Ukrzaliznytsia ha già restituito quasi 130 milioni di UAH per i biglietti per treni cancellati a causa della quarantena

Durante la quarantena, Ukrzaliznytsia ha restituito  ai passeggeri quasi 130 milioni di UAH (circa 4 milioni di € )per i biglietti del treno che sono stati cancellati a causa dell’introduzione della quarantena. Continua il lavoro sui rimborsi per i biglietti non utilizzati. In totale, i passeggeri hanno avuto restituito denaro per 617,3 mila biglietti, di cui 401,6 mila – via Internet e oltre 215,7 mila – attraverso le biglietterie ferroviarie.…

Continua la lettura

Share Button

La ferrovia Teresva – Sighetu Marmaţiei – Rakhiv

Nel corso dello sviluppo tecnico dell’Ungheria, dopo l’ insediamento austro-ungarico nel 1867, secondo i desideri del governo ungherese, le aree periferiche del paese dovevano ricevere linee ferroviarie; queste regioni includevano anche le contee di Sathmar e Máramaros. La storia del collegamento inizia così durante l’Impero austro-ungarico, quando, attraverso i passi dei Carpazi furono realizzate diverse linee ferroviarie a servizio dei vari centri abitati. All’inizio del 1890, i governi austriaco e…

Continua la lettura

Share Button

Ucraina: le ferrovie di Lviv invitano studiosi provenienti da sette paesi sulle linee ferroviarie turistiche

Lʹvivsʹka Zaliznytsya ha avviato la Fase I della Conferenza Internazionale  sulla “Conservazione del patrimonio ferroviario storico nel contesto della tutela degli interessi nazionali dell’Ucraina.” Trenta partecipanti provenienti da tutta Europa si recheranno in visita  sulle linee ferroviarie dell’amministrazione ferroviaria di Leopoli per studiarne la loro attrattiva turistica. Il programma prevede  i viaggi all’interno della manifestazione “Museo in Museo” visitando alcune stazioni sia di L’viv che delle città vicine come Zhovkva, Radyvyliv, Lychakiv ,Tulchyn. I partecipanti lavoreranno…

Continua la lettura

Share Button