Forum ilmondodeitreni
Forum ilmondodeitreni
Home | Profilo | Registrati | Discussioni attive | Utenti | Cerca | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Dimenticato la tua Password?

 Tutti i forum
 Modellismo e simulazione
 Treni in Scala N
 Moduli
 Nuova Discussione  Discussione Bloccata
 Versione Stampabile
Autore Discussione  

n/a
deleted

3045 Messaggi

Inviato il il 08/12/2009 :  20:39:14  Guarda il profilo di
In modellismo esistono diversi standard per fare i moduli. Tralasiando quelli che non rispettono nesusno standard. Ci sono molti standard per i moduli per poter essere accoppiati in manifestazioni e altro. Ad esempio in italia abbiamo la FIMF (Federazione Italiana Modellisti Ferroviari) mentre in europa abbiamo la FREMO (Freundeskreis Europäischer Modellbahner). Questi sono i moduli che si sentono di più.

Ne esistono altri? Voi che moduli avete fato? Quali sono i vantaggi e i svantaggi? Insomma ditemi voi che fate

"Lo sviluppo di una nazione si misura anche dallo stato della sua rete ferroviaria".
Camillo Benso Conte di Cavour
[...]"Nei casi imprevisti ogni agente, nei limiti delle proprie attribuzioni, deve provvedere usando senno e ponderatezza[...]" Regolamento d'esercizio FS

Gemini76
Amministratore Delegato

Lazio
33367 Messaggi

Inviato il 08/12/2009 :  21:17:11  Guarda il profilo di  Visita il Sito di Gemini76
I miei moduli non sono standard, am in abse allo spazio che ho e alle...tavole trovate da castrorama! eheheh

************************
http://www.ilmondodeitreni.it

************************
Torna all'inizio della Pagina

n/a
deleted

1306 Messaggi

Inviato il 09/12/2009 :  10:34:10  Guarda il profilo di
Nemmeno i miei. Per me stesso avevo progettato moduli specifici, per il "progetto Veneta" ci eravamo messi d'accordo fra noi per avere le stesse testate (hanno adottato il mio disegno perchè solo io avevo già fatto roba modulare ) ma nulla più. Se uno è in casa sua e i moduli gli servono solo per comodità costruttive e (soprattutto!) manutentive, allora può studiarseli a tavolino e dare loro la forma migliore per le proprie esigenze.
Torna all'inizio della Pagina

eziomazz
Ausiliario

Friuli-Venezia Giulia
10 Messaggi

Inviato il 14/12/2009 :  22:34:39  Guarda il profilo di
Nel modulare l'importante è farsi delle interfacce a "norma" con chi si deve interfacciare.
Nella scala N le norme che hanno preso piede sono quelle studiate e da anni pubblicate sul sito dell'ASN, Associazione Amici Scala N, collaudate anche da anni a livello internazionale che permettono il collegamento con moduli di altre associazioni di altre nazioni. Poi sono nate anche le FREMO per la N.

Ezio
Torna all'inizio della Pagina

n/a
deleted

3045 Messaggi

Inviato il 14/12/2009 :  23:02:52  Guarda il profilo di
Uhmmm allora devo andare a sbirciare quelli del ASN e vedere se fanno al caso mio ! Grazie!

{ Devo dire che io cerco delle norme meccaniche/elettriche, le norme stilistico che dicono che il plastico deve avere X linee e fatte come sinceramente non mi piacciono...

Ad esempio le norme FIMF ( mi pare ) escludono un plastico DD + LL visto che prevedono una linea principale a doppio binario più una eventuale linea a binario singolo. Nessun binario a scartamento ridotto o peggio una seconda linea a doppio binario ( il caso della DD + LL appunto )...

"Lo sviluppo di una nazione si misura anche dallo stato della sua rete ferroviaria".
Camillo Benso Conte di Cavour
[...]"Nei casi imprevisti ogni agente, nei limiti delle proprie attribuzioni, deve provvedere usando senno e ponderatezza[...]" Regolamento d'esercizio FS

Modificato da - n/a il 14/12/2009 23:05:31
Torna all'inizio della Pagina

Giancarlo Giacobbo
Professional Senior(1° Aggiunto di Reparto)

Lazio
8003 Messaggi

Inviato il 14/12/2009 :  23:35:54  Guarda il profilo di
Le norme FIMF dicono quello per quanto concerne la possibilità di accoppiare moduli fatti da altri con quelli fatti da te. Ma se te ne infischi della possibilità di portare i tuoi moduli presso altri con cui accoppiarli, puoi realizzarteli come vuoi e con sopra tutti i binari che vuoi.

Giancarlo
Torna all'inizio della Pagina

n/a
deleted

3045 Messaggi

Inviato il 15/12/2009 :  03:52:24  Guarda il profilo di
Questo discorso vale anche per la linea a binario singolo. Perché quella prevederla e un eventuale doppia linea no?

Se io mi voglio interfacciare con un plastico sconosciuto, secondo me, saro' poi io al momento di inerfacciarmi a decidere quale delle due linee ( per lo piu la storica ) "allineare" al resto del "mondo", non lo vedo un grande problema...

"Lo sviluppo di una nazione si misura anche dallo stato della sua rete ferroviaria".
Camillo Benso Conte di Cavour
[...]"Nei casi imprevisti ogni agente, nei limiti delle proprie attribuzioni, deve provvedere usando senno e ponderatezza[...]" Regolamento d'esercizio FS
Torna all'inizio della Pagina

eziomazz
Ausiliario

Friuli-Venezia Giulia
10 Messaggi

Inviato il 15/12/2009 :  22:36:52  Guarda il profilo di
quote:
Messaggio di Razziatore

Questo discorso vale anche per la linea a binario singolo. Perché quella prevederla e un eventuale doppia linea no?

Se io mi voglio interfacciare con un plastico sconosciuto, secondo me, saro' poi io al momento di inerfacciarmi a decidere quale delle due linee ( per lo piu la storica ) "allineare" al resto del "mondo", non lo vedo un grande problema...



Basta fare un modulo di interfaccia norme FIMF/ASN/etc e le proprie.
Basta studiare bene il sistema per evnutali segnali di blocco.
Le norme ASN prevedono infatti linea a doppio binario, ma un modellista di Trieste sta costruendo un bel modulo ad un binario e poichè sarebbe un peccato lasciarlo a casa abbiamo studiato due modulini di interfaccia per poterlo connettere ai moduli a norma con linea a duppio binario: dopotutto in realtà esiste la banalizzazione della linea o linee a doppio binario che poi diventano a binario unico.
Ciao

Ezio
Torna all'inizio della Pagina

n/a
deleted

3045 Messaggi

Inviato il 16/12/2009 :  01:23:16  Guarda il profilo di
quote:
Messaggio di eziomazz
Basta fare un modulo di interfaccia norme FIMF/ASN/etc e le proprie.
Basta studiare bene il sistema per evnutali segnali di blocco.


Anch'io pensavo di fare un modulo di addattamento. A tale proposito pero' mi preocucpa una cosa. I moduli ASN, da quel che ho capito, sono in analogico, dico bene? Questo sarebbe un problema non da poco visto che io vorrei creare plastici in digitale ( e avere macchine digitali...

quote:
abbiamo studiato due modulini di interfaccia per poterlo connettere ai moduli a norma con linea a duppio binario: dopotutto in realtà esiste la banalizzazione della linea o linee a doppio binario che poi diventano a binario unico.
Ciao



Una spece di bivio insomma ( uhm in effetti non so se RFI considera questi posti, bivi, PC o quello che è ) solo che per quanto riguarda il mio plastico della DD dovrei fare ben 4 bivi 2 lato LL e 2 lato DD.

Pero' potrebbe essere interessante

"Lo sviluppo di una nazione si misura anche dallo stato della sua rete ferroviaria".
Camillo Benso Conte di Cavour
[...]"Nei casi imprevisti ogni agente, nei limiti delle proprie attribuzioni, deve provvedere usando senno e ponderatezza[...]" Regolamento d'esercizio FS

Modificato da - n/a il 16/12/2009 01:24:53
Torna all'inizio della Pagina

eziomazz
Ausiliario

Friuli-Venezia Giulia
10 Messaggi

Inviato il 16/12/2009 :  21:44:29  Guarda il profilo di
Bhè sì, le norme ASN sono per l'analogico, ma si è visto anche un modulo misto con linea passante e raccordo industriale in Digitale ovviamente isolato.
Penso però che i due sistemi possano coesistere nel senso: se pensato per l'analogico, ma poi aliemnatto con sistema digitale ecco che tutto diventa digitale. Nel sistema analogico gira tutto, in quello digitale i miei mezzi non ce li metto proprio...;-))

Ezio
Torna all'inizio della Pagina

n/a
deleted

3045 Messaggi

Inviato il 17/12/2009 :  01:17:57  Guarda il profilo di
Devo leggermi bene le norme ASN. Appena ho un po' di tempo ( mi sa che mi sono trovato cosa leggere sul treno per Torino hihhii ) le studio per bene.

Poi io ho strane idee... non voglio neache fare un plastico digitale ma un plastico [omissis]

"Lo sviluppo di una nazione si misura anche dallo stato della sua rete ferroviaria".
Camillo Benso Conte di Cavour
[...]"Nei casi imprevisti ogni agente, nei limiti delle proprie attribuzioni, deve provvedere usando senno e ponderatezza[...]" Regolamento d'esercizio FS
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione  
 Nuova Discussione  Discussione Bloccata
 Versione Stampabile
Vai a:
Vai all'inizio della pagina Forum ilmondodeitreni - © Ilmondodeitreni.it 2005-2019 Antidoto.org | Brutto.it | Estela.org | Equiweb.it
Questa pagina è stata generata in0,11 secondi Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net | Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.05