Locomotiva Gr. 940

 

 

Gr. 940

(Locotender)

                             

Dati tecnici:

 Anni di costruzione:  1922 ¸ 1924

 Numero di unitÓ costruite:

 53

 Numeri d’ordine:

 da  001 a 053

 Costruttore

 Nr.7 O.M.Milano;  nr.20 O.M.I. Reggio Emilia;

nr.26 O.M.Navali Napoli

 Scartamento

 1435mm

 Numero cilindri:

 2 esterni

 Diametro cilindri:

 540mm

 Corsa cilindri:

 700mm

 Pressione massima in caldaia:

 12 kg/cm2 a vapore surriscaldato

 Potenza massima:

980 CV a 45km/h

 Rodiggio:

 1-4-1

 Diametro ruote motrici:

 1370mm

 Distribuzione:

 Walschaerts

 VelocitÓ massima:

 65 km/h

 Sforzo di trazione:

 13.500 kg

 Lunghezza tra i respingenti:

 13.178mm

 CapacitÓ di carbone:

 3.500 kg

 CapacitÓ di acqua:

 10.000 l

 Peso in servizio:

 87.300 kg

 Peso aderente:

 61.600 kg

 UnitÓ in servizio

 0

 Note:

 Nr. 50 unitÓ vennero costruite per le FS e ricevettero la numerazione da 001 a 050.

Nr. 3 unitÓ vennero costruite per la Soc. Strade Ferrate di Biella (SFB)  per la linea Biella-SanthiÓ e numerate inizialmente 401¸403. Successivamente, dal 1928 941¸943.

Al riscatto da parte dello stato furono incorporate nel gruppo 940 con numerazione 051¸053.

La 001 Ŕ conservata presso il Museo Nazionale Leonardo da Vinci di Milano.

La 033 Ŕ conservata presso il Museo Ferroviario Nazionale FS di Pietrarsa.

La 050 Ŕ di proprietÓ del Museo dei Trasporti di La Spezia

La 003 Ŕ di proprietÓ dell’Associazione Treni Storici dell’Emilia-Romagna Adriavapore.

La 026 Ŕ di proprietÓ dell’Associazione Toscana Treni Storici Italvapore.

La 006, 008, 022, 036, 041 e 044 sono in asset allo storico della Divisione Regionale di Trenitalia e messe a disposizione delle Direzioni Regionali che ne hanno fatto richiesta per treni storici.

La 015 si trova monumentata a Nova Gorica come JZ 118-005.

Le 002, 014, 019, 047 e 052 sono a vario titolo monumentate in varie parti d’Italia.

 

 

Torna alla pagina precedente

Scheda a cura di Giancarlo Giacobbo