Sviluppo e declino delle ferrovie pioniere in Jugoslavia

Con la fine della Seconda Guerra Mondiale e l’ascesa al potere del Maresciallo Tito, la Jugoslavia diventa un fedele alleato dell’URSS ed in segno di amicizia, venne decisa la costruzione di ferrovie dei pionieri,primo paese al di fuori dell’URSS in tutte le repubbliche, sul collaudato modello sovietico. Solo in Montenegro, per motivi non noti,  non ne vennero realizzate. Caso piuttosto insolito in quanto la città di Podgorica, capitale della Repubblica…

Continua la lettura

Share Button

Serbia, la ferrovia urbana “BG: VOZ” ha ripreso servizio dall’8 maggio

I treni del sistema “BG: VOZ” sono tornati a funzionare da venerdì 8 maggio, quando è iniziato il progressivo insediamento del traffico ferroviario cittadino, ha annunciato la compagnia ferroviaria per il trasporto passeggeri “Srbija Voz”. Questa compagnia fa appello ai passeggeri affinché si comportino in modo responsabile durante il viaggio. I passeggeri sono tenuti, in conformità con le raccomandazioni, a utilizzare maschere e guanti protettivi, a mantenere una distanza di sicurezza…

Continua la lettura

Share Button

La foto della settimana (6 – 11 novembre)

Nel gelo dell’inverno balcanico, alcuni viaggiatori scendono nella piccola stazione serba di Putinci dal treno locale 2204 Belgrado-Sid, composto dalla locomotiva 441.706 e da una sola carrozza tipo Y.

Continua la lettura

Share Button

Firmato accordi per ammodernamento ferrovia Belgrado – Budapest

Lo scorso 17 dicembre, i rappresentanti delle autorità ferroviarie serbe e ungheresi hanno firmato un accordo di cooperazione per l’ammodernamento dei 350 km della ferrovia Belgrado – Budapest con l’obbiettivo di ridurre i tempi di viaggio dalle attuali 8 ore a 2 h 40 min . Gli accordi sono stati firmati a la presenza dei primi ministri di Cina, Serbia, Ungheria e Macedonia nel corso di un incontro al vertice dei leader della…

Continua la lettura

Share Button