Sviluppo e declino delle ferrovie pioniere in Jugoslavia

Con la fine della Seconda Guerra Mondiale e l’ascesa al potere del Maresciallo Tito, la Jugoslavia diventa un fedele alleato dell’URSS ed in segno di amicizia, venne decisa la costruzione di ferrovie dei pionieri,primo paese al di fuori dell’URSS in tutte le repubbliche, sul collaudato modello sovietico. Solo in Montenegro, per motivi non noti,  non ne vennero realizzate. Caso piuttosto insolito in quanto la città di Podgorica, capitale della Repubblica…

Continua la lettura

Share Button

Utilizzo dello strumento CONNECT2CE e aggiornamento progetto pilota biglietto combinato Lubiana – Trieste

L’integrazione dei sistemi di biglietteria, come mostrato nell’esempio del progetto pilota di un biglietto ferroviario combinato tra Lubiana e i Comuni e un biglietto dell’autobus tra i Comuni e Trieste, viene implementata al meglio gradualmente. Le fasi dell’integrazione comprendono la costruzione graduale del supporto tecnologico, l’introduzione di un sistema di ripartizione delle entrate transfrontaliero, lo sviluppo del servizio clienti e soluzioni di sistema (ad es. Diversi gruppi tariffari su entrambi i…

Continua la lettura

Share Button

La Ferrovia dei Pionieri di Lubiana

Dopo la fine della seconda guerra mondiale, al tempo dell’amicizia tra Tito e Stalin, come strumento volto a rinsaldare l’amicizia tra i due popoli, anche in Jugoslavia venne avviato un ambizioso piano di costruzione di ferrovie dei pionieri, come era già avvenuto in URSS. Dopo Belgrado e Zagabria anche Lubiana ha la sua ferrovia dei pionieri, aperta il 10 Giugno del 1948. Lunga quasi 4 Km ed a scartamento 760mm…

Continua la lettura

Share Button

Trasporti: Fedriga-Pizzimenti, treno Ud-Ts-Lubiana favorisce sviluppo

Da ieri viaggiare tra Udine, Trieste e Lubiana diventa più semplice. Con l’arrivo del primo treno nel capoluogo regionale è stato inaugurato il nuovo servizio ferroviario transfrontaliero, che collega il Friuli Venezia Giulia e la capitale slovena, rompendo un isolamento ferroviario che durava da anni. Un’iniziativa che, come ha sottolineato il governatore Massimiliano Fedriga, nasce dalla “positiva collaborazione tra Friuli Venezia Giulia e Slovenia. Le interconnessioni tra Paesi confinanti che…

Continua la lettura

Share Button