Sviluppo e declino delle ferrovie pioniere in Jugoslavia

Con la fine della Seconda Guerra Mondiale e l’ascesa al potere del Maresciallo Tito, la Jugoslavia diventa un fedele alleato dell’URSS ed in segno di amicizia, venne decisa la costruzione di ferrovie dei pionieri,primo paese al di fuori dell’URSS in tutte le repubbliche, sul collaudato modello sovietico. Solo in Montenegro, per motivi non noti,  non ne vennero realizzate. Caso piuttosto insolito in quanto la città di Podgorica, capitale della Repubblica…

Continua la lettura

Share Button

La Macedonia del Nord approva la linea verso il confine albanese

Una proposta per estendere la linea Skopje – Kičevo di 103 km per una lunghezza di 62,6 km verso sud fino a Struga come prima fase di un corridoio ferroviario verso l’Albania è stata approvata dal governo della Macedonia del Nord il 22 settembre scorso. Il ministero delle Finanze chiederà ora 426 milioni di euro di finanziamenti da istituzioni finanziarie internazionali e creditori per il progetto. La proposta di linea,…

Continua la lettura

Share Button