FS in Veneto: esordio dei treni elettrici sulla Padova-Montebelluna e Bassano-Padova

Inizieranno a viaggiare a trazione elettrica i servizi ferroviari di Trenitalia (Gruppo FS) sulle linee Padova-Montebelluna e Bassano-Padova. Sono stati infatti  attivati oggi, domenica 13 dicembre – giorno dell’entrata in vigore del nuovo orario invernale di Trenitalia – i primi collegamenti elettrificati sui tratti Camposampiero-Bassano e Castelfranco-Montebelluna che RFI ha dotato di linea aerea elettrica. Questo renderà possibile sulle due linee venete la sostituzione dei convogli diesel, con significativi miglioramenti sia per quanto riguarderà l’impatto ambientale, sia per il comfort dei passeggeri che potranno utilizzare treni più moderni. Gli interventi sono stati illustrati in una presentazione comprensiva di due viaggi inaugurali a cui hanno preso parte l’assessore alle Infrastrutture e Trasporti della Regione Elisa De Berti- accompagnata dal direttore regionale di Trenitalia Tiziano Baggio, e dai rappresentatnti di RFI, Francesca Perrone e Patric Marini – e i sindaci di Montebelluna, Elzo Severin, Castelfranco Veneto, Stefano Marcon, Bassano del Grappa, Elena Pavan, Cittadella, Luca Pierobon. I lavori di potenziamento rientrano negli sviluppi previsti dall’Accordo Quadro tra RFI e Regione Veneto. Gli interventi hanno riguardato 45 km di linea delle due tratte la cui attivazione  è un primo passo verso la completa elettrificazione della rete dell’alto trevigiano e del bellunese, progetto che consentirà di disporre di una rete più prestante e flessibile e condizione fondamentale per un miglioramento dell’intermodalità del Trasporto Pubblico Locale. Le opere si inseriscono inoltre tra i cantieri finalizzati a migliorare la rete ferroviaria in vista delle Olimpiadi Milano-Cortina 2026, con l’obiettivo di intercettare la relativa domanda di mobilità con un’adeguata offerta su ferro. 

Share Button

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Traduci