotrici di Rimini me le sono viste bene e fotografate...di buchi ce ne sono veramente tanti,speecie nel sottocassa...

4) Per il D 341,visto che era stato decoibentato si sarebbe potuto fare molto...per esempio ricostruirlo. I pezzi non mancavano e la vicinanza delle officine OGR anche! Forse qualche iniziativa mirata da parte dell 'Associazione...per esempio "olio di gomiti" perchè se ci si fosse fatto qualcosa di visibile pure solo esteticamente...chissà,forse la sorte poteva essere diversa...

Max RTVT
Torna all'inizio della Pagina

Gemini76
Amministratore Delegato

Lazio
33883 Messaggi

Inviato il 27/03/2011 :  23:09:27  Guarda il profilo di  Visita il Sito di Gemini76
Secondo il testo Rotabili Storici (del 2002) la ALe 540.022 risulta distaccata Rimini ma atta al servizio,mentre la Le 540.001 risulta non atta al servizio. Forse potrebbe dispiace per Le 540, di ALe 540 ci sono la 010 e la 030 del Museo di Trieste C.M. che mi semrba tra l'altro siano da un pò di tempo ferme. Per il D341, per quanto pezzo unico,suppongo abbia ragione Massimiliano,anche perchè io non credo che Trenitalia si diverta a fare i dispetti alle associazioni o Moretti si svegli la mattina e decida cosa buttare...se quel mezzo era inattivo da tempo e non c'era dietro alcun progetto è probabile che Trenitalia abbia deciso di difarsene.
Magari onde evitare che arrivasse ASL o altro a contestargli l'abbandono di un "rifuto speciale"

************************
http://www.ilmondodeitreni.it

************************
Torna all'inizio della Pagina

Giancarlo Giacobbo
Professional Senior(1° Aggiunto di Reparto)

Lazio
8033 Messaggi

Inviato il 28/04/2011 :  12:44:07  Guarda il profilo di
Massimiliano ha ragione quando dice che c'è chi si accorge di un qualcosa solo quando questo viene avviato alla demolizione. Se il D341 sono anni che si trova abbandonato in quel sito, e visto che i ricambi non mancano, possibile che a nessuno di quelli che frequentano quel posto non sia mai venuto in mente un progetto di recupero momentaneamente anche solo estetico? La levata di scudi c'è solo dopo? Quanti mezzi hanno restaurato quei signori? O sono solo capaci di crticare l'operato delle altre associazioni che si danno da fare mentre loro fanno solo chiacchere?
Continuassero pure a chiudere la stalla solo dopo che i buoi sono scappati, dando poi la colpa ad altri.

Giancarlo
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione  
 Nuova Discussione  Discussione Bloccata
 Versione Stampabile
Vai a:
Vai all'inizio della pagina Forum ilmondodeitreni - © Ilmondodeitreni.it 2005-2019 Antidoto.org | Brutto.it | Estela.org | Equiweb.it
Questa pagina è stata generata in0,08 secondi Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net | Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.05