La redazione

La redazione del Blog:

Teodoro Beccia, Francesco Bloisi, Luigi Cafiero,Alessandro Cardarelli, Stefano Cassone, Marco Ciaffei, Giovanni Giglio, Francesco Maria, Gabriele Palmieri, Lorenzo Pasquali, Danilo Russo, Manuela Sasso, Mar’yana Shyyka, Alessandro Vidale

Coordinamento editoriale:

Omar Cugini

Share Button

3 Comments:

  1. Andrea Parboni Arquati

    Apporfondimenti & Notizie dal mondo del trasporto!
    Attenzione!

  2. Alla c. a. di Omar Cugini

    Buonasera,
    ho letto con interesse la monografia di Antonello Anappo “La
    Ferrovia Portuense”, pubblicata sul sito Arvalia (http://www.arvaliastoria.it/public/post/ferrovia-portuense-517.asp), ove è citato anche il Suo nome. Incuriositomi, ho esplorato una parte dei luoghi menzionati dall’Autore; durante uno di questi sopralluoghi, sono riuscito a individuare l’esatta ubicazione
    dell’edificio superstite della ex Stazione San Paolo citata nello
    scritto, nei pressi di piazza Ampère a Roma, e del relativo tracciato
    ferroviario, ricostruibile fino all’attuale Stazione di Trastevere (in
    un’altra pagina del sito si dice che della Stazione San Paolo non
    è praticamente rimasta traccia a piazza Ampère).
    Desidererei chiedere chiarimenti sull’esatto
    funzionamento tecnico di questa stazione di scambio e della
    diramazione che di lì partiva per l’anello ferroviario pontificio (ad
    es.: la linea proseguiva oltre piazza Ampère per riconnettersi alla
    Dorsale Tirrenica oppure era un terminale ove i treni arrivavano per
    scambiare e connettersi sulla diramazione dell’anello lungo l’attuale via Pacinotti? e come venivano gestiti i vagoni o i carri merci?).
    La ringrazio per una Sua gradita risposta.
    Cordiali saluti
    Carlo Di Cave

  3. Buonasera,
    il tratto di Piazza Ampere era il primordiale tracciato della Roma – Pisa che aveva come terminale la stazione di Roma Trastevere ubicata in Piazza Ippolito Nievo. Già nelle mappe del 1920 la linea risulta interrotta poco prima di affiancarsi all’attuale binario, più o meno dove sorgeva lo stabilimento Purfina che con molta probabilità era cmq raccordato. Poco dopo l’attuale Piazza Ampère si diramava il binario verso Piazzale della Radio a servizio sia della ex Mira Lanza sia dei mulini. mancano riferimenti se l’edificio ancora presente sulla piazza abbia avuto qualche funzione “ferroviaria” oppure no, opterei per la seconda ipotesi..la tratta era un semplice raccordo merci, che , a quanto mi è stato anche detto, venne utilizzato negli ultimi anni di esistenza per parcheggiare materiale demolendo o in attesa di riparazioni presso la vicina officina di Roma Trastevere. Il testo del sito citato purtroppo è un po’ impreciso su alcune cose: a Trastevere è stata demolita la vecchia cabina scambi

Lascia un commento