Tata Steel e DB Cargo UK hanno usato con successo olio vegetale idrotrattato al 100% rinnovabile in una locomotiva

Tata Steel e DB Cargo UK hanno sperimentato con successo l’uso di olio vegetale idrotrattato al 100% rinnovabile (HVO) in una locomotiva di classe 60 che trasporta prodotti dal Galles alle Midlands occidentali. La locomotiva “anti-carbonio” che trasporta circa 2500 tonnellate di bobine di acciaio è stata la prima Classe 60 alimentata esclusivamente da carburante ecologico a viaggiare sulla rete ferroviaria principale del Regno Unito. Il treno andava dalle acciaierie di Tata Steel a Margam, Port Talbot, al suo terminal a Round Oak a Brierley Hill nelle Midlands occidentali HVO – Hydro-Treat Vegetable Oil – è commercializzato come “uno dei combustibili più puri ed ecologici al mondo”. Il combustibile privo di fossili e FAME viene prodotto sinteticamente attraverso il processo di idrotrattamento da oli vegetali o grassi animali che possono ridurre le emissioni nocive di anidride carbonica (CO2) e ossido di azoto (NOx) fino al 90%.

Il responsabile delle operazioni logistiche, Gareth Lewis di Tata Steel, ha dichiarato: “Il successo di questa prova è il riconoscimento del nostro obiettivo per una  logistica a zero emissioni di CO 2 . Il nostro stretto rapporto di lavoro con DB Cargo UK è stato determinante per raggiungere questo importante traguardo.

“Continuiamo a lavorare con tutti i nostri stakeholder esterni per cercare opportunità che riducano ulteriormente l’impatto ambientale di Tata Steel in tutti gli aspetti delle nostre operazioni logistiche”.

Roger Neary, Head of Sales di DB Cargo UK, ha dichiarato: “Questa è un’altra pietra miliare significativa nel piano di DB Cargo UK per offrire a tutti i nostri clienti un’alternativa più rispettosa dell’ambiente al diesel rosso tradizionale e aiutarli a ridurre il carbonio nella loro catena di fornitura end-to-end. .

“Il servizio di Tata Steel è stato l’ideale per provarlo poiché, come noi, sono continuamente alla ricerca di modi nuovi e innovativi per ridurre la loro impronta di carbonio e l’impatto sull’ambiente.

“Ora abbiamo dimostrato che il carburante HVO può essere utilizzato nelle nostre locomotive di Classe 60, 66 e 67 con un impatto trascurabile sulla potenza, il che è fondamentale considerando il volume di materiali sfusi che trasportiamo come acciaio e aggregati”, ha aggiunto.

Share Button

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Traduci