Le origini della trazione elettrica in Italia

Il primo esperimento di trazione elettrica avvenne in Gran Bretagna nel 1842 a cura di Robert Davidson. Esso costruì una locomotiva che impiegata sulla linea Edimburgo – Glasgow sviluppò una velocità di 6 Km/h rimorchiando una vettura del peso di 6 tonnellate. I successivi tentativi per migliorare l’uso della corrente elettrica come mezzo di alimentazione per le locomotive per lungo tempo non varcarono mai la soglia dei laboratori sperimentali. Bisognerà…

Continua la lettura

Share Button

Locomotiva elettrica a 3,6 Kv 16,7 Hz ca E 333

Locomotiva elettrica a 3,6 Kv 16,7 Hz ca E 333   Dati Tecnici   Anni di costruzione 1923 Numero di unità costruite 40 Costruttore: S.A. Ing. N. Romeo/OM Navali – Napoli Numero reostati 1 a liquido Velocità di regime 25; 37,5 ; 50; 75 Km/h Potenza Oraria: 690 – 735 – 1.520 – 1.600 kW  Rodiggio: 1’C’1′ Diametro ruote motrici: 1.630 mm Lunghezza totale: 11.600 mm Passo totale: 9.000 mm…

Continua la lettura

Share Button

L’esperimento di trazione elettrica con elettrificazione trifase a 10 Kv 45 Hz

La maggiore critica che fu sempre mossa al sistema di trazione a ca trifase a 3400  V 16,7 Hz era che tale sistema richiedeva la costruzione di impianti appositi per la produzione e trasmissione di energia elettrica e di sottostazioni di conversione con macchinario rotante. La scelta di quella frequenza era però da attribuirsi principalmente a diversi fattori tecnici, tra cui scarsa affidabilità degli ingranaggi riduttori della velocità, SSE più…

Continua la lettura

Share Button
  • Traduci