Forum ilmondodeitreni
Forum ilmondodeitreni
Home | Profilo | Registrati | Discussioni attive | Utenti | Cerca | FAQ
 Tutti i Forum
 Ferrovie Italiane
 Ferrovie Italiane
 Completamento dell'anello ferroviario di Roma (2)

Nota: Devi essere registrato per poter rispondere.
Per registrarti, clicca qui. La Registrazione è GRATUITA!

Dimensioni video:
Nome Utente:
Password:
Modalità Formato:
Formato: GrassettoCorsivoSottolineatoBarrato Allinea a sinistraCentratoAllinea a destra Linea orizzontale Inserisci HyperlinkInserisci EmailInserisci Immagine Inserisci CodiceInserisci CitazioneInserisci Lista
   
Messaggio:

* HTML disabilitato
* Codice Forum abilitato
Faccine
Felice [:)] Davvero Felice [:D] Caldo [8D] Imbarazzato [:I]
Goloso [:P] Diavoletto [):] Occhiolino [;)] Clown [:o)]
Occhio Nero [B)] Palla Otto [8] Infelice [:(] Compiaciuto [8)]
Scioccato [:0] Arrabbiato [:(!] Morto [xx(] Assonnato [|)]
Bacio [:X] Approvazione [^] Disapprovazione [V] Domanda [?]

 
Clicca qui per sottoscrivere questa Discussione.
   

C O N T R O L L A    D I S C U S S I O N E
emipaco Inviato - 09/09/2015 : 14:33:20
si continua qui!
15   U L T I M E    R I S P O S T E    (in alto le più recenti)
marco83 Inviato - 25/02/2020 : 15:49:32
quote:
Messaggio di Giancarlo Giacobbo

quote:
Messaggio di kainash1

...Purtroppo l'ho capito... pero', se a RFI e Trenitalia non interessa l'anello ferroviario cambiassero mestiere!!


Non si tratta di far cambiare mestiere, quello che è diventato oggi l'idea dell'anello ferroviario, in origine era solo la gronda merci dalla linea tirrenica verso lo scalo di smistamento. Solo a seguito dei mondiali di calcio del 1990 fu rispolverato ciò che già c'era e, sfruttando i lavori in corso per il raddoppio dela Roma-Viterbo, crearono la deviazione verso valle Aurelia direzione Vigna Clara. E' lì che è nata l'idea dell'anello che prima non c'era.



Veramente i lavori per il raddoppio della Roma-Viterbo iniziarono molti anni dopo, nel 1998. È vero semmai il contrario: la Roma-Viterbo fu limitata tra il 1985 e il 1990 per consentire l'apertura della tratta Roma Trastevere-Maccarese via Autelia e, contestualmente, furono attivati i lavori per la linea di Vigna Clara
alejandro.roma Inviato - 25/02/2020 : 12:30:44
Il servizio su Vigna Clara dispone di un bacino di utenza maggiore rispetto a Val d'Ala, fermando a Valle Aurelia, San Pietro, anche Quattro Venti?
L'interscambio con la metro A a Valle Aurelia e metro B, Roma Lido a Ostiense.
I presupposti per funzionare ci sono.


emipaco Inviato - 25/02/2020 : 11:24:48
e comunque, in versione "monca" e senza un serio interscambio e con intervalli tra le corse lunghi, Vigna Clara ho tanta paura che farà la fine di Val d'Ala
Giancarlo Giacobbo Inviato - 23/02/2020 : 12:20:05
quote:
Messaggio di kainash1

...Purtroppo l'ho capito... pero', se a RFI e Trenitalia non interessa l'anello ferroviario cambiassero mestiere!!


Non si tratta di far cambiare mestiere, quello che è diventato oggi l'idea dell'anello ferroviario, in origine era solo la gronda merci dalla linea tirrenica verso lo scalo di smistamento. Solo a seguito dei mondiali di calcio del 1990 fu rispolverato ciò che già c'era e, sfruttando i lavori in corso per il raddoppio dela Roma-Viterbo, crearono la deviazione verso valle Aurelia direzione Vigna Clara. E' lì che è nata l'idea dell'anello che prima non c'era.
alejandro.roma Inviato - 21/02/2020 : 21:38:13
Con tutto il risalto mediatico che ha avuto, non potrà non aprire Vigna Clara, questo è certo.
Sulla chiusura dell'anello ferroviario non vi sono certezze,
alex1976 Inviato - 21/02/2020 : 17:46:23
e perche?se le istituzioni finanziano,sicuramente vi sarà interesse da parte di rfi-trenitalia...rfi vende tracce ,quindi per mettere rotaje servirebbe la certezza che la regione paghi i servizi,cosa non così ovvia ,vedi le ex concesse..sul rumore,che dire:visto il frastuono di corso francia dovrebbero chiedere l'interdizione della strada a tutti veicoli,booh
kainash1 Inviato - 21/02/2020 : 14:02:48
quote:
Messaggio di Giancarlo Giacobbo

quote:
Messaggio di Solitairwolf
....... Concordo con chi ha scritto i post prima di questo:quando aprirà Vigna Clara,RFI,o chi per essa,dovrebbe chiedere un congruo risarcimento danni a tutti coloro i quali,coi loro ricorsi,hanno bloccato,fin dal 2016,la riapertura della stazione e della tratta in questione fino a Valle Aurelia.

E se costoro non hanno i soldi per pagare i risarcimenti,gli andrebbero sequestrati tutti i beni che posseggono,fino all'ammontare della somma da versare.

In un Paese serio si farebbe così.


Ma ancora non avete capito che a RFI l’anello ferroviario o porzione di esso non interessa, e le beghe legali che ci sono state non hanno fatto che giocare a loro favore?
Solo se c’è da parte politica, vendesi regione in primis che deve sborsare soldi per il servizio, e del comune che ne fa richiesta, RFI e Trenitalia, contro voglia, istituiscono il servizio.


Purtroppo l'ho capito... pero', se a RFI e Trenitalia non interessa l'anello ferroviario cambiassero mestiere!!
smiley1081 Inviato - 21/02/2020 : 08:08:12
On84, non sto cercando di spargere notizie, sto immaginando quello che puo' venire fuori dalle teste vuote.
On84Rails Inviato - 20/02/2020 : 22:20:00
sono solo bugie e dicerie che reggono ancora dopo piu' di 30 anni come la gramigna ovviamente, e per quanto riguarda il rumore...ma non scherziamo..se le prove che stanno facendo in questi giorni valgono per un binario perchè non dovrebbero valere per due? il tappetino anti-vibrazione applicato sotto il piano d'appoggio nel 2015 a che servirebbe senno'? lo vedete anche voi che pure siete super-appassionati di treni e super-esperti decine di volte piu' di me che sono quasi un neofita al vostro confronto come è facile cadere preda di stereotipi antiferroviaristici tipici dell'italiano medio "maghinaro"? (quello che peraltro voi non siete per fortuna)

EDIT: chiedo scusa se ogni tanto mi lasci andare allla frustrazione e le mie risposte sembrano arroganti..ma davvero..davanti a tanta disinformazione anti-ferroviaria tipicamente italica che ancora gira e si diffonde e che rischia di influire anche sul pensiero di menti "addette ai lavori" che conoscono la materia a un certo punto io non resisto piu e devo dire la mia anche fuori dai denti
alex1976 Inviato - 20/02/2020 : 21:48:37
se ricordo bene il problema del doppio binario nacque alla ex fermata di farneto,dove provvisoriamente fu messo il marciapiede per servizio pax a coprire uno dei due binari stante il veto dei v.f. per la banchina originaria troppo stretta.spero di non confondermi con la ltr napoletana-ora linea 6- anch'essa incompiuta anni '90
Solitairwolf Inviato - 20/02/2020 : 19:05:31
quote:
Messaggio di emipaco

quote:
Messaggio di smiley1081

Ma il secondo binario?

Non e' che i soliti idioti diranno: "Eh, ma con il secondo binario farebbe piu' rumore!"


sai che ho il dubbio che non entri?
mi pare di ricordare qualcosa del genere...



@emi,ma voglio sperare che non sia così,altrimenti che l'hanno rifatta a fare la seconda banchina a Vigna Clara?
Gemini76 Inviato - 20/02/2020 : 17:22:45
VIGNA CLARA  ROMA S. PIETRO
Norme di circolazione
Sul tratto di linea Vigna Clara - Roma S. Pietro, a semplice binario, l’esercizio viene
svolto con il Sistema a Spola, nel rispetto delle norme di cui al F.D. Reg. n° 29 del
30/07/1993, integrate dalle norme della Prescrizione di Esercizio RFIDTC\A0011\P\2013\0003159 del 16/10/2013, nonché dalle Istruzioni di Dettaglio di
seguito riportate.
1) Agli effetti della circolazione treni, la linea è delimitata da un lato dalla stazione
di Roma S. Pietro, permanentemente abilitata (di norma gestita nello stato
operativo “presenziato a distanza” dal D.C.O. A.C.C.M. Roma S. Pietro - Roma
Ostiense) e dall’altro dalla fermata impresenziata di Vigna Clara (località di
regresso).
2) Tutti i treni sono effettuati con il medesimo materiale per la relazione di andata
e ritorno. Quindi ogni treno Dispari in partenza dalla fermata di Vigna Clara si
effettua con lo stesso materiale dell’ultimo treno Pari circolato da Roma S.
Pietro verso Vigna Clara
3) Stazione di Roma S. Pietro
Tra il segnale di protezione lato Vigna Clara e il relativo picchetto limite di
manovra, sono installate apposite apparecchiature, individuate dal picchetto di
cui al punto 16ter) Allegato 1 R.S., che rilevano e contano gli assi dei rotabili
in ingresso e in uscita dal tratto esercitato a “spola”, fornendo al regolatore
della circolazione che gestisce la località di Roma S. Pietro le specifiche
segnalazioni indicanti lo stato di LIBERO/OCCUPATO del tratto stesso. Tali
condizioni intervengono sulla disposizione e sul mantenimento a via libera del
segnale di partenza esterno della stazione di Roma S. Pietro che comanda
l’inoltro verso Vigna Clara. L’accertamento della completezza dei treni in
arrivo da Vigna Clara deve essere effettuato dal suddetto regolatore della
circolazione tramite i dispositivi di cui sopra
Gemini76 Inviato - 20/02/2020 : 17:19:16
Partenze verso Vigna Clara
Per l’inoltro dei treni verso Vigna Clara la stazione è munita di tre successivi segnali
di partenza (INT. N°2, INT. N°1 e EST.).
L’itinerario compreso tra il segnale di partenza INT. N°2 (funzione associata ai
segnali di partenza di marciapiede dei binari I, II e III) e il successivo segnale di
partenza INT. N°1 (segnale di partenza EST. per i treni diretti verso Roma Monte
Mario) è comune all’itinerario di partenza interno che consente l’inoltro dei treni Pari
verso la linea “Viterbo” su binario di sinistra.
- Segnale di partenza EST.
Il segnale di partenza EST., ubicato sul binario interno di circolazione denominato “2°
Vigna Clara”, comanda l’inoltro dei treni verso la piena linea. Le indicazioni di avviso
al suddetto segnale, che protegge il tratto di linea esercitato con il servizio a spola,
sono associate al segnale di partenza INT. N° 1 ubicato sul binario Pari della linea
“Viterbo”.
Detto segnale è integrato da:
#61623; segnale di avvio, di cui all’art. 51 R.S.;
#61623; tabella rettangolare a fondo bianco e con bordo nero, di cui al punto 24) Allegato 1
R.S., riportante la dizione “EST.”.
Gemini76 Inviato - 20/02/2020 : 17:18:37
Provenienze da Vigna Clara
I treni provenienti da Vigna Clara possono essere ricevuti nella stazione di Roma S.
Pietro utilizzando indifferentemente due binari interni di circolazione denominati “1°
Vigna Clara” e “2° Vigna Clara” che, attraverso due deviatoi semplici, si allacciano
rispettivamente ai binari di corsa Dispari e Pari della linea “Viterbo” (Km. 5+660).
- Segnale di protezione EST.
Il segnale di protezione EST., preceduto da segnale di avviso isolato, può comandare
l’itinerario di arrivo esterno sia verso il successivo segnale di protezione INT. N° 3
ubicato sul binario interno denominato “1° Vigna Clara”, dal quale dista metri 1023,
che, per i treni percorrenti il binario interno “2° Vigna Clara”, l’itinerario di arrivo
esterno verso il successivo segnale di protezione INT. ubicato sul binario pari della
linea “Viterbo”.
- Segnale di protezione INT. N° 3
Il segnale di protezione INT. N° 3, ubicato sul binario interno di circolazione
denominato “1° Vigna Clara”, comanda l’itinerario di arrivo intermedio verso il
successivo segnale di protezione INT. N° 2 ubicato sul binario di corsa dispari della
linea “Viterbo”.
Tutti i segnali di protezione sono muniti di:
#61623; segnale di avanzamento, di cui all’art. 51 bis R.S.;
#61623; tabella rettangolare, di cui al punto 24) Allegato 1 R.S., a fondo giallo e bordo nero
riportante la dizione EST. / INT. N° … / INT., a seconda della funzione svolta dal
segnale stesso.
emipaco Inviato - 20/02/2020 : 16:46:46
da valle aurelia (a doppio binario) ci sta uno scambio per binario che in galleria (quella verso il gemelli) si distacca dalla FL3.
però i due binari si ricongiungono poco oltre, e diventa a binario unico fino a Vigna Clara dove, oltre la stazione, ci sono 3 (mi sembra) tronchini.

Vai all'inizio della pagina Forum ilmondodeitreni - © Ilmondodeitreni.it 2005-2019 Antidoto.org | Brutto.it | Estela.org | Equiweb.it
Questa pagina è stata generata in0,38 secondi Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net | Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.05