Il Forum de Ilmondodeitreni.it
Il Forum de Ilmondodeitreni.it
Home | Profilo | Registrati | Discussioni attive | Utenti | Cerca | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Dimenticato la tua Password?

 Tutti i forum
 Trasporto Pubblico Locale Roma
 Metropolitana di Roma
 [ROMA] Linea B e diramazione B1
 Nuova Discussione  Discussione Bloccata
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione
Pagina: of 100

Luca -RM
Capo Stazione

1411 Messaggi

Inviato il 22/05/2012 :  16:48:44  Guarda il profilo di
Ci sono alcune affermazioni nei post precedenti che contesto:

1) "se Roma avesse un servizio di trasporto notturno fatto bene, la gente lo userebbe"
--> Non c'è altra città italiana che ha un servizio notturno esteso e frequentato come a Roma, le vetture in direzione periferia sono strapiene almeno fino all'una passata.

2) "Il guaio e che Roma non garantisce nemmeno di giorno un treno ogni 6-7 minuti ..."
---> La frequenza diurna della A è di 3' 4'. Quella della B di 4' 5', Con la ristrutturazione dell'orario e l'inserimento delle corse B1 per Conca d'Oro (oggi limitate nel servizio passeggeri a Policlinico) la situazione appare migliore. Vedremo con il pieno esercizio.
Nei giorni in cui la metro rimane aperta fino all'1.30, la frequenza è più che sufficiente a soddisfare il servizio. Treni più frequenti sarebbero vuoti con inutile incremento dei costi di esercizio.

3) "vedi la Roma-Lido che ancora viene chiamata ferrovia...!? più che ferrovia e una semplice tradotta"
---> E' una ferrovia, che ci vuoi fare. Il tempo di percorrenza è competitivo rispetto all'auto privata. Manca, come si dice, un servizio più frequente.

4) s"arebbe sufficiente garantire dei tempi di attesa decorosi per ridurre drasticamente il traffico privato"
---> In una città dove il numero di veicoli privati ogni mille abitanti è ben superiore a 1000 (a Parigi, inferiore a 400), l'unica cosa che puoi fare è deportare i romani e sostituirli con gli svizzeri. E comunque qui si predica bene ma ...

Luca

Modificato da - Luca -RM il 22/05/2012 17:02:47
Torna all'inizio della Pagina

marioon
Dirigente Movimento Operatore

Lazio
4411 Messaggi

Inviato il 22/05/2012 :  18:49:17  Guarda il profilo di  Visita il Sito di marioon
Penso che del notturno di Roma non ci si possa lamentare se paragonato ad altre città italiane,dove esistono servizi a chiamata o proprio niente.Magari il discorso cambia guardando all'estero certo,ma nella nostra realtà il servizio è più che buono.La Roma Lido,se fosse per me,la terrei attiva tutta la notte con passaggi ogni 50 minuti(con due treni hai risolto il problema),creando una circolare ad Ostia che possa portare i passeggeri alle stazioni(idea già proposta nel topic sulle linee notturne).
Torna all'inizio della Pagina

nicola85
Capo Stazione

Lazio
809 Messaggi

Inviato il 22/05/2012 :  19:55:47  Guarda il profilo di
Intervengo su alcuni temi:

quote:
Messaggio di Luca -RM
1) "se Roma avesse un servizio di trasporto notturno fatto bene, la gente lo userebbe"
--> Non c'è altra città italiana che ha un servizio notturno esteso e frequentato come a Roma, le vetture in direzione periferia sono strapiene almeno fino all'una passata.


Roma è una città italiana, e come tale probabilmente non è male. Ma Roma è anche una capitale europea, e qui tende a essere in fondo alla lista.
Ma il punto non è questo. Il fatto che il servizio sia esteso significa che di fatto, i notturni arrivano in molte zone periferiche. Il fatto che sia frequentato, con vetture strapiene, indica che di vetture ne passano poche. La gente sa che, se vuole muoversi di notte, aspetta tempi nell'ordine di un'ora per trovare autobus che, in alcuni casi, sono strapieni. Quindi, salvo quei pochi appiedati che prendono i notturni (riempiendo quelle 4 vetture che passeranno nell'arco della nottata su ogni linea), il grosso dei romani e dei turisti che devono girare di notte evitano il trasporto pubblico.



quote:
Messaggio di Luca -RM
2) "Il guaio e che Roma non garantisce nemmeno di giorno un treno ogni 6-7 minuti ..."
---> La frequenza diurna della A è di 3' 4'. Quella della B di 4' 5', Con la ristrutturazione dell'orario e l'inserimento delle corse B1 per Conca d'Oro (oggi limitate nel servizio passeggeri a Policlinico) la situazione appare migliore. Vedremo con il pieno esercizio.


Credo che il problema principale non sia la frequenza, ma la sua irregolarità. Spessissimo capita sulla B di trovare treni troppo lontani, corse saltate ecc. Questo accade anche nelle ore di punta, dove la frequenza di 4-5 minuti è già al limite. Basta tardare di un minuto all'inizio, che la situazione diventa insostenibile, il convoglio accumula ritardi per via delle troppe persone ad ogni stazione e si crea un grosso vuoto col treno precedente.
Le corse per Policlinico, secondo quello che ho visto, non sono aggiunte: sono delle corse già previste che vengono limitate, per farle andare a collaudare la diramazione. Con l'apertura della B1 e senza altri treni (che arriveranno tra 2 anni) la metro B dovrà sopportare un lungo periodo di maggiore afflusso, con la frequenza inalterata. A quel punto, davvero perdere un minuto sarà pesantissimo.

Torna all'inizio della Pagina

Luca -RM
Capo Stazione

1411 Messaggi

Inviato il 22/05/2012 :  21:45:53  Guarda il profilo di
Che dire, solo 4 corse a notte è un po ' riduttivo, comunque, certo, se fossero più frequenti e se ci fosse meno feccia a bordo, sarebbero più ... frequentabili e appetibili.
Ma basterebbe prolungare le linee che partono dal centro fino all'una e già metà del problema è risolto.

Sulle corse metro non insisto ma visto che ci viaggio tutti i giorni, l'impressione è che la cadenza sia scesa di un minuto. Ma sai c'è kronos e kairos:x la sensazione del tempo può essere personale :-)

Luca
Torna all'inizio della Pagina

alessio.asroma
Oper. Spec. Circolazione (Guardablocco)

Lazio
163 Messaggi

Inviato il 22/05/2012 :  21:51:19  Guarda il profilo di
in realtà nell'ultimo periodo i treni sono molto più frequenti e l'attesa in genere è di 2/3 minuti.. Poi da quanto hanno detto per questi collaudi ci sono circa 40 corse in più rispetto al servizio regolare..

Alessio
Torna all'inizio della Pagina

Gemini76
Amministratore (Owner)

Lazio
35632 Messaggi

Inviato il 22/05/2012 :  22:22:12  Guarda il profilo di  Visita il Sito di Gemini76
Effettivamente abbiamo delle linee notturne che servono solo a macinare Km e basta (penso che la n1p sia il caso più eclatante e demenziale). LA rete andrebbe riformata prendendo spunto su quanto avvien e a Milano, e quindi potenziare n1 ed n2 (sulla n3 nutro qualche dubbio...ma se ripristinata sul percorso originario va benissimo) ed anche puntare sulle 2 circolari ex 29N e 30N

************************
http://www.ilmondodeitreni.it

Putin,Lavorv,Medvedev (e pacifinti italiani): dovete andare all'inferno!FUCK RUSSIA!!Bombardare Mosca sarà cosa buona e giusta, impiccare putin e lavrov è un atto dovuto di giustizia
************************
Torna all'inizio della Pagina

smiley1081
Capo Stazione

Lazio
1643 Messaggi

Inviato il 23/05/2012 :  09:50:48  Guarda il profilo di
Beh, l'esempio migliore di bus notturni e' Londra: hanno tutti capolinea a Trafalgar Square, e da li si diramano in tutte le direzioni...

Tra parentesi, oggi ho visto le nuove squadracce di controllo dell'ATAC, tutti Carabinieri in pensione con l'uniforme della loro associazione.

Voglio tanti Rock sulla Roma-Capranica-Viterbo!

Evolution in action!
Torna all'inizio della Pagina

n/a
deleted

993 Messaggi

Inviato il 23/05/2012 :  10:56:43  Guarda il profilo di
quote:
Messaggio di Gemini76

In passato non c'era distinzione tra i regolamenti adottati dalle FS e quelli adottati dalle ferrovie in concessione, tanto è vero che la stessa simbologia utilizzata sulle pubblicazioni di servizio è, di standard, quella adottata dalle FS; così come è univoco il significato del segnalmento (almeno in passato, su alcune linee ci sono piccole variazioni) La Lido è una ferrovia e si viaggia a doppio agente. La RomaNord è una ferrovia e si viaggia a doppio agente. la Giardinetti è invece un ibrido e nella tratta urbana è considerata tranvia. Un tempo a Grotte Celoni saliva il capotreno.


Ripeto la mia domanda.
Torna all'inizio della Pagina

n/a
deleted

993 Messaggi

Inviato il 23/05/2012 :  11:01:11  Guarda il profilo di
quote:
Messaggio di Gemini76
sulla n3 nutro qualche dubbio...ma se ripristinata sul percorso originario va benissimo) ed anche puntare sulle 2 circolari ex 29N e 30N


La n3 da Piazza Venezia mi sembra un'ottima evoluzione in quanto da Piramide, senza la B che ti ci porti, era piuttosto inutile. Viceversa penso sarebbe da rivedere il transito da giro dell'oca nei quartieri del torrino; se raggiungesse Piaramide da Venezia e poi seguisse l'Ostiense ci metterebbe la metà del tempo.
Torna all'inizio della Pagina

Gemini76
Amministratore (Owner)

Lazio
35632 Messaggi

Inviato il 23/05/2012 :  11:07:08  Guarda il profilo di  Visita il Sito di Gemini76
quote:
Messaggio di fbartolom

quote:
Messaggio di Gemini76

In passato non c'era distinzione tra i regolamenti adottati dalle FS e quelli adottati dalle ferrovie in concessione, tanto è vero che la stessa simbologia utilizzata sulle pubblicazioni di servizio è, di standard, quella adottata dalle FS; così come è univoco il significato del segnalmento (almeno in passato, su alcune linee ci sono piccole variazioni) La Lido è una ferrovia e si viaggia a doppio agente. La RomaNord è una ferrovia e si viaggia a doppio agente. la Giardinetti è invece un ibrido e nella tratta urbana è considerata tranvia. Un tempo a Grotte Celoni saliva il capotreno.


Ripeto la mia domanda.



E io ti rispondo che così è stabilito dai regolamenti ministeriali. Capisco che ti dia fastidio il doppio agente, ti diano fastidio gli scioperi, ti dia fastidio un pò tutto....pensa che a Torino la metro è automatica...come la Metro C a Roma, la metro di Brescia e la MM5 di Milano. Anche questo ti darà noia?

************************
http://www.ilmondodeitreni.it

Putin,Lavorv,Medvedev (e pacifinti italiani): dovete andare all'inferno!FUCK RUSSIA!!Bombardare Mosca sarà cosa buona e giusta, impiccare putin e lavrov è un atto dovuto di giustizia
************************
Torna all'inizio della Pagina

Luca -RM
Capo Stazione

1411 Messaggi

Inviato il 23/05/2012 :  11:31:17  Guarda il profilo di
quote:
Messaggio di alessio.asroma

in realtà nell'ultimo periodo i treni sono molto più frequenti e l'attesa in genere è di 2/3 minuti..

E' che se non c'è la carta bollata non ti credono se lo dici...

Mi sembra un buon elemento di stress per testare il servizio cumulativo da e per le due diramazioni.
Con l'apertura ci sarà il fattore "viaggiatori" da aggiungere.

Interessante che nonostante gli annunci automatici a ogni fermata e qualche volta anche quelli del macchinista, a Policlinico capiti che ci sia gente che non scende e che non capisce che succede.

Luca
Torna all'inizio della Pagina

n/a
deleted

993 Messaggi

Inviato il 23/05/2012 :  11:40:40  Guarda il profilo di
quote:
Messaggio di Gemini76
E io ti rispondo che così è stabilito dai regolamenti ministeriali. Capisco che ti dia fastidio il doppio agente, ti diano fastidio gli scioperi, ti dia fastidio un pò tutto....pensa che a Torino la metro è automatica...come la Metro C a Roma, la metro di Brescia e la MM5 di Milano. Anche questo ti darà noia?


Assolutamente no: le macchine non fanno sciopero; non ha caso sono un informatico
Nell'oggetto: si sono cambiate tante cose, non penso che non possa essere fatto lo stesso con tali regolamenti, evidenziandone l'opportunità.
Torna all'inizio della Pagina

smiley1081
Capo Stazione

Lazio
1643 Messaggi

Inviato il 23/05/2012 :  12:20:42  Guarda il profilo di
quote:
Messaggio di Luca -RMInteressante che nonostante gli annunci automatici a ogni fermata e qualche volta anche quelli del macchinista, a Policlinico capiti che ci sia gente che non scende e che non capisce che succede.


Cavie volontarie! Se sopravvivono il collaudo ha avuto successo!

Voglio tanti Rock sulla Roma-Capranica-Viterbo!

Evolution in action!
Torna all'inizio della Pagina

emipaco
Amministratore(Capo Reparto Movimento)

Lazio
15539 Messaggi

Inviato il 23/05/2012 :  13:43:36  Guarda il profilo di
quote:
Messaggio di Luca -RM

Ci sono alcune affermazioni nei post precedenti che contesto:

1) "se Roma avesse un servizio di trasporto notturno fatto bene, la gente lo userebbe"
--> Non c'è altra città italiana che ha un servizio notturno esteso e frequentato come a Roma, le vetture in direzione periferia sono strapiene almeno fino all'una passata.

2) "Il guaio e che Roma non garantisce nemmeno di giorno un treno ogni 6-7 minuti ..."
---> La frequenza diurna della A è di 3' 4'. Quella della B di 4' 5', Con la ristrutturazione dell'orario e l'inserimento delle corse B1 per Conca d'Oro (oggi limitate nel servizio passeggeri a Policlinico) la situazione appare migliore. Vedremo con il pieno esercizio.
Nei giorni in cui la metro rimane aperta fino all'1.30, la frequenza è più che sufficiente a soddisfare il servizio. Treni più frequenti sarebbero vuoti con inutile incremento dei costi di esercizio.

3) "vedi la Roma-Lido che ancora viene chiamata ferrovia...!? più che ferrovia e una semplice tradotta"
---> E' una ferrovia, che ci vuoi fare. Il tempo di percorrenza è competitivo rispetto all'auto privata. Manca, come si dice, un servizio più frequente.

4) s"arebbe sufficiente garantire dei tempi di attesa decorosi per ridurre drasticamente il traffico privato"
---> In una città dove il numero di veicoli privati ogni mille abitanti è ben superiore a 1000 (a Parigi, inferiore a 400), l'unica cosa che puoi fare è deportare i romani e sostituirli con gli svizzeri. E comunque qui si predica bene ma ...



mi piace molto la tua analisi, la cito per aggiungere qualche mio pensiero:

1) ci sono linee notturne che caricano sempre (feriali e festivi) altre che caricano meno, come dice Omar.
Ma se vogliamo creare l'effetto rete è normale avere cosre più vuote per coprire comunque tutti (o quasi) i quartieri.
ed a roma, di notte, arrivi dappertutto all'interno del GRA e pure fuori, su alcune direttrici. Fa eccezione l'aurelia, che da piazzia irnerio non è servita da alcun notturno e non si riesce a capire perchè (non è che il cotral di notte faccia servizio)

2) le corse sono IN AGGIUNTA, ma il miglioramento è solo apparente perchè secondo me con i passeggeri provenienti dalla B1 le cose torneranno come prima (sono ottimista e non dico: peggio di prima solo perchè lasciano molti bus di superficie evitando il fenomeno "terra bruciata" intorno alle linee su ferro che storicamente ha sempre dato pessimi risultati)

3) servirebbe una frequenza maggiore in orario di punta; io ho sempre detto che per chiarezza, soprattutto per i turisti, la rm-civita cast-vt, la roma giardinetti (se sopravviverà) e la rm-ostia dovrebbero chiamarle con delle lettere (rispettivamente più volte si era detto "F", "G" ed "E" come le linee della metro) ma a livello di regolamento sono quello che sono

4) a roma l'unica ricetta per avere linee veloci è separarle dal resto del tessuto urbano.
sono un esempio l'ex 225, l'8 e i corridoi della mobilità; l'unico problema è che tutti i residenti li odiano, per la pericolosità (vetture che viaggiano veloci) e per l'obbligo di traversare in punti ben determinati e solitamente più distanti della situazione precedente... ma o facciamo così o il problema del traffico non si risolverà neppure con la benzina a 5€ al litro!

colui che sorride quando le cose vanno male ha già trovato qualcuno a cui dare la colpa (Arthur Bloch)
Torna all'inizio della Pagina

Luca -RM
Capo Stazione

1411 Messaggi

Inviato il 23/05/2012 :  19:06:46  Guarda il profilo di
Quoto.
E se proprio non si riesce a risolvere la questione delle ferrovie concesse, le si numeri come linee S accorpando ad esse ance le attuali FR.
---

Dal sito web di Roma Capitale:

Metro B e B1, due più del previsto i nuovi treni in servizio

Roma, 23 maggio - L’assessore alla Mobilità di Roma Capitale, Antonello Aurigemma, ha comunicato che saranno diciassette, due più del previsto, i nuovi treni in servizio sulle linee B e B1 della Metropolitana.
La gara per la fornitura dei convogli indetta dal Dipartimento Mobilità e Trasporti si è infatti conclusa con un risparmio di circa diciassette milioni di euro rispetto all’investimento preventivato e L’Amministrazione capitolina ha deciso di utilizzare questa cifra per l’acquisto di ulteriori due convogli rispetto ai quindici iniziali.
La fornitura comprende anche cinque anni di manutenzione programmata e circa sette milioni di euro di materiali di ricambio.


And the winner is?

Luca

Modificato da - Luca -RM il 23/05/2012 19:09:04
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: of 100 Discussione  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Discussione Bloccata
Vai a:
Vai all'inizio della pagina Il Forum de Ilmondodeitreni.it - © Ilmondodeitreni.it 2005-2023 Antidoto.org | Brutto.it | Estela.org | Equiweb.it
Questa pagina è stata generata in0,13 secondi Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net | Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.05