Forum ilmondodeitreni
Forum ilmondodeitreni
Home | Profilo | Registrati | Discussioni attive | Utenti | Cerca | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Dimenticato la tua Password?

 Tutti i forum
 Modellismo e simulazione
 Treni in Scala N
 che scala scelgo ????
 Nuova Discussione  Discussione Bloccata
 Versione Stampabile
Autore Discussione  

alessandro ts
Ausiliario

Friuli-Venezia Giulia
21 Messaggi

Inviato il il 14/11/2009 :  15:20:43  Guarda il profilo di
Il materiale ferroviario è raggruppato in diverse scale: le scale H0 ed N sono le più utilizzate, seguono la scala 1, 0 ,Z. La scala H0 è quella che ha dato il maggiore contributo allo sviluppo del fermomodellismo dopo il secondo conflitto mondiale. Questa scala è la più apprezzata per il buon compromesso che raggiunge tra fedeltà di riproduzione e spazio necessario per la costruzione di un impianto. Da ricordare, la scala H0 ha un rapporto di 1:87 con un scartamento di 16,5 mm, mentre la scala N ha un rapporto di 1:160 con scartamento di 9 mm. La scala 1 ha un rapporto di 1:32 con uno scartamento di 45mm, la scala 0 ha un rapporto di 1:45 con uno scartamento di 32mm, la scala Z ha un rapporto di 1:220 con uno scartamento di 6,5mm.
Come già detto la scala H0 è la piu' diffusa ed è tra l'altro l'unica scala dove compaia un buon numero di modelli italiani.

LA SCELTA TRA LE VARIE SCALE
Un ferromodellista prima di costruire un plastico deve sapere quanto spazio ha a disposizione per una scelta appropriata della scala. Per esempio in un metro di binario in scala HO possiamo comporre un treno di 3 carrozze mentre in scala N in appena 75 centimetri possiamo preparare un convoglio di 5 carrozze: con questo riferimento spero che avete capito dove voglio arrivare. Lo spazio è veramente importante nella realizzazione del plastico... basti pensare ai raggi di curvatura in H0, nella quale il raggio minimo è di 40 cm mentre in N il raggio minimo è di 22cm. Facciamo un esempio banale: un plastico di dimensioni 300x150 cm in H0 con tracciato a doppio binario e due stazioni: il tutto risulterà molto soffocato con curve molto chiuse a differenza della scala N dove il tutto risulterà molto aperto con curve molto dolci e piu ampie.

IL MATERIALE
Oggi giorno si trovano varie marche per il modellismo ferroviario come LIMA, ROCO, FLEISCHMANN, ARNOLD ecc. La scelta dei materiali per la realizzazione del plastico sta nella scelta del tipo di ferrovia che interessa realizzare. Ogni modellista deve domandarsi quali siano i propri gusti: se preferisce una ferrovia di montagna, moderna, antica, se di grande importanza o secondaria, le epoche... e il ripo di trazione... vapore, elettrico, alta velocità.

LA REALIZZAZIONE DEL TRACCIATO
La realizzazione di un tracciato può esser copiato dall'originale, come può esser fatto di immaginazione... il tutto dipende dalla fantasia del modellista. Dopo questa breve introduzione al modellismo ferroviario il mio consiglio è quello di acquistare dei manuali per realizzare i plastici dai binari alla linea elettrica, dai semafori ai segnali in linea, dalle stazioni al paesaggio .

ciao ALESSANDRO
SOCIO FONDATORE DEL MUSEO FERROVIARIO DI TRIESTE CAMPO MARZIO

CeSMoT
Amministratore(Capo Reparto Movimento)

Lazio
965 Messaggi

Inviato il 14/11/2009 :  20:18:05  Guarda il profilo di  Visita il Sito di CeSMoT
Si, ma Lima ora è Hornby.
Per la HO italiana ci son ottime produzioni Oskar e Vitrains

*CeSMoT - Centro Studi Sulla Mobilità e i Trasporti*
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione  
 Nuova Discussione  Discussione Bloccata
 Versione Stampabile
Vai a:
Vai all'inizio della pagina Forum ilmondodeitreni - © Ilmondodeitreni.it 2005-2019 Antidoto.org | Brutto.it | Estela.org | Equiweb.it
Questa pagina è stata generata in0,08 secondi Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net | Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.05