Forum ilmondodeitreni
Forum ilmondodeitreni
Home | Profilo | Registrati | Discussioni attive | Utenti | Cerca | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Dimenticato la tua Password?

 Tutti i forum
 Modellismo e simulazione
 Treni in Scala N
 LA LINEA AEREA IN SCALA N
 Nuova Discussione  Discussione Bloccata
 Versione Stampabile
Autore Discussione  

alessandro ts
Ausiliario

Friuli-Venezia Giulia
21 Messaggi

Inviato il il 14/11/2009 :  15:23:13  Guarda il profilo di
l'elemento a cui bisogna prestare maggiore attenzione nella costruzione di una linea aerea il filo di contatto.Questo dev'essere molto sottile e sopratutto perfettamente tesato tra palo e palo,anche in curva.Non vi nulla di piu'antiestetico di una catenaria grossa o mal fatta da appesantire lo sguardo .Teniamo conto di una cosa ....che non necessario che il filo sia incurvato per seguire le curve ; teniamo conto di una cosa che in piccolo si usano curve molto piu' strette del valore in scala,ma anche i pantografi dei modelli di treni sono dotati di striscianti molto piu' larghi di quelli che dovrebbero essere se fossero in scala perfetta .Questo errore necessario per la sicura marcia dei locomotori .Questa tabella indica la distanza dei pali nelle varie curvature
r 36 dist 17,0 scala HO 13,2 scala N
r 40 dist 17,9 scala HO 13.9 scala N
r 45 dist 19,0 scala HO 14.7 scala N
r 50 dist 20.0 scala HO 15.5 scala N
r 60 dist 21.9 scala HO 17.0 scala N
r120dist 31.0 scala HO 24.0 scala N

con questi valori il nostro filo di contatto rimarra' all'interno del nostro pantografo .
Per quanto riguarda la catenaria a mio avviso sarebbe meglio autocostruirsela .Dopo aver sistemato i pali nelle opportune posizioni ,si installa il filo di contatto tenendolo teso alle estremita'quindi saldiamolo ai tiranti dei pali ,ultimata una tratta installiamo anche la fune portante e i pendini .Un mio consiglio da modellista quello di usare filo di rame rigido da 0.5-0.6 mm (nella realta' il filo di contatto ha un diametro di 11,80 mm i pendini hanno invece un diametro di 5 mm mentre la distanza dei pali in rettilineo e' di 50 metri)
Un discorso a parte va alla scala N qui la autocostruzione diventa un po' piu' difficile viste le dimensioni ma si puo' optare per una palificazione del tipo austriaca o tedesca .Notare bene che lo spazio tra binario e linea di contatto e di soli 5 cm E per finire volevo ricordarvi che in rettilineo il filo di contatto non posto sull'asse del binario ma ha un andamento a zig zag con una escursione di 20 cm per parte scala 1:1 tale distribuzione non rettilinea ha lo scopo di procurare ai pantografi un'usura uniforme su tutta la superficie dello strisciante questo zig zag ottenuto alternando a ogni palo la posizione del tirante .Il tirante prima posto prima dell'asse del binario poi e posto dopo l'asse del binario .Dimenticavo un consiglio da modellista se vi costruite la linea aerea fatela prima su una dima (filo di contatto, pendini ,fune portante )vedrete la differenza e .........i .....

ciao ALESSANDRO
SOCIO FONDATORE DEL MUSEO FERROVIARIO DI TRIESTE CAMPO MARZIO

n/a
deleted

1306 Messaggi

Inviato il 14/11/2009 :  22:38:43  Guarda il profilo di
Cinque centimetri fra binario e filo? Troppo facile! Se va bene, ci sono 37,5 mm, che gi corrispondono a 6 m.
Io ho usato per il mio "plastico da collaudi" una sospensione semplice, i tedeschi la chiamano tragseilarme Fahrleitung. Qui:
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/de/d/d0/Werksbahn_poppendorf.jpg
ne trovi un esempio vero.
E aggiungiamo: se il plastico modulare, usate un filo continuo per ogni modulo!

Modificato da - n/a il 14/11/2009 22:40:02
Torna all'inizio della Pagina

eziomazz
Ausiliario

Friuli-Venezia Giulia
10 Messaggi

Inviato il 16/12/2009 :  21:53:33  Guarda il profilo di
....concordo con freelance sulla distanza filo e piano del ferro in scala n. per semplicit io l'ho portata a 38mm.
Per fare la catenaria ho usato del filo elastico, prendendo spunto dal numero di giugno di TTM.L consgliano il filo della Essebiemme, ma io ho trovato un filo in merceria che, anche se di colore chiaro, molto sottile e permette una resa estetica favolosa. Quasi non ci sono pi problemi per intervenire sui rotabili in caso di svii.
Un solo difetto: tanto sottile che a volte non ci si accorge della sua presenza e se agganciandola si tira troppo..........bisogna riparare al danno.....ma cosa facilissima......cos addio saldatore per la catenaria.
Se mi date una dritta posso postare una foto.

Ezio
Torna all'inizio della Pagina

n/a
deleted

3045 Messaggi

Inviato il 17/12/2009 :  01:14:18  Guarda il profilo di
quote:
Messaggio di eziomazz

Se mi date una dritta posso postare una foto.



Su come postare foto? Vai nella sezione tecnica e ci sta un mio tutorial. Magari posta anche le foto ( o se hai lo scanner scanziona ) l'articolo in questione. Io avevo pensato di uare del filo da cucito ( nero ovviamente ).

"Lo sviluppo di una nazione si misura anche dallo stato della sua rete ferroviaria".
Camillo Benso Conte di Cavour
[...]"Nei casi imprevisti ogni agente, nei limiti delle proprie attribuzioni, deve provvedere usando senno e ponderatezza[...]" Regolamento d'esercizio FS
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione  
 Nuova Discussione  Discussione Bloccata
 Versione Stampabile
Vai a:
Vai all'inizio della pagina Forum ilmondodeitreni - © Ilmondodeitreni.it 2005-2019 Antidoto.org | Brutto.it | Estela.org | Equiweb.it
Questa pagina stata generata in0,09 secondi Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net | Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.05